Tra Croazia e Bosnia

Tour in Dalmazia: Spalato, Makarska, Mostar, Medjugorie, Brac, Hvar e tanto altro
 
Partenza il: 10/08/2014
Ritorno il: 22/08/2014
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Giorno 1, 10/08/14: Napoli-Ancona

Siamo partiti in 2 con l’auto da Napoli direzione Ancora per imbarcarci con la compagnia SNAV direzione Spalato. La partenza è prevista per le ore 20:00. Arriviamo al parto per fare i biglietti ma lo sportello è ancora chiuso, andiamo quindi a mangiare qualcosa e vedere il Duomo di Ancora. Al ritorno allo sportello del porto facciamo due ore di fila per prendere i biglietti. Alle 20 ci imbarchiamo con alloggio in cabina.

Giorno 2, 11/08/14: Makarska

Arrivo a Spalato alle 07:30. Preleviamo delle kune al bancomat per poter pagare il pedaggio autostradale e ci dirigiamo verso il nostro appartamento prenotato a Makarska. In Crozia si usa la Kuna, per comodità riporterò i prezzi in euro. Il diesel qui costa 1.20 al litro (rispetto a 1.60 in Italia) e i distributori sono pochi, quindi appena possibile fate il pieno.

Viaggiando lentamente dopo un’ora e dieci (88 km) raggiungiamo l’appartamento al centro di Makarska compreso di parcheggio. Sistemati i bagagli, paghiamo in anticipo, diamo le carte di identità, e andiamo a fare una passeggiata per la cittadina piccola ma molto carina che si affaccia sul mare con una spiaggia piccolina di ciottoli strapiena di persona, acqua pulita ma molto fredda e una spiaggia più lunga sempre di ciottoli costeggiata da una strada con tantissime bancarelle di souvenir e locali (davvero tantissimi, la strada è molto lunga). Decidiamo di mangiare in uno dei locali dove mangiamo due secondi di pesce con contorno di patatine a buon prezzo. Sul porticciolo c’è un piccolo sottomarino turistico che ti porta a fare un giro di mezz’ora a 10 euro a persona che ti permette di vedere il fondale marino. Nel pomeriggio andiamo in spiaggia a fare in primo bagno e in serata un giro in bici (piegabili, portate da casa). Sul lungomare ci sono tantissimi gazebi con pubblicità di barche che ti fanno fare delle minicrociere a Hvar e Brac (con la bellissima spiaggia di Bol) e la domenica anche Korkula. Prenotiamo per due giorni dopo. Il prezzo è di 27€ a persona compreso di pranzo a bordo e vino illimitato.

Giorno 3, 12/08/14

Destinazione Bosnia, Mostar e Medjugorie. Partiamo alle 7:00 direzione Mostar (circa 2 ore, 108 km) su una strada piena di curve. Arrivati alla frontiera della Bosnia presentiamo i documenti e la carta verde obbligatoria per poter circolare in Bosnia. Arriviamo a Mostar (dopo tantissime curve) parcheggiamo in un parcheggio a pagamento vicinissimo alla città vecchia (seguendo le indicazioni Stari Most). In Bosnia accettano sia Marchi Bosniaci sia euro, quindi paghiamo in euro. Mostar è bellissima, piana di ponti, case tradizionali, piccole moschee estradine pittoresche. L’attrazione più bella è sicuramente il ponte vecchio, completamente ristrutturato dopo la guerre. Le stradine sono piene di negozi e souvenir. Ci sono anche molti palazzi abbandonati pieni di fori provocati dai proiettili durante la guerra, e questo purtroppo di fa ricordare che poco tempo è finita la guerra e molte persono hanno sofferto. Pranziamo lì. Con vista sul ponte c’è un locale all’aperto, dove con solo 10 euro mangiamo un piatto enorme di carne (per due persone) con 6 tipi di carne, tra cui i cevapi (salsiccie di agnello tipiche) patatine, insalata, pomodori. La Bosnia è un paese davvero molto povero e quindi i prezzi sono molto bassi. Dopo pranzo di dirigiamo a Medjugorie (30 minuti, 27km). Parcheggiamo nel grande parcheggio gratuito alle spalle. Vediamo la zona della via crucis alle spalle della chiesa, la statua del cristo di bronzo, e l’interno della chiesa. Compriamo un paio di rosari come souvenir, riempiamo un po di acqua dalle fontane fuori la chiesa e ci dirigiamo al monte Krizevac, il monte del miracolo. Controvoglia iniziamo la scalata e dopo circa 1 ora siamo in cima. Preghiera vicino alla croce e riscendiamo ormai esausti per ritornare a Makarska.

Giorno 4, 13/08/14: Hvar – Brac

Partiamo alle 8:00 per la minicrociera prenotata. La nave stile pirati è già piena di gente e con tanta musica. Partiti ci servono grautitamente il primo cicchetto. Alle 10:00 arriviamo alla città di Jelsa a Hvar, dove restiamo solo un’ora e treno. Facciamo un piccolo giretto, il solito souvenir e ci rimbarchiamo sulla nave dove è già pronto il pranzo (pesce o carne a scelta, insalata, vino e succo di frutta). Dopo un’oretta sia a Brac. In venti minuti a piedi raggiungiamo la “bellissima” spiaggia di bol, con l’acqua bollente e finalmente un pò di sabbia. Restiamo fino alle 15:00 in spiaggia e poi ci imbarchiamo di nuovo verso Makarska. La sera tutte le navi che effettuano i tour attraccano e tengono la musica alta, lungo la strada friggono pesche e ci sono dei tavolini di pesche dove si può mangiare seduti. A 3 euro compriamo un piatto enorme di anelli di calamari e patatine.

