Una passeggiata a Cologna Spiaggia

Roseto degli Abruzzi
Scritto da: ViaggInGiro
una passeggiata a cologna spiaggia

Cologna Spiaggia, una piccola località dell’Abruzzo e frazione di Roseto degli Abruzzi, vicina a Giulianova e dotata di ogni servizio per una vacanza di qualità. Andiamo a scoprirla insieme.

Cenni storici

Questa frazione è talmente piccola che si stenta quasi a trovarla, infatti la sua storia non ha molto da narrare se non quella unita al comune di Roseto degli Abruzzi, il cui centro abitato iniziò a crescere intorno alla stazione ferroviaria nella seconda metà dell’ottocento; il primo nome che questo luogo ebbe fu Le Quote, in riferimento agli appezzamenti di terreno che erano tra il fiume Vomano e il torrente Borsacchio.

Anni dopo venne costruita la prima chiesa, dedicata a Santa Filomena e successivamente una scuola elementare. Questo agglomerato, che in origine faceva parte del comune di Montepagano, pian piano iniziò a popolarsi, finché l’allora re d’Italia Umberto I, decise di nominare questa località Rosburgo con sede comunale però nella vicina cittadina di Montepagano.

Da Rosburgo a Roseto

Il nome Rosburgo è da ricercare tra le chiacchiere di paese e tra i soldati della Prima guerra mondiale che quando passavano e vedevano le varie vegetazioni e piante che ornavano le abitazioni, in maggior parte rose ed oleandri, iniziarono a chiamare il piccolo borghetto Rosburgo. Nel 1927, quando la sede comunale si trasferì da Montepagano proprio in loco, il nome cambiò da Rosburgo a Roseto degli Abruzzi per rimanere tale nel tempo.

Sebbene la zona non fosse molto popolosa, negli anni ’60 del secolo scorso subì un notevole incremento dovuto al turismo, proprio per il suo mare richiesto soprattutto da famiglie con bambini, essendo di fondale basso e con spiaggia spesso non di scogli. Dal 1999 in poi, Roseto ha ottenuto la Bandiera Blu, riconoscimento del mare pulito e della qualità dell’accoglienza turistica.

Un’altra caratteristica che troviamo in questo luogo è una lunga pista ciclopedonale che arriva fin oltre Giulianova, molto comoda per passeggiare tranquillamente senza i pericoli delle auto. Salendo in bici e transitando sulla zona dedicata si costeggia proprio la spiaggia e il mare è a due passi, tant’è che se si pedala con il costume da bagno sotto gli abiti, si può liberamente parcheggiare la bici e andare in acqua.

Questa pista ciclabile, chiamata anche corridoio verde d’Abruzzo, è davvero utile per tutti, noi da Cologna Spiaggia siamo arrivati a Roseto e tornando indietro siamo giunti a Giulianova, ma volendo si sarebbe potuti proseguire fino a Pedaso e oltre.

Cosa vedere a Rosburgo (e cosa mangiare)

Ogni viaggio in Abruzzo non può dirsi tale senza aver provato gli arrosticini. Questo piatto tipico dell’Abruzzo ha una forma quasi simile ai comuni spiedini, ma la carne infilzata è di misura più piccola e solo esclusivamente di ovino. Una volta preparati si cuociono sulle braci ardenti e si mangiano così, anche in piedi, essendo considerati tipicamente “cibo di strada”; infatti spesso, girando per l’Abruzzo, troviamo alcuni camioncini, o chioschi che preparano su richiesta questi arrosticini da degustare seduta stante.

Nonostante la località più famosa della zona sia Roseto degli Abruzzi, noi ci siamo fermati in un’area di sosta a Cologna Spiaggia, piccola frazione ma completa di tutto; la spiaggetta che poi abbiamo trovato subito fuori l’area di sosta è a dir poco eccezionale, forse proprio perché piccola e nascosta è poco frequentata e per noi perfetta; qui abbiamo conosciuto Laura e Claudio, con cui abbiamo trascorso bei momenti rimasti nel cuore!

Fermandosi a Cologna Spiaggia, si può scegliere se andare al mare o in riva al fiume. Sì, perché proprio nei pressi della sosta, e sempre servita dalla ciclabile, si può anche andare sulle rive del fiume Tordino, dove proprio lì si unisce al mare Adriatico, formando una bella foce, frequentata da pescatori ed abitata da numerose specie di pesci e volatili. Addirittura, abbiamo avuto la fortuna di conoscere un simpatico personaggio che ci ha raccontato di quando portò in quell’habitat alcune anatre nel tempo riprodottesi. Purtroppo però la bella colonia nata è stata poi distrutta da qualche vandalo di zona, o di passaggio, a cui lui ha dedicato un cartello lasciato in bellavista sul ponte di unione tra Giulianova e Cologna Spiaggia.

Che dire? Meglio nulla se non che viaggiare in camper è molto rispettoso dell’ambiente, soprattutto perché si aiuta l’economia locale.

Guarda la gallery
la_spiaggetta

11660382_10204819293782676_695173063_o

11665834_10204820085842477_508335140_o

11705721_10204819391265113_356003159_o

cartello_sul_ponte

ciclabile_roseto

foce_tordino

il_fiume

onore_alla_bici

ponte_di_unione_a_giulianova

porto_di_giulianova



    Commenti

    Lascia un commento

    Abruzzo: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari