Viaggio in Puglia: tour tra borghi, città d’arte, mare e spiagge

Tour della Puglia, dal Gargano fino al Salento, visitando alcuni tra i borghi più belli che offre questa regione. Paesi affacciati sul mare e altri nell'entroterra. Mangiando e bevendo molto bene
 
Partenza il: 23/06/2013
Ritorno il: 03/07/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Viaggio in Puglia: tour tra borghi, città d’arte, mare e spiagge

PARTENZA: domenica 23/06 verso le ore 22 partiamo da Saluzzo (provincia di Cuneo), io e la mia fidanzata, in direzione della Puglia. Viaggio tranquillo e fresco. Dandoci il cambio alla guida e con qualche sosta all’autogrill, verso le 7.30 arriviamo a destinazione.

I gg (24/06)

Arrivo a Rodi Garganico, parcheggiamo e stanchi dal viaggio andiamo alla ricerca della prima spiaggia attrezzata in vista! Due lettini e un ombrellone: 10€, inizia il riposo! Rodi possiede spiagge sabbiose e acqua bassa, ideale per i bambini. Quel giorno l’acqua non era molto pulita.

Verso le 16 del pomeriggio ripartiamo in macchina alla volta di Vico del Gargano, a 20 min. circa, considerata la città dell’amore e annoverata tra i borghi più belli d’Italia. Abbiamo passeggiato un po’ a piedi e scattato qualche foto, ma sinceramente ci ha un po’ delusi, niente di particolare. Finita la passeggiata riprendiamo il tragitto verso la nostra prima sistemazione: Residence Delfino, Loc. Santa Maria di Merino. Ci sistemiamo in camera, doccia rigenerante e cena. Vista la stanchezza optiamo per andare a cena in un ristorante che abbiamo visto sulla strada, subito di fronte al Residence. Ristorante “pane e pomodoro”, abbiamo cenato con 2 belle bruschette, 2 belle porzioni di primo, birra da 0.66cl e acqua a 25€. Ci è stato anche offerto un liquore al mandarino locale come digestivo, molto buono.

II gg (25/06)

Partenza la mattina verso le ore 9 per Monte Sant’Angelo (tempo stimato 1 ora circa), abbiamo attraversato in macchina la foresta Umbra, quella mattina piovigginava e c’erano 15 gradi! A Monte Sant’Angelo visita al Santuario nella grotta di San Michele e al Castello (2€). Passeggiata per il centro e aperitivo da “GUSTO”: 2 calici di vino (molto capienti) e 1 tagliere di formaggi abbondante a 14€, che bello essere in vacanza! Dopo il nostro “pranzo” ripartiamo e iniziamo la discesa in macchina verso la Baia delle Zagare, attraverso una stupenda strada panoramica che ci concede panorami mozzafiato. Arrivati alla rinomata baia scopriamo che oramai è stata completamente privatizzata e ci si può solo più accedere attraverso 2 Hotel, che ci hanno chiesto 30€ per la visita e 40€ a persona per i servizi della spiaggia!! Ripartiamo quindi in direzione di Vieste alla ricerca di un posto dove fermarci per un bagno e un po’ di riposo, e ci imbattiamo per caso nelle indicazioni della spiaggia di Vignanotica. Dopo aver parcheggiato si cammina per un 5 min in un sottobosco e si arriva alla spiaggia. Baia molto bella, mare pulito e cristallino.

Verso le 17 ripartiamo per Vieste, distante 40 min. circa: da vedere Faraglione di Pizzomunno, Castello (non visitabile), Faro di Sant’Eufonia. Borgo molto carino con le sue strette viuzze. Cena presso la “Casa della bruschetta”, locale molto caratteristico ma mangiare nella norma e caro.

III gg (26/06)

Al mattino tour in barca delle grotte, con partenza alle ore 9 dal porto di Vieste. I biglietti li abbiamo comprati la sera precedente, si trovano diversi chioschetti e tour operator che trattano questo tipo di escursioni, noi siamo riusciti a pagare 10€ a testa. Giro in barca molto suggestivo, in alcune grotte c’è la possibilità di entrare con l’imbarcazione. Rientrati ci siamo spostati nelle vicinanze di Peschici per fare un po’ di mare, abbiamo seguito le indicazioni per la Baia di San Nicola, parcheggiato presso un trabucco e scesi attraverso un breve sentiero al mare. Verso le 17.00 del pomeriggio ci siamo spostati a Peschici: visitato il castello (all’interno c’è una mostra delle torture) ed il centro storico. Peschici è un altro paesino molto carino e suggestivo. A cena, siccome ne abbiamo tanto sentito parlare, abbiamo deciso di provare l’esperienza di una cena presso un trabucco. Ci siamo diretti al trabucco sito presso la Baia di Manaccora: atmosfera molto romantica, con il sole che iniziava a tramontare e colorava tutto d’arancione, paesaggio mozzafiato, indubbiamente si paga tutto ciò ed il prezzo alla fine risulta abbastanza salato. Se ci si trova nei paraggi e se ne ha la possibilità vale la pena andarci una volta a cena.

IV gg (27/06)

Oggi ci si sposta di albergo. Partenza la mattina presto, verso le 8, per Trani. A Trani visitiamo la Cattedrale (davvero bella), il Castello Svevo (visitabile, ma noi non siamo entrati) e abbiamo girato per il centro storico. Città consigliata. Finita la visita a Trani ci siamo spostati a Castel del Monte, per ammirare il famoso Castello Svevo di forma ottagonale, patrimonio dell’UNESCO (orario continuato, 5€). Castello molto caratteristico, lo si vede troneggiare sulla collina arrivando in lontananza. Pranzo veloce con caciocavallo (comprato la mattina a Trani) e schiacciatine.

