Un weekend di natura, sport e relax!

Seguiamo Liliana sulle Dolomiti Friulane
 
Partenza il: 13/06/2014
Ritorno il: 15/06/2014
Viaggiatori: 3
Spesa: 500 €

mulino perfettamente ristrutturato e funzionante, qualche foto al lago di Tul, bello e deserto, senza turisti, prima di raggiungere Sequals.

La cena è elegante e raffinata. Il Belvedere è una location per cerimonie e lo chef riesce sapientemente ad accostare i gusti della tradizione con la raffinatezza e la prelibatezza di piatti che sono delizia per gli occhi prima e per il palato poi. Non è un ristorante lowcost, ma se volete qualcosa di diverso e raffinato, questo è il posto giusto.

Il mattino seguente la piscina ha un’acqua in cui viene voglia di buttarsi, ma noi purtroppo non abbiamo tempo. La nostra giornata è intensa anche oggi. La signora ci coccola con una colazione esagerata e noi ripartiamo alla volta di Frisanco.

Frisanco è un altro borgo da non perdere. Piccolo e intimo con pietra e fiori ovunque. La fontana, la chiesa il campanile… angoli caratteristici e scorci interessanti. Qui ha sede la mostra di Carlin. Basta suonare il campanello della casa dietro e la nuora di Carlin viene ad aprire e ci mostra una serie di opere interessantissime, frutto di passione e dedizione che permettono un tuffo nel passato. Carlin era sicuramente un uomo paziente, ha trascorso la sua vita a creare questi modelli di abitazioni del luogo che riproducono perfettamente la realtà. Mostrano la dura vita in queste zone, l’evoluzione delle abitazioni, tutti incastri e curiosità racchiuse in modelli perfettamente riprodotti e perfettamente funzionanti.

Poffabro è lì vicino. Viene definito – a ragione – uno dei borghi più belli d’Italia. Passeggiando tra le sue viuzze e i suoi cortili non si può non fare il paragone con mille altri borghi, molto più conosciuti e gettonati, che non valgono altrettanto. Forse la sua salvezza è proprio in questa capacità di mantenere un profilo basso e passare inosservato. Anche qui ci si perde per ore tra i meandri dei cortili, le insegne delle osterie e i balconi che straboccano di gerani.

Proseguendo sulla via del ritorno, sì, oggi purtroppo è l’ultimo giorno! Si arriva al Lago di Barcis. l’atmosfera qui è completamente diversa da quello che abbiamo vissuto in questi giorni. E’ una località turistica rinomata e offre ai visitatori… praticamente tutto! Oggi c’è persino una gara di offshore!

Noi optiamo per un giro sul Trenino della Valcellina. Il trenino rosso imbocca la vecchia strada, oggi chiusa e visitabile solo a piedi che si snoda tra canyon, montagne e paesaggi montani. Che scegliate il trenino o la passeggiata, il giro merita davvero.

La via del rientro passa per Erto e Casso prima di arrivare in autostrada. Avete già capito vero? La grande diga del Vajont che si staglia nella sua imponenza è davvero un tuffo al cuore che lascia senza parole. La storia la conoscono tutti. Decine di anni sono passati da quei più di duemila morti, e la diga è ancora là, a mostrare la stupidità umana come monito per le generazioni future. Monito che purtroppo ancora oggi troppo spesso viene ignorato!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Friuli-Venezia Giulia
    Diari di viaggio
    da sacile a pordenone, tra canali e borghi

    Da Sacile a Pordenone, tra canali e borghi

    Prosegue la scoperta del Friuli Venezia Giulia, dopo i primi 3 itinerari (Udine-Gorizia; Palmanova-Aquileia; Spilimbergo-San Daniele), mi...

    Diari di viaggio
    percorsi di storia nella zona di monfalcone

    Percorsi di storia nella zona di Monfalcone

    Continua la mia "avventura" in Friuli Venezia Giulia, eccomi arrivato al 5° itinerario, questa volta più storico, nella zona di...

    Diari di viaggio
    da barcis a venzone, tra natura e mummie

    Da Barcis a Venzone, tra natura e mummie

    Dopo la zona di Monfalcone, l'ultimo itinerario in Friuli Venezia Giulia prima della mia partenza, prevede una parte naturalistica, visita...

    Diari di viaggio
    insolita trieste

    Insolita Trieste

    Io e il mio compagno siamo stati a Trieste per il ponte dell’8 dicembre (8 – 12 dicembre 2021): 5 giorni che per noi, provenienti da...

    Diari di viaggio
    udine e gorizia, tra dimore e borghi

    Udine e Gorizia, tra dimore e borghi

    Il mio intento è quello di scoprire la Regione in 1 settimana, visitando luoghi principali e posti poco conosciuti tra borghi storia e...

    Diari di viaggio
    itinerario tra palmanova e aquileia

    Itinerario tra Palmanova e Aquileia

    Dopo il primo itinerario che mi ha portato tra le altre a visitare Gorizia e Udine, mi dirigo nella zona di...

    Diari di viaggio
    dai mosaici di spilimbergo al san daniele

    Dai mosaici di Spilimbergo al San Daniele

    Il terzo itinerario, dopo quelli nella zona di Gorizia-Udine e Palmanova-Aquileia, prevede la visita di alcune località di importante...

    Diari di viaggio
    fine settimana sulle montagne del friuli

    Fine settimana sulle montagne del Friuli

    In questo strano anno 2020, come tanti abbiamo deciso di passare le nostre ferie in Italia, suddividendo le settimane che di solito...

    Diari di viaggio
    un po' di veneto e un po' di friuli

    Un po’ di Veneto e un po’ di Friuli

    Sono luoghi e città che avevo già visitato e che ho rivisto con piacere. In sintesi il programma:-il 14/08/2020 partenza da Torino,...

    Diari di viaggio
    venezia e trieste in 4 giorni

    Venezia e Trieste in 4 giorni

    Partenza domenica 16 agosto alle 9.00: destinazione Venezia. Arriviamo a Mestre e parcheggiamo la macchina al parcheggio coperto Saba...