Sud Africa, che meraviglia!!!

Ciao a tutti, Sono Chiara e sono appena tornata da un indimenticabile viaggio in Sud Africa, col mio ragazzo Marco. A noi piace viaggiare, ma questo, devo dire, è davvero un viaggio diverso dal solito. Abbiamo viaggiato con Cormorano Viaggi, un operatore piccolo ma molto serio ed attento al cliente. Il volo è un po’ lungo, ma ne vale la...
 
Partenza il: 23/11/2008
Ritorno il: 30/11/2008
Viaggiatori: in coppia

Ciao a tutti, Sono Chiara e sono appena tornata da un indimenticabile viaggio in Sud Africa, col mio ragazzo Marco.

A noi piace viaggiare, ma questo, devo dire, è davvero un viaggio diverso dal solito. Abbiamo viaggiato con Cormorano Viaggi, un operatore piccolo ma molto serio ed attento al cliente.

Il volo è un po’ lungo, ma ne vale la pena… Vi racconto le tappe fondamentali.

Siamo arrivati a Cape Town in tarda serata, dopo un breve incontro con l’assistente, siamo andati in hotel. L’hotel è in zona Waterfront, cioè la zona turistica della città, affacciata sull’oceano. Il giorno dopo ci siamo svegliati riposati, e pronti per una giornata di escursione.

Siamo andati a visitare la penisola del Capo, arrivando al famoso Capo di Buona Speranza, cioè il punto in cui si incontrano i due oceani. Vi lascio immaginare quanto sia meraviglioso guardare le onde che si infrangono, e la potenza di queste. La sensazione che abbiamo avuto, è di quanto siamo piccoli in confronto alla natura. Durante il tour siamo stati anche a vedere l’orto botanico e a Boulders Beach, la spiaggia dei pinguini. Erano tantissimi e chiassosi, simpaticissimi!!! Una bellissima giornata, piena di emozioni. La sera abbiamo cenato a Waterfront. Ci sono tantissimi buoni ristoranti, non c’è che l’imbarazzo della scelta… e tutti a prezzi veramente economici, se paragonati ai nostri. Il giorno dopo abbiamo fatto la visita della città, visitando i monumenti principali, tra cui il forte olandese. Siamo poi andati con la funicolare sulla Table Mountain, l’imponente montagna che sovrasta la città. La sua forma è molto particolare, in quanto è completamente piatta, ma la cosa più bella, condizioni metereologiche permettendo, è la vista da lassù. Noi siamo stati particolarmente fortunati, non c’era neanche una nuvola sulla montagna, per cui ci siamo goduti un panorama mozzafiato. Si vede tutta la città e l’oceano di fronte, e l’isola di Robben Island. Non abbiamo visitato l’isola di Robben Island perché il mare è piuttosto agitato, ma lì si trova il museo di Nelson Mandela. Durante il pomeriggio abbiamo girato per i negozietti di Waterfront, pensando con ansia alla nostra tappa successiva, il Parco Kruger! Siamo partiti da Città del Capo la mattina presto, e dopo un volo di circa 4 ore, siamo arrivati a destinazione. Arrivati al lodge, ci hanno dato la camera e dopo pranzo siamo partiti per il nostro primo safari. Vedere gli animali in libertà è sempre una cosa meravigliosa, tuttavia poterli osservare da vicino è un’esperienza unica. Durante i nostri safari abbiamo visto elefanti, gazzelle, facoceri… ma primo su tutti, il Re… il leone! Individuarlo, per un occhio non esperto non è certo facile, ma la guida ci ha spiegato che là dove si vedono volare avvoltoi, c’è stata un’uccisione, e quindi cibo ed animali. Arrivati sul posto infatti, c’era un banchetto a cui partecipava il leone maschio, mentre le femmine e i cuccioli tutti intorno aspettavano il proprio turno, cacciando via le iene. Questa scena ce la ricorderemo x sempre! Inoltre, la cosa sorprendente è che, pur essendo molto vicini, agli animali non interessa nulla della presenza dell’auto. Loro non li associano né a cibo, né al nemico. Stando nel lodge all’interno del parco, abbiamo potuto fare anche safari notturni, che invece non possono fare le persone che soggiornano nei lodge esterni, perché il parco è aperto dall’alba al tramonto. Noi invece, dormendo all’interno del parco, non avevamo questo problema. Inoltre, chi soggiorna nei lodge del parco nazionale (e non delle riserve private), è costretto a seguire una strada ben definita, per cui se da lontano si vede un animale, non lo si può avvicinare perché è impossibile uscire dalla strada. Il bello della riserva privata è che, invece, si può andare da per tutto, anche a 10 metri dall’animale che, come ho già detto, non è interessato all’auto e per lui non è motivo di disturbo. Consiglio quindi questo tipo di soluzione alberghiera, perché le persone che poi abbiamo trovato in volo, che erano andate al Kruger in hotel fuori dal parco, e che facevano safari nel parco nazionale, avevano visto meno animali. Và tenuto presente infatti, che la maggior quantità di animali, si vede all’alba e al tramonto (ma le persone che stanno nei lodge fuori dal parco, devono entrare ed uscire dal parco quando c’è ancora luce). Il safari notturno è molto eccitante, si vedono questi occhi che si illuminano, davvero inquietanti! E il ruggito del leone in lontananza fa venire i brividi più che di giorno!!! Dopo 3 giorni di safari, partiamo alla volta di Mauritius estasiati da tutto ciò che il Sud Africa ci ha regalato… la sua gente, i suoi paesaggi, i suoi animali… è stato tutto fantastico! Sicuramente in futuro ci torneremo! Anche perché non abbiamo visto il leopardo… quindi dobbiamo assolutamente tornare ;-))) Di Mauritius scriverò un commento a parte, per non dilungarmi troppo… Per il resto che vi devo dire, la guida a città del Capo parlava italiano ed è stata veramente molto competente, l’assistenza in loco sempre presente e disponibile. Ci ha contattato più volte nei vari hotel per chiederci come proseguiva il viaggio. Al Kruger la guida era in lingua inglese, ma và più che bene, visto e considerato che deve solo indicare dove sono gli animali… poi se si conoscono 10 parole di inglese meglio… ma la guida parlante italiano non è certo necessaria! Gli hotels, il Victoria & Alfred di Città del Capo ed il Kapama River Lodge del parco Kruger sono davvero bellissimi e li consiglio a tutti! La cucina è buonissima e in ogni luogo la cura del cliente è notevole.

