Sud Africa, Swaziland e Cape Town: le pagine scritte giorno per giorno ai nostri familiari

Viaggio on the road in Sud Africa di Piera e Michele. Vi lasciamo i nostri ricordi così come li abbiamo vissuti, sensazioni, impressioni, inviati ai nostri familiari quasi ogni giorno appena avevamo a disposizione una connessione.
 
Partenza il: 03/05/2011
Ritorno il: 18/08/2011
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

I notte: Graskop, Zur alten mine II notte: Kruger Park, camp satara III, IV notte: Kruger Park, camp ollifants V notte: Trees Too,Trees Too Guest Lodge VI notte: Mhlamanyati (Swaziland),Forrester’s arms VII notte: St lucia, Ingwenya Lodge (alloggio sconsigliato) VIII notte: Porth Elisabeth, The dondi lodge XI notte: Tsitsikamma National Park, Storms river mouth restcamp X notte: Swellendam, Marula Lodge XI, XII, XIII notte:Cape Town, Villa Costa Rose

SUD AFRICA 1

Ciao famiglia,

Stasera abbiamo la wireless fino alla camera così riusciamo anche a raccontarvi qualcosa di questa africa.

Dopo un viaggio di andata abbastanza pesantuccio…accidenti,non si riesce neppure a stendere le gambe sull’aereo, si sta pure un pó stipati… atterriamo a johannesburg! due orette tra ritiro bagagli e affitto macchina (una polo bianca) e si parte alla volta del blyde river canyon.

Il viaggio è lungo e ci porta a passare lungo strade che affiancano le township,le baraccopoli…si vedono casette minuscole,di lamiera attaccate le une alle altre;donne e uomini che camminano o siedono sul ciglio della strada mentre tornano dal lavoro in fabbrica o nei campi. uno sfondo che in qualche modo ci fa intravedere la povertà di qsta terra.

Arriviamo finalmente a graskop dove trascorriamo la prima notte in uno chalet di legno immerso nel verde,con il suo camino…molto romantico,sebbene un tantino umiduccio…è qui che faremo il primo incpntro con un animale della zona che ci costerà venti minuti di tempo per sbarazzarci di lui! si tratta di un grosso ma grosso brutto ragno che si metterà di mezzo tra noi e la porta di ingresso…comunque dopo diversi tentativi e qualche urletto ce ne sbarazziamo!!

La notte trascorre serena accompagnata dal sottofondo di qualche scimmietta che cammina sul tetto.

La mattina seguente facciamo colazione a base di buone marmellatine africane, thè e altre prelibatezze e ci dirigiamo verso il canyon.

Lo scenario che vediamo si fa sempre più bello a ogni point of view che visitiamo: cascate,rocce levigate che si incontrano con l’acqua,e infine uno straordinario canyon immerso nel verde intenso!

La sera arriviamo all’interno del kruger park dove alloggiamo in una dei bungalow capanna abbastanza spartano ma pulito. cena e a nanna presto visto che ci attende un morning drive con partenza ore 5 di mattina.

Qui rispetto al blyde la notte fa caldo,praticamente clima estivo. la mattina peró sulla jeep fa piuttosto freddo, tanto che siamo coperti con il provvidenziale piumino di marta e pile di frAncesca ( piera) e copertine varie che troviamo sulla jeep.

Quando ciminciamo il safari è ancora buio ma grazie alle luci delle torce facciamo il nostro secondo incontro con la fauna africana. questa volta uno straordinario incontro dato che proprio in mezzo alla strada sorprendiamo un gruppetto si leoncini che giocano e che riposano.. da trattenere il fiato!

Poi incontriamo giraffe,leoni,zebre,babbuini,impala,tutti animali che ritroveremo spesso anche nei giorni seguenti.

Durante gli altri safari che abbiamo fatto soli ci siamo imbattuti in gruppetti di elefanti e giraffe vicinissimi a noi.uno spettacolo spegnere il motore e rimanere in ascolto soltanto della natura e dei loro passi e del loro unico impegno nel mangiAre erba spostandosi da un albero all’altro..che pace!

Un altro incredibile incontro l’abbiamo fatto ieri, quando per una decina di minuti abbiamo seguito quello che credevamo fosse un leopardo ma che abbiamo scoperto essere il Ghepardo ( rispetto all altro ha la testa più piccola e un diverso colore delle macchie)

E poi rinoceronti,impala ( tantissim

I), bufalu,avvoltoi e altre razze di uccelli,gnu,etc.

Una scena divertentissima invece con le scimmiette al camp che aprono il frigorifero (che è posto all esterno) dei nostri vicini di bungalow e fregano il vasetto di yogurt pappandoselo sotto i nostri occhi!!

Oggi non abbiamo fatto molti incontri in safari,a volte puoi guidare anche per ore senza vedere niente o molto poco.. ma poco importa perchè gli scenari della savana sono favolosi.

StaserA siAmo usciti dal parco w dormiamo in un b&b particolarmente accogliente e carino,anche qui gli unici rumori sono quelli della natura intorno.

