Sri Lanka, poteva restarci nel cuore

In giro fra Trincomalee, Kandy, Colombo, Sigiriya…
 
Partenza il: 16/07/2014
Ritorno il: 02/08/2014
Viaggiatori: 4
Spesa: 3000 €

L’organizzazione del viaggio ha richiesto alcuni mesi di preparazione e di svariate mail con molte agenzie di viaggio locali, tra cui la Bomietours e la Secret Lanka. A parità di organizzazione e di offerta alberghiera, abbiamo optato per la seconda agenzia, la quale ci faceva un prezzo migliore.

I voli ( Alitalia/Ethiad ) li abbiamo prenotati a febbraio di quest’anno con il sito volagratis mentre, la richiesta di visto on-line lo abbiamo fatto qualche giorno prima della partenza sul sito governativo dello Sri Lanka al costo di 30 dollari ciascuno.

16.07

Lavoriamo la mattina prevista per la partenza e nel tardo pomeriggio prendiamo il primo volo Catania/Roma e successivamente Roma/Abu Dabi.

17.07

Atterriamo nella capitale dell’emirato arabo alle 05,30 del mattino e considerato che dobbiamo sostare per le prossime 10 ore, decidiamo di uscire dall’aeroporto. Sbrigate velocemente le formalità per il visto d’ingresso alla dogana, ci mettiamo d’accordo con un tassista che per cinque ore ci porterà in giro per la città al prezzo totale di 80 euro… peccato che sia da poco cominciato il Ramadan e tutti i negozi/centri commerciali sono chiusi con apertura non prima delle 13.00!

Vediamo il porto turistico, con delle barche da sogno, visitiamo un villaggio che è una ricostruzione di com’era una volta la città e di seguito andiamo a vedere l’emblema della città… l’accecante Moschea bianca dello sceicco Zayed. Ne vale davvero la pena vederla (nonostante il caldo soffocante specialmente per le donne costrette ad indossare un pastrano nero completamente coperte) per la ricchezza impressionante dei marmi esterni ed interni ed i lampadari fuori misura che la illuminano!

Rientrati in aeroporto ci attende l’ultima tratta effettuata con volo Ethiad ( devo dire che gli standard di buona qualità a cui mi hanno abituato Qatar Airwais ed Emirates non sono stati eguagliati dalla compagnia degli Emirati Arabi Uniti ) che ci porterà in tarda serata a Colombo.

Dopo le formalità alla frontiera, ritirati i bagagli incontriamo il nostro driver/guida Alan che ci accoglie con una profumata collana di fiori di benvenuto per poi accompagnarci in albergo (nella nostra prima notte in terra di Cylon, alloggiamo al Goldi Sands l’unico albergo di cui non riporteremo un buon ricordo ), dove stanchissimi andiamo immediatamente a dormire.

18.07

Il nostro driver ci viene a prendere puntuale in prima mattinata, ci dirigiamo verso Galle, dove arriviamo nel primissimo pomeriggio alloggiando al Fort Printers ( piccolo boutique hotel molto confortevole ed in pieno centro città vecchia ). Anche se pomeriggio e sotto un sole cocente cominciamo subito la visita della città vecchia che si trova all’interno del “Forte” – Patrimonio dell’Unesco-. Passeggiamo lungo i bastioni fortificati, giriamo nelle viuzze interne caratterizzate da negozi tipici e locali alla moda, assistiamo anche ad una partita di cricket a livello internazionale che viene ripresa in diretta dalla tv nazionale.

Questa sera non abbiamo la mezza pensione, ma preferiamo restare a cenare in albergo con delle ottime aragoste (…qualche piacere ogni tanto!).

19.07

I nostri compagni di viaggio decidono di partecipare all’escursione di whale-watching : di mattina presto partono alla volta di Mirissa per imbarcarsi su di un barcone con altri turisti ( prezzo 8.000 rupie a testa per i posti a prua ), sono tornati entusiasti!

Noi li aspettiamo in albergo ( preferiamo riprendere le forze dopo tutte le ore di volo che ci siamo sorbiti ) dove ci raggiungono verso le 11.00; il tempo di prendere armi e bagagli e ci rimettiamo in macchina la successiva tappa di Tissamaharama. Lungo il tragitto ci fermiamo per delle foto a Matara sul ponte pedonale che unisce la terra ferma al tempio di Parey Dewa, il mare è troppo forte per fare una passeggiata.

Alloggiamo al Priyankara Hotel ( stanze confortevoli, bella piscina con laghetto annesso ) e l’indomani, prima dell’alba, si parte per il safari al Yala National Park. Cena in albergo.

