Tra sequoie e pionieri: il nord della California a misura di bimbo

Viaggio fai da te nel nord della California alla scoperta di mete insolite
 
Partenza il: 03/08/2010
Ritorno il: 23/08/2010
Viaggiatori: 3
Spesa: 2000 €

Siamo partiti il 3 agosto 2010; io, mio marito e il nostro piccolo Diego di 14 mesi, destinazione San Francisco e nord California. Il viaggio era in parte per far visita ai parenti di mio marito e in parte di scoperta. Voliamo con United Airlines, che non è la miglior soluzione per chi viaggia coni bambini, le culle che danno sono in pratica delle buste che non si posso neppure appende. Fortunatamente Diego ha dormito lo stesso per buona parte del volo. Cambiare il pannolino negli stretti fasciatoii dei bagni è stata un po’ un’impresa, ma ci si abitua in fretta! Arrivati a san Francisco, ci viene a prendere la zia di Diego (sorella di mio marito) che vive a Windsor, una piccola cittadina a circa un’ora da San Francisco. Ci fermiamo da loro qualche giorno. Per far in modo che il fuso orario di 9 ore non scombussoli troppo il piccolo Diego, cerchiamo di stare al sole il più possibile (un trucco che ho letto da qualche parte). I primi due giorni sono un po’ duri, soprattutto per il piccolo, ma poi ci abituiamo ai nuovi orari. Affittiamo una macchina alla Hertz per far rotta verso nord destinazione: Eureka.

Consiglio: negli Usa, almeno in California, il noleggio delle auto non costa molto, ma gli accessori te li fanno pagare cari. Noi abbiamo noleggiato anche il seggiolino per il bambino che abbiamo pagato ben $120 per 16 gg di noleggio: se avessimo comprato il seggiolino da save mart (catena di supermarket) avremmo speso $ 60! La prossima volta faremo così!

Prima di arrivare ad Eureka ci fermiamo a Willits, per una stupenda colazione a base di pan cakes ai mirtilli. Per Diego facciamo scaldare l’acqua per il latte in polvere che ci siamo portati dietro.

La strada per Eureka, la 101, detta anche redwood highway, è meravigliosa, passa proprio in mezzo all’ Humboldt redwood state park, foresta di sequoie millenarie, noi l’abbiamo già visitata altre volte e quindi non ci fermiamo ma per chi arriva fin qui ne vale assolutamente la pena anche perché è fuori dalle tradizionali rotte turistiche.

C’è perfino un negozio di souvenir costruito all’interno di un tronco di sequoia (ancora vivente!), giusto per dare un ‘idea di quanto siano grandi questi “giganti”.

Eureka, l’antica capitale dello stato della California, è una piccola cittadina sull’oceano davvero graziosa.

C’è spesso un po’ di foschia, tipica del nord California, e se non fosse per le schiere di surfisti che affollano le spiagge di Trinidad e Moonstone non si penserebbe certo di essere in California.

Qui il clima è sempre piuttosto tiepido sia in estate che in inverno. In inverno la temperatura scende raramente sotto i 10°C.

Ci fermiamo dieci giorni a Eureka in modo che la nonna di Diego, che vive qui, si possa godere un po’ il nipotino.

Durante il nostro soggiorno ci accorgiamo di come la crisi mondiale abbia duramente colpito anche il nord della California: la metà dei negozi del locale centro commerciale hanno chiuso. Noi lo ricordavamo molto diverso.

Meritano una visita: la Samoa cook house, che è un antico ristorante dove i boscaioli consumavano i loro pasti. La cucina è molto spartana, ma ha ottimi piatti e prezzi sono contenuti. Le porzioni sono forse un po’ abbondanti: pensate probabilmente per i boscaioli.

All’interno della cook house c’è anche un piccolo museo dove sono esposti gli attrezzi da lavoro e di vita quotidiana dei boscaioli del secolo scorso.

Una perla della zona è anche la cittadina di Ferndale, in agosto c’è una bella fiera che andiamo a visitare: ci sono in mostra manufatti dei nativi americani, un’esposizione di bestiame e bancarelle di artisti locali, oltre ad una varietà indescrivibile di “junk food”: dalle mele caramellate, ai corn dogs ai nachos piccantissimi… cui proprio non riusciamo a resistere.

Anche la cittadina di Ferndale merita assolutamente una sosta: è un piccolo agglomerato di case in stile vittoriano color pastello. Qui hanno anche girato il film “virus letale”.

Partiamo da Eureka ed iniziamo con il nostro viaggio di scoperta verso l’entroterra destinazione: Jamestown.

Lungo la strada ci fermiamo più volte a comprare della frutta dalle numerose bancarelle di agricoltori che ci accompagnano lungo tutto il tragitto.

Abbiamo mangiato delle fragole grosse come prugne che erano le più buone che a memoria ricordiamo di aver mai assaggiato: sarà il sole della California a farle crescere così… ci diciamo!

