“Tous les droite et à gauche…” a spasso per il Marocco

Estate 2010 Fly & Drive a spasso per il Marocco in completa autonomia
 
Partenza il: 07/08/2010
Ritorno il: 19/08/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

marocchina. Si dice che in questi palazzi abbiano lavorato per 14 anni i migliori artigiani del paese con risultati sorprendenti assolutamente da non perdere. Cena al Gran Cafè de la Poste (Guéliz, Boulevard El Mansour Eddahbi all’angolo con Avenue Imam prenotate è meglio) un fusion di sapori mediterranei in chiave franco marocchina; si trova dietro la posta centrale e l’atmosfera è quella di una brasserie, a lune di candela un po’ anni 20 frequentato dalla società bene del posto. Cena squisita consigliatissimo. La giornata successiva, ultima a Marrakech, la trascorriamo con la visita ai Giardini Majorelle un giardino botanico creato dal pittore francese Majorelle. Oltre alla sua fama di artista era un grande appassionato di botanica e creò questi giardini con piante grasse rare e bouganville provenienti da molti paesi del mondo che proliferarono grazie al clima favorevole. Sul verde del giardino spicca il “blu majorelle” (così chiamato in omaggio al fondatore dei giardini), con cui è dipinta la villa che ricalca lo stile architettonico arabeggiante creando un colpo d’occhio cromatico molto suggestivo. Alla morte del pittore francese, lo stilista Yves Saint Laurent acquistò la villa insieme al suo compagno e dopo un restauro rispettoso della costruzione originale la aprirono al pubblico. Vi ha vissuto parecchi anni e vi è stato sepolto e la villa è attualmente gestita da una fondazione voluta dallo stesso stilista per mantenerla agli splendori originali anche dopo la sua morte. Cena al Cafè des Epices nel souq Cherifia, Sidi Abdelaziz www.cafedesepices.net , che si trova nella piazza Rahba Lakdima, la piazza delle spezie). Il ristorante è molto carino e dalla terrazza in alto c’è una splendida vista sul minareto della Kutubiya oltre ad un buon menù marocchino rivisitato. Cena molto piacevole per salutare dall’alto questa meravigliosa città. 16 – 17 agosto ESSAOUIRA Trascorriamo gli ultimi due giorni del nostro tour al mare nella “bianca cittadina” portuale di Essaouira. La città vecchia è ricca di fascino circondata da bastioni merlati a picco sull’Oceano Atlantico sulle cui mura si possono ammirare ancora i vecchi cannoni spagnoli. Si susseguono vicoli bianchi e blu, pieni di localini con terrazze dalle quali ammirare il tramonto del sole sull’oceano davanti ad un caffè o una tajine di pesce. Il clima è molto ventilato e fresco e richiama un turismo di surfisti e kitesurfisti da tutta Europa quindi l’ambiente è abbastanza internazionale e molto giovane. Vi consigliamo un simpatico locale lungo la spiaggia dove poter prendere il sole e mangiare al riparo dal vento incessante …. L’Ocean Vagabond dove potrete godere di un’atmosfera rilassata e oziosa. Facciamo i nostri ultimi acquisti vi possiamo consigliare la Galerie TATA che vende bellissimi gioielli artigianali in argento e si trova in Marchè aux grains n. 204 e vicino nella piazzetta di fronte c’è un’ erboristeria con un simpatico personaggio, Mohamed, che vi assisterà nell’acquisto di profumi, spezie e thè. CONSIGLIO PRATICO: lungo la strada che vi porterà da Marrakech a Essaouira incontrerete moltissime cooperativa femminili che si occupano dell’estrazione, produzione e commercializzazione dell’olio di argan e prodotti derivati. I ricavati della vendita di questi prodotti hanno la finalità di migliorare le condizioni di vita della donna e di conseguenza è preferibile acquistare l’olio di argan qui piuttosto che nelle botteghe turistiche di Essaouira. 18 agosto CASABLANCA A malincuore lasciamo la città bianca per fare tappa a Casablanca per prendere la mattina successiva l’aereo che ci riporterà in Italia….il nostro tour finisce qui siamo un po’ stanchi ma felici e pieni di ricordi di un viaggio che più di ogni altro ha riempito tutti i nostri sensi.

ULTIMI CONSIGLI

· Ad agosto fa molto caldo e anche se nella maggior parte delle zone è secco è comunque caldo ma se non avete la possibilità di visitare questo splendido paese in altri periodi partite ugualmente… si può sopportare (scorta di integratori di sali minerali). · Portate con voi penne e caramelle per i bambini dei villaggi e anche qualche vestito che volete scartare. · Per chi gira in autonomia in macchina fate molta attenzione ai rilevatori della velocità….gli autovelox e i vigili sono nascosti dietro i cespugli. · Nelle località turistiche chiedete il permesso prima di fotografare vi potranno chiedere soldi in cambio. . E in ultimo ricordate sempre che siamo turisti e soprattutto ospiti di un paese musulmano e quindi non dimentichiamo di comportarci in modo rispettoso nei confronti della loro cultura.

“Il mondo è come un libro e coloro che non viaggiano ne leggono soltanto una pagina” S. Agostino



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Casablanca
    Diari di viaggio
    marocco: tour in macchina partendo da marrakech

    Marocco: tour in macchina partendo da Marrakech

    alla base, dopo un’altra giro intorno alla Moschea di Hassan II per godercela anche di giorno, ci infiliamo in macchina e partiamo alla...

    Diari di viaggio
    tutto il fascino del marocco in un viaggio fai da te

    Tutto il fascino del Marocco in un viaggio fai da te

    Quando per la prima volta ho detto che mi sarebbe piaciuto visitare il Marocco, dopo aver letto dei suoi meravigliosi posti in un libro, mi...

    Diari di viaggio
    sahara occidentale e marocco con trasporti locali

    Sahara Occidentale e Marocco con trasporti locali

    (dicembre 2017 – gennaio 2018) Biglietti aerei per 2 persone acquistati a inizio dicembre su tripsta.it i primi due e su edreams.it...

    Diari di viaggio
    il giro del mondo in quaranta giorni

    Il giro del mondo in quaranta giorni

    Per lavoro mi hanno chiesto di seguire tre manifestazioni in tre continenti diversi, in un tempo così ristretto che non si poteva "passare...

    Diari di viaggio
    marocco, terra di suq e casba

    Marocco, terra di suq e casba

    mare. Oggi il tempo è bello e la conca che racchiude Essaouira fa venir voglia di non andare più via. La spiaggia è immensa ed è...

    Diari di viaggio
    a zonzo per il marocco con i mezzi pubblici

    A zonzo per il Marocco con i mezzi pubblici

    Abbiamo iniziato con le letture di Choukri e Ben Halloud e cercando di capire come conciliare l'ascesa al Toubkal con le città imperiali,...

    Diari di viaggio
    marocco sud occidentale tra arte, mare e alte montagne

    Marocco sud occidentale tra arte, mare e alte montagne

    Premessa Sergio, 54 anni, e Marta, 49 anni, sono i protagonisti di questo viaggio. Marta ha organizzato il tour, Sergio ha scritto il...

    Diari di viaggio
    marocco fai da te

    Marocco fai da te

    Ho evitato di scrivere cose relative ad attrazioni e/o monumenti che potete tranquillamente trovare altrove. Casablanca 2 notti Appena...

    Diari di viaggio
    da marrakech a fès passando per il sahara

    Da Marrakech a Fès passando per il Sahara

    Febbraio 2011 Il mio viaggio verso le terre del Marocco ha inizio sabato 26 febbraio, in una calda giornata invernale. Abbandonato il...

    Diari di viaggio
    marocco in camper di viaggio con bimbi al seguito

    Marocco in camper di viaggio con bimbi al seguito

    Mezzo : Adria A 690 DK equipaggio : Pier Paolo (39 anni) Annalisa (33 anni) Matteo (8 anni ) Martina (5 anni e mezzo) Honey...