Sud Kivu

Sono Piergiorgio, un ragazzo di 27 anni. La mia avventura in Repubblica Democratica del Congo è durata 2 mesi (gennaio e febbraio 2006). Neanche a dirlo, ho passato due mesi straordinari. Mi trovo di nuovo nella regione dei Grandi Laghi, dopo l'esperienza di un mese in Rwanda nell'agosto 2005. Fatto sta che anche grazie a questa esperienza,...
 
Partenza il: 05/01/2006
Ritorno il: 23/02/2006
Viaggiatori: da solo
Spesa: 1000 €

chiedi di guardare il muro, dove si proiettano i file pps del corso, e imperterriti sono fissi sul proprio schermo…Un esempio…Per creare l’account di posta su yahoo, ci abbiamo impiegato dai 50 ai 70 minuti…Fate capire voi a questa gente perché bisogna scrivere la password e che cosa serve la password!!! Impresa ardua…Ho visto studenti, a cui è stato chiesto di scrivere userID e password sul proprio quaderno (così da non dimenticarli), scrivere come password questi caratteri •••••• perché così visualizzato sullo schermo (in quanto parola criptata)! A quel punto mi son messo a piangere. Nelle prime fasi del progetto ho seguito le lezioni ed aiutato nella pratica, ma dopo 2 settimane di ascolto, ho preso coraggio e ho insegnato anche io, in francese…È stata una bella esperienza perché per la prima volta ho insegnato e ho capito perché i miei genitori a volte tornano a casa incazzati ed esauriti, ma soprattutto perché dopo questa esperienza posso intraprendere una conversazione in francese. Non posso dire di saperlo parlare perfettamente, però posso dire di conoscerlo un pochino… Finiti i corsi della mattina, si va a pranzo e si finisce con la carica di un bel frutto tropicale: papaya, mango, avocado con zucchero, banana, passion fruit, prune de Japon, ma il mejo è il coeur de bouf ecc. Ecc. Il pomeriggio ancora in laboratorio per i corsi pomeridiani, fino al meritato riposo delle 17:30 ed il contatto con l’Europa ed i miei, attraverso messenger o skype…Una volta a casa, si attende la fine dei vespri e si mangia. Dopo mangiato, tutti assieme davanti alla televisione ad ascoltare il telegiornale congolese e poi a letto (alle 21 massimo). Molto spesso son rimasto a guardare qualche canale arabo o europeo per non andare a letto ad ore improponibili… Questa a grandi linea era la giornata tipo, ma spesso c’erano spazi per fare altro come passeggiare in paese, andare con i padri in città o nei villaggi limitrofi o sulle isole vicine…Purtroppo data la situazione attuale delle regioni Nord e Sud-Kivu, dove anche durante la mia permanenza si sono registrati scontri a fuoco, guerriglie e rappresaglie contro la Monuc (Missione ONU in Congo), non è stato possibile muoversi troppo e in zone calde…Perciò non ho potuto visitare il Kauzi-Biega, il Parco Nazionale dove è possibile vedere i gorilla di montagna. Vabbè sarà per la prossima volta! Speriamo in bene per il futuro del paese, poco tempo fa è stata proclamata la nuova costituzione ed è stata presentata la nuova bandiera…Tutto il paese è stanco di guerre, stanno provando a dire basta ed a rinascere sotto una nuova forma di Stato, la Democrazia, e non più la dittatura. Il 30 luglio 2006 ci sono state le prime elezioni democratiche, con una miriade di candidati…Si va al ballottagio, si voterà all’inizio del 2007. Il presidente attuale, Joseph Kabila, 35enne, figlio del vecchio presidente ucciso nel 2000, forse avrà la meglio, ma in questo caso sarà una vittoria del popolo e non dettata da leggi dittatoriali. Buona fortuna cara Repubblica Democratica del Congo!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Kigali
    Diari di viaggio
    uganda e rwanda: l'africa dei miei sogni

    Uganda e Rwanda: l’Africa dei miei sogni

    Lo avevamo in serbo da 2 anni e finalmente a marzo 2015 siamo riusciti a realizzarlo: un viaggio attraverso l’Uganda e il Rwanda,...

    Diari di viaggio
    due muzungu in rwanda

    Due muzungu in Rwanda

    31 dicembre Il mio compagno era già da più di un anno che mi tampinava che voleva andare a vedere i gorilla in Rwanda e non ci andavamo...

    Diari di viaggio
    ruanda tra solidarietà e curiosità

    Ruanda tra solidarietà e curiosità

    Anteprima Il viaggio comincia senza intoppi. La Francy è puntuale così abbiamo solo il tempo di scambiare due parole e i saluti con...

    Diari di viaggio
    ruanda-uganda, da kigali al kidepo

    Ruanda-Uganda, da Kigali al Kidepo

    Per la maggior parte della gente il Ruanda è un paese del tutto sconosciuto, qualcuno lo ricorda per i fatti di sangue avvenuti fra Hutu e...

    Diari di viaggio
    un filo sottile a cavallo tra presente e passato

    Un filo sottile a cavallo tra presente e passato

    E’ rimasto nei miei occhi lo sguardo di quella donna anziana che, con molta circospezione, mi invita a scavare nel suo passato. Vicino a...

    Diari di viaggio
    sud kivu

    Sud Kivu

    chiedi di guardare il muro, dove si proiettano i file pps del corso, e imperterriti sono fissi sul proprio schermo...Un esempio...Per...

    Diari di viaggio
    komera rwanda!

    Komera Rwanda!

    Innanzitutto grazie a tutti gli amici di Umudufu, l'associazione di volontariato con cui sono andato a trascorrere il mese di agosto 2005...