Sri Lanka fai da te low cost

Alla scoperta della lacrima dell'India. Viaggio itinerante spostandosi con mezzi pubblici e ricerca degli alloggi sul posto, senza però rinunciare a nulla: mare costa est e ovest, montagna, foresta pluviale, scavi di gemme, città, templi, cultura e Perahera
 
Partenza il: 11/09/2015
Ritorno il: 26/09/2015
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Ed eccomi qui a raccontarvi del mio fantastico viaggio in Sri Lanka, sperando che possa esservi d’aiuto come lo sono stati per me i numerosi diari letti in modo da organizzare al meglio la mia vacanza.

Innanzitutto perché andare in Sri Lanka? Se come me preferite vedere più cose possibili, senza però rinunciare a qualche giorno di relax, è il posto che fa per voi. E’ una terra varia che ha tanto da offrire: diverse culture e religioni, mare e montagna, dalle grandi città caotiche ai piccoli paesini sperduti, rovine di città antiche, templi buddisti e induisti (ma anche chiese cattoliche e moschee), viste mozzafiato, animali e piante endemici. E’ un’isola relativamente piccola (quanto l’Irlanda circa) quindi la si riesce a girare senza sprecare troppo tempo per gli spostamenti. Se optate come me per il viaggio low cost fai da te, vi interesserà sapere che ci sono pullman e treni che raggiungono tutte le mete più turistiche (parlerò in seguito più approfonditamente dei trasporti locali). Inoltre, cosa da non sottovalutare, è davvero economica, quindi consigliatissima soprattutto in quegli anni in cui si ha un budget ristretto.

INFO GENERALI

LINGUA Nelle zone turistiche quasi tutti parlano inglese, anche se con un accento un po’ improbabile, ma riuscirete a capirvi. Nelle aree meno turistiche invece parlano quasi tutti solo le lingue locali.

ABITANTI Sono diversi a seconda della zona dell’isola ma generalmente sono tutti molto disponibili, aperti e gentili. Nelle località turistiche cercheranno sempre di mangiarvi più soldi possibili, cercate di contrattare sempre, per loro è quasi un divertimento. E’ l’unico modo in cui potrebbero “rubarvi” qualcosa, per il resto la criminalità è bassissima, è un posto davvero sicuro. Sono molto espansivi, non hanno la nostra idea degli spazi personali e non stupitevi se qualcuno vi fermerà chiedendovi di fare una foto assieme, è una cosa normalissima. Si sono aperti da poco al turismo quindi sono molto incuriositi da noi europei, ogni occasione è buona per riempirvi di domande sul vostro Paese. I bambini in particolare sono adorabili, i più coraggiosi vi saluteranno, gli altri si limiteranno a fissarvi o sorridervi. Le sigarette sono carissime per il loro standard (4€ a pacchetto circa) quindi se vi vedono fumare vi assaliranno cercando di farsene offrire il più possibile.

CIBO E’ stata la mia croce per le 2 settimane passate in questo Paese… è tutto piccante! E quello che per loro è poco spicy per me che non lo amo e non ne sono abituata, lo era comunque troppo. Il trucco che ho adottato è stato scegliere i posti in cui ti potevano preparare qualcosa al momento e non prendere le cose già pronte. Tralasciando questo fatto, i cibi locali da assaggiare assolutamente sono il Rice&Curry e il Kotthu Roti. Il primo, il piatto singalese per eccellenza, si tratta di una serie di ciotoline contenenti verdure o salsine accompagnate da riso in bianco e pollo o pesce. Il secondo invece, senza alcun dubbio il mio preferito, si tratta di Roti (pane in singalese, più simile a una crepe) sminuzzato con delle spatole metalliche su una piastra rovente, su cui viene saltato insieme a verdure, uova, carne o pesce. Provate assolutamente anche quel miscuglio di ceci, cocco e verdure varie che vendono i bagarini in giro, davvero squisito. Per non parlare della frutta… mango, papaya, cocco, avocado, guava, jackfruit e starfruit, uno più buono dell’altro! La birra invece la troverete solo in pochissimi posti, in gran parte è illegale venderla. Da assaggiare anche la gustosissima e analcolica ginger beer.

TRASPORTI LOCALI: BUS E TRENI

BUS Le strade sono poche ma quasi tutte asfaltate, ad una corsia per senso di marcia. I pullman sono piuttosto frequenti per tutte le località, soprattutto quelle turistiche. Spesso vi dovrete sorbire ore di musica locale sparata a volume altissimo e non contate di riuscire a dormire perché guidano come dei matti. Se soffrite di mal d’auto come me cercate di prendere posto in mezzo in modo da non sentire troppo le vibrazioni e da non vedere i sorpassi da pazzi che fanno. I bus sono affollatissimi quindi se riuscite salite al capolinea in modo da prendere posto, altrimenti, se i locali vi vedono in difficoltà, saranno felici di cedervi il loro. Se avete grossi zaini o valigie potete scegliere di tenerle con voi pagando il “posto a sedere” anche per loro, oppure verranno collocati nel bagagliaio sul retro del pullman; vi consiglio la seconda opzione, nessuno ve li toccherà e lascerete liberi dei sedili per gli altri. I bus statali sono estremamente economici, si parla di 5€ per tratte di 5 ore.

