Viaggio in Polinesia Francese

VIAGGIO IN POLINESIA FRANCESE TAHITI- MOOREA-BORA BORA-HUAHINE-MANIHI-RANGIROA-TIKEHAU-TAHITI 03/22 AGOSTO 2004 di Luciana e Stefano “The real voyage of discovery consists not in seeking new landscapes but in having new eyes. “ Marcel Proust Prima del racconto di viaggio alcune informazioni, spero, utili : Abbigliamento – Portate il...
Scritto da: stefano-saccardi
viaggio in polinesia francese
Partenza il: 03/08/2004
Ritorno il: 22/08/2004
Viaggiatori: in coppia

VIAGGIO IN POLINESIA FRANCESE TAHITI- MOOREA-BORA BORA-HUAHINE-MANIHI-RANGIROA-TIKEHAU-TAHITI 03/22 AGOSTO 2004 di Luciana e Stefano “The real voyage of discovery consists not in seeking new landscapes but in having new eyes. “ Marcel Proust Prima del racconto di viaggio alcune informazioni, spero, utili : Abbigliamento – Portate il meno possibile, sarà sempre troppo.

Fuso orario – Quando in Italia vige l’ora legale c’è una differenza di 12 ore in meno. ( In Itala ore 08:00, in Polinesia ore 20:00 del giorno precedente; in Italia ore 20:00, in Polinesia ore 08:00 stesso giorno).

Telefono – Per chiamare dall’Italia prefisso 00689 ; per chiamare in Italia 0039. E’ possibile acquistare carta prepagata (taglio minimo circa 1.250CFP) per chiamare da cabine telefoniche abbastanza diffuse su tutte le isole.

Telefoni cellulari – La società VINI è l’unico operatore(www.Vini.Pf). Disponendo di un GSM900/1800 basterà acquistare, all’aeroporto di Papeete, un abbonamento temporaneo VINI CARD ricevendo una nuova carta Sim da inserire nel cellulare ed un numero telefonico temporaneo valido per tre mesi. Costo attivazione + carta per 30’ CFP 6.210= Controllare che le isole visitate abbiano la copertura perché il servizio non è esteso a tutto il territorio. Viste le tariffe è consigliabile usarlo con parsimonia, magari facendosi chiamare.

Internet – Gli alberghi di buon livello hanno disponibili postazioni al costo da 350 a 500 CFP per 12 minuti. Nelle Isole della Società si trovano anche “internet point”.

Documenti – Passaporto con almeno sei mesi di validità; soggiorno fino a tre mesi senza visto.

Clima – Da Giugno a Settembre caldo secco (da 24 a 28 C°), rare piogge.

Alba e tramonto – In Agosto 05:45 – 06:00 – 17:45 – 18:00.

Salute – Nessuna vaccinazione obbligatoria. Servono repellenti contro gli insetti (consigliato Off). Utile e risparmioso aggiungere qualche goccia di potabilizzatore (Amuchina, Steridrolo, Micropur) all’acqua del rubinetto, anche se potabile. Le acque minerali, di sorgenti locali, sono l’ Eau Royale e Vaimato.

Mance – Non si usano.

Orari dei negozi – Da Lunedì a Venerdì 07:30- 11:30 – 13:30 – 17:00, il Sabato dalle 07:30 alle 11:00; le Banche 08:00 – 12:00 e 13:00 – 16:00 ; la Posta (www.Opt.Pf ) dalle 07:00 alle 15:00. La Domenica tutto chiuso, salvo il mercato di Papetee molto animato dalle 04:00 del mattino.

Fotografia – Luce molto intensa quindi pellicole da 100 Asa (da 50 sarebbe anche meglio).

Elettricità – Corrente a 220 Volts 60 Hz., non occorre adattatore.

Pesi e misure – Sistema metrico decimale.

Lingua – Francese, nelle zone più turistiche anche l’ inglese. L’ Italiano mai!!! Furti/pericolosità – Normali precauzioni. Le correnti marine possono essere fortissime anche all’ interno delle lagune. Non sostate mai sotto una palma !! In tutto il pacifico, ogni anno, si segnalano incidenti mortali a causa della caduta delle noci di cocco.

Spiagge – Nell’arcipelago delle Tuamotu il problema non esiste mentre nell’arcipelago delle Isole della Società le spiagge sono rare. Ovviamente è indispensabile la presenza della spiaggia per accedere al mare altrimenti il fondo è melmoso o fatto di coralli, ma non è scontato che le spiagge siano il posto migliore per fare un bagno, infatti, se si vogliono vedere i pesci coloratissimi bisogna trovare un fondale in cui siano presenti scogli corallini.

