Saludecio, una capitale antica sulle colline della Romagna

Terra di Santi e murales dipinti, la magia del borgo di Saludecio delizia la vista e il palato
 

Appollaiato su di un poggio che degrada dolcemente verso il mare, si trova uno dei borghi più interessanti del panorama della bassa Romagna. Sto parlando di Saludecio, un Comune italiano di poco più di 3200 abitanti, tanto antico da risultare fondato già nell’epoca pre-romana. Ci troviamo nella Valle del Conca, a pochi chilometri dal mare di Cattolica, la cittadina dove sono nata, quindi possiamo dire che questa volta gioco in casa.

Questa parte di Romagna vanta un territorio costellato di castelli come pochi se ne vedono, impregnato di storia, leggende e dimora di diversi casati nobiliari. Tutto questo è possibile respirarlo tra le pesanti mura del piccolo paese di Saludecio ed è facile che da queste parti, la fantasia porti indietro in un tempo vissuto da cavalieri e soldati in armatura.

Pillole di storia

Saludecio è stata una roccaforte malatestiana, dominio della nobile famiglia Malatesta, casato tra i più importanti del Medioevo italiano. Questa dinastia dominò per secoli sulla signoria di Rimini, territorio autonomo esistito dalla fine del 1200 al 1500. Come dicevo, Saludecio è al centro di una corona di castelli difensivi, ultimo baluardo riminese contro la vicina Urbino, terra dei nemici storici: i Montefeltro. Il borgo si trova nel così detto bacino della Valconca, un’area geografica che si estende tra la provincia romagnola di Rimini e quella marchigiana di Pesaro-Urbino. Il Santo da cui il paese prende il nome veniva al tempo chiamato San Laodicio, o come lo chiamavano i compaesani, San Laudezzo, uomo giusto ma che in realtà non fu mai canonizzato dalla Chiesa Cattolica. Non vi è traccia di lui infatti, nei libri della Biblioteca Sanctorum, è quindi evidentemente stato acclamato come tale solo dal popolo del posto e dai suoi fedeli.

Nel 1524 lo Stato della Chiesa estese definitivamente il suo controllo anche su Saludecio, quando i Veneziani restituirono al Papa il territorio dopo un breve potere su di esso. Se il 1500 sarà per il borgo un periodo di assestamento, il 1600 lo vede fiorire sia dal punto di vista economico che da quello artistico. Infatti, l’intensa produzione letteraria e politica di Saludecio, ha lasciato un segno incisivo sul panorama culturale della zona. Passarono per queste terre umanisti, letterati, artisti di valore: uno tra tutti Guido Cagnacci, pittore nativo di Santarcangelo di Romagna, vicino artisticamente al Guercino.

La tappa al Museo di arte sacra del Beato Amato, incorporato alla Chiesa a lui dedicata, è da non farsi scappare. Qui ho potuto ammirare i primi quadri di questo interessante pittore, oltre diversi ex-voto, suppellettili come candelieri, lampade, reliquiari ed arredi, stendardi e paramenti donati, nel corso dei secoli, dai fedeli del Beato.

Una terra di santi

Per entrare nella storia e nella vita di ogni luogo ho sempre pensato fosse necessario conoscerne gli avvenimenti e il museo è proprio il luogo giusto. Entrata nelle mura del paese da Porta Marina, di origine quattrocentesca, incastonata nel maschio della cinta muraria, si è aperto davanti a me uno scenario che mi ha riportato magicamente indietro nei secoli. Sono nella piazza su cui si affaccia la Chiesa di San Biagio, una delle più belle architetture settecentesche del Riminese, nota anche come la piccola cattedrale”. Questa deve il suo benevolo soprannome alla ricchezza di opere d’arte e oggetti di culto che ne rivestono gli interni.

