Slow tour: Reggio Calabria e dintorni

Settimana di mare e brevi tour nel sud della Calabria con tappa in Sicilia
 
Partenza il: 28/07/2013
Ritorno il: 04/08/2013
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Viaggio per due persone ma a mio parere adatto anche a un gruppetto (4-5 perché girare con una sola auto è più comodo)

Premetto che alloggio e macchina sono stati gentilmente offerti dai nonni del fidanzato! La casa che abbiamo usato come base si trova su Corso Garibaldi, la via centrale di Reggio Calabria, a pochi passi dalla via Marina, dove alla sera si riversa tutta Reggio!

Andata in treno perché in questo periodo i voli per il Sud costano parecchio e noi volevamo fare una vacanza al risparmio! Partenza alle 14.00, Milano centrale-Napoli (freccia rossa, business class al prezzo della economy), alle 18.55 Napoli-Reggio Calabria (freccia argento), 88 € ciascuno.

Ritorno in aereo con volo Alitalia con partenza dal piccolo aeroporto di Reggio alle 11.15, scalo a Roma Fiumicino, arrivo a Milano Malpensa alle 14.35 ( il volo diretto sarebbe arrivato a Linate, un po’ più scomodo per noi!) 81 € ciascuno. I viaggi, prenotati 2 mesi prima, ci hanno fatto perdere in sostanza 2 giorni di vacanza ma se si vuole risparmiare un po’ si deve pur rinunciare a qualcosa!

Partiamo con la descrizione del tour di Reggio e dintorni!

Lunedì 29 luglio

Primo giorno effettivo di vacanza! Anzitutto andiamo a fare colazione al bar ‘Cordon Bleu’ in corso Garibaldi, io con cappuccino e un cornetto al cioccolato molto buono mentre il mio fidanzato brioche rotonda ”col cucuzzolo” e thè freddo al limone in cui lì mettono anche della granita al limone; opterò anch’io per quest’altro tipo di colazione la volta seguente! La mattinata la sfruttiamo per andare al mercato alimentare che è molto caratteristico, soprattutto il banco delle olive e quello dei formaggi e insaccati e per andare a vedere i famosi Bronzi di Riace! Purtroppo questi ultimi non sono al momento al Museo Nazionale della Magna Grecia perché in ristrutturazione, ma è possibile vederli gratuitamente a Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale della Calabria (un palazzo gigantesco, neanche noi sapevamo bene dove fosse ma se chiedete a qualcuno sono molto disponibili ad indicarvi la strada!). I Bronzi sono distesi quindi perdono un po’ della loro maestosità ma vale comunque la pena andarli a vedere, sono un’opera spettacolare! Finito questo breve giro saliamo sulla nostra mitica Seicento (macchina ideale per girare in due per le strade di Reggio e dei paesini circostanti) e ci dirigiamo alla volta di Gallico frazione di Reggio andando verso il mar Tirreno. Ci fermiamo al bar ‘Winner’ per l’ora dell’aperitivo, con 5 € il più sostanzioso che abbia mai fatto! Chiedendo un aperitivo della casa è arrivata una serie infinita di specialità e non, dalle pizzette a piccoli arancini e brioches salate, da mozzarelline in carrozza a calzoncini ripieni e molto molto altro… nonostante siamo due buone forchette abbiamo avanzato un po’ di cose. Appesantiti ma soddisfatti andiamo a fare il primo bagno al mare a Catona marina! Spiaggia libera (sabbia non troppo fine e sassolini) ma ci sono anche lidi economici attorno, consiglio comunque un ombrellone. Mare molto bello anche se nel corso della vacanza ho trovato mari ancora più cristallini! Ritorno a Reggio passando da Gallico dove c’è un supermercato Conad molto fornito (ho scoperto che non ci sono così tanti supermercati nella zona ma molti più negozietti specifici quindi se serve approfittatene), cena casalinga e una passeggiata in via Marina dove ci sono locali sulla spiaggia e un po’ di musica; poi tappa fondamentale alla gelateria ‘Sottozero’, primo gelato! Veramente ottimo! (preparatevi infatti ad un po’ di coda anche se sono velocissimi a servire!)

Martedì 30 luglio

Per il secondo giorno decidiamo di andare sulla costa Ionica, in località Annà a Melito Porto Salvo. Prima del mare però facciamo tappa alla gelateria ‘La Pergola’ a Lazzaro, più o meno a metà strada. Fermatevi ad assaporare l’ottima granita, infatti non chiedono altro se non il gusto che volete! Melone, fragola, limone, cocco e molti altri. La mia prima granita sarà di more e ovviamente con panna e brioche da inzuppare. Una vera bomba, non solo calorica e detto da una novellina in materia ma anche da chi di granite se ne intende! Proseguiamo per qualche km e arriviamo ad Annà, che caldo! Fortuna che c’era vento…molto vento! Il nostro ombrellone ha qualche cedimento ma rimaniamo imperterriti lì, scoprendo poco dopo che il lido a fianco della spiaggia libera (sassolini e sassi) dà ombrellone e 2 lettini a 5 € durante la settimana, 10 € nel weekend, pazienza! Mare molto bello e caldo. Ottima meta anche perché poco distante c’è il paesino di Pentedattilo! Infatti, verso le 18.30 abbiamo lasciato la spiaggia per andare a visitare questo paesino caratteristico, ora disabitato, dove da qualche anno hanno aperto piccoli negozietti e musei sul paese e iniziato a ristrutturare un po’. Si sale verso la montagna di Pentedattilo, si chiama così perché ha la forma delle cinque dita della mano; viaggio breve, strada abbastanza comoda e non troppo tortuosa, un gran panorama anche a salire! Si arriva in una piazzetta dove si lascia la macchina e poi si sale a piedi (o tramite una navetta elettrica, 1 €). Noi abbiamo scelto di salire a piedi, si arriva a destinazione in pochi minuti e senza troppa fatica e il panorama è mozzafiato! Pentedattilo si districa in molte stradine, tutte in sasso della zona e mattoni come anche le case e la chiesa, ancora in uso! In un’oretta o poco più stiamo riprendendo la strada per Reggio ma una visita al paesino la consiglio, soprattutto per il panorama che vi aspetta.

