Vacanze tra Montenegro e Albania

Relax sulle spiagge montenegrine e albanesi e tour per visitare belle città
 
Partenza il: 13/08/2017
Ritorno il: 24/08/2017
Viaggiatori: 4
Spesa: 1000 €

Questa vacanza me la ricorderò a lungo come quella che sin dall’inizio è stata piena di imprevisti o quantomeno assolutamente diversa dal mio solito programma studiato a priori.

Cominciamo con il volo aereo: Avevo trovato una buona combinazione con volo da Rimini a Tirana al mattino presto e rientro a Perugia per il pomeriggio con la compagnia Blu Panorama così che ci dava anche buone possibilità di movimenti dall’Albania al Montenegro in orari decenti.

Circa 2 mesi prima della partenza mi arriva messaggio dalla compagnia aerea che il volo di Rimini era stato spostato alla sera tardi e che se non avessi risposto al messaggio si intendeva un consenso. Dopo aver verificato le partenze da altri aeroporti e in accordo con la compagnia aerea, ho scelto Bologna che non è troppo distante ma che comunque creava variazioni a quello che avevo in mente.

Beh, in ogni caso visto che io e mia moglie siamo di Sansepolcro ma con noi venivano Paola e Nicoletta di Firenze abbiamo pensato che forse, partendo il giorno prima verso Firenze e poi Bologna tutti insieme, potevamo solo guadagnarci un giorno di vacanza. Avevo anche prenotato per il Montenegro un’auto a noleggio per 5 giorni avendo programmato delle escursioni di visita lungo la costa e un po’ all’interno, ma 2 giorni prima di partire mi manda msg l’Avis Autonoleggi di Bar (Montenegro) che avevano a disposizione solo un’auto di livello superiore e che il prezzo pattuito di 120 euro saliva a 250 euro. Dopo aver parlato a lungo con il servizio clienti in Italia mi hanno detto che nulla potevano fare con l’agenzia montenegrina, che avrei dovuto accettare e poi al rientro fare una richiesta di rimborso che non sapevano nemmeno loro se sarebbe andata a buon fine e quindi alla fine ho optato nel cancellare la prenotazione auto. In verità non ne abbiamo avuto bisogno perché per le escursioni abbiamo utilizzato quelle proposte dalla varie agenzie e inoltre abbiamo visto che proprio vicino a dove alloggiavamo c’erano cartelli di “rent a car” a soli 30 euro al giorno tutto compreso.

La zingarata comunque il 13 agosto ha preso il via quando io e mia moglie siamo saliti sul treno da Arezzo per Firenze e poi, insieme a Paola e Nicoletta, con un freccia rossa da Firenze a Bologna.

Arrivati a Bologna abbiamo fatto i biglietti per il bus e avevo già controllato prima il numero che dovevamo prendere per Airport Hotel a Calderara di Reno nei pressi dell’Aeroporto. Arrivati alla pensilina del bus leggo che quel bus nei giorni festivi passava in altro percorso, a circa 1 km di distanza. Pertanto abbiamo deciso di farci accompagnare da tassista per una cifra abbastanza onesta di 20 euro circa. AIRPORT HOTEL è piuttosto comodo, con delle belle camere spaziose e personale cordiale, la cena nei locali dell’Hotel non è stata il massimo ed anche piuttosto cara ma ci siamo accontentati; d’altronde stavamo per partire per le vacanze quindi anche piuttosto sereni.

14 agosto

Dopo la colazione avevamo a disposizione una navetta per l’aeroporto (servizio a pagamento 4€ a testa). Aeroporto di Bologna ben organizzato e funzionale, attendiamo il volo che puntualissimo poi atterra a Tirana alle 10,50. Il volo mi permette di ammirare dall’alto le splendide e frastagliate isole della costiera croata e riconoscere località e soprattutto la famosissima spiaggia di BOL a forma di imbuto. L’azienda per cui lavoro ha contatti di forniture con l’Albania e già da tempo mi ero organizzato con Remzi che si era offerto di accompagnarci in Montenegro per poi tornare a prenderci quando ripartivamo. Quindi, appena ritirato i bagagli, provo a cercarlo all’uscita dell’aeroporto.

Finalmente ci troviamo, perché si sa in aeroporto la gente è tanta, ci salutiamo con affetto e facciamo le presentazioni. Lui quasi 80nne è accompagnato da Ariel, il figlio del proprietario dell’azienda nostra fornitrice, e sarà una delle scoperte più piacevoli della vacanza. Sarà lui poi ad accompagnarci in Montenegro e la sua compagnia è stata molto illuminante (colgo l’occasione per ringraziarlo ancora). Salutiamo Remzi che rimane a Tirana e partiamo alla volta del Montenegro. Durante il viaggio, Ariel ha parlato di tutto e di più. Un ragazzo che si è laureato in Italia ad Udine, e al quale faceva piacere rispolverare il suo italiano anche ben fornito di vocaboli. Le donne erano in adorazione del suo modo di fare ed io contento di vederle interessate visto che poi quello che ha organizzato la vacanza ero io. Ci ha chiesto come mai avevamo pensato di andare in Montenegro e non invece in Albania e che se volevamo ripensarci lui era disponibilissimo ad aiutarci. Al momento però avevamo la prenotazione per tutti i 10 giorni e non pensavamo fosse il caso di fare variazioni. Durante il percorso ci fermiamo a mangiare a Scutari, presso il ristorante TRADITA, un carinissimo locale con cucina tradizionale albanese e nella sala dove mangiamo che sembrava una grotta stavano cuocendo allo spiedo una pecora.

