Tour classico dello Sri Lanka 2

Tre settimane di positività… per un viaggio di coppia organizzato in parte con tour guidati e altri in autonomia con treni, bus pubblici e tuk tuk
 
Partenza il: 08/01/2017
Ritorno il: 31/01/2017
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Siamo tornati da pochi giorni e già sento la voglia di ritornarci! Lo sri lanka è un paese nostalgico, comodo per viaggiarvi, con persone gentili e denso di cose da fare e vedere. Nonostante la sua vicinanza all’India stentavo a credere a chi mi commentava che non c’entra nulla. E’vero, non è un giudizio di valore , l’India mi è piaciuta moltissimo, emozioni forti… lo sri lanka è sereno e pacifico anche nel modo in cui si presenta.

Il giro è stato simile a quello che fanno tutti: triangolo culturale, Kandy, Ella rock, colline del tè, parchi, il sud con le sue spiagge e ritorno. Quindi segnalerò un paio di posti particolarmente belli e un po’ fuori dalle rotte solite. Segnalo innanzitutto che abbiamo speso davvero poco per il volo: 320 euro con Oman air a testa a/r da Malpensa Milano / Colombo. Ottima compagnia per la puntualità, il servizio a bordo e la larghezza dei posti a sedere. Mio marito è alto, si lamenta sempre per il poco spazio ma in questo caso è riuscito ad allungare le gambe! Poi abbiamo trovato per una parte del nostro soggiorno un driver-guida veramente speciale. Si tratta di Manjula, lo trovate sul suo sito ciaosrilanka.com dove oltre ai contatti, vi farete un’idea dei tour che propone, dei costi e della sua preparazione. Sa trovare una risposta per tutto ciò che gli si chiede, che sia un chiarimento storico, sulle tradizioni del suo paese, sull’avvistamento di animali, esperto in agricoltura e naturalismo, buddista convinto nonché conoscitore anche dell’induismo… e poi molto gentile in ogni occasione. Vi consiglio di farvi un elenco di ciò che vorreste visitare e poi lui lo rigira rendendolo logisticamente più comodo, i suoi prezzi sono molto competitivi perché includono gli ingressi ai monumenti, ai parchi e un massaggio veramente fantastico. Lui parla italiano perché ha vissuto nel nostro paese cui è tuttora affezionato.

Prima di tutto abbiamo visitato Colombo in completa autonomia sorprendendoci in un tempio induista con una preghiera pomeridiana molto coinvolgente, ma soprattutto avevamo saputo che il 12 gennaio si svolgeva in un tempio fuori della città, Kelanya, una processione importante che fanno una sola volta all’anno, a mio parere migliore di quella di Kandy perché con pochissimi turisti e molta popolazione locale . E’ la festa religiosa con cui si apre il pellegrinaggio ad Adam’s Peak ed è veramente suggestiva. La consiglio a chi fa il viaggio in gennaio ma attenzione a conoscere la data della luna piena in anticipo.

Nei giorni successivi ci siamo incontrati con Manjù e abbiamo iniziato il tour fino alla foresta pluviale: alberghi buoni, segnalazione di ristorantini particolari come Jaga Food sulla strada di Pollonnaruwa e all’occasione anche semplici baracchini per il cibo di strada! Nel parco di Yala siamo riusciti a vedere branchi di elefanti, un leopardo su un albero, diversi coccodrilli… alla nostra richiesta più a nord, di deviare per eventualmente essere fortunati ed incontrare elefanti sul bordo del parco di Minnerya ci ha assecondato e, non so se per la nostra tenacia o perché il fatto si verifichi più spesso di quanto non si creda, abbiamo incrociato due volte elefanti in mezzo alla strada! (strada Habarana Pollonaruwa o Hurulu Pollonaruwa)

Consiglio anche il tempio di Aluvihara e sri Muthumariamhan a Matale, sono molto imponenti e poco visitati. In particolare quello di Aluvihara è un tempio rupestre con annesso monastero più intimo dei soliti… Anche quello di Kataragama è stato emozionante la sera durante la preghiera, anche perché è un ennesimo esempio di tolleranza religiosa nello srilanka. Infatti l’enorme recinto sacro una volta attraversato il fiume, ha al suo interno ovviamente il tempio hindù principale, ma anche numerosi templi minori buddisti e una moschea! E puoi notare la gente che esce ed entra dall’uno all’altro pregando in ciascuno…

Bellissima Lipton’s seat per la passeggiata tra le colline dolcissime dall’alto verso il basso fino al villaggio tamil… clima ottimale, 25 gradi con un’aria frizzantina e pulitissima. La foresta pluviale di singharaja per farsi un’idea di che cosa sia veramente una foresta pluviale.