Jamestown è una piccola cittadina, sconosciuta anche alla maggior parte dei californiani, di sole 900 anime, situata a breve distanza da uno degli ingressi dello Yosemite.

I prezzi sono contenuti proprio perché non è molto conosciuta, ma vi assicuro che sembra di essere tornati indietro ai tempi dei pionieri.

Soggiorniamo all’hotel Americas Best Value Inn & Suites – Royal Carriage, prenotato dall’Italia con booking, per $ 45 a stanza colazione inclusa. La prima sera ceniamo in un buon ristorante messicano dall’altra parte dell’unica strada della città, che fa uno sconto del 30% ai clienti dell’hotel e spendiamo circa $ 30 in due (per Diego abbiamo comprato le cene pronte della gaber per bambini che facciamo scaldare al ristorante, non sono un granché, ma servono allo scopo).

Dopo cena, dal patio in legno cigolante del primo piano dell’hotel, seduti su un dondolo ci godiamo due birre fresche nel silenzio della calda notte stellata e ci sembra davvero di aver fatto un balzo indentro nel tempo e di essere nel far west di quasi due secoli fa.

Durante il nostro soggiorno a Jamestown visitiamo l’impareggiabile Yosemite National park, costo $ 20 a veicolo ed è possibile entrare ed uscire quante volte si vuole per 7 giorni, e il locale museo della ferrovia dove oltre a vecchie carrozze e locomotive esposte, ci sono molte scenografie utilizzate per girare numerosi film e telefilm tra i quali, ci dicono, “la casa nella prateria”.

Dato che siamo gli unici visitatori un gentile volontario del museo ci fa un breve tour guidato e non ci facciamo mancare di certo la foto con la locomotiva del treno di ritorno al futuro III!

Guarda la gallery
california-ugkrx

Segways in San Francisco

california-51cpv

Redwood Hwy

california-p5v41

Eureka California

california-2t5qn

surfboard in the fog Eureka California

california-zt82y

Yosemite national park

california-f337p

Yosemite national park

california-hdngb

Californian road

california-g7pyh

Eureka

california-pghjv

Jamestown

california-az99k

Pier 39 San Francisco



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su California
    Diari di viaggio
    viaggio negli stati uniti: louisiana, grandi parchi e hawaii

    Viaggio negli Stati Uniti: Louisiana, Grandi Parchi e Hawaii

    Mi riconoscete? Sono proprio io, a 18 anni, durante il mio primo viaggio negli Stati Uniti, il mio primo vero viaggio. Un viaggio che per...

    Diari di viaggio
    on the road sulla west coast, il sogno americano si avvera

    On the road sulla West Coast, il sogno americano si avvera

    A mio avviso l’autunno è il momento migliore per affrontare questo viaggio impegnativo e magnifico: la West Coast degli Stati Uniti...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze on the road: california, nevada, utah, arizona da scoprire!

    Viaggio di nozze on the road: California, Nevada, Utah, Arizona da scoprire!

    (200 km)Monument Valley – Grand Canyon (280 km)Grand Canyon – Sedona (175 km)Sedona – Kingman (280 km)Kingman...

    Diari di viaggio
    vivere a los angeles (è meraviglioso!)

    Vivere a Los Angeles (è meraviglioso!)

    Vi siete mai chiesti perché gli attori più famosi del mondo vivono ad L.A.? Pensateci bene: potrebbero vivere ovunque, gli basterebbe...

    Diari di viaggio
    viaggio di nozze tra california e hawaii

    Viaggio di nozze tra California e Hawaii

    Viaggio di nozze tra California e HawaiiEccomi qui a raccontare il nostro viaggio di nozze, 18 bellissimi giorni tra California ed...

    Diari di viaggio
    stati uniti: california settentrionale, oregon, nevada

    STATI UNITI: California settentrionale, Oregon, Nevada

    trasferimento all’aeroporto, dove arriviamo dopo un lungo percorso per far salire i passeggeri da altri hotel. Arriviamo al terminal alle...

    Diari di viaggio
    san francisco: i miei consigli

    San Francisco: i miei consigli

    LUOGHI DA VISITARE Alcatraz: merita una visita, tra battello e visita considera circa 3h. È decisamente consigliata la prenotazione,...

    Diari di viaggio
    usa coast to coast

    USA coast to coast

    DIARIO DI VIAGGIO USA - AGOSTO 2018 Abbiamo fatto un tour on the road in USA, partendo da LA, California, siamo passati per i parchi ed...

    Diari di viaggio
    il giro del mondo in quaranta giorni

    Il giro del mondo in quaranta giorni

    Per lavoro mi hanno chiesto di seguire tre manifestazioni in tre continenti diversi, in un tempo così ristretto che non si poteva "passare...

    Diari di viaggio
    usa: west coast in pratica

    USA: West Coast in pratica

    Consigli utili prima della lettura e dell’eventuale viaggio Le macchine americane non sono come quelle italiane, quindi attenti al...

    Video Itinerari