Sud America on the road di prima parte: Paraguay, Argentina del nord e un pizzico di Cile

Un'avventura di otto mesi, zaino in spalla: dal Paraguay fino a scoprire l'intera Argentina, un po’ di Cile, l'Uruguay e la costa sud del Brasile fino a Rio de Janeiro
 
Partenza il: 10/10/2015
Ritorno il: 10/06/2016
Viaggiatori: 1/2
Spesa: 3000 €

SUD AMERICA ON THE ROAD – PRIMA PARTE: PARAGUAY, NORD DELL’ARGENTINA, E UN PIZZICO DI CILE

I colori delle Ande, l’accoglienza del popolo sudamericano, infiniti viaggi con gentilissimi camionisti, il sapore gommoso della tapioca sulle spiagge brasiliane, i buffi pinguini della Patagonia, laghi eterni, artigiani e viaggiatori impavidi. Può sembrare una favola… Forse un po’ lo è. La mia favola, durata 8 meravigliosi mesi durante i quali, con lo zaino in spalla e la tenda, ho viaggiato in Paraguay, in ogni angolo (o quasi) della gigantesca Argentina, nel Sud del Cile, in Uruguay proseguendo poi per la costa del Sud del Brasile fino a Rio de Janeiro.

Da sola? Sì da sola… Ma sei pazza? No, siete pazzi voi a non farlo.

Sono stata avvantaggiata dalla buona conoscenza della lingua spagnola ( che comunque, si impara facilmente via facendo) e dal fatto che già nutrissi uno smisurato amore per il Sud America dovuto a un’esperienza di studio di sei mesi in Cile e a un altro viaggio di tre mesi in Ecuador, Perù e Bolivia.

Ora però, voglio partire da sola, e farmi trascinare dai luoghi, dalle montagne e dagli altri viandanti.

Cercherò in questo breve racconto di riassumere questi mesi magici fornendovi sia informazioni utili e pratiche (mezzi di trasporto, sicurezza, consigli sui luoghi da visitare), sia trasmettendovi immagini ed energie per viaggiare un po’ insieme a me.

Equipaggiamento: Zaino con l’essenziale (qualche cambio, un libro, un quadernino per rendere indelebili le giornate, giacca a vento, coltellino, torcia, un mini pronto soccorso, borraccia, scarponi e asciugamano).

Budget: 250 euro al mese

Partenza: 10 ottobre, volo American Airlines (800 euro a/r, scali a Madrid e San Paolo) da Milano Malpensa con destinazione finale Asuncion (Paraguay).

Alloggio: iscrivetevi assolutamente alla pagina di couch surfing, vi sarà molto utile per trovare alloggio gratuito

Lavoro: se volete qualche esperienza lavorativa in cambio di vitto e alloggio iscrivetevi alla pagina helpx o woofer.

Mezzi di trasporto: autobus o autostop (fuori dalle grandi città è una pratica molto comune e sicura in Argentina, Cile e Uruguay, meno raccomandato in Paraguay e in Brasile)

Ecco a voi la prima parte del mio lungo viaggio cominciato in Paraguay, da dove ho proseguito fino al Nord dell’Argentina per scendere poi percorrendo la panoramica Ruta 40 che affianca le Ande fino alla regione di Mendoza, da cui è possibile superare la frontiera e giungere in Cile.

PARAGUAY

Moneta: guaranì (1 euro = 6220 guaranì )

In Paraguay mi attendeva una cara amica che mi ha ospitata qualche giorno ad Asuncion, tipica capitale sudamericana caotica e sovraffollata. Bella? Per niente, ma anche lei nasconde i suoi gioielli. Nel centro città il quartiere Loma San Jeronimo si inerpica per scalette colorate offrendovi un’interessante vista sugli altissimi edifici che spaccano il cielo circostante e sul Rìo Paraguay. Nel centro storico della città è interessante il mercato della Plaza central, dove il giovedì mattina varie popolazioni guaranì vendono la loro frutta e piatti tipici. Non perdetevi la sopa paraguaya e il Mbcayu, a base di farina di mandioca.

