Il piccolo Borgo di San Vittore Terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

Le terme libere a due passi dalle Grotte di Frasassi
 
Viaggiatori: 1
Spesa: Fino a €250 €

La stazione dei treni di San Vittore Terme è minuscola, circondata dal verde intenso degli alberi che sovrastano le montagne, un posto che mi piace da subito, sento il silenzio e i suoni della natura provenire in lontananza, il luogo ideale per chi necessità di staccare la spina per qualche giorno. La linea ferroviaria che passa per questo piccolo borgo è quella che collega Falconara Marittima con Roma, siamo quasi nel cuore dell’Italia, in uno dei posti più incontaminati della regione Marche.

Chi arriva fin qua lo fa per visitare uno dei complessi di grotte sotterranee più importanti d’Italia e non solo, le famose Grotte di Frasassi. Noi però le Grotte di Frasassi le abbiamo già viste e apprezzate in passato ciò che ci interessa è trovare un rifugio dove allontanarci dalla frenesia e trovare un po’ di refrigerio dal caldo soffocante dell’estate. Scesi dal treno ci facciamo la nostra prima passeggiatina di circa una quindicina di minuti per raggiungere l’Hotel Terme di San Vittore che propone camere con pernottamento e colazione a partire dagli 80 euro a notte. Le camere sono semplici pulite e la struttura ha anche una piscina riservata agli ospiti e un centro termale accessibile anche per massaggi o altri trattamenti. Questa zona è, infatti, particolarmente importante per le acque curative che sgorgano sotto terra, noi però abbiamo un obiettivo, che è quello di camminare e fare delle terme per così dire alternative.

Partendo proprio dal centro del piccolo paese che si compone di una chiesetta, un bar e qualche ristorante, oltre al nostro hotel e lo stabilimento termale, partono una serie di percorsi da fare a piedi tra alberi e fiume che passa proprio dal centro di San Vittore. Arrampicato tra gli alberi anche uno sky park per i piccoli dove cimentarsi in varie arrampicate sugli alberi.

Il sentiero più frequentato è sicuramente quello che porta alla sulfurea, una parte del fiume che diventa quasi una spiaggia, qui si ritrovano turisti e locali per mettersi letteralmente a bagno nelle sue acque che sanno di zolfo e che sono portentose per il corpo, in alcuni punti l’acqua è talmente fredda che non si riesce a tenere i piedi a bagno per più di un minuto, ma che regala una sensazione di assoluta leggerezza ai piedi. In alcuni tratti viene addirittura fuori dalle rocce, una corrente talmente fredda che quasi si ha l’impressione di essere vicino alla bocchetta del condizionatore. Insomma, un lavoro naturale pazzesco che non saprei spiegare in termini scientifici, ma che è il frutto di un’ingegnosa prodezza delle viscere di madre terra. Quindi chi arriva qui non solo può immergersi nella natura ma può addirittura fare qualche giorno di benessere termale a costo zero, unica accortezza arrivate presto i posti “in spiaggia” vanno a ruba.

Guarda la gallery
terme di frasassi libere

dsc04939_2_

dsc04943_2_

dsc04971_2_



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
malaga e dintorni

Malaga e dintorni

la via francigena a modo nostro

La Via Francigena a modo nostro

La genesi  Quando il capo conferma le ferie, scatta l’Inferno! E nel mezzo del cammin...

lanzarote, l'isola che non ti aspetti

Lanzarote, l’isola che non ti aspetti

Dopo mesi di prigionia forzata da pandemia ed altri problemi finalmente sembra di vedere...

Leggi i Diari di viaggio su Marche
Diari di viaggio
mondolfo e la sua galleria senza soffitto

Mondolfo e la sua “Galleria senza soffitto”

Ciao a tutti amici del web. Oggi sono a Mondolfo, comune della provincia di Pesaro e Urbino, che dista pochi chilometri da Fano e...

Diari di viaggio
italia che vai, polpo di fulmine che trovi

Italia che vai, Polpo di fulmine che trovi

Doveva essere Namibia, alla fine sono state Marche ma vabbè. Se colpo di fulmine doveva essere, poco importa la latitudine o il fuso...

Diari di viaggio
slow italy, visitare fano in un giorno

Slow Italy, visitare Fano in un giorno

Visto il periodo ancora segnato dal Covid (settembre 2021) e l’astinenza da viaggi, provo a concedermi una breve uscita fuori porta nelle...

Diari di viaggio
il piccolo borgo di san vittore terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

Il piccolo Borgo di San Vittore Terme, piccolo, silenzioso e quasi incantato

La stazione dei treni di San Vittore Terme è minuscola, circondata dal verde intenso degli alberi che sovrastano le montagne, un posto che...

Diari di viaggio
itinerario di 5 giorni alla scoperta delle marche

Itinerario di 5 giorni alla scoperta delle Marche

Anche quest’anno, causa COVID, decidiamo di restare in Italia e visitare una regione che conosciamo poco: le Marche. In particolare...

Diari di viaggio
marche a tutto tondo!

MARCHE A TUTTO TONDO!

Finalmente come ogni anno le nostre solite ferie settembrine stanno per arrivare, cosi insieme a mia moglie e la nostra piccola Azzurra di...

Diari di viaggio
dalle marche alla toscana, passando per la basilicata

Dalle Marche alla Toscana, passando per la Basilicata

Il 2020 è l’anno più assurdo che abbiamo vissuto. Abbiamo affrontato un nemico invisibile e non abbiamo vinto, perché è morta troppa...

Diari di viaggio
una vacanza a pesaro

Una vacanza a Pesaro

La sera 17 agosto, dopo una mattina passata in treno ed un pomeriggio passato a rosolarmi sotto il sole, dopo cena decido di andare a fare...

Diari di viaggio
l'anima rurale delle marche

L’anima rurale delle Marche

Una due giorni girovagando tra il nord e il sud delle bellezze delle Marche alla scoperta dell'anima più rurale di questa meravigliosa e...

Diari di viaggio
tour speleologico delle grotte di frasassi

Tour speleologico delle Grotte di Frasassi

Avete mai visitato le Grotte di Frasassi? Io per la prima volta ci sono andata quando ancora ero una bambina, avrò avuto tra si e no 12...