Vacanza in libertà su due ruote per la riviera romagnola

In moto e in bicicletta alla scoperta delle spiagge, dei posti, delle colline e delle sagre della riviera romagnola e non solo
 
Partenza il: 07/08/2011
Ritorno il: 27/08/2011
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

facciamo il pieno alla nostra “piccola” e via che si parte per Marcelli (110 km circa da Misano, con un costo tra pedaggio e carburante di 18 euro, sola andata). A Marcelli veniamo ospitati da parenti in tutto per tutto.

20° GIORNO

E’ il penultimo giorno e per rafforzare la nostra tintarella andiamo in spiaggia per godere degli ultimi raggi di sole fino alle 18.00. In serata facciamo una scappatina al Porto di Cattolica dove c’è la Sagra del pescatore e dalle ore 21 vengono offerte gratuitamente dai pescatori di Cattolica delle deliziose cozze, vongole e del pesce azzurro in piccole scodelline di plastica cotte al momento lì sul pontile del porto si paga solo il bere a un prezzo ridicolo… il tutto viene gustato in piedi uno vicino all’altro e assaporato con le mani… si proprio con le mani. Dopo una mega abbuffata ci vuole proprio una bella passeggiata al porto al chiaro di luna, poi riprendiamo le nostre bici e verso mezzanotte lasciamo cattolica e ritorniamo soddisfatti a casa a Misano.

21° GIORNO

In mattinata sistemiamo un po’ casa e il vestiario, pranziamo e breve riposino poi direzione verso Montegridolfo (dista da Misano circa 21 km), piccolo borgo medievale riminese al confine tra la Romagna e le Marche, dove il 27 e 28 agosto ci sono “le strade dell’VIII Armata”, “la Montegridolfo Liberata”. Parcheggiamo la moto e seguiamo il flusso della gente… e come per magia ci sembra di essere tornati indietro nel tempo…tutte le persone sono vestite con abbigliamento anni ’40 (a parte i turisti) e tutto rievoca il periodo della guerra. Inizialmente scopriamo le viuzze del borgo poi mentre assaporiamo il cibo di un tempo: una calda pannocchia abbrustolita e una soffice focaccia con pomodorini e olive, veniamo coccolati da canti e balli popolari. Successivamente visitiamo il Museo della linea dei Goti 1943-44 dove sono presenti sia i cimeli e arme della battaglia, sia dei giornali e stampati di quel periodo. Alle ore 17 l’indimenticabile rievocazione storica della Seconda Guerra Mondiale, la liberazione di Montegridolfo dai tedeschi da parte delle forze alleate che su vecchi mezzi dell’epoca ed inscenando un conflitto liberano la rocca del paese…è talmente realistico che sembra di rivivere quei momenti tristi, terminati con la gioia e la gratitudine degli abitanti verso i salvatori. Finito lo spettacolo ci fermiamo a gustare il cibo del passato (passato di fagioli, vinello e caffè, 20 euro in due). Tristi, salutiamo Misano per sua ospitalità e gli diamo appuntamento ad agosto del 2012.

Guarda la gallery
cultura-g83v3

Panorama da Malindi Beac Cafè

cultura-z9f7e

Saludecio e l'800 Festival

cultura-fd51w

Lara e Marco TPC a Gradara

cultura-456wg

La battaglia di Montegridolfo liberata

cultura-866k2

La spiaggia e il mare di Cattolica

cultura-8w5x6

Tavullia e VR 46 STORE

cultura-tjxr7

In giro in biciletta per Portoverde



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Cattolica
    Diari di viaggio
    dove andiamo in vacanza quest'estate? a cattolica, nella regina dell'adriatico!

    Dove andiamo in vacanza quest’estate? A Cattolica, nella regina dell’Adriatico!

    Sta arrivando di nuovo la stagione estiva ed in tanti si chiedono dove passare le vacanze quest’anno. Io un’idea ce l’ho e oggi ve ne...

    Diari di viaggio
    vacanza a cattolica

    Vacanza a Cattolica

    1° GIORNO Fatti gli ultimi preparativi e chiuse le valigie in macchina siamo pronti per affrontare il viaggio che ci porterà fino a...

    Diari di viaggio
    vacanza in libertà su due ruote per la riviera romagnola

    Vacanza in libertà su due ruote per la riviera romagnola

    facciamo il pieno alla nostra “piccola” e via che si parte per Marcelli (110 km circa da Misano, con un costo tra pedaggio e carburante...

    Video Itinerari