Thailandia per turisti fai da te

Il nostro viaggio tra Bangkok, Ayutthaya, Chiang Mai e Phuket, con tanti piccoli consigli utili
 
Partenza il: 28/01/2017
Ritorno il: 12/02/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

natura. Iniziamo la risalita verso la montagna, nel distretto del Mae Taeng e, nella giungla, affrontiamo un’oretta di tranquillo e rilassante bamboo rafting sul Mae Taman, immersi in una vegetazione lussureggiante e fitta. Concluso il rafting siamo accompagnati al Elephant Sanctuary & Resque Center di Tungla Korn e facciamo la conoscenza di 5 magnifici esemplari di elefante asiatico, tra cui un “piccoletto” di 6 anni. Qui abbiamo avuto l’opportunità di dar loro da mangiare e di immergerci insieme in un laghetto per massaggiarli, lavarli e coccolarli con delle spugnette vegetali. Al termine del nostro bagno con i dolcissimi pachidermi facciamo una veloce doccia e ci viene offerto il pranzo, un tipico pranzo dei villaggi della montagna a base di riso, verdure e pollo al curry: ottimo!

Un po’ di relax e inizia il nostro trekking di un’ora e mezza in un sentiero che risale le colline fino ad arrivare a una piccola cascata gelida che ci permetterà un po’ di ristoro. La salita non è particolarmente dura, ma fa caldo e io non sono certo una sportiva, quindi la fatica si fa sentire. Il paesaggio è ricco di contrasti tra la foresta e le coltivazioni, in un’infinita varietà di toni del verde. Al termine della nostra risalita abbiamo raggiunto un piccolissimo villaggio tipico della montagna (un villaggio vero, senza souvenir e frotte di turisti) nel quale abbiamo avuto l’opportunità di conoscere alcune varietà vegetali quali l’albero del caffè e l’albero della gomma e di conoscere il loro stile di vita, spartano, ma con qualche slancio verso la modernità come i piccoli pannelli solari di cui era provvista ogni casa/capanna. Una giornata davvero emozionante, ma è ora di tornare in città dove ci aspetta il Sunday Night Market.

Giorno 10: Chiang Mai e Night Market

Ultimo giorno a Chiang Mai, la prendiamo con molta calma, ci alziamo tardi, facciamo un giretto per la città, ci concediamo anche un massaggio in uno dei tanti centri che si trovano nelle strade e, la sera, ultimo giro di shopping al Night Market che si tiene tutte le sere nella zona est della città, poco fuori dalla fortificazione. Unico errore, una dimenticanza durante il nostro soggiorno al Nord: non aver programmato per quest’ultimo giorno uno dei tanti corsi di cucina Thai per i quali Chang Mai è famosa, peccato… magari sarà per la prossima volta.

Giorno 11: Volo per Phuket

Oggi si va al mare. Poco prima delle 10 decolla il nostro volo Thai Smile (per la nostra esperienza, buona compagnia che consigliamo) che dall’aeroporto internazionale di Chiang Mai ci porterà nel sud della Thailandia, a Phuket, per qualche giorno di mare prima del ritorno all’inverno italiano. Il primo impatto con l’isola non è dei migliori. L’aeroporto è piuttosto squallido e appena usciti dal ritiro bagagli si è assaliti da persone che si offrono come taxi driver. Non ascoltateli. Dirigetevi verso l’uscita e sulla destra vedrete un piccolo desk che gestisce i taxi metter. Forse dovrete attendere qualche minuto in più, ma sarete sicuri di un servizio corretto e al prezzo giusto. Nel resto dell’isola i taxi metter saranno dei miraggi e dovrete sempre arrangiarvi con taxi “privati” e tuk tuk, dopo lunghe ed estenuanti contrattazioni.

Il nostro hotel il Thavorn Beach Resort & Spa è a 6 km da Patong. Un’oasi di pace direttamente su una spiaggia privata, davvero bello e con ottimi servizi. Presto scopriremo che Phuket non è come il resto della Thailandia… qui tutto è consumismo. Di bello restano solo il mare e la natura (almeno dove non è stata devastata).

Giorno 12: Phuket

Passiamo la giornata in spiaggia, l’obiettivo è raggiunto: ci stiamo riposando e rilassando. La sera decidiamo di andare a cena nella famosa Patong, regno del divertimento del Mare delle Andamane. Una delusione. Confusione, traffico, locali (spesso di dubbio gusto) ovunque. Persone maleducate, orde di turisti “arrapati”… il tutto a prezzi occidentali, scarsa qualità e maestranze sfruttate. Insomma esperienza che sconsigliamo vivamente. Di Patong non ci sentiamo di salvare nulla.

