Settimana veneta

A zonzo per Padova, Venezia e Treviso
Partenza il: 27/04/2017
Ritorno il: 04/05/2017
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

E allora. Voliamo da Bari a Treviso (Ryanair 94 € A/R in due) e lì, invece dello shuttle a 11-12 € a testa abbiamo preso la circolare 6 (aeroporto-Treviso: 1,30 €, ogni 20’), e il treno Treviso-Venezia (3,40 €, ogni 20’). Siamo arrivati mezz’ora prima dello shuttle spendendo la metà. A Venezia abbiamo convertito il voucher ACTV (acquistato sul sito Venezia Unica City Pass) in card. Abbiamo optato per il solo trasporto (3 giorni, 40 € a testa), pagando poi gli ingressi a chiese e musei: perché a conti fatti non saremmo riusciti a vedere quello che era compreso, e restavano fuori in ogni caso cose a pagamento. Il risparmio è stato di 20 € a testa. Quindi autobus 53E-per Malcontenta (1,30 € a testa), e in 25’ arrivo a Malcontenta, dove abbiamo alloggiato all’Hotel Palladio (3 stelle).

Un bell’hotel, staff affabile e disponibile, stanza giusta, letto comodo, bagno completo di bidet (pare si stia diffondendo l’esecrabile vizio di eliminare il sanitario), colazione inclusa abbastanza completa, per 70 € al giorno. Un’ottima soluzione, considerato anche che la fermata del bus è davanti all’hotel. Solo, la località non offre molte possibilità di ristorazione (ma c’è una pizzeria gestita da due simpatici siciliani a 500 m).

Primo giorno, visita a Padova in autobus (10 € a testa A/R). Lì subito la Padova card acquistata on line (17 € a testa), comprendente mezzi pubblici e le visite più importanti. Il Palazzo della Ragione (con le piazze delle erbe e della frutta), il Battistero del Duomo (splendidi affreschi di Giusto dei Menabuoi), il suggestivo Caffè Pedrocchi (soprattutto il piano nobile), il bel Prato della Valle, il Museo degli eremitani (2 ore circa) e finalmente la Cappella degli Scrovegni affrescata da Giotto (15’ di incanto).

Secondo giorno, Venezia. Attivata la card Venezia Unica sul solito 53E (copriva anche il tratto Malcontenta-Venezia), subito il Ponte degli Scalzi e quello della Costituzione (di Calatrava); poi piazza San Marco e visita alla Basilica (gratis), e Palazzo Ducale e Museo Correr (13+20 €: io sono senior). La folla qui era impressionante, e Palazzo e Museo un po’ pesanti per i nostri gusti (non li rivedremmo). Interessante il passaggio attraverso le carceri del Palazzo. Sosta a uno street food (Acqua e Mais) per un tris di baccalà (10 € a testa), quindi S. Maria dei Frari (3 € a testa, più bella fuori che dentro (le chiese barocche, e sono quasi tutte a Venezia, non ci piacciono). Passeggiata per ponti e campi, e a casa (attenzione ad evitare il vaporetto 1 che fa il lungo giro per il Tronchetto: il 2 viaggia all’interno del Canal Grande).

Terzo giorno, il Ponte dell’Accademia, una messa nella chiesa della Madonna della Salute, Punta della Dogana, passeggiata per Dorsoduro (zona esclusiva e non affollata), e una bella immersione nel Peggy Guggenheim (13+15 €, 2 ore): ricchissima collezione di arte moderna in una ambientazione molto particolare. Su e giù con i vaporetti (Giudecca, etc.), poi a casa.

Quarto giorno, Burano simpaticamente colorata (con pranzo veloce sul pontile: 12 € a testa per un grosso piatto – commestibile – di baccalà fritto e patatine con bibita a scelta). Di lì Torcello, con la bella chiesa romanica di Santa Fosca (una sorpresa) e la splendida basilica dell’Assunta (5 € a testa) con i suoi enormi mosaici bizantini. Chiudiamo velocemente con Murano (mia moglie voleva vedere lavorare il vetro, ma era il pomeriggio del 1° maggio).

Guarda la gallery

Villa Foscari (la Malcontenta)



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
Patrizio Roversi Slow Tour padano

Slow Tour Padano: tutte le puntate della seconda serie

La seconda serie di Slow Tour Padano è andata in onda su Rete4 dal 23 ottobre al 4...

Città bellissima

città bellissima

L’Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

L'Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

Leggi i Diari di viaggio su Cultura
Diari di viaggio

Dubai Gold

1°g sab 16 ottobre - Volo Milano-Dubai Volo Emirates Milano-Dubai con partenza alle ore 14.45 e arrivo alle ore 22.50. Preleviamo...

Diari di viaggio
Museo etnografico

Bulgaria: Sofia e Plovdid

Viaggio in Bulgaria, tre notti, quasi quattro giorni, due a Plovdid e due a Sofia. Plovdid è stata capitale europea della cultura nel...

Diari di viaggio
Duomo di Santo Stefano a Vienna

VIENNA, LA CITTA’ IMPERIALE A MISURA DI BAMBINO

Atterriamo nell'aeroporto (flughafen in tedesco) di Vienna-Schwechat (20 chilometri sud-est della cittadina) a pomeriggio inoltrato con un...

Diari di viaggio

INTERRAIL CON LE ALI TRA LE CAPITALI DEL NORD EUROPA

Un viaggio con tre giorni in media per ogni capitale, con la permanenza in ogni città influenzata dalle tariffe che si riuscivano a...

Diari di viaggio
POZZA DI FASSA

IN TUTTI I LAGHI. Val d’Ega e dintorni

19 AGOSTO 2021: NOVA PONENTE Partiamo prima dell'alba per evitare traffico ed alte temperature. Il viaggio si svolge senza problemi in...

Diari di viaggio
Nel Museo Egizio di Torino

Scoprendo i musei di Torino

Scoprendo alcuni dei più importanti musei di TORINO si comprende l'anima orgogliosa, policroma e resiliente di quella che è stata la...

Diari di viaggio

Tre giorni a Trieste e dintorni

Partiamo Sabato mattina dal casello di San Donà-Noventa. In un’ora e venti arriviamo alla Grotta Gigante, avevamo prenotato il biglietto...

Diari di viaggio

Monaco di Baviera 2

Non avevo mai considerato la Germania come una destinazione turistica (Berlino a parte), e mi sbagliavo, perché Monaco è sicuramente una...

Diari di viaggio
Sei giorni ad Amsterdam in agosto

Sei giorni ad Amsterdam in agosto

GIORNO 1: 10 agosto 2021 Siamo partiti da Bologna con il volo KLM delle 6 di mattina, a bordo ci hanno dato un panino non molto...

Diari di viaggio

Le scimmie di Kathmandu

Non passa giorno in cui io non pensi all'Asia e ormai dopo un anno e mezzo di separazione forzata, a causa delle restrizioni pandemia,...