Giorno 5, 14/08/14

Oggi riposo. Un giretto tra i mercatini di Makarska, scampagnata in cima al piccolo promontorio dove c’è una vista bellissima. Per pranzo proviamo alcuni prodotti tipici del luogo, alcuni rustisci con carne macinata e ricotta. Il pomeriggio mare e poi riposo. Nelle vicinanze c’è un supermercato della lidl economico dove facciamo un pò di rifornimento.

Giorno 6, 15/08/14 Biokovo

Nel tardo pomeriggio (16:30) dopo un’altra mattinata di mare decidiamo di salire in cima al Biokovo. L’ingresso è a pochi kilometri a sud di Makarska, con tante indicazioni. Per entrare si paga 8 euro a persona. E’ una strada di 23 km in salita e piena di curve, con strade strette dove passa un’auto alla volta. Si arriva fino a 1800 m. Ci sono tanti arrivati nel parco, ma bisogna essere fortunati per vederli. Noi abbiamo trovato un asinello, una mucca e dei cavalli affettuosissimi che abbiamo accarezzato. Quando dovevamo ripartire i cavalli si sono messi torno torno l’auto che non volevano lasciarci andare. Dopo un’ora si arriva in cima. L’aria frizzantissima, un panorama bellissimo. Da un lato si vedono le isole e dall’altro l’entroterra della crozia. In cima c’è una piccola chiesetta.

Giorno 7, 16/08/14: Podstrana – Brela – Omis

Per la seconda parte della vacanza ho prenotato un’altro appartamento a Podstrana, una città piccola a 8 minuti da Spalato. Ho scelto di stare qui dal momento che qui le spiaggie sono più lunghe e con poche persone, quindi qui ci siamo goduti i mare senza confusione e poi in pochi minuti si raggiunge Spalato. Stavolta facciamo la strada costiera per ritornare a Spalato. Per strada ci fermiamo a Vepric. Un piccolo luogo davvero molto bello di silenzio e di preghiera. Un’altra breve sosta solo per uno squardo a Brela e poi a ora di pranziamo siamo a Postrana nel nostro appartamento già prenotato. Qui non chiedono il pagamento anticipato ma richiedono le carte di identità. Giornata il spiaggia e la sera andiamo a Omis. Omis è una piccola città pieno di negozi con la particolatà che la foce del fiume Cettina taglia a metà la città. Ceniamo qui con pochi euro.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Krka
    Diari di viaggio
    tour completo della croazia in macchina

    Tour completo della Croazia in macchina

    Vivendo in un posto dove si può andare in spiaggia tutto l'anno, quest’anno ho deciso di lasciare indietro questa necessità,...

    Diari di viaggio
    croazia on the road 3

    Croazia on the Road 3

    L'aria tiepida della primavera stava prendendo il posto di quella, più gelida, che riempie gl'inverni di Milano. E con l'arrivo del primo...

    Diari di viaggio
    italia - slovenia - croazia - bosnia on the road

    Italia – Slovenia – Croazia – Bosnia on the road

    nei pressi della spiaggia di Copacabana. Come tutte le cose, specialmente quelle belle finiscono, siamo arrivati al nostro ultimo giorno di...

    Diari di viaggio
    in dalmazia tra mare splendido e cascate

    In Dalmazia tra mare splendido e cascate

    Quest'estate ho deciso di tornare con moglie, bimbo e cognato in Croazia, per la terza volta. Dopo l'Istria, che anni fa mi era molto...

    Diari di viaggio
    giro in moto per la croazia

    Giro in moto per la Croazia

    Croazia 1-8 agosto 2015 1 agosto Partenza Roma 14.00--> Roma --> 320 km – 3h30m --> Ancona--> Ancona - Spalato...

    Diari di viaggio
    in croazia tra mare e monti

    In Croazia tra mare e monti

    Arrivano le agognate ferie, comunicate il giovedì e subito ci mettiamo alla ricerca di itinerari accessibili alle nostre tasche e ai...

    Diari di viaggio
    tra croazia e bosnia

    Tra Croazia e Bosnia

    Giorno 1, 10/08/14: Napoli-Ancona Siamo partiti in 2 con l’auto da Napoli direzione Ancora per imbarcarci con la compagnia SNAV...

    Diari di viaggio
    makarska & dintorni

    Makarska & dintorni

    Luoghi visitati: Krka, Sibenik, Trogir, Split, Isola di Brac, Brela Salve a tutti i frequentatori di “turisti per caso”! Dopo tanti...

    Diari di viaggio
    avventura croata

    Avventura Croata

    Lunedì mattina, quando ancora non è l'alba, io e il mio ragazzo partiamo da Pavia alla volta della Croazia armati di Lonely Planet, tenda...

    Diari di viaggio
    scoprire brela

    Scoprire Brela

    Dal 24 al 31 luglio 2010 sono stata con il mio ragazzo a Brela, piccola cittadina nella riviera di Makarska in Dalmazia. Per la terza volta...