Tra le colline del Monferrato

Tra le colline del Monferrato, Brusasco Ca' Borgo Vecchio
 
Partenza il: 02/04/2010
Ritorno il: 06/04/2010
Viaggiatori: 9 (2 famiglie)
Spesa: 500 €

1^ giorno:

Partenza da Seregno per rifornire la nostra Roomster di GPL poi a Santa Margherita per incontrarci con i Crippas.

Alle 10.40 imbocchiamo il Viale Zara destinazione Brusasco. Il viaggio è tranquillo poco traffico tempo mediocre, insomma l’ideale per viaggiare. Dopo una breve sosta per far espletare i bisogni impellenti al vecchietto Maurizio e un caffè veloce si riparte; ci attende un’oretta ancora di strada.

Eccoci finalmente all’uscita dell’autostrada pronti a seguire alla lettera i consigli della proprietaria dell’agriturismo per raggiungere in modo semplice e veloce la nostra meta. Ma dovete sapere che oltre al navigatore MIO abbiamo anche il navigatore SAMU che però risulta essere molto, ma molto poco affidabile, mi sa che le batterie gli si sono già ossidate. Comunque dopo un po’ di gironzolare eccoci imboccare la stradina a fianco dell’Unicredit che ci porterà alla meta. Subito si notano le colline del Monferrato e si intuisce che i giorni successivi saranno interessanti. La strada un po’ a curve passa attraverso dei boschi e il silenzio che avvolge le colline è impressionante, anche se ahimè, durerà ancora per poco.

F I N A L M E NT E ………… Eccoci all’agriturismo “Cà Borgo Vecchio”. Ci attende la proprietaria Cristina, come primo impatto una persona gentile simpatica. Le nostre dimore sono bellissime. I Crippa’s alloggiano con Samuele in un’ appartamento grande da 9 posti chiamato “Rosa rossa”, mentre noi abiteremo in un’ appartamento più piccolo chiamato “Girasole”.

Ore 13.00 pranzo veloce, anche perché la dispensa è vuota e poi via per visitare il Santuario di Crea.

Alla sera stanchi morti abbiamo cenato e dopo a letto. 2^ giorno:

VENARIA REALE

Oggi giornata dedicata interamente a VENARIA REALE la dimora dei Savoia. Il tempo non è bellissimo, un po’ nuvoloso, ma non piove. Appena arrivati ci siamo parcheggiati per un’abbondante pranzo a base di panini, Maurizio per non farci mancare nulla, con abile maestria ha aperto il bagagliaio della Multipla e zac – zac – zac ha cominciato a tagliare fette di salamino a tutti. Non riuscivamo più a fermarlo, ma dovevamo trascorrere la mattinata dentro la Reggia. Eravamo arrivati fin qui per questo. Il pomeriggio visitiamo i giardini. Un freddo quasi invernale ci accompagna, ma riusciamo a fare tutto. Io per essere più velcoce di tutti prendo una super carrozzina elettrica, quindi non inquino e vado al massimo della velocità. Ma !!!!!! 🙁 tutti delusi, i giardini oltre che non essere fioriti, anche per il periodo, sono praticamente un campo di battaglia tra lavori di ampliamento, ristrutturazione. Riusciamo solo vedere la “pesciaia” e degli scavi che presumiamo siano le vecchie cantine. Alle 18.00 ritorniamo verso casa, ci laviamo, ceniamo.

3^ giorno:

BUONA PASQUA Oggi, come da previsioni metereologiche piove a dirotto. Nessun problema, ci siamo attrezzati per una fantastica grigliata. La taverna a disposizione di tutti gli ospiti dell’agriturismo è stata presa d’assalto da noi. Bracciole, coscie di pollo, salsiccie tutto pronto per mettere sulla brace già pronta. Chi cucinerà? Provate ad indovinare i due nani (Mattia & Samuele) aiutooooooooooooo!!!! Però a parte un po’ di fumo tutto è cotto alla perfezione e tutto è stato divorato. Nel pomeriggio per smaltire il pranzo siamo andati a fare un giro in una cantina vinicola. E’ vero, non ve l’avevo ancora detto, siamo sulla strada dei vini. La cantina è bella, io personalmente è stata la prima volta che ci entravo. Il proprietario ci ha fatto fare il giro della cantina, tra botti in alluminio, museo dell’antiquariato abbiamo sorseggiato un buonissimo e freshissimo MALVASIA di Anderzeno. La spesa per l’acquisto di alcune bottiglie era d’obbligo, cosa facciamo usciamo a mani vuote? NON SI FA.

