Vacanza a Santorini

Relax alle Cicladi
 
Partenza il: 05/07/2015
Ritorno il: 10/07/2015
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Quest’anno, il nostro ritorno in terra greca, ci porta a Santorini. Ho prenotato sia l’alloggio che comprato il volo aereo a Gennaio.

Volo EasyJet Milano Malpensa-Santorini euro 129 a persona andata e ritorno con solo bagaglio a mano. Per l’alloggio ho scelto la città di Oia perché me ne sono innamorata vedendo le foto su Google! Una stanza matrimoniale al Galini Oia, senza colazione, ci è costata euro 275 su booking.com. Effettivamente Oia costa un po’ di più rispetto ad altre località, ma è meravigliosa e ne è valsa la pena.

Partenza 05 luglio 2015

Abbiamo parcheggiato l’auto al Ciao Parking vicinissimo l’aeroporto di Malpensa T2 (6 giorni euro 30.00).

Arrivati all’aeroporto di Santorini abbiamo preso autobus che porta a Fira (costo euro 1,20 a persona). Arrivati alla stazione dei pullman di Fira, abbiamo cambiato bus e preso quello per Oia (euro 1,20 a persona). Siamo scesi alla fermata Vazaios ma bisogna dirlo in anticipo al bigliettaio perchè altrimenti il bus non si ferma. Il Galini Oia è a 100 metri dalla fermata, quindi comodissimo. Ed è situato vicino ad alcuni supermercati dove noi facevamo gli acquisti di viveri per le nostre escursioni e per la nostra colazione sul balconcino della camera con vista mare. Il Galini, inoltre, si trova a circa 600 metri dal centro di Oia.

Siamo arrivati per le 12,30 al Galini Oia e anche se il check in era dalle 14, la signora Anna, la proprietaria, ci ha dato subito la stanza e ci ha fornito subito utili informazioni per visitare Santorini. E’ una persona squisita e disponibilissima. La nostra stanza era semplice, ma pulita e con vista mare. Il Galini Oia è un posto tranquillissimo e ci siamo veramente trovati molto bene e se mai torneremo a Santorini ci vorremmo tornare. Dopo aver lasciato i bagagli e sistemati un attimo abbiamo iniziato il nostro giro di Oia… non ci sono parole per descrivere quanto è bella questa cittadina. Pulita, bianca, con una vista spettacolare sulla Caldera… e i tramonti di Oia, ammirati dalla vecchia fortezza o vicino ai mulini a vento sono altrettanto spettacolari. Io mi sono letteralmente innamorata di Oia e Santorini. Nel cuore per sempre!

Il nostro giretto per Oia ci ha portati fino a scendere la scalinata per Ammoudi Bay alla ricerca di una spiaggetta, ma da quel lato non c’è quasi ombra di spiaggette se non una grotta con mare non tanto profondo… il mio desiderio sarebbe stato cenare in uno dei ristorantini sul porticciolo…

La risalita verso Oia l’abbiamo fatta a dorso di asinello (euro 5,00 a persona)… io ero terrorizzata e seppure dura 5/10 minuti, sono stati sufficienti a farmi desistere dal mio desiderio di cenare lì sotto! La salita a piedi non è comunque semplice… sotto il sole poi…

Quindi siamo tornati al Galini Oia e ci siamo buttati in piscina per un po’ di refrigerio.

Per le nostre cene siamo sempre rimasti ad Oia e cambiato spesso ristorante. Per i nostri pranzi ci siamo sempre arrangiati nei vari bar o locali in giro per le località che visitavamo.

Il 06.07 volevamo subito fare l’escursione in barca sul vulcano e gli altri isolotti della Caldera di cui ci aveva parlato la titolare del nostro alloggio, ma siamo partiti tardi, come al solito abbiamo sbagliato e anziché al porto vecchio di Fira ci siamo diretti al porto nuovo che è fuori Fira.

Da lì le imbarcazioni per le isole partono alle 11 e alle 11.15 arrivano al porto vecchio di Fira. Noi siamo arrivati proprio alle 11 e quindi ci è saltato l’escursione per poco. Quindi abbiamo deciso di tornare a Fira, visitarla e poi di passare il nostro pomeriggio in spiaggia a Kamari.

Anche Fira mi è molto piaciuta! Abbiamo pranzato in un bar nel centro storico di Fira a base di souvlaki gyros e insalata greca e fatto i primi acquisti.

Molto bella la lunga spiaggia di sabbia di Kamari. Un ombrellone e due lettini con tanto di wifi euro 7.00. Le spiagge sono dei vari locali sul lungomare.

