Tour del Brasile con bambini

Allo scoperta di tucani, piranha, delfini rosa, città coloniali e deserti bianchi e splendide cascate, coccolati da persone col sole dentro ed il cuore grande.
 
Partenza il: 13/08/2019
Ritorno il: 04/09/2019
Viaggiatori: 4
Spesa: 3000 €

Voli: Intercontinentale KLM Bologna – Amsterdam – Rio – Fortaleza – Amsterdam – Bologna 670€ a testa (compresi 2 bagagli in stiva) comprato ad ottobre per dicembre. Parcheggio P4 a bologna prenotato ad aprile e saldato all’arrivo. Facendo presente che avete tessera coop vi fanno sconto 10%. Noi abbiamo pagato 88€ vs 98€ per 23 gg

Interni: 3 GOL e 1 latam 314€ a testa x 4 voli 2 adulti e 2 bambini (2 e 5 anni) con 2 valige in stiva. Biglietti prenotati entro i primi di dicembre.

Nota sui voli interni: con GOL prenotando in portoghese ci siamo risparmiati circa 200€. In inglese le tariffe erano più alte. Per fortuna il cpf (cf brasiliano non era richiesto). Non abbiamo potuto fare la stessa cosa con latam in quanto non faceva finalizzare l’acquisto sul sito in portoghese (a prezzi più bassi). Aggiungo anche il servizio assistenza GOL è agevole solo via Messenger, diversamente occorre chiamare in Brasile. Il sito non è fatto molto bene, ma soprattutto, cosa che abbiamo scoperto a pochi giorni dalla partenza perché …coi brasiliani mai dare nulla x scontato. Sempre meglio chiedere!! Dicevo a pochi giorni dalla partenza ho scoperto che GOL per i bimbi che hanno oltrepassato i 2 anni chiede 60 reais (14€) x imbarcare il passeggino. Se lo avessimo scoperto in aeroporto questa “novità” x noi ci sarebbe costata il doppio, ossia 120 reais a tratta, considerando che avevamo 3 tratte, quasi 50€ in più. Dato che comunque il nostro 2 enne è sempre stato particolarmente dinamico ed a 1 anno e mezzo ha abbandonato il passeggino siamo partiti senza e solo il nostro emeibaby, scelta azzeccatissima, in quanto il passeggino non solo ci sarebbe stato di ingombro ma proprio scomodo in alcune zone (tipo Amazzonia) Comunque tornando alle compagnie aeree ex post posso dire che con GOL ci siamo trovati divinamente, molto meglio che con latam. Per i bimbi fino a 3 anni si ha gratuitamente imbraco prioritario, sono stra puntuali e puliti, organizzati davvero bene (a parte l’assistenza clienti estera), con cui si può sopperire via Messenger, e con i loro tempi, non propriamente veloci.

Il nostro itinerario è stato: RIO – IGUAZU’ – SALVADOR DE BAHIA – AMAZZONIA – ROTTA DELLE EMOZIONI (da sao luis a jericoacoara)

Il costo della vita non è alto, uber costa poco (la metà in generale rispetto ai taxi, anche un terzo negli orari non di punta), gli alloggi hanno cifre quasi asiatiche (alloggi di pari categoria , nel nostro caso ostelli) ed il mangiare costa comunque meno che da noi. Quello che incide tanto su un viaggio in Brasile sono gli spostamenti perché per vederlo anche un minimo in un arco temporale di 23 giorni 4 voli interni li prendi, l’Amazzonia ha un costo importante perché non ci si può andare da soli se non si sa il portoghese, per cui prendendo il pacchetto confezionato la cifra lievita, ed anche alcune zone non servite dai mezzi o uber come la rotta delle emozioni incidono notevolmente sul costo finale del viaggio. Delineato il giro con gli interni abbiamo prenotato gli alloggi. Se ci si accontenta i prezzi non sono assurdi come nel nord america, ma neanche favolosi come in Asia. Mediamente abbiamo cercato di stare sui 60€ a notte per la quadrupla

Sim: ero confusa, nei forum giravano mille voci sulla possibilità di poter fare una sim senza CPF, ossia il codice fiscale brasiliano… dopo essermi spulciata milioni di post in merito. a maggio finalmente mi risponde su Tripadvisor un ragazzo di Salvador che lavora per il turismo e mi illumina sulla Tim visitor prepaid sim, una carta prepagata per gli stranieri (ottenibile mostrando solo passaporto) a delle tariffe davvero ottime (25 reais, circa 5,60€ a settimana x 1,5 giga… wind a 12€ me ne proponeva 1/3 di giga, cioè 500 mega e chiamate nazionali a tipo 10 cents al minuto). Questo il link: https://www.tim.com.br/para-voce/atendimento/international-visitors. NB quando si entra in negozio occorre chiedere una CHIP prepago, altrimenti se si dice sim non capiscono e vi potreste trovare in difficoltà (sim in portoghese significa SI).

