Un Perù che toglie il fiato

Tour classico per scoprire tutte le meraviglie peruviane
 
Partenza il: 26/05/2017
Ritorno il: 10/06/2017
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

Premessa: odio i viaggi organizzati e le comitive dei pullman che invadono in massa al loro arrivo qualunque posto; adoro invece il faidate, l’essere mi e ti, sostando 10 min o 2 ore se mi piace particolarmente un luogo. Questo viaggio è stato fatto in assoluta autonomia con le tappe però preventivamente pianificate con l’appoggio di casa yolanda… (www.casayolandalima.com), un viaggio costruito secondo le nostre preferenze Un’assoluta garanzia che consiglio fortemente per evitare perdite di tempo e assicurarsi biglietti e entrate in vari luoghi, uno su tutti machu pichu, ma anche il sorvolo delle linee di Nazca, il Colca etc etc

26/5 LIMA

Arriviamo a Lima alle 18 con volo Iberia. Controllo passaporti velocissimo e in men che non si dica ecco aver inizio la nostra nuova avventura! Il nostro transfer ci aspetta puntuale con un cartello con il mio nome; dopo 5 minuti ci ritroviamo immersi nel traffico della città… signori, i peruviani sono tanto gentili e cordiali e avrò modo di elogiare le loro qualità in seguito…ma alla guida tirano fuori il peggio di loro! inquinamento acustico a gogo e precedenze che valgono solo per chi fa il prepotente. Dopo un’ora e mezza arriviamo nella struttura ricettiva; eccola spuntare: ti fa sedere nel suo “studio” e comincia a parlare parlare parlare mostrandoti i vouchers e itinerario; tutto pronto! tutto fatto! manana si parte! Ci dà le chiavi della stanzetta (niente di che anzi direi piuttosto bruttina, ma alle 7 di domani ce ne andiamo) e alle 21 siamo già a letto stravolti.

27/5: PARACAS

Alle 7.30 colazione e un Yolanda-men ci porta alla stazione dei bus Cruz del Sur per Paracas: durata 2 ore e mezza circa. Arriviamo in tarda mattinata e dopo la sistemazione in hotel partiamo per la riserva: siamo arrivati su marte e non lo sappiamo! facciamo diversi mirador, la playa roja, il percorso dei fossili..bellissimo. Ci mangiamo un buon ceviche (piatto tipico del Perù che in estate mio marito cucina volentieri anche a casa) e continuiamo a girare per la riserva. La sera cena, giretto e a letto

28/5: ISLAS BALLESTAS- ICA-OASI DI HUACACHINA-NAZCA

Alle 9 siamo già in barca per il giro di un’ora e mezza di queste isole colonizzate da milioni di uccelli, foche e qualche pinguino: devo essere onesta, carino, ma non eccezionale. Alle 11 partenza con la nostra guida in macchina per Ica: dopo un’ora arrivo e visita della distillazione e degustazione del pisco. Ora è mezzogiorno, ci sono 30gradi e siamo praticamente a stomaco vuoto… ma è tassativo calarsi nella cultura del posto, ergo ci facciamo questa degustazione di ben 13 assaggi tra vini, pisco e creme alcoliche alla frutta… Mezzi ciucchi chiediamo alla nostra guida, di portarci a mangiare in un posto di soli peruviani: con 135sol (36€) in 6 abbiamo mangiato un piatto che valeva per due! Il pomeriggio invece è stato adrenalico! Siamo arrivati all’oasi di Huacachina e abbiamo fatto la dune buggy per due ore; vi consiglio dalle 16-18 per vedere il tramonto in cima alle dune…semplicemente affascinante. Alle 19 partenza per Nazca in pullman per Cruz del Sol (2 ore e mezza); arrivo in hotel e niente… ancora pieni dal pranzo ci beviamo un thè e andiamo a dormire

29/5: NAZCA-AREQUIPA

Oggi si vola sulle linee: siamo stati più che fortunati: ottima visibilità e zero vento. Alle 9 si decolla: gli aereoplanini sono da 6 posti più 2 piloti; sappiate che se pesate più di 90kg dovete pagare due posti. Ed eccole lí: uno dei misteri che tutt’oggi fa discutere e per cui vi sono decine di teorie su chi e su come siano state fatte… meravigliose! Il sorvolo dura una mezz’oretta; se soffrite dei vuoti consiglio di evitare…quando vira per poter fare le foto a chi è seduto a dx o sx si sente parecchio! mio marito un po’ l’ha subìto. Con una guida locale decidiamo di andare in visita alla piramide a 15km fuori Nazca e acquedotto per un totale di 180sol (50€ per 2pp). Tiriamo l’ora in giro per Nazca: la città non è niente di che anzi piuttosto sporca e caotica. Alle 22 abbiamo il bus notturno Cruz del Sol che ci porterà ad Arequipa (11 ore circa); riusciamo a dormire in quanto le poltrone scendono totalmente! meglio dell’aereo.