Siamo tornati a Oia per organizzare l’escursione del giorno dopo… L’isola di Ios in barca, ma l’agenzia a cui si appoggia il Galini aveva annullato l’escursione a causa delle cattive condizioni del mare previste per il giorno dopo. Quindi abbiamo deciso di fare l’escursione che non eravamo riusciti a fare proprio quel giorno sul vulcano.

07.07

Di buon mattino abbiamo preso l’autobus per Fira e arrivati alle 9.00 abbiamo fatto a piedi la discesa verso il porto vecchio. Ci vuole circa mezzora (e forse più) anche perché bisogna stare attenti agli asinelli che salgono con tutti i turisti sbarcati dalle navi da crociera che ogni giorno arrivano nel porto di Fira.

La stazione degli asinelli di Fira è ben organizzata (in confronto ad Oia) anche perché devono veramente far fronte alle centinaia di turisti che sbarcano ogni mattina dalle navi (euro 5,00). C’erano code lunghissime di turisti sia per prendere l’asinello sia per prendere la funicolare che porta su a Fira.

Arrivati al porto vecchio abbiamo fatto i biglietti presso un’agenzia (euro 24,00 a persona) per il tour che dura 5 ore e che porta come prima tappa al vulcano. Si può attendere a bordo nave oppure fare l’escursione fino sopra ai crateri per vedere il paesaggio da tale punto. Per accedere al vulcano di paga 2 euro a persona. La visita in teoria è guidata e la fa la stessa ragazza dell’agenzia che ci ha salutato al nostro imbarco sulla barca e spiega i vari punti. Oppure chi vuole può fare l’ascesa da solo.

Si tratta di un percorso di circa 1 km tutto in salita e sotto il sole cocente. Per fortuna era molto ventilato… Comunque, a mio giudizio, guida pessima, una ragazza di circa 25 anni tutta intenta a farsi corteggiare dai baldi marinai della barca e durante le brevi navigazioni da un’isola all’altra, si limitava a leggere le informazioni su un libretto.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Firá
    Diari di viaggio
    cosa vedere a santorini

    Cosa vedere a Santorini

    Dove vado e dove non vado, in una bussola immaginaria fatta di destinazioni più o meno vicine, la mia scelta per l’estate 2021 ricade...

    Diari di viaggio
    santorini: la fiaba della piccola sub nella caldera

    Santorini: la fiaba della piccola sub nella Caldera

    La mia Santorini settembrinaC’era una volta una piccola sub milanese che voleva immergersi nel cratere di Santorini Partì quindi...

    Diari di viaggio
    vacanza a santorini

    Vacanza a Santorini

    Quest'anno, il nostro ritorno in terra greca, ci porta a Santorini. Ho prenotato sia l'alloggio che comprato il volo aereo a Gennaio. Volo...

    Diari di viaggio
    tra il bianco ed il blu di santorini

    Tra il bianco ed il blu di Santorini

    Dopo Rodi, Kos,Samos, Karpathos, Skiathos, quest’anno decidiamo per Santorini.Sappiamo che è una meta “molto” turistica, ma...

    Diari di viaggio
    le spiagge di paros e i paesaggi di santorini

    Le spiagge di Paros e i paesaggi di Santorini

    Anche quest'anno la meta delle nostre vacanze è la Grecia, più precisamente le Cicladi. Per poter vedere più cose, decidiamo di fare 2...

    Diari di viaggio
    santorini, l'isola dei venti

    Santorini, l’isola dei venti

    Giugno 2009 E sì è un’isola piuttosto ventosa, Santorini, ma ciò vi permetterà di sopportare il caldo torrido e vi aiuterà un po' a...

    Diari di viaggio
    kalimera, santorini 3

    Kalimera, santorini 3

    Venerdì 22 Agosto 2008 Appena intravediamo Santorini dal finestrino dell’aereo ci sembra già bellissima, è come guardare una...

    Diari di viaggio
    santorini, un'isola nel cuore

    Santorini, un’isola nel cuore

    MARTEDI’ 11/09/2007 Finalmente si parte per Santorini, l’isola che da anni sognavo di visitare; case bianche, cupole azzurre, un...

    Diari di viaggio
    santorini, arcipelago delle cicladi

    SANTORINI, Arcipelago delle Cicladi

    Luoghi da non perdere (in ordine personale di bellezza): 1 Ia (OIA in greco), 2 Fira (o Thira capoluogo), 3 Imerovigli, 4 Kamari. I primi...

    Diari di viaggio
    santorini rimasta nel cuore

    Santorini rimasta nel cuore

    Santorini, semplicemente unica! Un’isola incantevole della Grecia...Ho visto le altre e tantissimi altri posti : “tutte belli, ma...