Una settimana a Dubai 2

Tra grattacieli ultramoderni, attrazioni uniche e fantastiche
Scritto da: gabry1962
una settimana a dubai 2
Partenza il: 07/02/2020
Ritorno il: 14/02/2020
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Abbiamo prenotato a dicembre volo Emirates + Hotel Rove Downtown – pernottamento e colazione – con Expedia, risparmiando quasi 400,00. Costo totale per due 1600,00.- Abbiamo altresì prenotato sul sito Getyourguide (perché conveniva rispetto al sito delle attrazioni) il biglietto di entrata per due persone: il Burj Khalifa e l’acquario di Dubai, al costo di euro 111,00 anziché 123,00. Per la torre abbiamo scelto il ticket per il 124-125 piano, con orario mattutino. Ci sono molte altre possibilità, con prezzi diversi e più alti. Se uno è interessato a fare entrambe le attrazioni è molto conveniente fare il ticket assieme. Abbiamo poi deciso di fare il ticket per il bus turistico Big Bus di Dubai: abbiamo scelto il biglietto deluxe della durata di cinque giorni, al costo di 149,20 aed (per tutti e due), che oltre agli itinerari include varie attrazioni gratis. Lo abbiamo acquistato sul loro sito usufruendo di uno sconto del 25%. Questo bus percorre tre linee: rossa, verde e blu che percorrono tra Dubai e le varie attrazioni.

7 febbraio 2020

Partenza ed arrivo in orario. Volo Emirates un po’ deludente, ci aspettavamo di più. Comunque arriviamo a Dubai, lì in aeroporto acquistiamo card telefonica turistica Du, al prezzo 75 aed, con durata di 14 giorni, 40 minuti di telefonate e 2 gb per navigare. Avevamo letto che non si poteva chiamare con whatsapp o skype, invece dal nostro hotel siamo riusciti tranquillamente a telefonare ad un fisso in Italia. Non serviva quindi la card. Preleviamo con il bancomat 100 euro, ne erogano 400 aed, con addebito 5,00 spese commissioni. Prendiamo quindi il taxi per raggiungere l’hotel, taxi con capotte rosa, guidato da una donna (siamo a Dubai), prezzo 60 aed (15 euro). Facciano il check-in, poi raggiungiamo l’enorme Dubai Mall, raggiungibile con 10 minuti di cammino. Mangiamo qualche stuzzichino nella zona food del centro commerciale, situata al 2 piano.

8 febbraio 2020

Il ticket per salire sul Burj Khalifa l’avevamo prenotato per le ore 10.00. Peccato che ad inizio mattinata c’era un po’ di foschia. Il biglietto è caro, ma è un’esperienza che va fatta. Siamo saliti da soli in ascensore!!! In un minuto ha raggiunto il 124 piano, dal quale si gode un panorama di 360° di Dubai! Si può poi raggiungere il 125° piano con le scale. Al mattino verso 9.30-10.00 c’è poca gente ed il biglietto costa meno… Dopo questa esperienza rientriamo nel centro commerciale Dubai Mall, e ci rechiamo a vedere il Dubai Aquarium & Underwater Zoo. Anche se avevamo già il biglietto associato al Burj Khalifa, ci fanno comunque fare un’inutile coda per la cassa. Pazienza, siamo in vacanza.

Devo dire che è un enorme acquario, con tante specie di pesci, tra cui gli squali; si vede già molto dalle vetrate locate all’interno del Dubai Mall. L’interno è caratterizzato da un tunnel, che attraversi, mentre i pesci ti sovrastano… e poi al piano superiore c’è tutta una parte, molto scenografica, con tante specie di animali sia acquatici, che terrestri che volatili, tra cui due coccodrilli… Per gli amanti del genere, va visitato, anche se il costo del biglietto è un po’ caro. Per pranzo ci rechiamo presso Eataly sempre all’interno del Mall dove mangiamo un ottimo piatto di pasta al tartufo. Prezzi da Dubai.

