Un’emozione estrema chiamata..ISLANDA !

Un viaggio lungo la Ring Road...da pelle d'oca!
Partenza il: 10/09/2021
Ritorno il: 20/09/2021
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

È difficile descrivere quanto la pelle e l’anima possano vibrare una volta che ci si trova al centro di questa Terra fatta di ghiaccio e di fuoco, di tempeste di vento e vulcani in eruzione, sotto un cielo che ‘misteriosamente’ e silenziosamente si tinge e ti avvolge nei suoi colori infiniti e ti sorprende con l’aurora boreale

È complicato… e non credo, quindi, che riuscirò perfettamente a spiegare quanto il cuore possa battere forte, quanto mi sono sentita libera… quanto abbia apprezzato così tanta bellezza in questa Terra situata a poca distanza dal Circolo Polare Artico.

Il nostro viaggio è iniziato a Settembre 2021, attraverso tutta la Ring Road, dopo lo storico e famigerato lock-down dovuto alla pandemia mondiale. Devo ammettere che ritrovarsi a viaggiare dopo così tanto tempo e dopo determinate condizioni sociali devastanti (che hanno relegato la popolazione mondiale tra le quattro mura) è stato, di per sé, una forte e strana sensazione. Mi son chiesta se ancora fossi in grado di prendere un aereo… ma tranquilli: ci si abitua subito. E’ come andare in bicicletta: una volta imparato non si dimentica più!

Moltissimi sono i luoghi da vedere in questa Terra di miti e leggende: dalla laguna di ghiaccio, alle spiagge nere, ai vulcani, i Geysir, canyons, i Fiordi, le balene (che nuotano con una tleggerezza inversamente proporzionale alla loro imponenza!) le foche (che sguazzano indisturbate nella laguna di iceberg di Jökulsárlón), ripide scogliere e cascate, scenari che a tratti sembrano lunari e la lista potrebbe continuare ancora, ma la costante che domina è sempre e solo una: Madre Natura, selvaggia, pura, estrema ed incontaminata.

Credo che il modo migliore per visitare questa straordinaria isola sia proprio il roadtrip, così come abbiamo fatto noi.

Consiglio di noleggiare un Van o un fuoristrada, considerate le strade da percorrere, permette di girovagare, fare delle deviazioni impreviste, gestire in libertà il programma ed avere l’opportunità di vedere moltissimi paesaggi, a dir poco unici.

Resta tuttavia un viaggio abbastanza impegnativo se viene intrapreso come ‘spedizione trekking’, ma io vi chiedo: che cosa c’è di più bello che avventurarsi senza limiti e lasciarsi sconvolgere dalle forze della Natura e lasciarsi commuovere da così tanta bellezza? Nient’altro, direi. Vale la pena durare anche un po’ di fatica per raggiungere lontane vette o gole nascoste dei canyons e poi avere la pelle d’oca di fronte a certi panorami.

In questa isola vulcanica per origine, ma geologicamente giovane (20 milioni di anni) ed ancora in corso di formazione, mi son sentita più volte al centro di un mondo primordiale ed estremo sia quando mi son trovata sulla vetta di un vulcano, quando ho sentito il calore della lava che mi scorreva a fianco, quando ho ammirato la sinuosità delle balene, quando ho avvicinato un ‘diamante’ (ovvero un pezzo di iceberg) alla mia pelle (per sentire che cosa significasse davvero ‘freddo polare’), quando ho avuto la possibilità di entrare all’interno della grotta del ghiacciaio Vatnajökull più grande d’Europa e terzo al mondo.

In Islanda capisci quanto tu, (piccolo) uomo, non valga niente di fronte alla Natura sovrana, quanto sia necessario restare semplicemente in silenzio per ammirare la sua potenza e dolcezza.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
Il piccolo Borgo di San Vittore Terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

Il piccolo Borgo di San Vittore Terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

La stazione dei treni di San Vittore Terme è minuscola, circondata dal verde intenso...

Patrizio incontra Dellino Farmer, agro rapper

Patrizio incontra Dellino Farmer, agro rapper

Nell’immaginario collettivo il contadino è legato al liscio, ma oltre alla transizione...

Il viaggio dei viaggi: fino al circolo polare in auto

Il viaggio dei viaggi: fino al circolo polare in auto

Il primo grande viaggio, il viaggio dei viaggi, da Parma a Napapijri. Amici...

Leggi i Diari di viaggio su Islanda
Diari di viaggio
Un'emozione estrema chiamata..ISLANDA !

Un’emozione estrema chiamata..ISLANDA !

È difficile descrivere quanto la pelle e l’anima possano vibrare una volta che ci si trova al centro di questa Terra fatta di ghiaccio e...

Diari di viaggio
Tour dell'Islanda 2

Tour dell’Islanda 2

Giorno 1: 24 luglio Volo Wizzair Milano Malpensa – Reykjavik Arrivati in hotel, il Grand Reykjavik Hotel, sistemiamo i bagagli in...

Diari di viaggio
Islanda: on the road in Camper Van

Islanda: on the road in Camper Van

Considerato che in Islanda i campeggi sono tantissimi e ben tenuti, per contenere i costi e muoversi in completa libertà, la nostra scelta...

Diari di viaggio
Islanda 4

Islanda 4

PIANIFICARE UN VIAGGIO IN ISLANDA VOLO Easy Jet diretto da Ginevra. 285 Eu. Andata 3/8/19 e ritorno 18/8/19. Ho raggiunto Ginevra...

Diari di viaggio
Terra di ghiaccio e fuoco

Terra di ghiaccio e fuoco

È passato un mese dal rientro e sono qui a guardare le centinaia di foto che però non credo rendano giustizia ai paesaggi e alle emozioni...

Diari di viaggio
Viaggio family in Islanda, la terra delle cascate

Viaggio family in Islanda, la terra delle cascate

L’idea di andare in Islanda in gruppo (siamo 4 adulti e 4 bambini con età variabile tra i 6 e i 9 anni) è maturata dopo il viaggio a...

Diari di viaggio
Iceland: Wild at heart

Iceland: Wild at heart

Dopo 26 anni siamo riusciti a coronare il sogno di ritornare in Islanda, un paese dal clima imprevedibile con temperature abbastanza fredde...

Diari di viaggio
Islanda, on the road tra fuoco e ghiaccio

Islanda, on the road tra fuoco e ghiaccio

Eccomi qui, pronta a raccontarvi quello che, ad oggi, è sicuramente uno dei viaggi più belli, emozionanti e appaganti fatti in vita...

Diari di viaggio
Islanda: magia pura con l’aurora boreale

Islanda: magia pura con l’aurora boreale

Sistemazioni per 5 notti: 1 notte in hotel a Luton e 4 notti in Islanda, 3 giorni ad Hella ed 1 giorno in hotel nella zona di Keflavik....

Diari di viaggio
Islanda, in tre stagioni

Islanda, in tre stagioni

Inverno, autunno, primavera. Queste sono state le tre stagioni durante le quali ho avuto la fortuna e il privilegio di visitare questa...