Viaggio attraverso il vecchio continente

Dalla Repubblica Ceca ai Paesi Bassi, passando per il Belgio. Un giro per le bellissime città di Praga, Amsterdam e Anversa
Scritto da: peppesparacino
viaggio attraverso il vecchio continente
Partenza il: 12/08/2017
Ritorno il: 20/08/2017
Viaggiatori: 3
Spesa: 1000 €

A questo giro… scriverò di Praga, Amsterdam e Anversa. Non appena sono state emesse da Ryan Air le tariffe per i viaggi estivi, quindi nel mese di novembre 2016, ho cercato la combinazione di voli che facesse al caso mio, cioè come partire da Palermo o Trapani e vedere Praga e Amsterdam. Dopo aver iniziato le consultazioni ho trovato la combinazione che ho ritenuto più fattibile: partenza da Trapani per Praga, sosta di 3 gg a Praga e da lì partenza per Bruxelles Charleroi, da dove con un auto a noleggio avrei raggiunto Amsterdam a circa 270 km di distanza. Costo totale del voli per 3 A/R 500€.

In virtù dell’orario dell’aereo di ritorno e della distanza sopra citata, ho voluto aggiungere una tappa intermedia che fosse più vicino all’aeroporto, cosicché da non fare una levataccia… scelta definitiva per la notte precedente al viaggio di ritorno: Anversa. Dopo qualche giorno inizio con gli hotel. A Praga non è stato complicato, ma ad Amsterdam ho dovuto fare i conti con i costi elevati delle strutture ricettive di qualsiasi livello! Per cui, ho trovato l’hotel “u krize” a Praga nel quartiere Mala Strana, sotto la collina di Petrin e a 10 minuti a piedi dal ponte Carlo. Costo, colazione compresa, per 3 notti: 330€ tasse di soggiorno incluse. Ad Amsterdam ho trovato il Meininger hotel che per il fatto che fosse non molto vicino al centro (5 km, ma attaccato alla stazione di sloterdijk da dove partono tutti i tipi di mezzi pubblici) aveva un prezzo più “abbordabile” : 474€ per 4 notti colazione e tassa di soggiorno escluse. Ad Anversa l’Holiday Inn Express Anversa City north. A 2 km dal centro, vicino all’autostrada, prezzo per 3 colazione compresa 102€, perfetto. Durante le prenotazioni suddette, booking.com mi ha proposto un servizio di trasporto per Praga da e per l’aeroporto con auto, conducente con tanto di cartello con su scritto il mio cognome al costo di 32€ totali! ma sì, dai… il cartello mi piace! Potrete all’occorrenza trovarli al seguente indirizzo: https://www.mozio.com/it-it. Più avanti nel tempo, all’inizio di giugno, mi sono occupato del noleggio dell’auto, che nello specifico, stavolta ho voluto provare a noleggiarla con Ryan Air, non fosse altro perché, come dice la loro pubblicità, hanno davvero prezzi o condizioni davvero vantaggiose. Quindi per una auto tipo Opel Astra o similare per 5 gg ho pagato, compresa una loro assicurazione casco in collaborazione con AXA, 175€. Per inciso erano gli unici ad offrire l’auto a questi prezzi con chilometraggio illimitato.

Il più è fatto…

Così arriviamo al 12 agosto 2017, il nostro volo partirà da Trapani per Praga alle 19.05 e arriverà alle 21.30 circa.

Arriviamo a Praga puntuali, e appena usciamo troviamo un tipo grosso quanto un armadio che teneva in mano un cartello con il mio cognome . Subito ci “tira” via dalle mani i nostri trolley e parlando un po’ di italiano ci accompagna in macchina. In poco meno di 20 minuti Siamo davanti l’hotel. Nonostante nella prenotazione fosse indicato che le mance erano comprese, ho ritenuto di dare al mio grosso amico 10€ di mancia …credo di sapere a cosa gli serviranno, a giudicare dall’odore di birra che ho sentito già appena l’ho avvicinato!