Moneta – Franco Polinesiano (CFP). 1 Euro = 119,33 CFP. 100CFP = 0,838 Euro.

CFP EURO LIRE CFP EURO LIRE 50 0,419 811 2.000 16,760 32.452 100 0,838 1.623 3.000 25,140 48.679 200 1,676 3.245 4.000 33,520 64.905 300 2,514 4.868 5.000 41,901 81.131 400 3,352 6.490 6.000 50,281 97.357 500 4,190 8.113 7.000 58,661 113.583 600 5,028 9.736 8.000 67,041 129.809 700 5,866 11.358 9.000 75,421 146.036 800 6,704 12.981 10.000 83,801 162.262 900 7,542 14.604 11.000 92,181 178.488 1.000 8,380 16.226 12.000 100,561 194.714 Indirizzi utili – Tahiti Airlains www.Airtahiti.Pf [email protected] Airtahiti Nui www.Airtahitinui.It [email protected] Consolato Italiano (casella postale 380) 412 Punuaauia, Tahiti Tel. 00689 434501/864012, Fax. 00689 434507/864069, [email protected] Uffici turismo www.Tahiti-turismo.Com, [email protected] www.Tahiti-tourisme.It , [email protected] www.Thaiti-tourisme.Pf , [email protected] Tahiti Maneva Visitors’ Bureau : Mlle Ruhi Pacomme, tel. 00689/505540, fax, /451678 [email protected] www.Tahiti-manava.Pf Moorea Visitors’ Bureau : Mr. Marc Collins, [email protected] , www.Gomoorea.Com Bora Bora Visitors’ Bureau : Mr. Telva Buchin, [email protected] Ente del turismo della Polinesia Francese – Piazza Caiazzo 3 – 20124 Milano Tel. : 02 66980317, Fax. : 02 6692648 Siti di possibile interesse www.Tahitiplanet.Com www.Tahiti1.Com www.Tahitiguide.Com molto valido ed inoltre…In italiano www.Papeeteonline.Com www.Sejoursdanslesiles.Pf www.Haere-mai.Com www.Tahitijukebox.Com possibile ordinare, a pagamento, musica polinesiana www.Frommers.Com/destinations/losangeles una miniera di notizie su L.A. Ed altre città degli USA.

Mini glossario – Truck : piccolo camion trasformato in autobus Motu : isolotto corallino; per estensione gli isolotti che sorgono lungo la barriera corallina o lungo le coste di un’isola montuosa.

Passe : passaggio che interrompe la barriera corallina esterna ad un atollo o ad un’isola montuosa consentendo alle imbarcazioni di accedere alla laguna.

Hoa : passaggio poco profondo che interrompe solo superficialmente la barriera corallina, collegando l’oceano con la laguna di un atollo o di un’isola montuosa e che si riempie solo in caso di marea eccezionalmente alta oppure in conseguenza ad un’onda molto lunga, a differenza della “passe” che invece è sempre piena di acqua.

Martedì 03 Agosto PISA – LONDRA GATWICK / LONDRA HEATHROW – LOS ANGELES Non ho dormito né molto né bene in quanto preoccupato per tutte le “coincidenze” che debbono verificarsi nella parte iniziale del viaggio altrimenti salta tutto il programma.

Alle 09:40 siamo a Pisa e parcheggiamo in aeroporto nell’area riservata alla sosta gratuita di 30 minuti. Dopo pochi attimi arriva Carlo Mariani che, gentilmente, si è offerto di prendere la nostra auto e riportarla nel nostro garage. A lui ed a Paola, che ha avuto l’idea, il nostro ringraziamento “ufficiale”…

Al check-in ci danno la carta d’imbarco anche per la tratta Londra-Los Angeles e ci informano di quanto già sapevamo, e cioè che a Gatwick dobbiamo ritirare i bagagli e portarli con noi a Heathrow.

Partiamo puntualmente con il volo di linea BRITISH AIRWAYS (BA) 2601 diretto per LONDRA GATWICK alle ore 11.55. (Aeromobile: Boeing 737– Servizio a bordo: rinfreschi e pranzo – Tempo di volo: 2h10 minuti) e, cosa ancor più importante, arriviamo con solo cinque minuti di ritardo al Terminal Nord alle ore 13:10 locali. Il pasto servito a bordo prevedeva un panino di “plastica alveolare” riempito di “plastica fusa”; il tutto per non sminuire la fama della British in fatto di cucina.



    Commenti

    Lascia un commento

    California: leggi gli altri diari di viaggio