Proseguiamo la visita nel Dubai Mall andando a curiosare il Dubai Ice Rink, la pista di pattinaggio e il dinosauro Dino, lo scheletro in esposizione proveniente dagli U.S.A. risalente a 150 milioni di anni fa. Usciamo dal centro commerciale, e dopo varie foto di rito del Burj Khalifa e dello stesso centro commerciale con l’isoletta ed i laghetti, entrambi artificiali, e le fontane, arriviamo al Souk Al Bahar, che si trova a pochi passi. Un souk realizzato in stile arabo, molto meno appariscente del Dubai Mall, con meno gente, ma più caratteristico, con ristoranti e negozietti che vendono maggiormente souvenir. Bello l’interno, e l’esterno con l’adiacente ingresso dell’hotel Palace con palme, piscinette e fiori.

Rientro in Hotel per una pausa, poi ritorniamo al Dubai Mall con la navetta dell’hotel, e consumiamo un’ottima cena al ristorante Tribes Carnivore, posizionati di fronte alle Dubai Fountain, dove assistiamo allo spettacolo più volte. Consigliato per il mangiare e per la location. Rientriamo passeggiando lungo il lago, dove si nota il Dubai Opera, molto bello illuminato. Durante la giornata abbiamo effettuato un cambio di moneta al primo piano del Dubai Mall: 100 euro 377 aed, per poco conviene il prelievo presso gli sportelli bancari ATM.

9 febbraio 2020

Usufruiamo per la prima volta del ticket Big Bus che utilizziamo sino all’Emirates Mall. Da lì prendiamo un taxi che con 30 aed ci porta al Miracle Garden. Facciamo il biglietto (55 aed) ed entriamo in questo magnifico giardino di fiori e sculture a forma di personaggi Disney, animali. Milioni di aiuole con petunie colorate, laghetti, palme fiorite, ballerine che si muovono a suon di musica, un aereo a grandezza naturale ricoperto di fiori, e molto altro. E’ bello vederlo con calma, senza fretta ed immortalare il più possibile. Noi ci siamo stati circa 3 ore. Da vedere assolutamente per chi si ferma più di 2 giorni, sembra un’oasi in mezzo al deserto. Riprendiamo il taxi (35 aed) ed il Big Bus per il rientro. Cena veloce nel food del Dubai Mall perché alle ore 19.45 parte il Big Bus per il tour notturno di Dubai della durata di più di due ore! Molto affascinante la Dubai di notte, sarebbe proprio da vedere…Il nostro ticket lo prevedeva. Il giro spazia dal centro all’hotel della Vela, alla Dubai Marina, all’Hotel Atlantis.

10 febbraio 2020

Big Bus sino all’emirates Mall. Qui cambiano il bus per arrivare alla nostra meta: Lost Chambers Aquarium, sito nel resort Atlantis. Usufruiamo dell’ingresso omaggio per via del tiket BigBus. Iniziamo la visita all’acquario che concludiamo nel giro di un’oretta. Bello anche questo, molto più scenografico e particolare rispetto a quello del Dubai Mall. Anche qui migliaia di specie diverse, con enormi vasche, su più livelli. Dopo aver fatto le foto di rito del resort, acquistiamo i biglietti della monorail, che sono un po’ carucci per il tragitto da fare (5 euro a testa), ma dalla quale si può capire la geografia dell’isola con veduta di qualche braccio della palma. Dalla monorail si può fare una bella foto del resort Atlantis. Scendiamo alla fermata Gateway, situata sulla terra ferma. Lì adiacente si trova la fermata del tram che prendiamo per raggiungere Palm Jumerais Beach. I biglietti li abbiamo fatti alla macchinetta automatica. Lì nei paraggi troviamo un locale dove effettuare uno snack. Dopo di che vediamo la JBR Beach, di sabbia, con di fronte l’enorme ruota panoramica ancora da inaugurare e con dietro i numerosi grattacieli. Percorriamo The Walk at JBR, praticamente un’area commerciale a cielo aperto, una via pedonale fiancheggiata da palme, bar e ristoranti e negozi. Molto bella.

Guarda la gallery
dubai-h7f28

Lakes Towers



    Commenti

    Lascia un commento

    Dubai: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari