Salento e Alberobello

Pausa tra i trulli e poi via... persi nei Caraibi d'Italia
 
Partenza il: 06/08/2010
Ritorno il: 14/08/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

Dopo una lunga valutazione sul dove trascorrere le nostre vacanze estive abbiamo finalmente deciso di farci una bella settimana in Puglia. In particolare il nostro itinerario è stato il seguente: 1 notte ad Alberobello, per spezzare il lunghissimo viaggio e vedere i famosi trulli, e 7 notti nel magnifico Salento. Ma cominciamo con ordine: VIAGGIO Per la nostra vacanza abbiamo scelto di utilizzare la macchina, soprattutto per il fatto di essere liberi di spostarsi. Contando che abbiamo fatto molta strada possiamo dire di aver speso in una settimana circa 120 euro di benzina più il pedaggio autostradale. Ad Alberobello il parcheggio era gratuito e davanti al B&B mentre in Salento non abbiamo avuto grossi problemi con il parcheggio; abbiamo sempre trovato posto anche se a pagamento, ma il costo è del tutto accessibile: in spiaggia ci chiedevano dai 2 ai 3 euro per tutta la giornata, e per la sera non spendevamo mai più di 1-2 euro. L’unico posto dove abbiamo avuto dei problemi a trovare un parcheggio è stato a Otranto. ALLOGGIO Per la notte trascorsa ad Alberobello abbiamo prenotato un B&B molto ma molto carino, si chiama B&B CASA CONTENTO e si trova a due passi dal centro (di fianco alla cattedrale principale), anche se fuori dalla zona trulli ma ciò non è stato assolutamente un problema perché ciò ci ha permesso di visitare tutto il centro per poi arrivare alla zona dei trulli. Il costo per una notte è stato di 90 euro e li vale tutti, il B&B è tutto di pietra, pulitissimo, e arredato con buon gusto ed è molto caratteristico. La colazione non viene servita direttamente lì ma in una pasticceria a due passi, la colazione è semplice ma ottima. Lo consiglio. Durante la nostra settimana in Salento abbiamo soggiornato a Torre Vado, paesino turistico che si trova vicino a Santa Maria di Leuca cioè alla punta dell’Italia. Come posizione penso sia molto comoda perché è possibile visitare sia la costa Ionica che quella Adriatica. Il nostro soggiorno l’abbiamo trascorso alla tenuta Mirum, una vera meraviglia!Vi consiglio di visitare il sito internet per farvi un’idea perché è difficile quanto sia bella e fuori dal tempo quella oasi di pace. Per una settimana abbiamo speso 700 euro in due per camera e colazione; la camera non era molto ampia mentre il bagno era molto bello e ampio; penso che nel complesso la stanza andasse bene per dormirci e basta! La colazione ci veniva servita al bar pasticceria Martinucci di Torre Vado e che dire… mai mangiati dolci e gelati migliori!! La pasticceria inoltre la troverete in tutte le principali località del Salento come Gallipoli, Otranto, Lido Marini, Torre San Giovanni.. Se vi capita fateci una tappa e non ve ne pentirete! RISTORANTI Durante la nostra permanenza abbiamo mangiato al ristorante a cena e nei bar della spiaggia a pranzo. Di questi ultimi ve ne parlerò nella sezione dedicata alle spiagge; quindi procedo con i ristoranti della cena: – RISTORANTE IL PINNACOLO: si trova ad Alberobello nella zona dei trulli, e dispone di una bellissima terrazza esterna. Vengono usati dei piatti decorati molto belli e abbiamo mangiato molto bene spendendo il giusto: 32 euro in due. – RITORANTE LOQUITA a Santa Maria di Leuca: il più caratteristico in cui abbiamo mangiato, si mangia solo pesce freschissimo e la location è davvero singolare, il ristorante si trova sotto il ponte di Santa Maria di Leuca e si ci trova proprio attaccati al mare. Bellissimo!i prezzi sono del tutto accessibili, noi ci siamo stati due volte e abbiamo sempre speso 35 euro in due. Vi consiglio di assaggiare gli antipasti misti: vi porteranno una ventina di assaggi di pesce tutti ottimi e dopo sarete pienissimi. Ottimi anche i primi piatti (i secondi non li abbiamo mai presi). – RISTORANTE LA VERNA: è una masseria tipica pugliese che si trova nella campagna vicino a Patù, qui abbiamo cenato con gli altri ospiti del residence. Per una cena completa di antipasto, primi e secondi (tutti ottimi e genuini), vino e grappe e caffè abbiamo speso 20 euro a testa. Anche questo consigliato. – LA PENTOLA DEGLI GNOMI a Gallipoli: quando siamo andati a Gallipoli abbiamo mangiato nel primo ristorante trovato,cioè questo. I cibi non erano cattivi ma neanche il massimo, una cena nella media che non ci ha lasciato niente di speciale. Se andate a Gallipoli vi consiglio piuttosto di andare a cenare nella zona antica dove si trovano tantissimi ristoranti di pesce a prezzi buoni. I prezzi non sono alti ma non ci ha colpiti. SPIAGGE E MARE Il meglio del Salento! – LE MALDIVE DEL SALENTO: è una spiaggia molto bella, con acqua limpida e pulita, sicuramente da vedere. Abbiamo noleggiato lettini e ombrellone al Lido Le Maldive al costo di 18 euro giornalieri. A pranzo abbiamo mangiato nel bar della spiaggia e abbiamo speso 15 euro in due per panini e frutta fresca. – MARINA DI UGENTO-TORRE SAN GIOVANNI: una spiaggia meravigliosa!!!sembra di essere ai caraibi ed è per questo che abbiamo deciso di trascorrerci 2 giornate: durante le prima giornata abbiamo noleggiato lettini ed ombrellone al Lido Malibù, al costo di 23 euro giornalieri (è stato il più caro di tutta la vacanza! In quella spiaggia però ho notato che i Lidi sono più cari che nelle altre zone); durante l’altra giornata invece abbiamo optato per il Lido Astor al costo di 21 euro giornalieri, non sono comunque pochi ma pranzare è molto più economico che al lido Malibù. – LIDO MARINI: spiaggia molto bella, un mare da favola come del resto in tutte le zone! Abbiamo deciso di prendere ombrelloni e lettini al Lido Zona Franca 96, il più bello di tutta la vacanza!!! Costo giornaliero per ombrelloni e lettino 21 euro. – PORTO CESAREO-TORRE LAPILLO: qui ho visto il mare più bello del Salento!!un acqua così limpida e trasparente da far invidia alla Polinesia.. L’unico problema che ho riscontrato è che la spiaggia è molto lunga ma stretta quindi la spiaggia libera ad Agosto era davvero colma di gente! Noi abbiamo optato per il Lido Hookipa beach, costo 20 euro per tutto!il Lido era molto nell’arredamento (i lettini sembravano dei letti matrimoniali, erano comodissimi e c’erano gli ombrelloni di paglia), l’unica cosa negativa è stata la pulizia della spiaggia!Quando siamo arrivati era pieno di sigarette nella sabbia e i lettini erano tutti pieni di sabbia… secondo me i gestori potrebbero migliorare la pulizia e l’ordine! – PORTO SELVAGGIO: questa non è una vera e propria spiaggia, ma una riserva naturale… per arrivare al mare/spiaggia bisogna camminare per circa 2 km attraverso una pineta (al ritorno preparatevi a una salita faticosissima), arrivati in fondo troverete una piccola spiaggetta di sassi (vi consiglio di portarvi maschere pinne o per lo meno scarpette per entrare in acqua), l’acqua è limpidissima e regala dei colori favolosi.. Vi consiglio di farvi una passeggiata e fare qualche fotografia alle insenature che si trovano lungo la costa…bellissimi! L’acqua è molto particolare perché è calda ma in alcune zone è davvero ghiacciata! In questa spiaggia non ci sono stabilimenti balneari ma è solo possibile sistemarsi in zone libere…vi consiglio di portarvi cibo, bevande e tutto il necessario e anche qualche materassino per potersi distendere visto che ci sono solo pietre! E’ stata un’ ottima scelta visitare questo luogo, per provare anche una spiaggia più scogliosa! – PUNTA DELLA SUINA – VICINO A GALLIPOLI: il giorno che siamo andati a visitare questa spiaggia purtroppo c’era brutto tempo e i mare era davvero mosso. La spiaggia tuttavia si è presentata meravigliosa..è sabbia misto a scogliera, malgrado il brutto tempo l’acqua si mostrava limpidissima! Non c’è stato possibile fare il bagno perché davvero pericoloso in quella giornata. La spiaggia ha uno stabilimento balneare: è veramente carissimo!io ci ho rinunciato e mi sono sistemata nella spiaggia libera (di posto ce n’era molto). La cosa che mi è piaciuta di più è stato il paesaggio che questa baia nascosta regala. In questi giorni descritti abbiamo sempre pranzato nei bar/ristoranti dei Lidi (a parte il giorno di Porto Selvaggio) spendendo circa 10 euro a testa. DI SERA: – GALLIPOLI: Gallipoli è una città molto bella ma per scoprirla non bisogna fermarsi all’apparenza.. Appena arrivati abbiamo attraversato tutta Corso Roma, la via dello shopping, dove ci sono negozi bar ecc.. Arrivati alla fine della via invece siamo arrivati nella zona del mercato del pesce seguendo dei mercatini che si trovano in fondo a Corso Roma e seguendo i mercatini (quasi per caso), ci siamo trovati nella parte antica di Gallipoli e… che meraviglia! Il vecchio centro è un susseguirsi di vicoli e case tipiche davvero bellissimi, il tutto arricchito da tantissimo locali/ristoranti che emanano l’odore delle pietanze di pesce. Sicuramente consiglio di visitare la città e soprattutto la zona antica e di cenare lì. – OTRANTO: Una città meravigliosa!la più bella che abbiamo visitato durante la vacanza.. È bellissimo vistare le stradine all’interno del centro storico e il castello (sicuramente se si ha più tempo vale la pena visitarla anche di giorno). Consiglio solo di arrivare in città presto la sera (ci abbiamo messo più di 30 minuti per parcheggiare), e prenotare un ristorante (a noi è toccato cenare in un bar perché i ristoranti erano tutti pieni). – FELLINE: un piccolo borgo nella campagna salentina, dove siamo andati per goderci la festa della polpetta ed è stata una bellissima esperienza. Ci siamo tuffati nelle tradizioni pugliesi, ed è stato bellissimo vedere tutta quella gente riversata per le strade a ballare la pizzica! – TORRE VADO: sicuramente è stato il luogo meno caratteristico, in quanto si tratta essenzialmente di un centro turistico. La serata migliore per visitare il paese è il venerdì, quando c’è un grosso mercato. – SANTA MARIA DI LEUCA: Una cittadina molto carina, il centro (cioè il lungomare), non è un granchè.. Ci sono mercatini e bancarelle ma niente di più. Vi consiglio però di non fermarvi lì e andare fino al faro… una zona bellissima! Buon viaggio a tutti!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Gallipoli
    Diari di viaggio
    bellezze italiane: puglia!

    Bellezze italiane: Puglia!

    6 Giugno 2020: si parte! Chi mi conosce lo sa, a stare ferma, nn sono proprio capace. L'ho fatto e ho trovato anche degli aspetti positivi...

    Diari di viaggio
    15 giorni in puglia con il camper (e scooter)

    15 giorni in Puglia con il camper (e scooter)

    Periodo: Dal 8 agosto al 28 agosto 2021 Mezzo: Mc Louis Glemis 26G – Ducato 2300 130cv Km percorsi in camper: 2.800 in 39 ore di guida...

    Diari di viaggio
    tutto dipende dal vento!

    Tutto dipende dal vento!

    Tramontana e il mare ha regalato dei colori bellissimi, anche qui con il tipico smeraldino (ma perché tanti vlogger si ostinano con questa...

    Diari di viaggio
    salento ma non solo

    Salento ma non solo

    Dopo la piacevole vacanza autunnale dello scorso anno sul Gargano, ci eravamo ripromessi di approfondire la conoscenza della Puglia...

    Diari di viaggio
    i viaggi di gloria... matera, puglia e salento

    I Viaggi di Gloria… Matera, Puglia e Salento

    Puglia 27/06/2019 02/07/2019 Quest’anno la nostra meta sarà la Puglia e precisamente la zona del Salento, con una tappa a Matera,...

    Diari di viaggio
    emozionante salento ionico

    Emozionante Salento Ionico

    1° giorno: Porto CesareoPorto Cesareo è una bella e vivace cittadina situata in uno dei più bei tratti del Salento. Ideale come...

    Diari di viaggio
    con la vacanza in salento...

    Con la vacanza in Salento…

    Per la settimana di Ferragosto, come circa due terzi della popolazione italiana, io, mia sorella, il suo moroso e i loro due cagnolini...

    Diari di viaggio
    salento in bicicletta

    Salento in bicicletta

    Trasporto: RyanAir Data: 17 settembre 2016Durata:8 gg.ITINERARIO1° giorno (sabato 17) BGY-BRINDISI-LECCEVolo...

    Diari di viaggio
    lecce, salento e matera a pasqua

    Lecce, Salento e Matera a Pasqua

    Vacanze Pasquali a Lecce e Salento con gita a MateraPeriodo: 24-29 Marzo 2016Partecipanti: io e FrancaPrologo Il Salento...

    Diari di viaggio
    da bari al salento con tappa a matera

    Da Bari al Salento con tappa a Matera

    Viareggio, 12 agosto Di buon'ora (5,45) carichiamo l'auto e io, mio marito Gianluca e Zoe, la nostra fedele meticcia di un anno e mezzo...