Una settimana a Favignana

Favignana è un'isola che ha conservato un aspetto selvaggio. Il mare è fantastico. Le rocce modellate dal vento e dall'acqua creano un paesaggio molto suggestivo.
 

Dopo il solito giretto del centro di Favignana di cui ormai conosciamo tutti gli angoli, torniamo a casa a goderci un po’ di fresco in terrazza osservando 6 gechi che corrono sul muro e sul soffitto della terrazza a caccia di falene. Stazionano nei pressi delle plafoniere la cui luce attira le falene e si fanno delle grandi scorpacciate. Furbi i gechi!

Martedì 13 settembre

Al mattino andiamo un po’ sul presto a Cala Azzurra. Meno male che siamo partiti per tempo perché c’è già il mondo. C’è una spiaggia di pochi metri quadri con una densità di persone tipo metropolitana di Pechino. Lungo il bordo della baia ci sono piccoli spiazzi di terra tra le rocce. Per fortuna riusciamo a trovare un posticino per stendere l’asciugamano. L’acqua è a dir poco fantastica. Di un color turchese meraviglioso, limpidissima e non fredda. Non è nemmeno troppo difficoltoso entrare in acqua. Ci vogliono comunque le scarpette di gomma.

Al pomeriggio andiamo ai Faraglioni. La strada in prossimità dell’arrivo ha un tratto sterrato ma in buone condizioni e un ultimo tratto invece molto sconnesso. Per prudenza mollo “il motore” e proseguiamo a piedi sul sentiero fino ad arrivare ad una caletta spettacolare. Scendendo da un sentiero un po’ ripido si arriva ad una piscina naturale protetta dal vento e dalle onde. Acqua perfetta.

Cena nella pizzeria Vecchio Stile in piazza Matrice. Pizza con impasto particolare. Alta e croccante. Buona.

Mercoledì 14 settembre

Oggi c’è di nuovo vento forte e umido. Andiamo a Cala Rotonda dove ci sono le spiaggette incassate tra pareti di roccia e quindi abbastanza riparate. Purtroppo il mare invece a causa del vento oggi non è un granché.

Al pomeriggio torniamo a Punta San Nicola percorrendo una strada diversa con l’idea che si possa raggiungere la spiaggia con lo scooter. Anche su questo percorso la parte finale ha il divieto di accesso fino alle 19, ma vedendo che tutti lo ignorano, lo ignoriamo anche noi. Essendo la cala molto riparata dal vento c’è il pienone e troviamo posto in una zona brutta della spiaggia. Dopo un po’ il vento cambia e diventa ventoso pure lì, quindi non vale la pena rimanere fino a tardi.

Andiamo al porto ad acquistare i biglietti dell’aliscafo per domani (20€). Costa meno che all’andata. Oggi c’è la festa religiosa del patrono di Favignana che attira parecchia gente e abbiamo difficoltà a trovare per cena un ristorante con tavoli liberi. L’unico che ha un tavolo è Matri Mia dove siamo stati qualche giorno fa.

Poi a casa a preparare i bagagli.

Giovedì 15 settembre

Oggi la vacanza finisce. Alle 8.30 Elio porta le valigie in auto al porto. Riconsegno “il motore”. Colazione al bar. Aliscafo. Arrivo a Trapani alle 11. Taxi per aeroporto (30€). Arrivo alle 11.30

Check in rapido e alle 12.30 siamo seduti sul 737-800 (abbastanza pieno). Arrivo a Torino in orario. Una bellissima settimana è finita.

Note

Favignana ha conservato un aspetto molto selvaggio. Il mare (bellissimo) te lo devi però “guadagnare”. Molti accessi sono infatti piuttosto impervi e con rocce appuntite che richiedono attenzione. Ma l’acqua in generale è limpidissima e non fredda. In alcune calette persino tiepida.

Nei giorni in cui siamo stati noi c’erano ancora parecchi turisti. Da quanto ci hanno detto Paola e Elio a Luglio e Agosto c’è il mondo. Settembre è più vivibile.

I prezzi di bar e ristoranti sono più alti che in Sicilia.

Noleggiare uno scooter è stata una buona idea. Pedalare con 30° di temperatura sotto il sole a picco per noi sarebbe stato troppo faticoso. Il costo di uno scooter 125 cc per 2 persone è paragonabile al noleggio di 2 e-bike.

La spesa totale per questa settimana per 2 persone è stata di 1400 euro.

Guarda la gallery
copertina_tpc



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Sicilia
    Diari di viaggio
    una settimana a favignana

    Una settimana a Favignana

    Una settimana a Favignana8-15 settembre 2022Partecipanti: io e FrancaGiovedì 8 settembreL'Aeroporto di Caselle è...

    Diari di viaggio
    lampedusa 2022

    Lampedusa 2022

    Giovedì 7 luglio 2022Partenza da Malpensa, con i nostri amici, direzione Lampedusa orario di volo 10.50, arrivo ore 13.00 con...

    Diari di viaggio
    tre giorni nella sicilia di montalbano meno conosciuta

    Tre giorni nella Sicilia di Montalbano meno conosciuta

    È facile perdersi tra la miriade di tour dedicati a Montalbano offerti nella zona di Ragusa, meta siciliana molto ambita dai fan di Andrea...

    Diari di viaggio
    sicilia on the road tra catania e trapani

    Sicilia on the road tra Catania e Trapani

    Dopo un anno e mezzo di pandemia, un viaggio on the road per il mio trentesimo compleanno è stato il regalo migliore che potessi farmi. E...

    Diari di viaggio
    palermo con gli occhi di una fuori sede (milanese)

    Palermo con gli occhi di una fuori sede (milanese)

    La mia amica Anna me lo ripeteva da tempo: “Palermo non è quella che pensi. Sì, ha una storia travagliata – che continua tutt’oggi...

    Diari di viaggio
    sicilia on the road

    Sicilia on the road

    Se la Sicilia fosse un posto tetro, senza sole, nebbioso e inospitale, io la adorerei comunque. Sapete perché? Perché in Sicilia ci sono...

    Diari di viaggio
    alla scoperta della villa dei mostri

    Alla scoperta della “Villa dei Mostri”

    Raccontarvi il mio tentativo di circumnavigare la Sicilia da Messina a Messina era compito assai arduo. Troppi dettagli e troppo poco...

    Diari di viaggio
    sicilia a maggio

    Sicilia a maggio

    Dopo un periodo difficile, io e mio marito ci concediamo una meritata vacanza. Sicilia... arriviamo!Partenza il giorno 16 maggio da...

    Diari di viaggio
    favara e farm cultural park

    Favara e Farm Cultural Park

    Dici Agrigento, pensi Valle dei Templi. E invece no, o perlomeno non solo: l’agrigentino è un territorio che può offrire anche altre...

    Diari di viaggio
    come mi arrampico sull'etna (in camper)

    Come mi arrampico sull’Etna (in camper)

    L'Etna è una presenza ingombrante che si fa notare già quando arrivi in Calabria. Mi ricordo che qualche giorno prima di sbarcare in...

    Video Itinerari