TRENI Non sono più veloci dei bus ma alcune tratte montuose sono consigliabili, soprattutto per godervi il paesaggio dalle grandi vetrate del trenino panoramico che passa tra infinite distese di coltivazioni di tè. Come leggerete in seguito la nostra esperienza è stata particolare, non saprei dire se siamo stati fortunati oppure ce l’hanno solo voluto far credere, lascio giudicare a voi. Anche il treno è economico, ovviamente la prima classe costa un po’ di più ma comunque poco per il nostro standard.

VESTIARIO Portatevi cose leggere e comode, un cappellino per il sole che picchia forte (soprattutto nelle ore centrali), un k way per la pioggia, scarpe di tela. Molti locali girano a piedi nudi o con delle semplici ciabatte infradito, mi ha attirato questa cosa e ho fatto lo stesso quando era possibile. Non portatevi nessun capo di vestiario elegante per la sera perché non lo userete, non c’è assolutamente nulla in giro se non nella costa occidentale. Potete optare anche per dei pantaloni corti o canottiere ma ricordatevi di portarvi dietro una sciarpina per coprirvi nel caso dobbiate entrare nelle aree sacre. Tenete sempre un paio di calze nello zaino, camminare scalzi sulla pietra rovente dei templi non è per niente piacevole, ve lo assicuro!

COSTI La moneta locale è la rupia singalese che corrisponde a 150 per un euro. Vi riporto un elenco approssimativo dei costi che ho sostenuto:

Guarda la gallery
colombo-region-6fkfb

Mihintale

colombo-region-rz45j

Pidurangala

colombo-region-643jr

Hikkaduwa



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Anuradhapura
    Diari di viaggio
    massimo e florence in sri lanka

    Massimo e Florence in Sri Lanka

    Dopo varie ricerche contatto una guida locale che fa anche da autista Manjula Wijesekera. La scelta è stata veramente azzeccata. Manjula...

    Diari di viaggio
    sri lanka, un tour completo di una bellissima isola

    Sri Lanka, un tour completo di una bellissima isola

    Io e Francesca non ci eravamo mai spinti così a est e, quasi per caso, è nata la voglia di andare in Sri Lanka. Raccolte le idee insieme...

    Diari di viaggio
    sri lanka express

    Sri Lanka Express

    Perù, Cuba, California, Canada, Islanda … Sri Lanka! Siamo alle solite, definire la meta del viaggio estivo significa: ricerca voli...

    Diari di viaggio
    tour classico dello sri lanka 2

    Tour classico dello Sri Lanka 2

    Siamo tornati da pochi giorni e già sento la voglia di ritornarci! Lo sri lanka è un paese nostalgico, comodo per viaggiarvi, con persone...

    Diari di viaggio
    sri lanka zaino in spalla 4
    Oti

    Sri Lanka zaino in spalla 4

    Eccoci! Il 5 gennaio 2017 siamo a Malpensa in attesa della partenza del volo Oman Air delle 21:30 con destinazione Colombo e scalo a...

    Diari di viaggio
    tra sri lanka e maldive

    Tra Sri Lanka e Maldive

    DIARIO DI VIAGGIO SRI LANKA Premessa: dopo varie opzioni di viaggio, la scelta ricade sullo Sri Lanka con una estensione finale alle...

    Diari di viaggio
    sri lanka fai ta te

    Sri Lanka fai ta te

    Ciao a tutti, a chi può interessare posto il nostro viaggio. Abbiamo prenotato i voli con Qatar a febbraio 1300 euro in due e prenotato...

    Diari di viaggio
    delizioso sri lanka

    Delizioso Sri Lanka

    Sono nuvole basse e bianche quelle che ci accolgono durante la discesa verso l’aeroporto di Colombo in questo mattino poco soleggiato:...

    Diari di viaggio
    tour classico dello sri lanka

    Tour classico dello Sri Lanka

    sotto al ginocchio altrimenti non vi faranno entrare. Trattandosi di un tour organizzato, sarete nelle mani della guida, mettete quindi in...

    Diari di viaggio
    sri lanka... sei elefanti si dondolavano sopra il filo di una bustina di tè

    Sri Lanka… sei elefanti si dondolavano sopra il filo di una bustina di tè

    Lo Sri Lanka è un piccolo paradiso dove il verde brillante della giungla nasconde antichi templi in rovina, branchi di elefanti, grandi...