Viaggio family in Islanda, la terra delle cascate

Viaggio in un'isola che sembra un piccolo continente: ritroverete qualcosa che sa di Yellowstone, dell'Argentine, della Scozia e della Norvegia. Se amate la natura, l'avventura e avete un minimo di spirito di adattamento allora è la meta che fa per voi.
 
Partenza il: 03/08/2020
Ritorno il: 16/08/2020
Viaggiatori: 8
Spesa: 2000 €

L’idea di andare in Islanda in gruppo (siamo 4 adulti e 4 bambini con età variabile tra i 6 e i 9 anni) è maturata dopo il viaggio a Yellowstone dello scorso anno e così a gennaio, prima che scoppiasse il finimondo, abbiamo preso i biglietti appena trovata un’offerta buona ( 1900€ in 8, circa 238€ a testa).

Importante per un viaggio di questo tipo la preparazione delle tappe dai nomi impronunciabili, della valigia e delle escursioni che si vogliono fare, perché il tempo non è sempre clemente e per molte escursioni c’è una limitazione di età di 8 anni. Cominciamo con lo sfatare qualche mito:

  1. L’Islanda è costosissima: non è vero, in tutto abbiamo speso poco più di 5000€ a famiglia , facendo 8 escursioni per un valore di circa 900€ che per un viaggio in economia possono essere tranquillamente evitate. Abbiamo mangiato fuori spesso a pranzo, spendendo sempre tra i 60 e gli 80€ a famiglia, mangiando pesce o carne. Con 500€ di spesa abbiamo fatto 10 cene e altrettante colazioni più qualche panino in 8.
  2. Piove sempre: non è vero, in 13 gg noi abbiamo preso 4 gg di pioggia e 4 di sole pieno, gli altri erano variabili. C’è da dire che quando piove, piove bene: nuvola bassa e pioggia incessante.
  3. Al sud non ci sonò supermercati e servizi: non è vero, tra Vik e Hella ci sono almeno 2 Krónan e anche ad Hella c’é un supermercato abbastanza fornito
  4. Non si trova alcol: non è vero, i Vinbudin sono dappertutto anche se hanno orari strani (tipo dalle 16 alle 18). Un’idea è prendere le birra al duty free a Reyjkavik

Questo il nostro itinerario: 03/08: Copenaghen 04/08: Keflavik- penisola di Reykjanes 05/08: circolo d’oro 06/08: penisola di Snaeffelernes 07/08: Skagafjordur 08/08: Akureyri e Godafoss 09/08: Myvatn 10/08: Da Dettifoss a Eglissadir 11/08: I fiordi dell’est 12/08: I ghiacciai del Vatnajokull 13/08: Vik e dintorni 14/08: Dintorni di Hella 15/08: Blu Lagoon 16/08: Oslo

Di seguito il nostro diario di viaggio è quello che più è piaciuto ai bambini

Day 1: Copenaghen

Arriviamo a Copenaghen che sono le 2 del pomeriggio. Tempo di rinfrescarci in albergo e siamo già in giro per il centro pedonale. La temperatura è piacevole sui 20 gradi e c’è il sole e i bimbi passano un’oretta a rincorrere le bolle di sapone nella piazza centrale mentre noi sorseggiamo la nostra prima birra della vacanza. Visto che il tempo è poco e coi bimbi non possiamo prendere le bici da città, decidiamo di fare un giro in barca per vedere le più famose attrazioni ( 72€ in totale)… i bimbi gradiscono! Poi ceniamo a Nyhvatn, mangiando bene ad una cifra non folle (merluzzo, smorrebroad, 2 filetti e 4 menù Kids a 200€).

Bambini: le bolle di sapone

Day 2: Arrivo in Islanda

Sveglia all’alba per prendere il nostro aereo: i bambini non sono più nella pelle, forse li abbiamo fomentati troppo 🙂 Il volo dura 3 ore e al nostro arrivo la temperatura è di 9 gradi ed è nuvoloso. Facciamo il tampone, ritiriamo la macchina e via… si parte in direzione sud! Le nostre tappe: il supermercato Bonus è il vicino Subway per il pranzo, poi il ponte tra i 2 continenti, la hot spring di Gunna, il faro e l’area geotermica di Krysuvik con il bel lago di Kleifurvatn. Cena e notte a Reykjavik. I ristoranti islandic street food e Messins erano pieni, quindi su loro consiglio siamo andati da Reykjavík restaurant: pochi piatti ma prezzo onestissimo (140€ in 8, kids menù a 7,5€) e fish&chips ottimo. Pioveva.

Bambini: Gunna e la sua legenda

Day 3: Kerid e il circolo d’oro

Ci muoviamo verso le 9 per fare un giro in centro città e poi verso le 10.30 partiamo in direzione Kerid. Pioggia e vento sferzano l’aria e la circumnavigazione del lago di Kerid è un po’ difficile. Considerate sui 20/25 minuti ( ingresso 400 Isk a testa, solo adulti). Andiamo poi a Geysir e Stokkur dove mangiamo anche al visitar center ( 4 hamburger con patatine e una birra 48€), infine facciamo Gullfoss che è giustamente chiamata la “regina delle cascate”, proseguiamo per Almannagia ( parcheggio P1) e alla cascata di Oxararfoss ( parcheggio P2). Se non volete pagare il parcheggio dirigetevi a P5 e fate il percorso in salita. A P1 ci sono i bagni. Questa notte dormiamo a Borgarnes.

