Tour della Spagna! In 10 gg :)

Un viaggio che è stato regalato a me e al mio ragazzo per la mia laurea! :)
Scritto da: valicchia
tour della spagna! in 10 gg :)
Partenza il: 16/03/2011
Ritorno il: 26/03/2011
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

1 giorno

Partenza ore 8:20 dall’aeroporto di Pescara…per il mio amore è la 1volta in aereo e lo vedo tutto curioso di questa novità! 🙂 Volo ryanair, atterriamo a Girona con addirittura 15min di anticipo! Appena usciti dall’aeroporto, la stazione degli autobus è subito sulla destra…12euro a testa(solo andata)e via verso Barcellona! In un’oretta di tragitto arriviamo alla Stazione degli Autobus. Da lì andiamo in cerca della metro x plaza Catalunya. Il nostro Hotel (hotel silver, molto consigliato!)sta in corrispondenza della fermata Fontana, così da pl.Catalunya prendiamo la linea verde e con 2 fermate siamo arrivati. L’Hotel si trova nel quartiere di Gracia (pieno di negozi ma carino e tranquillo) che può essere una valida alternativa al centro x passare la serata. In Hotel sono gentilissimi e molti parlano e capiscono l’italiano. Dopo una veloce rinfrescata e un breve riposino, torniamo in pl.Catalunya:prima tappa Hard Rock Cafè!Foto e gadget di rito, usciti i facciamo conquistare dalla Rambla, che da pl.Catalunya ariva fino al mare(la rambla del mar). Pensate che questo lungo ”corso” è la somma di 5 viale alberati messi insieme, ognuno dei quali ha tenuto il suo nome(la rambla dei fiori, la rambla degli uccelli, la rambla del mar…).Piena di gente, bancarelle qua è la(me ne aspettavo di + sinceramente)e artisti di ogni tipo…cammina camina arriviamo alla Boqueria(sulla destra), il bellissimo e famosissimo mercato al coperto! In Italia non c’è niente di simile e verrete travolti da mille colori e profumi!Le ”bancarelle” sono bellissime e molto curate, quasi come quelle dei negozi al chiuso, e non fatevi mancare uno dei buonissimi frullati che vendono, con mille gusti e colori diversi 😉 noi ci siamo presi un frullato e anche una macedonia!Complice la pioggia, ci rifugiamo dentro a El Corte Inglès, supermercato stile Rinascente onnipresente in Spagna.Avendo un cucinino nella camera dell’Hotel,compriamo la cena(8euro in 2)e torniamo in hotel a cucinare.Stanchi dal viaggio,come 1giorno può bastare e andiamo a dormire.

2 giorno

Oggi Barcellona ci sveglia con un sole bellissimo…e decidiamo di approfittarne x andare al Parc Guell!Con la metro arriviamo a pl.Catalunya e da lì,proprio sotto El corte Inglès prendiamo il bus 24 che ci lascia proprio davanti all’entrata del parco.Il parco è meraviglioso,con tutti i suoi mosaici e tanti artisti di strada che suonano musica x tutti gusti. Dopo averlo girato in lungo e in largo,riprendiamo il bus 24 e andiamo a mangiare. Scegliamo il Maremagnum, il centro commerciale sul porto di Barcellona(in fondo alla rambla del mar).Con la metro scendiamo al Mirador de Colombo,che si trova proprio alla fine della rambla del mar. Dopo pranzo risaliamo la rambla al contrario e torniamo in hotel a prepararci x la cena.