Purtroppo il Paraguay non è ben attrezzato per il turismo, i mezzi di trasporti sono estremamente lenti e collegano soprattutto Asuncion a località del Sud del Paraguay o verso Est, le zone che ho visitato io. Intorno ad Asuncion località molto interessanti raggiungibili in giornata sono: Samber (25 km da Asuncion) e Areguà (40 km da Asuncion), famose per l’artigianato locale e per mostrare una vegetazione rigogliosa e…fiorita. Dopo qualche giorno ad Asuncion, con un autobus notturno di linea, mi sono recata a Ciudad del Este (300 km, 8 ore di viaggio), orrenda città di frontiera dalla quale ho raggiunto Foz Do Iguacu, città brasiliana punto di accesso alle Cascate di Iguazu, considerate una delle sette meraviglie del mondo. Le cascate sono infatti raggiungibili sia dal Paraguay (Ciudad del Este), che dal Brasile (Foz do Iguazu) che dall’Argentina (Puerto Iguazu), ma, essendo i trasporti paraguayani molto più economici rispetto a quelli brasiliani e argentini, ho optato di visitarle recandomi lì dal Paraguay. Sono stata ospitata da un’amica a Foz Do Iguacu e da lei accompagnata a visitare le cascate, un giorno la parte brasiliana (a cui conviene dedicare mezza giornata, è una passeggiata panoramica molto bella) e un giorno la parte Argentina (a cui va dedicata un’intera giornata perché ci sono vari percorsi di diversa lunghezza). Molto turistico, piuttosto caro il biglietto di ingresso (tra le due entrare spenderete approssimativamente una trentina di euro), evitate il fine settimana, ma nonostante questo, vale la pena visitarle!

A Foz Do Iguacu vi consiglio di visitare anche il Parque Dos Aves, un rinomato parco con diverse varietà di uccelli, e, se siete interessati a tematiche ambientali, la controversa Diga Di Itaipu (entrata gratuita).

Dopo qualche giorno sono rientrata ad Asuncion e da lì mi sono diretta nel sud del paese, al confine con l’Argentina, nella città di Encarnacion. Viaggio infinito, diverse volte l’autobus ha dovuto fermarsi per lasciar passare qualche mucca solitaria. Dal finestrino però ho avuto modo di vedere il vero Paraguay: piatto, abitato da piccoli villaggetti vicino a qualche fiume e tanta vegetazione.

Encarnacion vale la pena visitarla solo se vi recate alle Missioni gesuitiche di Trinidad e Jesus (mezz’ora in autobus dalla città), entrambe molto interessanti e ben conservate. Essendo vicine una all’altra potete dedicare una giornata ad entrambe.

NORD DELL’ARGENTINA

Da Encarnacion supero la frontiera con l’Argentina, il paese di cui mi innamorerò per sempre e che è stato quello dove ho trascorso più tempo. Dopo dieci giorni in Paraguay, eccomi qui, a Posadas, città vicinissima al confine (venti minuti da Encarnacion), dove rimarrò un mese a fare volontariato in una bidonville della periferia con l’Associazione Jardin de los Ninos che mi offre l’alloggio in cambio di qualche ora di volontariato con le mamme e i bambini della baraccopoli. Esperienza incredibile!

Da Posadas sono facilmente raggiungibili le Cascate di Iguazu (600 km, autobus notturni), le Missioni gesuitiche di Santa Anta e San Ignacio (veramente molto belle, a cui vale la pena dedicare una giornata; ci sono autobus di linea che partono ogni mezz’ora dalla stazione di Posadas) e la Riserva Esteros del Ibera, dove potete osservare coccodrilli, caimani, e fare un giro in barca tra miliardi di fiori viola galleggianti.

