Siena e dintorni 2

Siena è meravigliosa in qualunque periodo dell'anno, così decidiamo di visitarla evitando traffico, code e la calura estiva!
Scritto da: roy-89
siena e dintorni 2
Partenza il: 02/01/2012
Ritorno il: 04/01/2012
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Approfittiamo di qualche giorno di vacanza per visitare gli splendidi paesaggi della Valdichiana e delle Crete senesi.

Partiamo all 06.30 del mattino da Como e giungiamo a Torrita di Siena poco prima dell’una, dove ci attende l’incantevole “Antica Dimora Le Contrade”, luxury b&b con un ambiente confortevole e curato nei minimi dettagli, situato proprio nel centro di questo antico borgo. Il pomeriggio è dedicato alla visita della città di Montepulciano, dove spicca su tutto la bellissima Piazza Grande, e ovviamente non può mancare una degustazioni di vino… Noi scegliamo la Cantina Gattavecchi, convenzionata con il nostro b&b, e ne approfittiamo per acquistare vino e prodotti tipici toscani, tutti davvero ottimi! Torniamo in albergo (anche se definirlo così è davvero riduttivo!), dove ci viene consigliato un ristorante tipico in una località poco distante: “La botte piena” a Montefollonico, e io ne approfitto per assaggiare i “pici” fatti a mano, davvero buonissimi.

Il giorno seguente ci spostiamo in direzione Siena attraversando la strada panoramica che offre meravigliose vedute delle Crete Senesi, un paesaggio unico… Arriviamo a Siena dopo circa un’oretta di macchina e soggiorniamo nel centralissimo Hotel Athena, a soli 5 minuti dal Duomo e molto comodo perchè dispone di un parcheggio per i clienti dell’hotel. La camera non è delle migliori, ma ovviamente è rapportata al prezzo speso.

Già dall’esterno delle sue mura Siena appare splendida, immersa nel verde dei colli su cui sorge e da cui si intravedono i monumenti più celebri. La nostra visita inizia dal Duomo, una costruzione maestosa, sia all’esterno che all’interno. Proseguiamo quindi verso la spettacolare Piazza del Campo, percorrendo gli antichi vicoli della città, da cui si possono sempre ammirare bellissimi panorami o palazzi intrisi di storia. Piazza del Campo ci lascia davvero senza parole, ma per godersi la vista migliore sulla piazza e sulla città, consiglio di salire sulla Torre del Mangia: un po’ faticoso, ma ne vale la pena! Da non perdere anche la visita di Palazzo Pubblico (Museo Civico, biglietto cumulativo con la Torre del Mangia a 13 euro), per ammirare il celebre dipinto di Simone Martini “Guidoriccio da Fogliano” e gli affreschi con gli effetti del Buono e Cattivo Governo.

Siena possiede numerose chiese, ma noi decidiamo di raggiungere quella di San Domenico, attraversando varie viuzze che ci conducono a Palazzo Salimbeni e al Battistero. Da San Domenico torniamo verso Porta San Marco, dove si trova il nostro hotel, e per farlo attraversiamo nuovamente la città passando per Fonte Branda e il Santuario di S. Caterina. Ceniamo in uno dei tanti ristoranti della città e ci concediamo un’ultima visita a Piazza del Campo “by night”!



    Commenti

    Lascia un commento

    Italia: leggi gli altri diari di viaggio