3 giorno

Oggi è l’ultimo giorno (pieno) a Barcellona 🙁 in mattinata ci dirigiamo verso Casa Battlò (fermata metro Passeig de Gracia).Fuori c’è molta fila ma scorre veloce e in 10min siamo dentro.Con lo sconto studenti paghiamo 14,50 compresa l’audioguida in italiano.La casa è enorme e meravigliosa…e ciliegina sulla torta ovviamente è la terrazza con i suoi comignoli di mosaico raggruppati vicini!Tra innumerevoli foto si è già fatta l’1 e andiamo a mangiare da ”Tapa Tapa”, proprio lì di fronte.Finalmente qualcosa di tipico, le famose Tapas!In realtà altro non sono che assaggini e stuzzichini dei nostri comuni aperitivi italiani.Non aspettatevi grosse scorpacciate quindi,ma noi con 10euro a testa ci riempiamo la pancia e riusciamo a provare 5cose diverse.Dopo pranzo raggiungiamo a piedi La Pedrera,poco distante da lì(fermata metro Diagonal)e sempre con lo sconto studenti ci costa 7,50(decidiamo di non prendere l’audioguida).Anche La Pedrera(o Casa Milà)è molto carina,soprattutto il cortile interno al pian terreno e la terrazza,ma non c’è lotta con Casa Battlò;per non rimanere troppo delusi dalla Pedrera infatti, vi consigliamo di visitare prima quest’ultima e dopo Casa Battlò. Questo in realtà perchè della Pedrera si può visitare ”solo” l’appartamento che fu della Famiglia Milà(il resto del palazzo è abitato da gente ”comune”), mentre Casa Battlò si visita per intero. Il vero punto forte della Pedrera è la terrazza:immensa,ricopre tutto il palazzo con le sue forme sinuose e gli immancabili comignoli raggruppati;questi ultimi però diversi da quelli di Casa Battlò,non sono più in mosaico e ricordano i beduini del deserto con i loro copricapi.Breve sosta in Hotel per riposarci(tanto è lì vicino)e via verso la Sagrada Familia(metro blu).Appena usciti dalla metro è proprio sulla nostra testa,bellissima e imponente.Con lo sconto studenti paghiamo 10,50 x entrare e dentro è ancora più bella.Su iternet avevo letto parecchie recensioni che sconsigliavano di entrare x i continui lavori,ma noi ci siamo detti: ‘è come vedere san Pietro solo da fuori!’ e così siamo entrati.E devo dire che siamo stati fortunati perchè il cantiere di cui tanti parlavano non l’abbiamo visto…perciò godetevi l’interno(e il retro),assolutamente diverso da qualsiasi altra chiesa.In 1h siamo già fuori e riprendiamo la metro x Liceu(metà della rambla)e tra le stradine del Barrio Gotico,arriviamo alla Cattedrale…devo dire niente di entusiasmante sia dentro che fuori e piuttosto cupa!Ad ogni modo l’ingresso era libero.Il quartiere del Barrio Gotico è pieno di gente,tantissimi negozi e senza accorgercene arriviamo a Pl.Catalunya!Volevamo cenare all’Hard Rock Cafè ma c’è troppo da aspettare,così Burger King e ci concediamo un dolce da Amorino,la gelateria lì vicino(sulla rambla,a destra).A differenza delle altre gelaterie,qui puoi prendere tutti igusti che vuoi allo stesso prezzo…e te lo fanno anche a forma di rosa!Ale(il mio ragazzo)invece si prende un ”gofres”(una cialda ricoperta di cioccolato),ne avevamo visti parecchi in giro e abbiamo capito perchè…molto buono!Breve giretto in notturna e poi in Hotel a preparare le valigie 🙁

4 giorno

Questa mattina decidiamo di sfruttarla x riposarci un pochino,complice la partenza all’ora di pranzo che ci vincolava un po’ la visita a qualche altra parte della città…e comunque,il grosso è stato visto!Con valigie e valigette riprendiamo la metro x pl.Catalunya e da lì(appena sotto El Corte Inglès)prendiamo l’Aerobus(5euro)che ci lascia all’aeroporto El Prat.Ci sono 2 Aerobus,uno che lascia al Terminal 1 e uno al terminal 2:i voli ryanair partono dal T2;in ogni caso,x sicurezza chiediamo.Il pullman ci mette circa 30min.Arrivati all’aeroporto,ci imbarchiamo e in 1h 20min siamo a Malaga.Fuori dall’aeroporto prendiamo il treno x il centro di Malaga(1,50,circa 10min)e non avendo trovati uffici turistici aperti(è sabato)prendiamo un taxi che ci porta all’Hotel Las Vegas(a differenza di Barcellona,questo non lo consigliamo;era comunque pulito,ma più trascurato e il personale non poi così gentile).Nota a favore,è praticamente sul mare.Essendo già le 7 ci facciamo una doccia e rimaniamo a cenare in hotel(14euro).La cena non è il massimo ma ci alziamo comunque sazi.Decidiamo di fare una passeggiata nei dintorni e in 10min siamo già a Plaza de Toros.La città è molto carina,a prima vista la classica ”città da vacanza”,con palme,sul mare e con bellissimi palazzi e villini in stile arabo.Ovunque c’è un intenso profumo di bouganville(piacevolissimo).Torniamo in hotel…domani mattina ci aspetta una ripida salita x l’Alcazaba!

Guarda la gallery
granada-5akyt

La Boqueria - Barcellona

granada-gyefq

Arena dei Tori - Malaga

granada-2awb9

Parc Guell - Barcellona

granada-2nwaa

I churros - cioccolateria S.Gines,Madrid

granada-f748d

Tour in monopattino Elettrico - Granada

granada-d6e34

Plaza Mayor - Madrid



    Commenti

    Lascia un commento

    Barcellona: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari