Turchia… mix di mare, relax e archeologia

La vacanza sulla costa turca del Mediterraneo offre un ventaglio di escursioni e tanto divertimento
 
Partenza il: 16/07/2012
Ritorno il: 23/07/2012
Viaggiatori: 3
Spesa: 1000 €

DI NUOVO IN TURCHIA

Una vacanza in Turchia è un buon compromesso: mare, sport, archeologia e shopping accontentano i gusti di tutti! Si tratta di una meta di viaggio ricca di fascino, di mistero e di magia. Purtroppo non tutti conoscono i tesori e le bellezze che questa terra possiede e che contribuiscono a suggestionare il turista che qui si trova. Riteniamo che sia un posto da consigliare a chi vuole concedersi una vacanza, tenendo conto anche della vicinanza all’Italia. Per questo abbiamo voluto tornare dopo essere stati a Bodrum, sulla costa che si affaccia sul mar Egeo. Per questo ritorno io, mio marito e mia sorella abbiamo scelto la costa mediterranea e come zona di soggiorno Belek, centro moderno di vacanze a soli 40 km da Antalya.

BELEK: MARE E TANTO GOLF

Partiamo dall’aeroporto di Verona con volo 7M 3611 della compagnia aerea delle Poste italiane, Mistral Air, e dopo 2 ore e 15 minuti atterriamo all’aeroporto di Bodrum per uno scalo. Molti turisti ci salutano e si preparano al mare di Bodrum che noi conosciamo bene. Rimaniamo sull’aereo e dopo mezz’ora atterriamo all’aeroporto di Antalya felici di trascorrere una vacanza all’insegna del relax, divertimento e della cultura. All’arrivo ci attendono 50 gradi non facilmente sopportabili per l’elevato grado di umidità che caratterizza la costa mediterranea durante i mesi di luglio e agosto. Ma siamo in vacanza e il mare e le piscine ci aspettano… non vediamo l’ora di tuffarci! Appena arriviamo ci immergiamo nel mare che non è decisamente cristallino perché il fondale è scuro. Però il mare è pulito e molto caldo. La spiaggia di sabbia è molto ampia e offre la possibilità di praticare molti sport acquatici. Belek, la zona in cui soggiorniamo, è un centro moderno di vacanze rinomato per la presenza di molti campi da golf che si susseguono lungo la costa. Questa è una meta molto conosciuta dai golfisti. Il vivace centro storico è a 3 km dal nostro albergo ed è davvero ricco di negozietti. Un vero e proprio trattore ci porta al centro storico per soli 1 euro a testa. In alternativa il taxi costa 6 euro. Di giorno fa molto caldo ma di sera conviene andare a vedere la cittadina con molte luci, giochi d’acqua e molti turisti, in particolare russi e tedeschi. Si sa che la Turchia è la patria del tarocco e durante la vacanza ci concediamo lo shopping non solo a Belek ma anche ad Antalya dove i prezzi sono più convenienti. Mio marito ha comperato parecchie polo di varie marche. Sono molti i negozi che vendono abbigliamento sportivo per golfisti. Mio marito ha approfittato della presenza dei campi da golf e tutte le mattine si è allenato in un campo da golf a 27 buche.

PAMUKKALE, L’OTTAVA MERAVIGLIA DEL MONDO!

Un’escursione che non può mancare per chi soggiorna sulla costa di Antalya è rappresentata dalle cascate pietrificate di Pamukkale che fanno parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Tutte le immagini che le rappresentano sulle guide della Turchia danno l’idea di un vero e proprio castello, di un paesaggio surreale ma vederle dal vivo è un’esperienza unica, sembra di essere in un mondo parallelo, lontani dallo stress della vita quotidiana, in un’oasi di pace. Partiamo molto presto la mattina e in circa 4 ore di pullman passiamo da un paesaggio montuoso ad un paesaggio che sembra glaciale e che ci affascina. Dal pullman sembra di vedere delle nuvole bianche adagiate sulla collina. A Pamukkale scattiamo foto in continuazione, siamo impressionati dalla location perché da ogni angolazione questo paesaggio ci comunica un’infinita bellezza. Il nome Pamukkale che significa “Castello di cotone” dà veramente l’idea di cotone ammucchiato. Si tratta invece di formazioni calcaree che hanno trasformato il luogo in un eccezionale fenomeno naturale interamente ricoperto di travertino. Vicino a questo sito naturale venne anticamente fondata Hierapolis. Hierapolis fu fondata da Eumene II, re di Pergamo, nel II secolo a. C ed era una importante città ellenistico-romana. Il sito archeologico è molto vasto ma dobbiamo lottare contro le alte temperature. Dal teatro, ben conservato e dalla facciata suggestiva, la vista sul sito archeologico è bellissima. Dopo la visita del sito archeologico ci immergiamo nelle acque termali di 37 gradi in cui anticamente si immergeva la regina Cleopatra per mantenere la sua bellezza. Sotto i nostri piedi resti di colonne.

