Scozia & Irlanda… La MAGIA!!!!

Io (Dario) e Marta alla scoperta della scozia e dell’Irlanda. Partenza dall’Aeroporto di Orio al Serio destinazione Glasgow, dove abbiamo prenotato una notte all’hotel McLay’s Guest House, arrivati in aeroporto sapevamo che c’erano dei treni frequenti per i lcentro di Glasgow cmq abbiamo voluto cercare se ci fosse qualche italiano che...
Partenza il: 22/08/2008
Ritorno il: 07/09/2008
Viaggiatori: in coppia
Spesa: 2000 €

Io (Dario) e Marta alla scoperta della scozia e dell’Irlanda.

Partenza dall’Aeroporto di Orio al Serio destinazione Glasgow, dove abbiamo prenotato una notte all’hotel McLay’s Guest House, arrivati in aeroporto sapevamo che c’erano dei treni frequenti per i lcentro di Glasgow cmq abbiamo voluto cercare se ci fosse qualche italiano che ci potesse dare “sostegno” e puntualmente abbiamo trovato un’arzilla signora ultrasesantenne che viveva in Scozia da 5 anni la quale ci ha indicato la strada e con la quale abbiamo effettuato il trasferimento per Glasgow city, durante il viaggio abbiamo chiacchierato di come fosse la Scozia dal punto di vista dei paesaggi e del mangiare, devo dire che la signora ci ha un po disilluso, noi partivamo con l’idea di posti fantastici, ma lei ci ha un po spezzato le ali dell’entusiasmo, ( ma abbiamo scoperto sulla nostra pelle che le cose da lei dette nn risultavano affatto al vero). Giunti a Glasgow abbiamo salutato e ringraziato la Sig.Ra e abbiamo iniziato sul serio la nostra avventura. 1 problema arrivare all’albergo, ma nn facciamo in tempo a mettere piede fuori dalla stazione dei treni che abbiamo il primo assaggio della cordialità scozzese, ci avvicina un signore chiedendoci se avessimo bisogno di indicazioni: FANTASTICO!! “L’hotel nn era il massimo ma nn aveva importanza doveva solo farci riposare per la notte. Da perfetti turisti la prima cena in Scozia: Pizza!!” In mattinata dopo un abbondante colazione scozzese, prendiamo le valigie e ci dirigiamo all’altra stazione di Glasgow per prendere il treno che ci porterà a Inverness, avevamo una vaga idea di dove fosse ma per andare a colpo sicurio chiediamo due o tre volte indicazioni finche nn incontriamo una famiglia di Ravenna che si stava dirigendo proprio in stazione allora ci siamo uniti e abbiamo raggiunto la stazione.

Il treno a differenza di quelli italiani era molto pulito e aveva anche degli “screen” dove segnavano volta per volta le fermate che il treno avrebbe effettuato e quale era la prossima fermata che ci aspettava. 3 ore e passa di viaggio che ci hanno fatto ammirare i bei paesaggi scozzesi. A 2 fermate da Inverness decidiamo di informarci come si potesse arrivare al nostro hotel a Smithon, paesino vicino a Inverness, chiediamo al controllore del treno che per tutta risposta ci dice di essere disponibile ad accompagnarci. INCREDIBILE secondo saggio della cordialità scozzese.

Come promessoci, il nostro amico controllore ci da un passaggio al nostro hotel e in questo modo abbiamo avuto anche l’opportunità di provare in prima pelle la guida a destra.. Panico!!! A ogni curva credevo di andare contro al marciapiede o peggio cadere in qualche dirupo… ma siamo arrivati all’hotel sani e salvi fortunatamente. Decidiamo di nn perdere tempo e di andare subito a informarci su eventuali viaggi organizzati e infatti troviamo un tour che comprende il viaggio in bus fino al castello Urquart Castle sul lago di lochness, dove conosciamo una simpatica coppia di Roma. Prima di arrivare al Castello facciamo, due o tre tappe una per i souvenirs , una visita dove spiegano la possibile ma quanto improbabile presenza di Nessie e a un circolo di rocce medievali. Il castello che all’epoca deve essere stato imponente adesso rimangono solo le rovine che cmq sono affascinanti e mostra un bellissimo scorcio del lago più famoso di scozia. Visitate le rovine del castello e messo qualcosa sotto i denti, sempre con i nostri amici romani, continuiamo il viaggio organizzato salendo a bordo del Traghettino che ci farà navigare il loch e il caledonian canal fino alle porte di Inverness, il lago è molto bello con un colore dell’acqua molto scuro e la schiuma che lasciava dopo il nostro passaggio il traghetto era di un colore simile al giallognolo, infatti io ho paragonato il colore del lago alla famosa birra Irlandese Guinness (scura con la schiuma giallognola), ma tuto sommato rimani un pò deluso dalla visita al lago perché ti aspetti un posto particolarmente inquietante quando invece è un tranquillissimo laghetto in un posto meraviglioso.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo

Città bellissima

città bellissima

L’Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

L'Antica Salumeria a Roma, Piazza Rotonda

Viaggio nella Città Eterna

Viaggio nella Città Eterna Ottobre 2021, io e la mia ragazza avevamo da tempo deciso...

Leggi i Diari di viaggio su Londra
Diari di viaggio

Friends and the City

Siamo ancora in smart working, dad e vita a singhiozzo. Questa situazione ha scaturito in me un bisogno impellente di viaggiare con la...

Diari di viaggio

56esimo compleanno a Londra

Per festeggiare il mio 56esimo compleanno ho deciso di andare a Londra con mia moglie. Per noi da Genova andare a Londra è molto comodo ed...

Diari di viaggio

Una Londra insolita

Eccoci di nuovo a Londra: una settimana durante le vacanze di natale. Pienissima di turisti, si sentono parlare tante lingue diverse,...

Diari di viaggio

Magic London

Londra è una città meravigliosa in tutto e per tutto. E solo vivendola ci si può rendere conto di ciò. A chi non c'è mai stato dico:...

Diari di viaggio

Capodanno a Londra 4

Primo giorno. Partenza il 30/12 ed arrivo a Londra. Volo Easyjet per Londra-gatwick prenotato con largo anticipo e soggiorno, dopo alcune...

Diari di viaggio

Our London before Christmas

Dal 2009, ogni anno ci ritagliamo un piccolo viaggio a Londra, una città che non finiamo mai di scoprire e che ha sempre qualcosa di nuovo...

Diari di viaggio

London calling again

Con poca fantasia ho ceduto anche io alla tentazione di prendere spunto dall'album capolavoro dei Clash per dare un titolo a questo diario...

Diari di viaggio

Islanda: magia pura con l’aurora boreale

Programma Partenza sabato 28 settembre dall’aeroporto di Milano MXP alle 10.25 per Londra Luton. Abbiamo depositato il bagaglio...

Diari di viaggio

LONDRA con gli occhi di un bambino

Visitare Londra e tornarci dopo 18 anni ma vederla con gli occhi di un bambino devo dire che è tutt'altra cosa. Oltre ad averla trovata...

Diari di viaggio

London calling… finalmente!

E' anni ormai che Giada ed io viaggiamo alla ricerca di posti nuovi da scoprire in tutte le loro bellezze e particolarità, ma una domanda...