Per quanto riguarda le spiagge segnalo polhena beach dove abbiamo nuotato con una tartaruga marina e jungle beach vicino ad unawatuna dove, con la maschera, abbiamo rivisto i pesciolini colorati delle Maldive. Certo, è un mare diverso, ma alle maldive vai solo per quello, in Sri Lanka trovi mare, montagna, monumenti archeologici, religiosi, feste e tradizioni, safari…

Mirissa è una tappa obbligata per l’escursione in alto mare e l’avvistamento balene… garantito! Il sud conviene farselo da soli per cercare il proprio ritmo di scoperta, visita, pigrizia sulla spiaggia… Noi abbiamo prenotato alcuni alberghi da casa con booking con colazione e ci siamo trovati abbastanza bene. Abbiamo soggiornato a Paradise Garden e solo lì abbiamo scoperto essere gestito da un italiano, musicista gentile e simpaticissimo! Ve lo consiglio perché è un posto ad Unawatuna dove vale la pena passare 2/3 giorni. A proposito di questo, tra un bagno e l’altro, un pomeriggio siamo andati a piedi ad un tempio distante 2 km all’interno, Yatagala Raja Maha Viharaja. Si attraversa la ferrovia, si prosegue sulla strada principale tra le campagne e si gira a sinistra al cartello. E’ suggestivo perché isolato, frequentato solo da cingalesi, annessa una scuola per giovanissimi monaci. C’è un percorso tra le rocce e un budda scavato in posizione distesa ma colorato. Un luogo bello, dove passare tranquillamente un’ora lontani dai vari ristorantini e localini delle spiagge.

Insomma, è un paese dove bisogna prendersi il tempo di gironzolare e farsi sorprendere senza paura di stancarsi. Penso proprio che ci tornerò!

Guarda la gallery
matale-e9136

3 settimane di positività

matale-euer3

3 settimane di positività

matale-9z3v1

3 settimane di positività

matale-hf8g3

3 settimane di positività



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Anuradhapura
    Diari di viaggio
    massimo e florence in sri lanka

    Massimo e Florence in Sri Lanka

    Dopo varie ricerche contatto una guida locale che fa anche da autista Manjula Wijesekera. La scelta è stata veramente azzeccata. Manjula...

    Diari di viaggio
    sri lanka, un tour completo di una bellissima isola

    Sri Lanka, un tour completo di una bellissima isola

    Io e Francesca non ci eravamo mai spinti così a est e, quasi per caso, è nata la voglia di andare in Sri Lanka. Raccolte le idee insieme...

    Diari di viaggio
    sri lanka express

    Sri Lanka Express

    Perù, Cuba, California, Canada, Islanda … Sri Lanka! Siamo alle solite, definire la meta del viaggio estivo significa: ricerca voli...

    Diari di viaggio
    tour classico dello sri lanka 2

    Tour classico dello Sri Lanka 2

    Siamo tornati da pochi giorni e già sento la voglia di ritornarci! Lo sri lanka è un paese nostalgico, comodo per viaggiarvi, con persone...

    Diari di viaggio
    sri lanka zaino in spalla 4
    Oti

    Sri Lanka zaino in spalla 4

    Eccoci! Il 5 gennaio 2017 siamo a Malpensa in attesa della partenza del volo Oman Air delle 21:30 con destinazione Colombo e scalo a...

    Diari di viaggio
    tra sri lanka e maldive

    Tra Sri Lanka e Maldive

    DIARIO DI VIAGGIO SRI LANKA Premessa: dopo varie opzioni di viaggio, la scelta ricade sullo Sri Lanka con una estensione finale alle...

    Diari di viaggio
    sri lanka fai ta te

    Sri Lanka fai ta te

    Ciao a tutti, a chi può interessare posto il nostro viaggio. Abbiamo prenotato i voli con Qatar a febbraio 1300 euro in due e prenotato...

    Diari di viaggio
    delizioso sri lanka

    Delizioso Sri Lanka

    Sono nuvole basse e bianche quelle che ci accolgono durante la discesa verso l’aeroporto di Colombo in questo mattino poco soleggiato:...

    Diari di viaggio
    tour classico dello sri lanka

    Tour classico dello Sri Lanka

    sotto al ginocchio altrimenti non vi faranno entrare. Trattandosi di un tour organizzato, sarete nelle mani della guida, mettete quindi in...

    Diari di viaggio
    sri lanka... sei elefanti si dondolavano sopra il filo di una bustina di tè

    Sri Lanka… sei elefanti si dondolavano sopra il filo di una bustina di tè

    Lo Sri Lanka è un piccolo paradiso dove il verde brillante della giungla nasconde antichi templi in rovina, branchi di elefanti, grandi...