Buon Sud Africa a tutti… Chiara



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su cape town
    Diari di viaggio
    sud africa in famiglia

    Sud Africa in famiglia

    Questo diario darà solo alcune informazioni di carattere generale. Pur essendo di Bologna ed avendo l'aeroporto che ci avrebbe portato a...

    Diari di viaggio
    sudafrica: meravigliosa terra fra due oceani

    Sudafrica: meravigliosa terra fra due oceani

    Sudafrica: meravigliosa terra fra due oceani (by Luca, Sabrina, Federico, Leonardo e Valentina)Venerdì 9 Agosto:“Di Venere e...

    Diari di viaggio
    sudafrica e dubai: in viaggio tra estate e inverno

    Sudafrica e Dubai: in viaggio tra estate e inverno

    Anche se avevamo visitato Egitto, Tunisia e Marocco una vera vacanza “africana” non l’avevamo mai fatta. Per questa nostra prima...

    Diari di viaggio
    sudafrica on the road, da joburg a cape town

    Sudafrica on the road, da Joburg a Cape Town

    di auto e si arriva al parcheggio del parco. A piedi percorriamo il Point Shack Trail che fa il periplo della penisola (4 ore) passando...

    Diari di viaggio
    sudafrica per caso

    Sudafrica per caso

    molto vicini inquietanti, ma siamo riusciti ad arrivare.... Che posto incantevole!!De Hoop - 10 aprile - Oggi sveglia presto e gita...

    Diari di viaggio
    sudafrica on the road 2

    Sudafrica on the road 2

    Premetto che ho organizzato interamente da sola questo viaggio aiutandomi con i diari di altri viaggiatori, l’immancabile Loney Planet e...

    Diari di viaggio
    sudafrica in due settimane

    Sudafrica in due settimane

    Sudafrica in due settimane 7 agosto Partenza da Bologna con volo Lufthansa per Francoforte. Arriviamo alle ore 10 del giorno 8. Appena...

    Diari di viaggio
    sudafrica: consigli pratici dalla a alla z

    Sudafrica: consigli pratici dalla A alla Z

    La terra rossa che si butta nell’oceano, il deserto che lascia spazio a foreste verdissime. E poi ancora colline rigogliose, lagune,...

    Diari di viaggio
    sudafrica, l’altra africa

    Sudafrica, l’altra Africa

    Se facessimo quel test che prevede di associare ad una parola la prima immagine che ci viene in mente, penso che alla maggior parte di noi ...

    Diari di viaggio
    fly & drive nella nazione arcobaleno

    Fly & drive nella Nazione Arcobaleno

    Scrivo queste righe con i ricordi del Sudafrica ancora freschi nella mente; il giallo del bush della savana, il celeste del cielo e il...