Mercoledì 31 luglio

Spesa al mercato e poi diretti verso i lidi chiamati dai reggini “costa viola” (località Santa Trada, Villa San Giovanni). Prima andiamo poco più avanti lungo la strada sul mare e ci fermiamo, come molti altri, ad una terrazza panoramica sul mare dalla quale c’è una vista magnifica su Scilla e alture circostanti; la breve tappa merita assolutamente. Torniamo indietro e ci fermiamo al lido ‘Onda Azzurra’ dove paghiamo 15 € ombrellone, lettino e sdraio (si può scegliere) ma ne vale la pena! Mi dicono che normalmente sia molto affollato ma quel giorno non c’era quasi nessuno, che fortuna! Un mare stupendo, un po’ ondoso e che diventa subito profondo ma con pochi eguali … tra quelli che vedrò durante la settimana è sicuramente il mio preferito. Si legge, si dorme, si gioca, si nuota…ci sono anche scogli da cui buttarsi, dove fare un po’ di snorkeling o su cui prendere il sole per essere rinfrescati ogni tanto da qualche ondata un po’ più forte! Tornando verso Reggio facciamo l’ultima tappa della giornata salendo al ‘Pilone’, quello che una volta, insieme al suo gemello in Sicilia, serviva a portare la corrente elettrica all’isola. Il panorama da lì sopra è proprio da vedere, soprattutto al tramonto quando tutto si tinge di viola e si vede il Sole scendere dietro la Sicilia, unico momento in cui sono riuscita a scorgere anche un’isola delle Eolie (Stromboli)!

Guarda la gallery
sicilia-krgd5

Vista su Scilla



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Calabria
    Diari di viaggio
    calabria coast to coast

    Calabria coast to coast

    Considerando che nell’estate 2021 il Covid ci ha dato un pò di tregua, ma non ancora abbastanza per poterci fidare a fare uno dei nostri...

    Diari di viaggio
    tropea e dintorni

    Tropea e dintorni

    Per la nostra settimana in Calabria soggiorniamo in un bellissimo piccolo residence di soli 4 appartamenti con splendida piscina vista...

    Diari di viaggio
    tour in calabria alla ricerca del castello misterioso

    Tour in Calabria alla ricerca del castello misterioso

    Buongiorno a tutti dalla favolosa Calabria. Un itinerario per chi ama i viaggi esperienziali all’insegna delle tradizioni e...

    Diari di viaggio
    jazz nel sud italia in vespa

    Jazz nel Sud Italia in Vespa

    Sarà una lunga notte. Lunga, lunga, lunga. Lunga perché domani, nel primo pomeriggio, inizieremo il nostro nuovo lento viaggio (che...

    Diari di viaggio
    calabria on the road in 8 giorni

    Calabria on the road in 8 giorni

    “Quest’anno voglio visitare tutta la Calabria”.Detto fatto! Qualche mese prima della partenza prenoto un volo Ryanair da Bergamo...

    Se non ora, quando? Tour in moto lungo tutta l’Italia

    È dal 2014 che viviamo in the road insieme (io, Andrea; Sonia, la mia ufficiale in seconda; la nostra moto, una Royal Enfield Classic...

    Diari di viaggio
    viaggio in calabria … sognando il perù!

    Viaggio in Calabria … sognando il Perù!

    Viaggio in Calabria … sognando il Perù! (by Luca, Sabrina e Leonardo)Sabato 1 Agosto:Doveva essere (per noi) una epica...

    Diari di viaggio
    11 giorni in calabria, talvolta improvvisando

    11 giorni in Calabria, talvolta improvvisando

    Quest’anno le idee per l’estate erano altre, ma vista la situazione sanitaria abbiamo optato per un tour molto spartano per la Calabria...

    Diari di viaggio
    scalea: la nostra prima uscita post covid!

    Scalea: la nostra prima uscita post Covid!

    campani ma semplicemente scalioti, una indole aperta e buona che ama la tranquillità divisa tra mare e monti. Una felice scoperta,...

    Diari di viaggio
    itinerari d'arte nella sicilia occidentale

    Itinerari d’arte nella Sicilia occidentale

    strada che si inerpica sul versante del monte non posso fare a meno di fermarmi varie volte per ammirare dall’alto il panorama della...

    Video Itinerari