Il Brasile per tanti aspetti ci ha stupito e lasciato un segno indelebile. Non sto a raccontarvi giorno per giorno cosa abbiamo fatto e visto, vi possiamo però dire lasciandovi qualche foto che secondo noi il Brasile è un paese che merita di essere visto. Certo non è un paese facile per alcuni aspetti, soprattutto di natura logistica e di “mentalità imprenditoriale” e noi l’abbiamo visitato in un momento un po’ particolare dell’età dei nostri bimbi con il piccolo (alias terminator) nel pieno dei suoi terribili 2, sempre dietro a correre a qualsiasi cosa si muovesse con un dinamismo che spesso faceva scoppiare dal ridere i brasiliani (un po’ meno noi soprattutto quando ad Iguazù ha acchiappato per la coda un coati rosso – una sorta di procione che morde), e una 5 enne oppositivo provocatoria (alias wanna marchi la vendetta 2.0). Però dato che viaggiare fa bene a tutti gambe in spalla siamo partiti non senza timori per la sicurezza sociale notoriamente bassa. Ex post dopo aver letto tanto ed esserci stata devo dire che molti dei miei timori erano infondati. Esiste per certo un problema di sicurezza, ma da quello che noi abbiamo percepito più per i locali che per i turisti. Con un minimo di buon senso (no fedi, marsupio porta soldi piatto decathlon, nessun tipo di gioiello se non un Casio da 8€ anni ’80 comprato su amazon) e rispetto delle regole non ho percepito mai pericoli. Cioè per intenderci, io personalmente a Johannesburg mi sono sentita costantemente molto a disagio (nb Joburg non SA in generale) e percepivo una costante minaccia, a Rio o nelle altre città da noi viste mai proprio ed assolutamente. Tanto che per la Farnesina USA il Brasile ha lo stesso livello di rischio dell’Italia per quello che riguarda il pericolo di scippi o rapine a danno dei turisti. Al di là della fonte io posso dire che ci siamo sempre sentiti a nostro agio, e noi siamo tipi generalmente piuttosto fifoni.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Brasile
    Diari di viaggio
    assaggi di brasile

    Assaggi di Brasile

    15 Novembre 2019 - Brasilia Il nostro viaggio-lavoro in terra brasiliana parte proprio dalla sua capitale, che raggiungiamo dopo 11 ore di...

    Diari di viaggio
    da città del messico a fortaleza

    Da Città del Messico a Fortaleza

    Guardando per l'ennesima volta le foto dell'album di un viaggio che ho fatto molti anni fa mi è venuta voglia di raccontarvi questa...

    Diari di viaggio
    il viaggio di nozze da sempre sognato: il meglio di argentina e brasile fai da te!

    Il Viaggio di Nozze da sempre sognato: il meglio di Argentina e Brasile fai da te!

    Da sempre Viaggiatori e non Turisti fai da te, in occasione del Viaggio di Nozze abbiamo pensato di sfruttare la nostra Esperienza sul...

    Diari di viaggio
    dieci giorni in brasile

    Dieci giorni in Brasile

    Sabato 10 Agosto 2019 Volo Pisa - Roma Fiumicino - San PaoloDomenica 11 Agosto 2019Arriviamo a San Paolo intorno alle 05:00 ora...

    Diari di viaggio
    12 giorni in brasile

    12 giorni in Brasile

    In Brasile nei luoghi più turistici: Rio de Janeiro, cascate di Iguazù, Salvador. Ci siamo spostati con voli interni, ci siamo appoggiati...

    Diari di viaggio
    três cavaleiros alla scoperta del brasile

    Três Cavaleiros alla scoperta del Brasile

    che abbiamo visitato sono stati i due musei ai quali erano interessati i figli, facendo una rapida corsa nelle poche ore della domenica...

    Diari di viaggio
    rio, foz do iguaçu e le città coloniali del minas gerais

    Rio, Foz do Iguaçu e le città coloniali del Minas Gerais

    Il viaggio Se un "carioca" ti invita a visitare la sua città e il suo paese, come fai a dire di no?L’amico Rogerio Camargo, che...

    Diari di viaggio
    un bellissimo viaggio tra dune, lagune, fiumi, laghi, spiagge e oceano

    Un bellissimo viaggio tra dune, lagune, fiumi, laghi, spiagge e oceano

    Venerdi 21 giugno, bellissima escursione con dune buggy lato est di Jerico ai due laghi, lago Paradiso e lago Azul, la partenza dalla...

    Diari di viaggio
    tour del brasile con bambini

    Tour del Brasile con bambini

    Voli: Intercontinentale KLM Bologna – Amsterdam – Rio – Fortaleza - Amsterdam - Bologna 670€ a testa (compresi 2 bagagli in stiva)...

    Diari di viaggio
    di cosa parliamo quando parliamo di brasile... note da e per un viaggio breve

    Di cosa parliamo quando parliamo di Brasile… Note da e per un viaggio breve

    Di Andrea Franzoni (http://andreafranzoni.blog) Dici "Brasile", e già ti si para davanti agli occhi un’immagine preconfezionata stretta...