Alle 20.30 si ritorna a casa e ceniamo.

4^ giorno:

ASTI e ALBA Oggi la nosta meta è asti dopo un oretta di macchina, il vecchietto Maurizio ha parchegiato al primo posto libero e via di corsa ai giardinetti più vicini a mangiare i nostri favolosi panini. Verso la una tutti dovevano svolgere la solita attivita sorseggiare un buon caffè al primo bar aperto. Dopo il caffè via a visitare la cittadina ma per nostro dispiacere tutti i negozzi sono chiusi erano aperte solo tre chiese fra cui una era la Cattedrale di Asti. Nel pomeriggio eravamo un po’ cotti, noi siamo tornati all’agriturismo per una doccia veloce e una camminata nei boschi, dove per altro abbiamo visto un fagiano e uno scoiattolo. La familia Crippa’s allenatissima a camminare si è recata anche ad Alba per una visita alla città.

5^giorno:

Il giorno del ritono. Oggi è il giorno del ritorno quindi bisogna preparare le valigie mentre Samuele e Mattia sono andati a fare una passeggiata per i boshi prima giù per la collina e poi di corsa per una stradina che condceva a una chiesetta sul cucuzzolo della montagna. Alle 12:40 si è pranzato con quello che c’era. Poi alle 14:00 siamo partiti per Seregno all’alba delle 17:40 sia noi e la familia crippas eravamo arrivati a casa. Siamo tutti delusi per la fine della nostra gita e soprattutto delusi perchè domani si torna a scuola.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Alba
    Diari di viaggio
    alla scoperta delle langhe

    Alla scoperta delle Langhe

    Partenza dal Trentino direzione Piemonte, destinazione Langhe. Approfittiamo del Salone del Libro a Torino e poi visiteremo le colline di...

    Diari di viaggio
    compleanno nelle langhe e roero

    Compleanno nelle Langhe e Roero

    Era diverso tempo che volevo visitare la zona delle Langhe e del Roero, soprattutto dopo aver visto alcuni servizi in Tv che ne mostravano...

    Diari di viaggio
    che belle le langhe in autunno!

    Che belle le Langhe in Autunno!

    Era da tanto tempo che avevamo in mente le Langhe, senza mai trovare l’occasione giusta per partire: troppo freddo in inverno, troppo...

    Diari di viaggio
    weekend nelle langhe, tra panchine giganti e vigneti

    Weekend nelle Langhe, tra Panchine Giganti e vigneti

    Approfittando di una Smart Box, sono stata con mio marito e nostra figlia di 4 anni, per due notti e tre giorni, nelle Langhe, un...

    Diari di viaggio
    tour tra langhe e roero

    Tour tra Langhe e Roero

    Un viaggio nelle Langhe non è solo una vacanza in uno dei posti più belli d’Italia, ma un coinvolgimento di tutti i sensi; la vista,...

    Diari di viaggio
    fuga d'autunno nelle langhe

    Fuga d’autunno nelle Langhe

    La prima volta che fuori dal finestrino dell'auto vediamo scorrere i filari di viti sopra colline dai fianchi verticali, sulla cui cima...

    Diari di viaggio
    le langhe in moto

    Le Langhe in moto

    Eccomi al mio secondo diario di viaggio… Questa volta vi parlerò della mia domenica nelle Langhe, fantastica terra del Piemonte, situata...

    Diari di viaggio
    langhe tra pavese, barolo e barbaresco

    Langhe tra Pavese, Barolo e Barbaresco

    Oggi è il 3 gennaio, il 2015 ci riserva tre giorni all'insegna dell'enogastronomia. Abbiamo pernottato in un piccolo paesino di nome...

    Diari di viaggio
    la nebbia agli irti colli

    La nebbia agli irti colli

    direzione Neive. Come già detto più volte tutto è concentrato nell’arco di pochi km. Anche qui ci arriviamo con una mezz’ora di...

    Diari di viaggio
    viaggio itinerante tra lombardia e piemonte

    Viaggio itinerante tra Lombardia e Piemonte

    Questa è la seconda parte di un viaggio raccontato l’anno scorso:...