Ripartiamo per Polignano a Mare, prima ci godiamo un po’ di sole andandoci a stendere sugli scogli e scattando un numero imprecisato di fotografie. Verso metà pomeriggio ci concediamo un giro per il paese. Io volevo assaggiare il famoso panino col polpo arrosto de la Balconata, di cui avevo letto da diverse parti, peccato che questo bar/trattoria facesse gli orari dei pasti. In alternativa ci siamo concessi un gustoso aperitivo presso il bar “Caffè del mare”, situato nel centro storico. Finito il nostro gironzolare tra le vie ripartiamo per la nostra nuova sistemazione a San marco, una contrada di Locorotondo: B&B La Collinetta. Ci siamo subito innamorati del posto, camere pulite e spaziose, dotate di tutti in comfort. B&B semplice, immerso nel verde delle colline e dalla terrazza (su cui si affacciava la camera) si godeva una vista spettacolare. Sempre su questa terrazza viene servita la colazione. La sera, nonostante la stanchezza, cena a Martina Franca, a circa 15 min., presso Antica Macelleria Fumarola Emilio, corso dei mille 20, tel. 3391595085. Carne cotta alla perfezione, prezzi molto convenienti. Tra l’altro Martina Franca è stata una piacevole scoperta, altro borgo molto carino.

V gg (28/06)

La mattina visitiamo Alberobello. Paese molto caratteristico. Si gira nella parte vecchia, in mezzo a tutti questi trulli, che ti offrono tante botteghe e negozietti di souvenir. Finita la visita ci spostiamo a fare un po’ di mare nei pressi di Ostuni, spiaggia pilone. A metà pomeriggio visitiamo Ostuni, a circa 20 min.: da vedere il borgo antico e Cattedrale di S. M. Assunta. Finito il giro per le vie di Ostuni ripartiamo immediatamente perché vogliamo ancora andare alla cantina sociale di Locorotondo, per degustare qualche vino e magari comprarne qualcuno da portare su, e così facciamo! Rientriamo a sto punto stanchi in B&B, dove ci rinfreschiamo e rigeneriamo un po’. A cena ci spostiamo a Locorotondo, su internet abbiamo trovato delle buone recensioni sulla pizzeria “Quanto basta” e ci dirigiamo lì. Locorotondo si rivela un altro borgo molto ben curato e carino, è stato premiato tra i comuni più belli d’Italia, meritatamente a nostro avviso. Pizzeria da consigliare, mangiato bene e prezzi onesti, oltre alla caratteristica di avere i tavoli piazzati nella via adiacente al locale.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Vieste

    Vieste tra storia e leggende

    Vieste tra storia e leggende, tra edifici antichi e panini golosi, tra i bambini che ridono al sole ed i gabbiani che sorvolano la...

    Puglia: cosa fare in 2 settimane

    Se volete visitare i must della Puglia e avete a disposizione 2 settimane allora non vi resta che continuare a leggere!Abbiamo creato...

    Diari di viaggio
    15 giorni in puglia con il camper (e scooter)

    15 giorni in Puglia con il camper (e scooter)

    Periodo: Dal 8 agosto al 28 agosto 2021 Mezzo: Mc Louis Glemis 26G – Ducato 2300 130cv Km percorsi in camper: 2.800 in 39 ore di guida...

    Diari di viaggio
    dalle marche alla toscana, passando per la basilicata

    Dalle Marche alla Toscana, passando per la Basilicata

    Il 2020 è l’anno più assurdo che abbiamo vissuto. Abbiamo affrontato un nemico invisibile e non abbiamo vinto, perché è morta troppa...

    Diari di viaggio
    gargano d'autunno

    Gargano d’autunno

    Viaggio in un angolo incantevole della Puglia, immense foreste, laghi, scogliere a strapiombo su un mare incredibilmente azzurro, ma non...

    Diari di viaggio
    terre, mari e paradisi

    Terre, mari e paradisi

    LUNEDÌ 27 GIUGNO Di buon mattino, partiamo con la macchina stracarica di trolley. Il traghetto per la Grecia salpa domani sera da Bari,...

    Diari di viaggio
    nel gargano a settembre

    Nel Gargano a settembre

    Quest’estate trovare una meta dove il tempo sarà clemente a settembre, sarà un compito arduo. Angosciati dai mesi di luglio e agosto,...

    Diari di viaggio
    viaggio in puglia: tour tra borghi, città d’arte, mare e spiagge

    Viaggio in Puglia: tour tra borghi, città d’arte, mare e spiagge

    Viaggio in Puglia: tour tra borghi, città d’arte, mare e spiaggePARTENZA: domenica 23/06 verso le ore 22 partiamo da Saluzzo...

    Diari di viaggio
    il gargano a passo di homo sapiens di biciclensis

    Il Gargano a passo di Homo Sapiens di Biciclensis

    secoli IV-VI d.C. C’è una polla d’acqua che sgorga da uno dei crepacci della parete rocciosa, che rende il luogo molto suggestivo. Si...

    Diari di viaggio
    monte sant'angelo, lo sperone d'italia

    Monte Sant’Angelo, lo sperone d’Italia

    Monte Sant'Angelo è una delle Cittadine che più mi ha colpito e che più ricordo con tanta voglia di tornarci prima o poi nella vita....