20.07

Sveglia alle 04.00 del mattino, colazione a sacco preparata dal personale dell’albergo e partenza con jeep adatta allo scopo ( ci si affida a delle agenzie che organizzano i safari sul posto ), il costo del biglietto è abbastanza salato e certo non è come essere in Kenya, ma partecipare ad un safari fotografico in questa bellissima e vasta area è stato emozionante. Sfortunatamente non abbiamo visto il leopardo (solo le sue impronte fresche) ma in compenso abbiamo fotografato innumerevoli specie di uccelli, tra cui un tucano, un’aquila dalla testa bianca e vari tipi di colibrì ed ancora scimmie di varie razze, pappagalli dai colori sgargianti, coccodrilli ed un’intera famiglia di daini che si andava ad abbeverare in un piccolo stagno. Un solo elefante selvatico perché, ci spiegava in inglese il nostro autista, che in questa stagione secca, i pachidermi, se ne stanno alla larga dalle rotte battute dalle jeep.

Ritorniamo in albergo in tarda mattinata e dopo aver bevuto un succo di mango riprendiamo il cammino verso la prossima tappa: Hill Country.

Arriviamo ad Ella nel pomeriggio, visitiamo il little Adam’s peak e con una passeggiata di poco meno di un’ora, si arriva in cima alla collina da cui si gode un panorama sulle verdissime colline che circondano Ella (cominciamo a scorgere le prime piantagioni di the). Riscendiamo per prendere possesso delle camere al 98 Acres Hotel ( bellissimo ), ubicato nel verde della foresta e nel bel mezzo di una piantagione di the.

Le camere sono 10 in tutto suddivise in cinque bungalow a due piani, il ristorante è un corpo a se’. Le pietanze, sia della cena che della colazione, si devono prenotare prima perché vengono preparate al momento dallo chef, non c’è nulla di pronto.

21.07

Ci siamo informati sugli orari del treno che da Ella ci porterà su a Nuwara Eliya, e decidiamo di goderci il più possibile la tranquillità dell’hotel e prendere il treno delle 11.00 da Ella.

Acquistiamo un biglietto di ” prima classe ” che sono con i posti assegnati e numerati, diamo un arrivederci al nostro driver che ci riprenderà alla stazione di Nanu-oya ( non esiste la stazione di Nuwara Eliya ).

Guarda la gallery
colombo-region-bfrsx

Si va a scuola!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Colombo
    Diari di viaggio
    sri lanka

    Sri Lanka

    Nella mia vita ante Covid sono stata per 21 anni impiegata nel mondo del turismo. Questo racconto si basa su un viaggio fatto a Maggio...

    Diari di viaggio
    massimo e florence in sri lanka

    Massimo e Florence in Sri Lanka

    Dopo varie ricerche contatto una guida locale che fa anche da autista Manjula Wijesekera. La scelta è stata veramente azzeccata. Manjula...

    Diari di viaggio
    sri lanka, un tour completo di una bellissima isola

    Sri Lanka, un tour completo di una bellissima isola

    Io e Francesca non ci eravamo mai spinti così a est e, quasi per caso, è nata la voglia di andare in Sri Lanka. Raccolte le idee insieme...

    Diari di viaggio
    sri lanka express

    Sri Lanka Express

    Perù, Cuba, California, Canada, Islanda … Sri Lanka! Siamo alle solite, definire la meta del viaggio estivo significa: ricerca voli...

    Diari di viaggio
    tutto il fascino dello sri lanka

    Tutto il fascino dello Sri Lanka

    Martedì 05.01 Arrivo a Colombo… compriamo scheda telefonica locale a 1000 rupie (d’ora in poi scrivo solo il numero), con inclusi 40...

    Diari di viaggio
    sri lanka, un'esperienza di vita

    Sri Lanka, un’esperienza di vita

    punto di mangiare la frutta che l’autista teneva in mano. Ma gli incontri non finiscono qui! Una volta arrivati al parcheggio del...

    Diari di viaggio
    natale in sri lanka 2

    Natale in Sri Lanka 2

    oceano caldo e relativamente tranquillo. Dopo una deviazione verso Mulkirigala per visitare un complesso di meravigliosi templi rupestri...

    Diari di viaggio
    tour fai da te in sri lanka

    Tour fai da te in Sri Lanka

    Siamo stati in molti paese dell’Oriente, ma ancora non avevamo mai messo piede in Sri Lanka. E’ settembre 2016 quando scopro delle...

    Diari di viaggio
    tour classico dello sri lanka 2

    Tour classico dello Sri Lanka 2

    Siamo tornati da pochi giorni e già sento la voglia di ritornarci! Lo sri lanka è un paese nostalgico, comodo per viaggiarvi, con persone...

    Diari di viaggio
    sri lanka fai ta te

    Sri Lanka fai ta te

    Ciao a tutti, a chi può interessare posto il nostro viaggio. Abbiamo prenotato i voli con Qatar a febbraio 1300 euro in due e prenotato...