Bambini: cascate di Gullfoss e Oxararfoss

Day 4: penisola di Snaefellsnes

Oggi giornata impegnativa, ma soprattutto oggi ci svegliamo con il sole… sempre i soliti 10 gradi, ma si vede il sole! Cominciamo con la spiaggia di Ytri- Tonga per vedere le foche, ma ce ne sono veramente poche, poi andiamo alla Vatnshellir cave dove abbiamo prenotato un tour per scendere sotto terra (111€ per 4 adulti, bimbi gratis), proseguiamo facendo un piccolo trekking da Arnarstapi per ammirare l’arco di pietra e con l’occasione ci fermiamo per una cioccolata calda (2600 isk 4 cioccolate) e poi ci dirigiamo alla spiaggia nera di Djupalossandur con relitto e scogliera mozzafiato. Finiamo la giornata con il tramonto sul Grundarfjordur.

Bambini: spiaggia nera di Djupalossandur e la storia dei 4 sassi ( mingherlino, debole, abbastanza forte e forte).

Day 5: Penisola di Vatnsnes e lo Skagafjordur

Giornata di trasferimento verso Akureyri: prima tappa è il bel canyon di Kolugljufus, poi Varmahlid dove facciamo un tour a cavallo alla fattoria Lytingssadir( 6000 isk a testa, 1,5h) e arriviamo verso sera ad Akureyri.

Bambini: cavallo top!

Day 6: Whale watching e Godafoss

Ieri sera, controllate le previsioni del tempo, del vento e delle onde, abbiamo prenotato il tour x le balene. Dopo qualche ricerca su internet scegliamo Hauganes come punto di partenza prenotando direttamente sul sito www.whales.is ricevendo il 10% di sconto ( 9900 isk adulti, 4900 isk bambini sopra i 6 anni, sotto gratis) e veniamo premiati con la vista di 7/8 sea whales, 1 minke whale e tanti delfini… da evidenziare che l’esperienza non è adatta ai deboli di stomaco: 2 di noi sono caduti sotto gli effetti funesti del mal di mare vomitando l’anima. Visto il sole e la temperatura quasi mite ( ci sono 15 gradi abbondanti) optiamo per un pranzo ristoratore al Baccalà Bar, proprio di fronte il porto (4 fish&chips, 1 zuppa e 4 kids menù a 125€… un lusso). Il pomeriggio lo passiamo a Godafoss dove ammiriamo le cascate da entrambi i lati del ponte e ci ruzzoliamo sull’erba. Verso le 6.30 torniamo a dormire ad Akureyri



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Akureyri
    Diari di viaggio
    tour dell'islanda 2

    Tour dell’Islanda 2

    Giorno 1: 24 luglio Volo Wizzair Milano Malpensa – ReykjavikArrivati in hotel, il Grand Reykjavik Hotel, sistemiamo i bagagli in...

    Diari di viaggio
    viaggio family in islanda, la terra delle cascate

    Viaggio family in Islanda, la terra delle cascate

    L’idea di andare in Islanda in gruppo (siamo 4 adulti e 4 bambini con età variabile tra i 6 e i 9 anni) è maturata dopo il viaggio a...

    Diari di viaggio
    iceland: wild at heart

    Iceland: Wild at heart

    Dopo 26 anni siamo riusciti a coronare il sogno di ritornare in Islanda, un paese dal clima imprevedibile con temperature abbastanza fredde...

    Diari di viaggio
    islanda, on the road tra fuoco e ghiaccio

    Islanda, on the road tra fuoco e ghiaccio

    Eccomi qui, pronta a raccontarvi quello che, ad oggi, è sicuramente uno dei viaggi più belli, emozionanti e appaganti fatti in vita...

    Diari di viaggio
    islanda: magia pura con l’aurora boreale

    Islanda: magia pura con l’aurora boreale

    montagne verdeggianti. Esperienza unica anche se il tempo nuvoloso ci ha sconsigliato di fare l’ennesimo bagno termale.Itinerario...

    Diari di viaggio
    islanda, in tre stagioni

    Islanda, in tre stagioni

    Inverno, autunno, primavera. Queste sono state le tre stagioni durante le quali ho avuto la fortuna e il privilegio di visitare questa...

    Diari di viaggio
    il giro dell'islanda lungo il ring, in 7 giorni!

    Il giro dell’Islanda lungo il ring, in 7 giorni!

    Sabato 10/08 Roma Reykjavik - Notte a Reykjavik. Auto Thrifty Pernottamento: Center Hotel SkjaldbreidDomenica 11/08Prime...

    Diari di viaggio
    l'islanda: la terra dalle mille cascate

    L’Islanda: la terra dalle mille cascate

    - 18:30. Netto, 10 - 19. Hagkaup, 8 - 24. Netto, sud della città, 10 - 21. Krambúð, 8/9 - 23:30.Giorno 8 (26 giugno) Gentle...

    Diari di viaggio
    tour dell'islanda

    Tour dell’Islanda

    Siamo partiti da Milano Malpensa con il volo della Wow alle ore 01.20 e atterrati alle 03.45 ora locale.Cose da sapere: l'ora...

    Diari di viaggio
    in islanda alla ricerca delle foche
    G..

    In Islanda alla ricerca delle foche

    foche. Si trova poco dopo la Guesthouse Hof dove abbiamo dormito (in direzione Keflavik). Ne abbiamo viste 9 che si riposavano sugli...