Guarda la gallery
mendoza-39aab

SUD AMERICA ON THE ROAD. PRIMA PARTE: PARAGUAY, NORD ARGENTINA E UN PIZZICO DI CILE

mendoza-j7er9

SUD AMERICA ON THE ROAD. PRIMA PARTE: PARAGUAY, NORD ARGENTINA E UN PIZZICO DI CILE

mendoza-sxqvj

India Guaranì ad Asuncion

mendoza-bqqmj

SUD AMERICA ON THE ROAD. PRIMA PARTE: PARAGUAY, NORD ARGENTINA E UN PIZZICO DI CILE

mendoza-sqe2v

SUD AMERICA ON THE ROAD. PRIMA PARTE: PARAGUAY, NORD ARGENTINA E UN PIZZICO DI CILE

mendoza-shzny

SUD AMERICA ON THE ROAD. PRIMA PARTE: PARAGUAY, NORD ARGENTINA E UN PIZZICO DI CILE

mendoza-j9ef1

SUD AMERICA ON THE ROAD. PRIMA PARTE: PARAGUAY, NORD ARGENTINA E UN PIZZICO DI CILE

mendoza-f8zz8

Laguna Blanca



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Argentina
    Diari di viaggio
    argentina e cile

    Argentina e Cile

    Arriviamo a Buenos Aires in mattinata presto, rinfrescatina in albergo e passeggiata nel quartiere di Sant’Erasmo, pranzo veloce e...

    Diari di viaggio
    alla scoperta della terra guarani, della foresta amazzonica e delle famose cascate dell’iguazù

    Alla scoperta della terra Guarani, della foresta amazzonica e delle famose cascate dell’Iguazù

    Viaggio spettacolare alle cascate del Iguazù. Partenza in macchina dall’Uruguay 1300 km in un paio di giorni per arrivare a questo posto...

    Diari di viaggio
    tre grandi viaggi che si possono fare in 10 giorni di provati da noi! - argentina

    Tre grandi viaggi che si possono fare in 10 giorni di provati da noi! – Argentina

    È l’occasione per ritrovare una carissima amica argentina - che già ero andata a trovare molto tempo fa - e di vedere finalmente uno...

    Diari di viaggio
    patagonia e iguazù, la bellezza del sudamerica

    Patagonia e Iguazù, la bellezza del sudamerica

    Racconterò il nostro viaggio (febbraio 2020, 7 persone, poco prima dell'emergenza coronavirus in Italia/Europa) in Patagonia, con aggiunta...

    Diari di viaggio
    il viaggio di nozze da sempre sognato: il meglio di argentina e brasile fai da te!

    Il Viaggio di Nozze da sempre sognato: il meglio di Argentina e Brasile fai da te!

    Da sempre Viaggiatori e non Turisti fai da te, in occasione del Viaggio di Nozze abbiamo pensato di sfruttare la nostra Esperienza sul...

    Diari di viaggio
    argentina fai da te

    Argentina “Fai da Te”

    Sono uno che considera il piccolo intoppo o l’improvvisazione sul posto parte integrante del fascino di un viaggio, per cui quando mi...

    Diari di viaggio
    argentina e cile fai da te in sei settimane tutto in macchina

    Argentina e Cile fai da te in sei settimane tutto in macchina

    particolare e caratteristico di questa zona. Visita alla distilleria Pisquera AbA. Pranzo al ristorante Donde Martita, famoso per le...

    Diari di viaggio
    massimo e florence in argentina

    Massimo e Florence in Argentina

    nero, l’Oca di Magellano, lo zafferano meridionale, ecc. La traversata arriva fino al Faro Les Eclaireurs, piazzato su uno degli isolotti...

    Diari di viaggio
    argentina insolita: la puna e le cascate di iguazù

    Argentina insolita: La Puna e le Cascate di Iguazù

    La Puna, chi è costei? E’ una regione super naturale che trova collocazione nella parte settentrionale dell’Argentina nelle Ande...

    Diari di viaggio
    puna argentina, un altopiano andino dalle mille sfaccettature

    Puna Argentina, un altopiano andino dalle mille sfaccettature

    Il mio primo viaggio con avventure nel mondo. Il mio primo viaggio, non di lavoro, al di fuori dell'Europa: Argentina. In particolare il...