Giorno 13: Phi Phi Island

Abbiamo prenotato un’escursione per andare alla mitica Phi Phi Island con la compagnia Phi Phi Cruiser, direttamente in una delle tante agenzie di Patong che vendono tutte gli stessi tour, si tratta solo di trovare quella che offre uno sconto migliore (1000 thb a testa per trasporto dal nostro hotel al porto e ritorno, viaggio in battello e pranzo. Volendo con altri 400 thb, da pagare in loco, è possibile fare un’oretta di snorkeling con attrezzatura fornita direttamente sull’imbarcazione). Salpiamo dal porto di Rasada a Phuket Town (quest’ultima cittadina da visitare: molto caratteristica, tranquilla e pulita almeno per quanto visto attraversandola con il minivan). Dopo un paio d’ore di navigazione arriviamo a Phi Phi Island. Purtroppo abbiamo poco tempo a disposizione e ne approfittiamo immediatamente per un tuffo nella acque cristalline di quest’isola che però è diventata una meta molto richiesta e quindi piuttosto affollata. La natura però qui ha la meglio: è davvero maestosa e bellissima e la sabbia è bianca e finissima come mai mi era capitato di vedere. Ci dispiace non poterci fermare qui qualche giorno per scoprire con calma l’isola e le sue spiagge, ma il tempo stringe e torniamo a Phuket.

Giorno 14: Phuket e rientro in Italia

È l’ultimo giorno e anche il meteo ci accompagna alla chiusura della vacanza. La giornata è nuvolosa e afosa e la passiamo tra la spiaggia e la piscina del resort in attesa del nostro volo… alle 19 scoppia pure un temporale: ok, si torna a casa.

Bye bye Thailandia, ora pensiamo al prossimo viaggio.

Guarda la gallery
chiang-mai-natura-j489p

Thailandia



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Ayutthaya
    Diari di viaggio
    2 settimane fai da te in thailandia, tra bangkok, ayutthaya, sukhotai, chiang mai e phuket.

    2 settimane fai da te in Thailandia, tra Bangkok, Ayutthaya, Sukhotai, Chiang Mai e Phuket.

    Dopo un volo della Oman Air (compagnia aerea che consigliamo vivamente) partito da Bologna per Bangkok, con scalo a Muscat, atterriamo in...

    Diari di viaggio
    thailandia, paradiso all'improvviso

    Thailandia, paradiso all’improvviso

    Sono del parere che ci vorrebbero delle ferie per pianificare un viaggio, poi altre ferie per fare la valigia forse con un attimo più di...

    Diari di viaggio
    thailandia e cambogia 2020

    Thailandia e Cambogia 2020

    Scegliere questa meta per il nostro consueto viaggio di febbraio è stato abbastanza semplice: non avevamo a disposizione un budget...

    Diari di viaggio
    la nostra prima thailandia: nord, mare e bangkok

    La nostra Prima Thailandia: nord, mare e Bangkok

    24.12.19 VERONA Io e il mio compagno visiteremo per la prima volta questo paese. Partenza da casa nostra con l'ottimo servizio di Go-Opti,...

    Diari di viaggio
    amazing bangkok!

    Amazing Bangkok!

    Dieci giorni alla scoperta dell'incredibile capitale della Thailandia tra sapori, profumi, suoni e colori di una città che pur mantenendo...

    Diari di viaggio
    thailandia, tra religione, cibo e mare

    Thailandia, tra religione, cibo e mare

    Itinerario: 3 notti a Bangkok, 2 notti a Chiang Mai, 4 notti a Ko Phi Phi Spese: Voli intercontinentali: €630 voli interni €207...

    Diari di viaggio
    thailandia in occasione del loi krathong

    Thailandia in occasione del Loi Krathong

    Volo: L'Asia è il continente più facile ed economico da raggiungere e la Thailandia è forse il paese più semplice dove arrivare. Su...

    Diari di viaggio
    appunti di viaggio: thailandia in dicembre - ko chang, ayutthaya e bangkok

    Appunti di viaggio: Thailandia in dicembre – Ko chang, Ayutthaya e Bangkok

    Il volo è il nuovo diretto di Airitaly -10 ore no stop da Malpensa a Bangkok. All'aeroporto all’uscita 3 del piano arrivi ci attende...

    Diari di viaggio
    itinerario fai da te da bangkok a chiang mai

    Itinerario fai da te da Bangkok a Chiang Mai

    nel verde dei monti di Chiang Mai, la vista da lassù era davvero stupenda.CHIANG MAI: 23/02/2018 Tour Triangolo d’oro – White...

    Diari di viaggio
    thailandia per turisti fai da te

    Thailandia per turisti fai da te

    natura. Iniziamo la risalita verso la montagna, nel distretto del Mae Taeng e, nella giungla, affrontiamo un’oretta di tranquillo e...

    Video Itinerari