Domani ci dirigiamo nello swaziland,un piccolo stato governato da un re vestito di pelle di animali.. o almeno così abbiamo letto da qualche parte…

Bene,vi terremo aggiornati!

Un bacio a tutti!

Piera e michele p.s. abbiamo appena trovato un grillo in camera!poco male,stasera si dorme con la zanzariera!

SUD AFRICA 2

Se avete voglia di seguirci…

Stamattina ci siamo lasciati alle spalle il parco kruger e siamo partiti in direzione dello swaziland, uno staterello come vi abbiamo accennato ieri governato da un re e da una regina, confinante col mozambico e col sudafrica.

È un paese molto povero ma paesaggisticamente viene paragonato alla svizzera. la savana si è ritirata e ha lasciato il posto a un verde intenso,alberi,colline,montagne e qualche laghetto.l’aria è piacevolmente freschetta ma il sole scotta.

Il kruger è un mondo a sè,una riserva naturale grande 4 volte il veneto, sei isolato da tutto il resto.qui si riprende contatto con la realtà anche umana di qsto paese,sebbene più di “contatto” visivo piuttosto potremmo parlare.

Oggi eravamo praticamente gli unici bianchi per strada… fa un pó strano in effetti.

Ci sembra di capire che qui l abitudine ma anche la necessità (non esistono marciapiedi se non nei centri) è di camminare sul ciglio della strada:si incontrano mamme con neonati avvolti in un telo e portati sulla schiena,bambini delle prime elementari che con le loro divise tornano soli dalla scuola a casa attraverso sentieri o lungo la strada,lavoratori. lungo la strada ci si ferma anche per una sosta,per un riposino.

Nel centro dove ci siamo fermati oggi c’era una scuola cattolica creata dal rotary club, tantissimi bambini che giocavano sul prato davanti. alcuni ci guardavamo un pó perplessi,poi ci siamo scambiati un bel sorriso e un internazionale Ciao. accanto un market con esposta la foto del giovane re col torso circondato da un telo…non era una pelle di animale!!qsto re torna un pó ovunque,anxhe sui batik! i nostri carrefour sono decisamente all’avanguardia rispetto a questo market e altri in cui siamo entrati.. intorno tante bancarelle di legno dove si vendono verdure,pannocchie,frutta (ci compriamo 2 banane) e tanti oggettini. compriamo qsa e scambiamo due parole.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Città del Capo
    Diari di viaggio
    sudafrica nel cuore

    Sudafrica nel cuore

    Viaggio Alice ed Emanuele fai-da-te: Sudafrica 2022 – dal 19.6.2022 al 04.7.2022Cosa sapere?Il viaggio in Sudafrica è...

    Diari di viaggio
    sud africa in famiglia

    Sud Africa in famiglia

    Questo diario darà solo alcune informazioni di carattere generale. Pur essendo di Bologna ed avendo l'aeroporto che ci avrebbe portato a...

    Diari di viaggio
    sudafrica: meravigliosa terra fra due oceani

    Sudafrica: meravigliosa terra fra due oceani

    Sudafrica: meravigliosa terra fra due oceani (by Luca, Sabrina, Federico, Leonardo e Valentina)Venerdì 9 Agosto:“Di Venere e...

    Diari di viaggio
    sudafrica e dubai: in viaggio tra estate e inverno

    Sudafrica e Dubai: in viaggio tra estate e inverno

    Anche se avevamo visitato Egitto, Tunisia e Marocco una vera vacanza “africana” non l’avevamo mai fatta. Per questa nostra prima...

    Diari di viaggio
    sudafrica, una giornata esplorando la penisola del capo

    Sudafrica, una giornata esplorando la penisola del Capo

    Durante un soggiorno a Cape Town, non puoi perdere il giro della penisola del Capo dove potrai vedere le meraviglie di questo posto...

    Diari di viaggio
    il sudafrica da città del capo al kruger

    Il Sudafrica da Città del Capo al Kruger

    Il viaggio inizia il 14 febbraio quando dopo pochi giorni di ricerca troviamo un volo egyptair a 430 euro da roma per Johannesburg. Da lì...

    Diari di viaggio
    garden route e kruger: viaggio nel sud dell’africa

    Garden Route e Kruger: viaggio nel sud dell’Africa

    Dopo tanto girovagare per il mondo, decidiamo di viaggiare in Africa. Ci attira la Garden Route, la strada che costeggia l’estremità del...

    Diari di viaggio
    sudafrica & swaziland

    Sudafrica & Swaziland

    Abbiamo scelto come meta il Sudafrica perché l’anno precedente ci eravamo accorti che ci piacciono tantissimo gli animali, e non avendo...

    Diari di viaggio
    sudafrica fly & drive fai da te

    Sudafrica fly & drive fai da te

    Quest'anno abbiamo scelto come destinazione per la nostra vacanza il Sudafrica e siamo rimasti veramente soddisfatti,destinazione...

    Diari di viaggio
    sudafrica in auto tra parchi, spiagge e città

    Sudafrica in auto tra parchi, spiagge e città

    Viaggio on the road svolto nelle settimane centrali di agosto, da Johannesburg a Cape Town, seguendo sostanzialmente il tragitto della N2...