Turks & Caicos

Dopo 5 giorni nella frenetica New York, siamo atterrati nel pomeriggio del 3 agosto all'aeroporto di Providenciales dove abbiamo noleggiato subito una macchina (Daiathsu Charade), che abbiamo battezzato "Pearl" visto che era uno scatolino rosa metallizzato. Poverina ha fatto il suo dovere anche trasportando 5 persone su strade sterrate. Occhio...
 
Partenza il: 03/08/2009
Ritorno il: 13/08/2009
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 2000 €

Dopo 5 giorni nella frenetica New York, siamo atterrati nel pomeriggio del 3 agosto all’aeroporto di Providenciales dove abbiamo noleggiato subito una macchina (Daiathsu Charade), che abbiamo battezzato “Pearl” visto che era uno scatolino rosa metallizzato. Poverina ha fatto il suo dovere anche trasportando 5 persone su strade sterrate. Occhio solo a richiedere l’assicurazione completa: aumenta di circa 200 dollari il costo del noleggio e non te lo spiegano nemmeno bene all’Avis dell’aeroporto.

Il viaggio verso il nostro hotel (Comfort Suites) rivelava la presenza di svariate costruzioni senza un piano regolatore che miri alla conservazione della bellezza dell’isola. Si alternano una quantità di hotel di lusso a banche e negozi di gioielleria italiana, ma ben poca presenza di vita e attività commerciali locali. Avendo già visitato altri paesi come Tobago o il Messico, non abbiamo abbiamo avuto la sensazione di essere ai Caraibi. Di fatto non esiste una vera e propria comunità locale, ma la popolazione si compone per lo più di dominicani, Haitiani e Jamaicani che vedrete sfrecciare su macchine con le bandiere della Jamaica sventolanti. La vera ricchezza e bellezza dell’isola è il mare! E’ magnifico e con colori straordinari che variano dalla trasparenza pura al turchese più vivo. La sabbia è bianchissima ovunque anche se le spiagge più belle sono situate a Nord dell’isola con eccezione Sapodilla (una piscina di acqua alta 10 cm per decine di metri). Noi siamo rimasti incantati da Grace Bay, perché non ci era mai capitato di vedere un mare così incantevole con una spiaggia così lunga: si può non incontrare anima viva per ore. La nostra zona preferita: Nord Est , al di sotto del cartello “Leeward” e lontano dallo skyline dei resort che si affacciano sulla spiaggia. La vegetazione è scarsa e ricorda la brulla sardegna d’estate: si ha la netta sensazione che le palme dei resort siano state appositamente piantate perché nell’entroterra non ci sono. La vita in generale (considerando che lì è bassa stagione) è piuttosto cara: anche volendo mangiare al sacco in spiaggia, i supermercati costano davvero cari e allora ci si spiega anche il perché dei costi dei ristoranti. Non esistono posticini “autoctoni” dove poter risparmaire. Il piatto locale sono le Conch ( i molluschi di conchiglioni enormi) che vi consgliamo in zuppa, piuttosto che grigliate perché un po’ gommose come le lumache.Forse perché in bassa stagione, ma tutti i ristoranti di costo medio chiudono alle 22 e quindi evitate di andare a cenare troppo tardi!! La nota dolente arriva con la scelta del nostro Hotel: Comfort Suites. Offre un buon rapporto qualità prezzo e a Grace Bay si accede percorrendo a piedi una strada di circa 400 metri. Purtroppo lo Staff non è cortese e tende a liquidare velocemente le richieste degli ospiti.

Cosa ancor più grave è che dalla mia stanza sono spariti tutti i miei soldi in contanti nascosti tra le mie cose. Qualcuno ha rubato e il manager dell’hotel, Eugene Burn, non ha fatto NIENTE per venire incontro al mio disagio: non solo non mi ha rimborsato, ma non ha proposto nemmeno uno sconto sul pagamento dell’albergo,o la possibilità di qualche giorno in più gratuitamente.Insomma nessuno sforzo per venire incontro alla propria clientela, di cui invece se ne fa un vanto.Dopo aver fatto la denuncia alla polizia , sono venuta a sapere che era già il terzo intervento che facevano in 10 giorni per furto di soldi o oggetti da quell’albergo.Questo è il motivo per cui non lo posso consigliare a nessuno.

In breve: chi ama la vita di mare troverà pane per i suoi denti. Non è certo il posto per escursioni o vita notturna. Vi consigliamo di spendere qualche soldo in più per l’albergo, che magari garantisce maggior sicurezza ai vostri valori.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Isole
    Diari di viaggio
    minorca: l'isola della pace

    Minorca: l’isola della pace

    PRIMO GIORNO: Partiamo da Malpensa il 27 agosto di buon mattino: alle 7:00 il volo Easyjet decolla e alle 8:25 atterriamo puntualissimi...

    Diari di viaggio
    a gili meno persi tra la bellezza naturale di questa bella isola indonesiana

    A Gili Meno persi tra la bellezza naturale di questa bella isola indonesiana

    Tre le isole principali che compongono l'arcipelago delle isole Gili, adagiato nel mezzo dello stato indonesiano, distante da Bali solo due...

    Diari di viaggio
    maiorca, un piccolo paradiso a due passi da casa

    Maiorca, un piccolo paradiso a due passi da casa

    mare, vi troverete a Cap Formentor con lo splendido faro da cui mentre vi godrete il giusto ristoro, potrete godere di uno dei panorami...

    Diari di viaggio
    isole faroe: patagonia del nord

    Isole Faroe: Patagonia del Nord

    Ormai si sa: a noi piacciono i climi “patagonici”. A Nord o a Sud, non fa differenza. Quei posti dove il vento scolpisce il paesaggio,...

    Diari di viaggio
    estate tra tinos e andros

    Estate tra Tinos e Andros

    Tinos e Andros agosto 2017 Partecipanti: Gianluca, Claudia e la piccola Cristina a Tinos. Ad Andros raggiunti da Davide e Roberta, Marco e...

    Diari di viaggio
    alla scoperta delle isole orcadi

    Alla scoperta delle Isole Orcadi

    Prima parte... Un ricordo molto bello del nostro viaggio in Scozia nel 2014 è stato il Maxi Day Tour delle Isole Orcadi. Partenza da...

    Diari di viaggio
    la dolce e tranquilla limnos

    La dolce e tranquilla Limnos

    Fa sempre impressione vedere dal vivo gli spazi ristretti in cui vivevano i nostri antenati.Altra visita assolutamente da fare è...

    Diari di viaggio
    immersioni in indonesia

    Immersioni in Indonesia

    Una Indonesia ancora da scoprire al turismo moderno, ma cambia in fretta Siamo a marzo 2017 e per vari motivi non abbiamo ancora...

    Diari di viaggio
    andros: isola greca e dei greci

    Andros: isola greca e dei greci

    Come tutte le estati la mia vacanza è mare e per me mare significa Grecia. Mio marito "subisce" questo mio amore e già a gennaio mi...

    Diari di viaggio
    relax a lampedusa

    Relax a Lampedusa

    Da qualche anno io e il mio compagno abbiamo deciso di conoscere meglio la nostra Sicilia e le sue isole, scegliendola come meta per delle...