L’hotel è una struttura non modernissima, situata tra un pub e un ristorante, la reception è piccolina, ma l’accoglienza, a dispetto di quanto avevo letto circa la freddezza dei praghesi , è stata molto calda : ci hanno subito chiesto cosa potessero offrirci e sorriso a tutti denti ! La camera per noi si trova al primo piano, è disposta su 2 livelli, dotata di mini frigo, aria condizionata, armadio … non male, solo un po’ datata, ma può andare.

Adesso sistemiamo un po’ le cose e ci mettiamo a dormire.

Domenica 13 Agosto 2017

Alle 8.00 scendiamo per la colazione, che servono in un locale piccolino, ma ci stiamo tutti comodamente. La colazione è abbondante nelle quantità, ma non ricchissima e variegata. Per quanto riguarda le nostre abitudini, era più che sufficiente. Vicino l’hotel faccio un prelievo al bancomat di 2000 corone (circa 85€) che serviranno per pagare le piccole cose che non sia il caso di pagare con carta di credito. A seguire ci rechiamo subito verso il centro: alle 10.00 ho prenotato un tour gratuito e alle 14.30 uno a pagamento -10 € gli adulti , gratis gli under 16- con i ragazzi di “white umbrella tours Praga”. Allora… questi ragazzi offrono di farvi da guida accompagnandovi in diversi tour possibili, uno di questi è gratuito: quello della città vecchia e del ghetto ebraico e dura 3 ore abbondanti. Li potete prenotare direttamente dalla loro pagina Facebook, loro vi manderanno – via mail- biglietti, ricevute e il giorno prima il promemoria perche non vi dimentichiate! L’appuntamento è sempre presso un angolo della piazza della città vecchia, proprio davanti il negozio Cartier. Quindi…nel nostro caso, ci ha accompagnato Daniele Caravaggio, un ragazzo abruzzese laureato in storia e davvero preparato che se non lo vedete non ci potete credere… un pozzo di cultura! Oltre che molto simpatico…

Il tour è stato più che interessante e appena concluso tutti abbiamo più che volentieri offerto dei soldi a Daniele: meritatissimi!

Per arrivare in centro, dal nostro hotel, si passa per il magnifico e superaffollatissimo Ponte Carlo… Meraviglia! Con tutte le sue 30 statue e le relative credenze/leggende, il grande fiume Moldava che lo attraversa nei suoi passaggi…rimarrete stupiti ogni volta che lo attraverserete, perche sono sicuro che lo farete più volte. Dopo aver superato il ponte, dopo un dedalo di viuzze e 5 minuti circa, si arriva alla piazza dell’orologio o piazza della città vecchia…e qui, ci sarebbe da parecchio da scrivere: Amici, mettetevi comodi…ma tranquilli, proverò a sintetizzare!

Iniziamo dal Municipio della città vecchia e la sua torre dell’orologio: Peccato che lo abbiamo trovato impacchettato e in fase di restaurazione! Ma la parte relativa agli orologi era perfettamente visibile… fu costruito all’inizio del XV secolo da un maestro orologiaio e un professore di matematica e astronomia e da subito non funzionò benissimo. Il risultato che possiamo apprezzare adesso circa il perfetto funzionamento è abbastanza recente: fu riparato e completato in alcune parto dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Non riesco a spiegarne il complesso funzionamento qui, ma fidatevi, è davvero un opera di grande ingegneria, Non perdetevelo!

Guarda la gallery
cultura-j2w23

jhon lennon wall

cultura-e1h3q

palazzo reale amsterdam

cultura-qvygg

casa di anna frank

cultura-xwtbe

ponte carlo

cultura-vyh9u

panorama di praga

cultura-ec8kq

piazza san venceslao

cultura-mjw7s

statua rotante di kafka

cultura-j5qum

piazza della città vecchia - praga

cultura-4m9jv

cattedrale di san nicola

cultura-dqnyr

meir shopping street

cultura-3qszr

castello di anversa

cultura-7rmka

cattedrale di anversa

cultura-53rrj

damrak

cultura-btwt9

mulini a vento

cultura-wmgmz

canali

cultura-z9r6b

i amsterdam sign

cultura-jz6n3

case galleggianti

cultura-b18ry

mercato dei fiori



    Commenti

    Lascia un commento

    Amsterdam: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari