Tre settimane in Vietnam

Dalle montagne e le risaie del selvaggio nord alle spiagge di Nha Trang, passando per Hanoi e Ho Chi Minh City
Scritto da: tracy
tre settimane in vietnam
Partenza il: 21/12/2010
Ritorno il: 12/01/2011
Viaggiatori: 4
Spesa: 3000 €

Viaggio di 23 giorni in Vietnam fai da te.

Siamo due coppie di adulti senza figli, due sorelle con rispettivi fidanzati agenti immobiliari che possono chiudere l’ufficio durante le festività natalizie o in agosto. Per questo, visto che i periodi sono critici, ci organizziamo in tempo per evitare di spendere troppo. Questa volta abbiamo acquistato il volo a/r con la Egyptair da Milano a Bangkok con scalo al Cairo per 720 euro a testa. Inoltre con anticipo abbiamo prenotato i voli interni con la Vietnam Airlines, 5 tratte per circa 350 euro a testa. Infine per evitare di perdere tempo in loco ci siamo affidati all’agenzia Tonkin Travel con sede ad Hanoi che ci ha organizzato delle escursioni concordate in anticipo con grande serietà e professionalità. Anche gli hotel sono stati prenotati on line tramite il sito Tripadvisor. Le nostre aspettative non sono state deluse perché i giudizi di chi ci ha preceduto sono stati veritieri.

1° giorno

Arriviamo a Bangkok alle ore 12.00 locali. Abbiamo prenotato un albergo vicino all’aeroporto perché il mattino ripartiamo per Hanoi. Lasciamo le valigie in hotel e col taxi raggiungiamo il centro città. Così dopo una breve sosta al centro commerciale MBK ci regaliamo una cena tipicamente thai prima di ritornare a fare qualche spesuccia nel famoso mercato notturno di Patong. Poi prendiamo il nuovissimo treno che dal centro ci riporta all’aeroporto e da lì con il taxi rientriamo in hotel, stanchi ma felici.

2° giorno

Partenza per Hanoi con il volo della Vietnam Airlines. Per il Vietnam serve il visto. Noi abbiamo richiesto all’agenzia Tonkin Travel, la lettera d’invito per un costo di 25$ a testa e arrivati in Vietnam ci hanno rilasciato il visto pagando altri 25 $. Soggiorniamo presso l’hotel Golden Sun Legend che giudichiamo positivo sia per l’ottima posizione per la pulizia delle stanze che per la gentilezza dello staff. Arrivati ad Hanoi la prima cosa che ci colpisce è il traffico dei motorini che è paragonabile ad una corrente continua che non si ferma mai. Sfrecciano in tutte le direzioni anche sui marciapiedi. Il problema è attraversare la strada anche perché le strisce pedonali fanno da elemento puramente decorativo. Ti devi armare di coraggio avanzando lentamente senza mai fermarti. Loro ti schivano ma difficilmente si fermano! Un’impresa! Così, dopo questo primo impatto decidiamo di andare a prendere i biglietti dello spettacolo delle marionette, teatro che si trova vicino al lago Hoan Kien. Siamo fortunati perché riusciamo a vederlo seduti in prima fila. Questo spettacolo è davvero unico nel suo genere!

3° giorno

Alle 8 l’agenzia ci invia un pick up e dopo circa tre ore di viaggio arriviamo ad Halong Bay, bellissima e famosa baia il cui valore é riconosciuto come Patrimonio Mondiale dall’Unesco. Si tratta di 1600 isole ed isolotti che si innalzano per molti metri sopra il livello del mare dando vita ad un paesaggio marino spettacolare. Ci imbarchiamo sulla “Calipso Cruiser”, una giunca cinese molto elegante e finemente arredata. Dopo un meraviglio pranzo a base di granchi e altre specialità marine della zona, scendiamo a visitare una grotta molto grande all’interno di un’isolotto. La sera, per noi Vigilia di Natale, l’equipaggio ci prepara una bellissima sorpresa : un buffet, con ogni genere di specialità vietnamita, in spiaggia, esclusivamente per i passeggeri di due giunche. Siamo una trentina di persone provenienti da varie parti del mondo. Nessun italiano oltre a noi.

4° giorno

Dopo aver dormito splendidamente a bordo della giunca e aver fatto colazione scendiamo a terra per andare in cima ad un isolotto da dove si gode di una splendida vista sulla baia. Peccato che c’è una forte foschia: ci dicono che qui è molto difficile trovare il sole. Anche le foto non rendono giustizia. Nel pomeriggio rientriamo ad Hanoi. Alle 19.30 saliamo a bordo del treno notturno che ci condurrà fino a Lai Cai, vicino alla frontiera cinese. Pernottiamo a bordo del treno in un vagone letto climatizzato per 4 persone.

5° giorno

Arriviamo alle 6 del mattino alla Stazione di Lai Cai. Lì ci aspetta la nostra guida, una ragazza deliziosa inviataci dall’Agenzia. Dopo circa 3 ore di macchina arriviamo al mercato più colorato e frequentato del Vietnam che si tiene solo la domenica, Bac Ha. Qui incontriamo tutte le varie minoranza: H’mong fioriti, Tay, Fula….Questo mercato è davvero spettacolare sia per i colori che per l’atmosfera che si respira. E’il luogo ideale per chi come noi ama fotografare. Unico neo: vedere i cani in gabbia pronti per essere venduti e poi ahimè ..mangiati! Questo per noi è stato molto duro da accettare. Sapevamo che da queste parti mangiano i cani, ma vederli lì a pochi passi da noi, vedere i loro sguardi tristi dietro le barre ci rattristisce! Sul ritorno da Bac Ha passiamo davanti al “Cau Kien”(ponte di bellezza) che collega il Vietnam alla Cina e lì osserviamo queste persone che tirano a mano dei carri pesantissimi, pieni di merce acquistata in Cina, perché lì, dicono, costa molto meno! Più tardi arriviamo a Sapa situata a 1650 metri d’altitudine. Era una vecchia stazione climatica creata dai francesi nella regione del monte Fanxipan (3143 m), considerato il tetto dell’Indocina. In questa città coabitano molte minoranze, H’mong, Dzao, tay, Dzay…che da centinaia di anni convivono e conducono la loro vita ancestrale nonostante la modernità. E’ il luogo dove le persone vengono a scambiare i loro prodotti agricoli o vendere i loro costumi tradizionali fatti minuziosamente a mano dalle donne. La città conserva alcune belle residenze coloniali perfettamente integrate in un ambiente nasturale e selvaggio. L’aria è freddina siamo solo a due gradi sopra lo zero, ma il cielo è stellato.

Dormiamo all’hotel Boutique Sapa.

6° giorno

Ci alziamo presto e con grande felicità il sole splende. Partiamo a piedi dalla strada che scende nel prolungamento della via Cau May (6KM). Lungo il percorso ammiriamo le terrazze nascoste dalla nebbia mattutina percorrendo piccole strade sterrate e raggiungiamo il villaggio di Lao Chai abitato dai H’mong neri. Lungo il percorso in mezzo alle risaie, sprofondiamo letteralmente nel fango e solo grazie all’aiuto di alcune donne che ci accompagnano durante il cammino, evitiamo di fare delle brutte cadute. Dall’Italia ci siamo portati una borsa piena di bigiotteria, collane, braccialetti, anelli raccolte da amiche che, invece di gettarle ce le hanno donate, affinché potessimo regalarle a persone in po’ meno fortunate. Lungo il percorso incontriamo donne, ragazze felici di ricevere questi oggetti. A pranzo ci fermiamo a mangiare presso una famiglia h’mong e lì gustiamo il piatto tipico vietnamita il “Pho”. Rientriamo a Sapa.

Guarda la gallery
vietnam-cvyst

donna di una minoranza vicino Sapa

vietnam-wb45f

capelli da asciugare al sole

vietnam-2dg5f

Bac Ha..carne

vietnam-rax1p

Bac Ha ..frutta

vietnam-q6v79

cani da macello..sigh!!!

vietnam-6k5z3

venditrice di aragoste e granchi a Nha Trang

vietnam-1p61p

poveri maialini

vietnam-ff72r

sudentesse al tempio della letteratura di Hanoi

vietnam-1e3f2

venditori in bici

vietnam-trgbb

liquore al serpente...che buono!!!

vietnam-mh1ev

bimbo a Bac Ha

vietnam-rypse

casa a galleria ad Hanoi

vietnam-mwbw3

neo sposa vietnamita

vietnam-gtbm6

donna H'mong con bambino

vietnam-s29hh

ragazza al mercato di Bac Ha

vietnam-gx43m

donne H'mong fioriti al mercato di Bac Ha

vietnam-2yuv3

donne H'mong fioriti al mercato di Bac Ha

vietnam-6f5c7

bambino della minoranza degli H'mong fioriti

vietnam-c57zs

Davide cerca di attraversare la strada ad Hanoi

vietnam-tzzb6

canale lungo il delta del Mekong

vietnam-q6jcz

venditrice di frutta a Nha Trang

vietnam-xhm7w

lungo il fiume per la pagoda dei Profumi

vietnam-5n3yn

lungo il fiume per la pagoda dei Profumi

vietnam-vzhrn

la baia di Halon al tramonto

vietnam-652wb

la spiaggia di Nha Trang

vietnam-646z8

relax a Nha Trang

vietnam-kg7f7

risaie a Sapa

vietnam-bh5sj

pranzo vitnamita presso un'abitazione di H'mong neri.



    Commenti

    Lascia un commento

    Bac: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari