Vacanze fra Toscana e Umbria

Una settimana bellissima fra Pienza, Chiusi, Orvieto, Perugia...
Scritto da: meryterry
vacanze fra toscana e umbria
Partenza il: 15/07/2012
Ritorno il: 21/07/2012
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Il 15 luglio io e Antonio siamo partiti per la nostra settimana di ferie… Destinazione Siena, dove siamo arrivati nel primo pomeriggio e dopo un pranzo veloce abbiamo iniziato il giro del centro. Il complesso museale del Duomo è superlativo, è di una bellezza e ricchezza straordinarie. Noi abbiamo fatto il biglietto All Inclusive che per 12 euro a persona permette l’accesso al Duomo, Battistero, Oratorio, alla Cripta, al Museo dell’Opera e al belvedere. Altrimenti i biglietti singoli costano circa 3 euro l’uno, ma vale la pena vedere tutto il complesso! Finita la visita al Duomo abbiamo continuato a passeggiare per i vicoli di Siena fino a piazza del Campo. Non siamo saliti sulla Torre del Mangia, causa lunga coda per l’accesso. Nel pomeriggio abbiamo visitato anche Murlo e Montalcino e in serata siamo giunti al nostro hotel a Chianciano Terme, l’Hotel Columbia che ci ha ospitato per due notti con trattamento BB. Chianciano Terme non è granchè, classica stazione termale per anziani… L’hotel Columbia, conosciuto tramite l’acquisto di un coupon di Groupon, è un bel hotel, forse in alcune zone un po’ datato, ma siamo stati bene (99 euro due notti in BB compreso un massaggio di 30’ a testa)… abbiamo usato anche la piscina del centro benessere… bellissima, con idromassaggi potentissimi, docce cervicali, ecc… La prima sera abbiamo cenato alla bene e meglio in un ristorante di Chianciano a base di pizza al ristorante Roxy molto vicino al nostro hotel, ma non è stato per nulla buono (euro 24 per due pizze e qualche bevanda);

16 agosto

Dopo colazione e dopo aver trascorso la mattina al centro benessere dell’hotel abbiamo pranzato al bar Le Fonti sempre a Chianciano; nel pomeriggio siamo andati a visitare il centro storico di Chianciano che dista almeno un paio di km da Chianciano Terme ed è proprio bellino con panorami bellissimi sulla Val di Chiana; poi è stata la volta di Pienza, una cittadina meravigliosa nella Val D’Orcia che è patrimonio dell’umanità protetto dall’Unesco con tanto di targa commemorativa in uno dei belvederi; infine Montepulciano che è molto bello, ma faticoso da girare a piedi perché le strade sono tutte in salita e discesa!!! Ultima visita della giornata è stata riservata a Sarteano, un paesotto piccolo e carino, ma quando siamo arrivati sia il castello che la chiesa principale erano chiusi e quindi abbiamo solo fatto una rapida passeggiata tra i vicoli; cena presso la Fattoria Pulcino un ristorante molto delizioso sulla strada per Montepulciano e ci siamo trovati splendidamente: la signora Cecilia è deliziosa! Hanno un’attenzione verso il cliente che è raro trovare e merita i 70 euro che abbiamo speso in due! Per arrivare al ristorante si passa dallo shop che vende prodotti di loro produzione.

17 luglio

Dopo aver lasciato l’hotel ci siamo diretti a Chiusi, che è carina e abbiamo preso parte al tour della Chiusi sotterranea euro 6 a persona, che parte con la visita del Duomo e si visitano parte dei cunicoli costruiti presumibilmente dagli etruschi sotto la città. Se avete tempo visitate almeno la città, anche se da quelle parti vi consiglieranno anche la visita alla Chiusi sotterranea, ma se non avete tempo, secondo me si può saltare! Nel pomeriggio siamo arrivati ad Orvieto che è pure spettacolare con il suo Duomo (euro 3,00 solo il Duomo)… Abbiamo iniziato la visita della città dal Duomo e poi abbiamo preso parte alla visita guidata alla Orvieto sotterranea (euro 6 a persona). Se si salta la visita a Chiusi sotterranea, questa merita di essere fatta. È quanto meno curiosa. Abbiamo girato in lungo e in largo la città a piedi. Non ho visitato il Pozzo di San Patrizio… Antonio non ci sarebbe venuto perché non gli interessava granchè ed io ero troppo stanca per farlo da sola… Quindi non so cosa mi sono persa!? In prima serata siamo arrivati a Villa Sobrano, nella campagna umbra a 10 km da Todi… bellissima country house! Ci siamo trovati splendidamente! Anche Villa Sobrano l’abbiamo conosciuta tramite un coupon di Groupalia (2 notti BB a 89 euro). La camera Mirtillo, che ci è stata assegnata, era veramente deliziosa. La prima sera abbiamo cenato là e ci siamo trovati veramente bene (euro 57 in due), cenando all’aperto sotto il cielo stellato e quasi sulla linea dell’orizzonte si vedeva Todi illuminata nella notte. Il tutto immerso in un silenzio rilassante!

18.07

Abbiamo visitato Cascia e S. Rita, Norcia e Todi dove abbiamo cenato in un ristorante caratteristico, il ristorante Cavour, ma un po’ troppo affollato per i miei gusti, euro 50 in due ma il personale era troppo preso dai numerosi ospiti, quindi non poteva dare molta attenzione al cliente, ma tutto sommato abbiamo mangiato bene. A Cascia abbiamo comprato dei panini in una macelleria che ci ha confezionato al momento con salumi locali… consiglio questa scelta perché non costa molto (2 panini euro 6) e si mangiano prodotti freschi e tipici! Forse inutile dire che a Cascia siamo stati in visita al Santuario di Santa Rita. Un po’ delusa da Norcia che non è niente di che! Todi invece è molto bella.

19.07

È stata la volta di Spoleto (meravigliosa), Spello (meravigliosa pure) e Perugia. Anche Perugia un po’ mi ha deluso. Pensavo ci fosse molto di più da vedere. Il 20.07 è stata la volta di Gubbio e Assisi. A Gubbio siamo saliti anche sulla funivia (euro 5,00 a persona a/r). Ad Assisi siamo andati a vedere ovviamente il Santuario di San Francesco… Stupenda la chiesa!!

19 e 20

Abbiamo soggiornato due notti al Vega Hotel a Ponte Valleceppi vicino Perugia; sembrava un classico hotel di passaggio, un due stelle più che un tre, molto basilare nelle camere, ma non siamo stati male. L’abbiamo conosciuto tramite un’altra bella offerta/coupon di KGB Deals che a 89 euro comprendeva due notti e due cene per due persone. Non abbiamo fatto colazioni in hotel perché richiedevano 8 euro a testa… abbiamo fatto colazione in due bar molto carini, uno sulla strada per Gubbio (dove Antonio era già stato in una sua precedente visita in quei luoghi) e abbiamo speso la stessa cifra in due anziché a testa!! Il venerdì pomeriggio siamo rientrati presto in hotel e ci siamo fatti un’oretta e mezza nella piscina dell’hotel…



    Commenti

    Lascia un commento

    cascia: leggi gli altri diari di viaggio