Scozia 3 giorni nelle Lowlands tra castelli, pecore e abbazie!

 
Partenza il: 22/04/2011
Ritorno il: 25/04/2011
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

fuori programma perché abbiamo visto le indicazioni stradali e ci aveva incuriositi): si tratta di un rudere sopra una collina, noi abbiamo deciso di non salire a visitarlo. Venendo via da Melrose ci siamo fermati dopo qualche miglia a vedere la statua di William Wallace, commmissionata da David Stuart ,di cui si trovano le indicazioni sulla strada: è alta 31 piedi e si raggiunge, dal parcheggio apposito, dopo 5 minuti di camminata in mezzo a un boschetto. A questo punto siamo ripartiti per visitare la Rosslyn Chapel, famosa perché vi hanno girato alcune scene nel “Il codice Da Vinci” e piena di mistero per le diverse iscrizioni trovate all’interno. Purtroppo di domenica chiude alle 17.00, orario in cui rimane aperta solo per chi vuole partecipare alla funzione e quindi non siamo potuti entrare. Abbiamo proseguito lasciandoci alle spalle Edinburgo (che visiteremo nel prossimo giro in Scozia!) e passando per Forth Bridge, dove ci siamo fermati per fare qualche scatto ai due bellissimi ponti. Attraversato lo stretto siamo arrivati nell’hotel dove abbiamo passato la nostra ultima notte in Scozia, a Dunfermline. E’ un hotel con una trentina di stanze, pulito e accogliente, ci siamo trovati bene: 55 sterline a camera con colazione, si chiama Pitfirrane.

Abbiamo visitato la cittadina di Dunfermline, con una bellissima chiesa e un bellissimo parco, poi siamo andati a Culross, intrigante centro nelle vicinanze. Molto suggestivo, con le case in pietra, si affaccia direttamente sull’oceano. Lunedì mattina dopo colazione, questa volta a base di pane e marmellata, siamo partiti per visitare i paesini di St. Monans, Pittenween e Anstruther, affacciati sull’oceano, molto carini con il loro porto e le casine sul molo, per arrivare poi a St. Andrews, bellissima città universitaria (dove si sono laureati anche William e Kate!). Dopo un giro nelle rovine dell’abbazia e qualche foto alle rovine del castello che si affaccia sull’oceano siamo ripartiti per tornare verso Prestwick dove il pomeriggio alle 18 avevamo l’aereo di rientro. Lungo il tragitto però ci siamo fermati a visitare il castello di Stirling e il monumento a William Wallace. L’entrata al castello costa 12 sterline + 2 sterline se si decide di parcheggiare l’auto all’ingresso (noi l’abbiamo fatto avendo poco tempo a disposizione). Nel castello si trova un museo sulla storia della Scozia (con tanto di divisa con kilt mimetico usata per la I guerra mondiale) una cappella, torrioni e piazzette. Ma la cosa che colpisce di più del castello è la posizione, in alto su una collina a dominare la valla sottostante, con gli immancabili prati verdissimi e le case con i tetti delle in ardesia. E poco distante l’imponente monumento in memoria della battaglia del ponte di Stirling del 1297, capeggiata da William Wallace.

Fatte le ultime foto e assaporato gli ultimi momenti in terra scozzese, siamo tornati a Prestwick dove abbiamo riconsegnato l’auto alla Avis e poi via con Ryanair verso casa, con la Scozia rimasta scolpita nei nostri cuori e l’intenzione di tornarci, la prossima volta per visitare Edimburgo e le Highlands…



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Dunfermline
    Diari di viaggio
    in scozia per... castelli, cornamuse, distillerie e il treno di harry potter

    In Scozia per… castelli, cornamuse, distillerie e il treno di Harry Potter

    = 35 €; Pass Explorer = 60 € per ingresso cumulativo nei castelli; Distillerie = gratis.Un consiglio: prenotare il volo per tempo,...

    Diari di viaggio
    scozia 3 giorni nelle lowlands tra castelli, pecore e abbazie!

    Scozia 3 giorni nelle Lowlands tra castelli, pecore e abbazie!

    fuori programma perché abbiamo visto le indicazioni stradali e ci aveva incuriositi): si tratta di un rudere sopra una collina, noi...