30/5: AREQUIPA

Arriviamo puntuali ad Arequipa alle 8. Prendiamo un taxi che con 10sol (3€) ci porta in hotel. Visita della città con una guida trovata davanti al Monastero di Santa Catalina. Il tour dura 3 ore circa per 100sol (30€): Javel è bravissimo ci ha dato ottimi consigli anche per le tappe successive. Nel pomeriggio giriamo per il centro visitando il monastero di Santa Caterina con guida all’interno per solo 20sol (5€), la Catedral e shopping di maglioni di lana di alpaca. Ceniamo allo Zingaro, un bellissimo e buonissimo ristorante: io assaggio l’alpaca e mio marito il cuy, piatto tipico di Arequipa: ebbene sì, mio marito si è mangiato un porcellino d’india e gli è pure piaciuto!

31/5: PATAPAMPA-CHIVAY

Oggi è davvero impegnativo: toccheremo il cielo con un dito! Destinazione Patapampa a 4910mt. Alle 8 arriva il pulmino con la nostra guida che inizia a spiegare che cosa vedremo oggi. Si inizia a salire: il paesaggio è da mozzare il fiato! prima tappa a 4000mt: PampaHancia, dove ci beviamo un mate de coca e mastichiamo foglie per non sentire l’altitudine. Arriviamo a PampaPampa: 4910mt; la sensazione è quella di una mezza ubriacatura, ma tutto sommato nessuno avverte seri problemi. Arriviamo per pranzo a Chivay (3600mt) un villaggio quechua dove alloggeremo la notte. Ci sono delle vasche con acqua calda 38 gradi (chiamarle terme è davvero un azzardo) ma decidiamo di evitare… troppo sbattimento e così ci rilassiamo in hotel. La sera cena con danze e canti tipici e andiamo a nanna.

1/6: COLCA CANYION

Alle 6.15 siamo già operativi pronti per vedere i famosi condor del colca. Ci fermiamo in un paese dove ci sono donne con falchi e bimbi che danzano: uno scenario a mio parere tristissimo perché creato ad hoc per spillare soldi ai turisti… ma ci stanno anche queste cose. Si riparte! Arriviamo alla Cruz del Condor ed eccoli! ne avvistiamo in totale 5 che continuano a fare avanti e indietro: sono enormi! Da adulti raggiungono un’apertura alare di 3 mt. Scattiamo mille foto e facciamo diversi video. Per pranzo torniamo a Chivay e subito dopo partiamo per Puno (4/5 ore a seconda del traffico) dove arriviamo per cena. Arriviamo con largo anticipo (solo 3 ore e mezza) in modo da prenotare in un’agenzia locale il daily tour sul lago, ma mio marito ha la febbre quindi speriamo che domani mattina si riprenda.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Arequipa
    Diari di viaggio
    finalmente perù
    Ama

    Finalmente Perù

    Preparazione viaggioViaggio programmato e pronto inizialmente per aprile 2020 che la pandemia ci ha costretto a cancellare/rinviare....

    Diari di viaggio
    perù in auto in 21 giorni

    Perù in auto in 21 giorni

    Ho cominciato a sognare questo viaggio sui banchi di scuola, mentre studiavo gli Inca e Machu Picchu, senza sapere se l’avrei mai fatto...

    Diari di viaggio
    perù: itinerario di 15 giorni e consigli pratici

    Perù: itinerario di 15 giorni e consigli pratici

    Ciao a tutti! Come annunciato nella descrizione, scrivo questo diario principalmente per dare qualche informazione pratica, che se avessi...

    Diari di viaggio
    cile, perù, bolivia in moto: orizzonti senza fine!
    ELY

    Cile, Perù, Bolivia in moto: orizzonti senza fine!

    La vita è come una corsa in moto, nessuno sa quanta benzina il destino ha messo nel nostro serbatoio. C’è chi nasce già con il pieno e...

    Diari di viaggio
    perù, bolivia, cile del nord in 26 giorni

    Perù, Bolivia, Cile del nord in 26 giorni

    11/08/2015 MILANO-MIAMI-LIMAAereo in ritardo a Miami (chiuso aeroporto per tormenta). Notte a Mundo Albergue...

    Diari di viaggio
    viaggio fai-da-te nel perù del sud: da lima a cuzco.

    Viaggio fai-da-te nel Perù del Sud: da Lima a Cuzco.

    Ausangate domina la scena, con i suoi 6384 metri. Da qui è possibile proseguire fino alla Red Valley, ma noi decidiamo di goderci al...

    Diari di viaggio
    perù e bolivia 2

    Perù e Bolivia 2

    Finalmente il viaggio che aspettavamo da una vita!! Non ci mettiamo molto a prenotare quest’anno e, con la solita collaudata formazione, ...

    Diari di viaggio
    perù, un viaggio da sogno

    Perù, un viaggio da sogno

    L’INIZIO Il Perù è un viaggio che tutti abbiamo sognato, almeno una volta nella vita, guardando le foto del Machu Picchu sul libro di...

    Diari di viaggio
    sud del perù on the road

    Sud del Perù on the road

    conservati e una bella fontana centrale.Purtroppo è arrivata l’ora di recarci in aeroporto per il ritorno a casa. Partiamo alle...

    Diari di viaggio
    perù: non solo macchu picchu

    Perù: non solo Macchu Picchu

    ad Aguas Calientes, il giorno dopo è tutto dedicato alla cittadella Inca più famosa. Noi abbiamo scelto il ticket Machu Picchu - Hauyana...