MARE E STORIA: DEMRE, L’ANTICA MYRA

La voglia di vedere il mare turchese dalle acque cristalline ci spinge verso la costa Licia. Partiamo da Belek e dopo 4 ore di pullman ci imbarchiamo dal porto di Demre e raggiungiamo in 45 minuti l’isola di Kekova. La acque trasparenti del mare sono davvero meravigliose e ci permettono di ammirare le rovine della città sommersa, si intravedono il porto e resti di anfore, il mare è l’unico custode di questi tesori. Vari terremoti succeduti nel corso dei secoli hanno causato lo slittamento del terreno e per questo molte abitazioni antiche sono sprofondate nelle acque limpide. Il fascino di questa zona è davvero forte. Dopo la visita alla città sommersa c’è tempo per un tuffo nelle acque turchesi di una baia dal mare pulitissimo. Dopo la visita di Kekova ci dirigiamo verso la Chiesa di San Nicola sempre a Demre dove il Santo vi morì intorno al 350 e dove venne seppellito prima che le sue spoglie fossero portate a Bari. San Nicola è il protettore dei mercanti e dei navigatori e fu vescovo di Myra. Qui è nata la leggenda che ha trasformato San Nicola in Babbo Natale raffigurato da una statua che si erge vicino alla Chieda a lui dedicata. Demre, l’antica città di Myra, conserva dei monumenti incastonati nella roccia come le affascinanti tombe rupestri le cui facciate richiamano nella forma abitazioni e templi. Accanto alle tombe rupestri sorge il teatro ben conservato. L’edificio di scena era ben decorato come dimostrano le pietre su cui sono scolpite maschere.

PERGE E ASPENDOS

Per gli amanti della storia e dell’archeologia questo tratto di costa turca affacciata sul Mediterraneo offre la possibilità di visitare altri due siti archeologici: Perge, antica capitale della regione della Panfilia a soli 20 km a est di Antalya, e Aspendos, celebre per il suo teatro can capacità di 6.500 massimo 8.000 spettatori. Perge è davvero suggestiva, il sito è molto vasto: visitiamo lo stadio, il più lungo in Asia Minore (295 metri), le cisterne, la via colonnata, l’agorà rettangolare e il teatro. A Perge è davvero caldo ed è necessario avere con sé tanta acqua. Dopo la visita ci dirigiamo verso Aspendos, a soli 10 km da Antalya e famosa per la presenza di un teatro ottimamente conservato che ancor oggi è scenario di spettacoli, festival e rappresentazioni teatrali. Entriamo e saliamo fino in cima da cui è possibile fare delle foto davvero belle.

Guarda la gallery
kekova-5uqx6

TURCHIA: MIX DI MARE, RELAX E ARCHEOLOGIA

kekova-ukbxp

TURCHIA: MIX DI MARE, RELAX E ARCHEOLOGIA

kekova-ghd83

TURCHIA: MIX DI MARE, RELAX E ARCHEOLOGIA

kekova-yw99b

TURCHIA: MIX DI MARE, RELAX E ARCHEOLOGIA

kekova-buhvj

TURCHIA: MIX DI MARE, RELAX E ARCHEOLOGIA

kekova-644ch

TURCHIA: MIX DI MARE, RELAX E ARCHEOLOGIA



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Antalya
    Diari di viaggio
    cappadocia on the road

    Cappadocia on the road

    La sensazione che mi ha accompagnata lungo tutto il viaggio in Cappadocia è di non essere riuscita a capire se mi trovassi in Europa...

    Diari di viaggio
    turchia: consigli per un viaggio fai da te

    Turchia: consigli per un viaggio fai da te

    Un saluto a tutti da Dario e Mari ed eccoci alle prese con un altro resoconto di viaggio, con la speranza di fornire il maggior numero di...

    Diari di viaggio
    viaggio in turchia

    Viaggio in Turchia

    e poi si rilassa in spiggia. Noi 4 e Ale decidiamo di andare ad una spiaggoia vicina, perche‘ la spiaggia di Cleopatra e‘ troppo...

    Diari di viaggio
    incantevole turchia

    Incantevole Turchia

    nei autogrill per il bagno.Sono le 7.30 quando arriviamo in Cappadocia e più precisamente a Goreme, ci accoglie un paesaggio lunare...

    Diari di viaggio
    istanbul, cappadocia e costa turchese

    Istanbul, Cappadocia e costa Turchese

    Prima di iniziare la descrizione dettagliata, vi do un po' di indicazioni generali. 1. La Turchia é una terra meravigliosa. Ma...

    Diari di viaggio
    sorprendente turchia... fly and drive

    Sorprendente Turchia… fly and drive

    Dopo una lunga pianificazione finalmente è arrivato il momento di iniziare questa avventura che si rivelerà a tratti faticosa, a tratti...

    Diari di viaggio
    turchia, da istanbul ad antalya

    Turchia, da Istanbul ad Antalya

    Per il venticinquesimo di matrimonio ci siamo regalati un tour della Turchia. Essendo soci di un noto club di libri, da diversi anni...

    Diari di viaggio
    turchia, costa della licia in caicco

    Turchia, costa della Licia in caicco

    La nostra vacanza in Turchia è nata un po’ per caso: cercando tra i last minute delle agenzie di viaggio durante i primi giorni di...

    Diari di viaggio
    magica turchia 3

    Magica Turchia 3

    Merhaba a tutti, nelle prossime righe vi racconterò il meraviglioso viaggio in Turchia fatto quest'estate. Questa volta siamo in 4: io,...

    Diari di viaggio
    turchia... mix di mare, relax e archeologia

    Turchia… mix di mare, relax e archeologia

    DI NUOVO IN TURCHIA Una vacanza in Turchia è un buon compromesso: mare, sport, archeologia e shopping accontentano i gusti di tutti! Si...

    Video Itinerari