USA: West Coast in pratica

Consigli utili per organizzare il viaggio e vivere al meglio parchi e città
 
Partenza il: 16/09/2017
Ritorno il: 04/10/2017
Viaggiatori: 2

Consigli utili prima della lettura e dell’eventuale viaggio

Le macchine americane non sono come quelle italiane, quindi attenti al cambio automatico e date un’occhiata a acqua e olio prima di partire soprattutto se avete intenzione di fare un tot. di km, non sapete quanto farà al litro, non sapete quanto farà con un pieno, il consiglio è quello di fare benzina al primo distributore disponibile se avete intenzione di affrontare deserti o altro. Appena scende di due tacche fate benza, non ve ne pentirete, soprattutto da Joshua Tree a Las Vegas NON c’è un niente, quindi state attenti. Se fate i deserti portatevi l’acqua” consiglio più che azzeccato. Non so perché, ho visitato tanti deserti nella mia vita ma questi americani, dopo 5 minuti ti disidratavano, quindi prendete una cassa di bottigliette e portatevela sempre con voi. Per quanto riguarda la velocità… ecco io ho preso una multa per eccesso di velocità, ho notato che nei parchi non ci sono controlli di questo genere, ma non voglio generalizzare, quindi state attenti, perché vi prendono alla sprovvista, vi seguono e accendono i lampeggianti senza sirene. Fermatevi sulla strada, non uscite dall’auto e non fate movimenti bruschi. Con me è stato gentile, non so se generalizzare.

Le strade di Los Angeles sono a 5 corsie e sorpassano da destra e da sinistra, quindi se siete insicuri mettetevi su una corsia e andate sulla vostra strada, verso i 3 km dalla vostra deviazione mettetevi sulla parte destra.

Per quanto riguarda San Francisco la macchina potete lasciarla, non si trova parcheggio ed è estremamente caotica, quindi evitate rotture e affidatevi a Uber o Lift (anche quello condiviso, anzi soprattutto) che sono le soluzioni migliori e assolutamente economiche.

Abbiamo preso una scheda telefonica americana, ma francamente ci è servita poco. Nei deserti non prende sempre quindi a volte sono meglio le mappe scaricate con maps, il gps non dà problemi. Consiglio di prenderla solo se serve chiamare per eventuali prenotazioni.

Il wifi è molto comune, ma non crediate di trovarlo in ogni dove, quindi le mappe scaricatele in albergo (dove c’è sempre). Mentre programmate fatevi un planning serio e severo delle ore da passare in macchina. Abbiamo fatto più di 5000 km e su 18 giorni posso quasi affermare di averne passati 5-6 in auto, e non è proprio rilassante, per quanto bello. Non prendetela a cuor leggero. Gli alloggi li abbiamo prenotati tutti dall’Italia e con cancellazione gratuita, e francamente penso sia l’idea migliore perché si rischia di non trovarne e perché le città sono così enormi che sarebbe una perdita di tempo pazzesca per un risparmio pari a zero. Abbiamo prenotato con Booking (estremamente consigliata) anche e soprattutto per i cambi di prenotazione, mentre l’unico alloggio prenotato con Trip Advisor ci ha dato problemi a non finire, con chiamate lunghissime dall’Italia e dall’America per svariati giorni, oltre al fatto che quasi non trovavano la prenotazione, quindi TRIP ADVISOR ASSOLUTAMENTE NO!

POSTI E CITTÀ VISITATE

LOS ANGELES grande troppo grande. Si passano ore in macchina senza accorgersene. Dispersiva, senza punti di riferimento. Cara. Santa Monica e Venice beach molto belle e sicuramente delle mete certe in caso di soggiorno nella città. Beverly Hills, Rodeo Drive, Silver Lake, Hollywood, Walk of fame niente di che, evitabili. Universal Studios: per quanto sia bello, anzi bellissimo, la spesa di 110$ di ingresso, 25$ di parcheggio auto, e gli shopping che ti fanno spendere soldi in maniera disumana, potrebbero inficiare sulla importanza e bellezza di questo posto. Non me la sento di consigliarlo. Certo per un bambino potrebbe essere la gita della vita, ma per un adulto una spesa che alla fine si aggira intorno ai 200$ (compreso eventuali birre e panini) a mio parere non è accettabile.

JOSHUA TREE Stupendo, da vedere soprattutto se sulla strada verso Las Vegas. Evitare troppe tappe iniziali poi il parco si apre e ti sorprende sempre più. La roccia a forma di teschio la si trova sulla strada quindi evitate scarpinate inutili. Consigliato

MOJAVE Lo attraversi se vai da Joshua Tree verso Las Vegas. Non ci vai apposta.