Guarda la gallery
saludecio_murales_lara_uguccioni_photo_copyright

saludecio_copyright_lara_uguccioni_blogger

saludecio_romagna_beato_ronconi_copyright_lara_uguccioni

saludecio_romagna_beato_ronconi_copyright_lara_uguccioni_1

saludecio_romagna_beato_ronconi_copyright_lara_uguccioni_2

saludecio_romagna_copyright_lara_uguccioni_blogger.2

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_1

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_photo

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_photo_1

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_photo_12

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_photo_2

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_photo_3

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_photo_4

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_photo_7

saludecio_romagna_murales_copyright_lara_uguccioni_photo_8



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
rasiglia e orvieto

Rasiglia e Orvieto

È ideale trascorrere un weekend tra questi due borghi così diversi, ma abbastanza...

versailles e le ville lucchesi

Versailles e le Ville Lucchesi

Vi illustro un bell’itinerario di un giorno lontano dai centri affollati, da effettuare...

il castlèt-tour

Il castlèt-tour

Uno slow tour di 4 giorni per gli amanti dei viaggi fuori dalle rotte turistiche...

Leggi i Diari di viaggio su Emilia-Romagna
Diari di viaggio
dove andiamo in vacanza quest'estate? a cattolica, nella regina dell'adriatico!

Dove andiamo in vacanza quest’estate? A Cattolica, nella regina dell’Adriatico!

Sta arrivando di nuovo la stagione estiva ed in tanti si chiedono dove passare le vacanze quest’anno. Io un’idea ce l’ho e oggi ve ne...

Diari di viaggio
la terra dei motori

La terra dei motori

Primo o ultimo non conta... L'importante è avere dato il meglio di sé in ogni singolo giro. Zaino in spalla, giusto qualche cambio...

Diari di viaggio
saludecio, una capitale antica sulle colline della romagna

Saludecio, una capitale antica sulle colline della Romagna

Appollaiato su di un poggio che degrada dolcemente verso il mare, si trova uno dei borghi più interessanti del panorama della bassa...

Diari di viaggio
la via del sale, varzi - sori in 3 giorni

La via del sale, Varzi – Sori in 3 giorni

Questa mia avventura è stata decisa al più qualche giorno prima della partenza. Ho avuto uno spiraglio di tempo per buttarmici e.. direi...

Se non ora, quando? Tour in moto lungo tutta l’Italia

È dal 2014 che viviamo in the road insieme (io, Andrea; Sonia, la mia ufficiale in seconda; la nostra moto, una Royal Enfield Classic...

Diari di viaggio
un weekend in emilia romagna nelle terre dei malatesta

Un weekend in Emilia Romagna nelle terre dei Malatesta

Giorno 1 - da Santarcangelo a Rimini Santarcangelo di Romagna Quando giungo a Santarcangelo di Romagna è metà mattina di una soleggiata...

Diari di viaggio
passeggiata per le vie di bobbio, il borgo più bello d'italia

Passeggiata per le vie di Bobbio, il borgo più bello d’Italia

Un programma televisivo di qualche anno fa l'ha decretato borgo più bello d'Italia ed io non potevo farmi sfuggire l'opportunità di...

Diari di viaggio
gite in emilia-romagna: bobbio e la val trebbia

Gite in Emilia-Romagna: Bobbio e la Val Trebbia

Maggio 2021: dopo tanti mesi di zona rossa e arancione, finalmente si può viaggiare all’interno della nostra Regione. Ne approfittiamo...

Diari di viaggio
una giornata nel borgo di castell'arquato

Una giornata nel borgo di Castell’Arquato

senza rinunciare a gustare una delle specialità della zona: ottimi panini, prezzi regolari e gentilezza del personale. I panini vanno dai...

Diari di viaggio
parma 20.20. l'incrocio di una vita

Parma 20.20. L’incrocio di una vita

E sono a Parma. Questa volta non come Turista “per Caso” ma come ospite! Ho soggiornato per tre lunghi anni in questa città e vi...