Ripartiamo alla volta del confine con Montenegro e ci auguriamo che la coda non sia lunga ma purtroppo non è proprio così e impieghiamo 1 ora circa per percorrere gli ultimi 500/600 metri

Dalla frontiera a DOBRA VODA (dove avevo prenotato appartamento con booking.com) la distanza non era poi così eccessiva e arriviamo dopo 45 minuti. Il traffico devo ammettere che durante tutto il percorso dall’aeroporto di Tirana è stato veramente pesante e arriviamo distrutti all’appartamento XXL (così il nome) di Dobra Voda. La signora ci fa vedere l’appartamento ma rimaniamo atterriti dal posto. Nonostante io avessi prenotato sin da marzo ci era stato lasciato libero un appartamento piccolissimo con una camera di 12 mq riempita di un letto matrimoniale, un’altra dove si entrava con due lettini singoli e un angolo cottura, e un bagno microscopico senza finestra il tutto con un condizionatore unico e fatiscente.

Ci guardiamo sbigottiti e la nostra espressione era da immortalare ma forse meglio non l’avere fatto. Dopo un primo titubante “si” chiediamo alla signora se ne avesse altri, che noi eravamo 4 adulti e che non andava bene quell’appartamento (nelle foto da booking ci sono ben tutte altre immagini). Inizialmente risponde di no, poi ci fa attendere e va a chiedere ad un’altra famiglia, a cui aveva dato appartamento nella mattina, dandoci delle buone probabilità. Ci dice di attendere 20 minuti ma ne passano 60 poi 80 e alla fine richiamiamo la signora. Va a riparlare con la famiglia e la porta a vedere quello che doveva essere il nostro appartamento e quando scendono capiamo che non era stato accettato lo scambio. A quel punto arrabbiati anche per la lunga attesa diciamo alla signora che non intendiamo accettare e che forse ci fermavamo solo per una notte e all’indomani saremo andati a cercare meglio cosa che facciamo sin da subito. Paola e Nicoletta vanno all’Hotel David a chiedere informazioni, ed un ragazzo gentilissimo ci accompagna dai suoi affittacamere. Seguo Paola e il ragazzo per andare a vedere il possibile appartamento presso VAL APPARTAMENTI dove la ragazza ci informa di avere solo un appartamento di lusso (attico) che decidiamo di vedere.

Guarda la gallery
montenegro-mdfzu

SPIAGGIA DI DOBRA VODA

montenegro-h4qr8

RESORT A DOBRA VODA

montenegro-eqeb4

SVETI STEFAN

montenegro-1sjcg

MONDRIAN A DURAZZO



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Albania
    Diari di viaggio
    balcani insoliti

    Balcani insoliti

    Buongiorno cari TPC, vi racconto il nostro viaggio appena terminato nei Balcani meno noti tra Albania, Kosovo, Macedonia del Nord e...

    Diari di viaggio
    tra castelli, mega palazzi, distributori di benzina e carretti

    Tra Castelli, mega palazzi, distributori di benzina e carretti

    Sono appena rientrato da un viaggio in Albania dove ho cercato di vedere, macinando Km, le amenità di questa nazione dalla Montagna al...

    Diari di viaggio
    tirana capitale emergente tra antico e moderno

    Tirana capitale emergente tra antico e moderno

    Quando durante le scuole elementari studiavo danza classica sentivo continuamente parlare di Tirana dalla mia insegnante e della sua...

    Diari di viaggio
    durazzo porta dell'albania, una terra sempre più desiderosa di farsi scoprire

    Durazzo porta dell’Albania, una terra sempre più desiderosa di farsi scoprire

    L'Albania è una terra molto vicino allo stivale che per anni è stata associata a carestia e povertà e che invece pian piano sta...

    Diari di viaggio
    una terra incontaminata dalla bellezza travolgente

    Una terra incontaminata dalla bellezza travolgente

    Reduci dal non poco costoso viaggio di nozze del 2017, per le vacanze estive 2018 io e mio marito decidiamo di optare per una terra ancora...

    Diari di viaggio
    albania in vespa: in viaggio verso le meteore

    Albania in Vespa: in viaggio verso le Meteore

    Dopo tre ore di guida sulla statale Adriatica, arrivo sulla circonvallazione di Ancona a bordo della mia vecchia Vespa PX, che sta...

    Diari di viaggio
    dieci amici in albania

    Dieci amici in Albania

    In 10 amici abbiamo deciso di effettuare un tour dell'Albania a fine settembre. Come sempre uno dei piaceri del viaggio è stata...

    Diari di viaggio
    cavalcata turca

    Cavalcata Turca

    Quest’anno, dopo vari ripensamenti, abbiamo deciso di visitare la Turchia.Per me che scrivo è la prima volta in assoluto che metto...

    Diari di viaggio
    ritorno nel paese delle aquile

    Ritorno nel Paese delle Aquile

    Nel mese di aprile due amiche mi chiedono di organizzare per loro un viaggio in Albania. Cosa che mi accingo diligentemente a fare. Nel...

    Diari di viaggio
    primavera albanese

    Primavera albanese

    Alcune indicazioni generali prima di passare al racconto delle singole giornate. 1. Capitolo sicurezza: l’Albania ci è sembrata una...

    Video Itinerari