LAS VEGAS AAA. Straconsigliato sia se hai vizi sia se non ce li hai. E’ un parco giochi gigante. Quello che ha creato l’uomo in questa città ha dell’incredibile. Se vai al casinò ricorda che ti offrono da bere gratis se stai giocando (devi lasciare una piccola mancia di 1-2$ minimo alla cameriera), quindi puoi evitare di prendere al banco. Le fontane del Bellagio assolutamente da vedere. Per gli uomini straconsigliato il Planet Hollywood con croupier in lingerie. Il negozio di affari di famiglia, niente di che, ma perché no. Alloggi:Circus Circus (non in centro, camera un po’ vecchiotta, ma grande con wifi, letto comodo e piscina con scivolo alto 20 mt.); Ellis Island Hotel (camera più moderna con colazione wifi e in centro, piscina no good, comunque ok).

GRAND CANYON – SOUTH RIMS Molto bello, sicuramente da vedere. E’ enorme e non abbiamo fatto nessuna escursione né a piedi (per l’orario e anche perché sembri comunque molto lontano da una visuale differente) né con altri mezzi, perché prezzi eccessivamente proibitivi. Conosco gente che lo ha fatto in elicottero alla modica cifra di 200$ a testa per 25 minuti.

FLAGSTAFF Delle cittadine a ridosso dei parchi è la più carina, ma comunque il confronto è fra niente (le altre) e niente+1. Quindi non aspettatevi niente, ma è un’altra faccia dell’America e va sicuramente vista. Nella downtown ci sta un piccolo centro commerciale con negozietti molto belli. È lontana un’ora e mezza dal Grand Canyon, quindi se si riesce a trovare qualcosa più vicino sarebbe meglio ma i prezzi dovrebbero essere più alti, in ogni caso non la boccio. Alloggio: Travelodge Kings House, un motel molto carino, pulito con stanza nella norma colazione non ricca ma ok.

MONUMET VALLEY Una delle esperienze più belle di tutte. Non vi consiglio di portarvi musica in America se girate in auto, perché le radio sono stupende, ma se andate a Monumet Valley, dovete assolutamente mettere come sottofondo Morricone. Vi cambierà la vita. Noi abbiamo fatto tante soste per vedere il paesaggio e fare foto, ci si avvicina tanto alle montagne quindi fate voi, andate a sentimento. A Kayenta non ci siamo fermati ma sembra il nulla, se non centri commerciali. Non abbiamo fatto l’escursione a cavallo. Costa tanto e francamente mi sembrava inutile, tanto ci passi, molto vicino e il paesaggio ti assale comunque per tanti chilometri…poi fate vobis.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Arizona
    Diari di viaggio
    usa on the road con bambini

    USA on the road con bambini

    Tanto ero rimasta colpita dai parchi degli States nel 2009 che quest’anno ho deciso di tornare con marito e bimbi. A posteriori rientrata...

    Diari di viaggio
    viaggio negli stati uniti: louisiana, grandi parchi e hawaii

    Viaggio negli Stati Uniti: Louisiana, Grandi Parchi e Hawaii

    Mi riconoscete? Sono proprio io, a 18 anni, durante il mio primo viaggio negli Stati Uniti, il mio primo vero viaggio. Un viaggio che per...

    Diari di viaggio
    on the road sulla west coast, il sogno americano si avvera

    On the road sulla West Coast, il sogno americano si avvera

    A mio avviso l’autunno è il momento migliore per affrontare questo viaggio impegnativo e magnifico: la West Coast degli Stati Uniti...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze on the road: california, nevada, utah, arizona da scoprire!

    Viaggio di nozze on the road: California, Nevada, Utah, Arizona da scoprire!

    (200 km)Monument Valley – Grand Canyon (280 km)Grand Canyon – Sedona (175 km)Sedona – Kingman (280 km)Kingman...

    Diari di viaggio
    itinerario usa - antelope canyon

    Itinerario USA – Antelope Canyon

    L'Antelope Canyon si trova in Arizona, vicino a Page che rappresenta l'Hub principale per visitare questo canyon e altri paesaggi...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast: nyc-la

    USA coast to coast: NYC-LA

    L’esperienza americana nel sud est asiatico, leggasi, la guerra del Vietnam o la american war come la definiscono i Vietnamiti, è la mia...

    Diari di viaggio
    the cowboyland

    The Cowboyland

    INTRODUZIONE Lunedì 11 agosto 2014… Cheyenne, Wyoming… una passeggiata al Frontier Park, ormai deserto dopo i dieci giorni di...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast

    USA coast to coast

    DIARIO DI VIAGGIO USA - AGOSTO 2018 Abbiamo fatto un tour on the road in USA, partendo da LA, California, siamo passati per i parchi ed...

    Diari di viaggio
    da phoenix a yellowstone, il grande ovest e alcune delle sue più affascinanti meraviglie

    Da Phoenix a Yellowstone, il grande Ovest e alcune delle sue più affascinanti meraviglie

    Le strade percorse, spesso in splendida solitudine e attraverso panorami sconfinati e limpidissimi cieli azzurri, costituiranno parte...

    Diari di viaggio
    usa: west coast in pratica

    USA: West Coast in pratica

    Consigli utili prima della lettura e dell’eventuale viaggio Le macchine americane non sono come quelle italiane, quindi attenti al...