Rumspringa!!!

Weekend lungo a Dublino e Howth.
 
Partenza il: 13/02/2020
Ritorno il: 16/02/2020
Viaggiatori: 2
Spesa: 1000 €

In un mercoledì d’inverno dopo la solita partita di padel, io ed il mio amico di viaggi Scacchia, ne abbiamo già fatti 4/5 insieme, davanti alla solita birra spillata alla perfezione alla Birroteca Guelfa dal nostro birraio di fiducia, tra i soliti discorsi sul calcio e sui problemi esistenziali dell’uomo spunta un’idea. “Che facémo? Partémo?”.

Da lì nelle settimane a venire iniziammo a farci le solite domande di ogni viaggiatore, dove potevamo andare, quanti giorni fare, in quale data partire, come organizzarci con le nostre famiglie ed i nostri lavori. Da un anno e mezzo a questa parte siamo diventati entrambi papà o babbi quindi dobbiamo incastrare bene ogni cosa prima di partire, l’unica cosa sicura sono i giorni, weekend lungo dal giovedì alla domenica, non di più sennò le nostri mogli ci ammazzano.

Dopo svariati mercoledì con il solito appuntamento fisso della birra infrasettimanale, riusciamo a partorire il nome, Dublino! Come in ogni buona coppia che si rispetti, uno organizza e l’altro acconsente a prescindere, in questa caso ovviamente sono io l’organizzatore, sennò non starei qui a scrivere di questo viaggio. Per farvi un’idea, io sono uno di quelli che si fa la lista a penna di tutte le cose da portare prima di partire, Scacchia invece si fa fare la valigia dalla moglie senza guardare quello che c’è dentro, sperando che ci abbia messo le mutande di ricambio, scherzo ovviamente.

Prenoto hotel, visite a birrerie e mi faccio un mini programma di viaggio in base alle cose che mi interessano fare e vedere.

Giovedì 13/02/2020

Finalmente il giorno di partire è arrivato, siamo stati in dubbio fino all’ultimo perché da poco in Italia si è iniziato a parlare di Covid-19 ovvero di Coronavirus ma ancora non c’è nessuna restrizione, qualche dubbio ci assale soprattutto a Scacchia che è molto più ansioso di me, il rischio di beccare un malato nel nostro aereo e restare fermi per 14 giorni in quarantena preventiva c’è e avendo una famiglia ed un lavoro da gestire non ce lo possiamo proprio permettere, però oramai abbiamo già prenotato e pagato quasi tutto quindi alla fine andiamo… il caos in Italia a Codogno scoppierà la settimana dopo di essere tornati, quindi siamo partiti in tempo in tempo.

All’andata voliamo con la confortevole Aer Lingus compagnia irlandese, dall’aeroporto al centro di Dublino prendiamo il bus navetta dell’Airlink, €14 a/r, che in 25 minuti ci porta vicino al nostro hotel, il Maldron Hotel Pearse Street.

Il tempo di lasciare le valigie e siamo già in strada, è metà pomeriggio e per oggi non ho organizzato niente quindi giriamo in centro senza una meta, ma solo per farci una prima idea della città, l’unica cosa che ho messo in conto di fare è bere birra! Non facciamo in tempo ad uscire dall’hotel e fare un centinaio di metri a piedi che entriamo subito in un pub per fare il battesimo con la nostra prima guinness, mi è mancato tanto riassaporare quella sua corposità, il sapore tostato e la sua schiuma pastosa… Dopo il battesimo siamo pronti a bere a profusione passando in un altro paio di pub tra cui il leggendario Temple Bar che nel pomeriggio è poco affollato quindi molto più vivibile.

Per cena scegliamo il Pub di BrewDog che si trova in zona porto e che avevamo notato arrivando con il pullman dall’aeroporto, camminando verso il pub passiamo davanti al Gran Canal Square con il suo suggestivo designe e luci rosse a led, fateci un salto la sera perché ne vale veramente la pena. Il pub di BrewDog è stato aperto solo sei mesi fa ed è molto bello e ben fatto, hanno delle sale molto grandi su più piani, una con un grande caminetto al centro, una con quattro tavoli per giocare gratuitamente a shuffleboard, dove ovviamente sono un campione, il pub si affaccia direttamente sul canale, si respira un’aria diversa dai classici pub irlandesi ma è veramente ben fatto. L’hamburger non ci ha entusiasmato e le birre per chi è un amante di birre artigianali come noi già ne conosce le ottime qualità, ormai il marchio Brew Dog è un’istituzione tra le birre artigianali.

Dopo aver cenato, con il taxi ci facciamo portare in centro, al pub Bad Bobs famoso per fare musica dal vivo tutti i giorni, a Scacchia prima di entrare il buttafuori gli ha dato una bella scuturata per vedere se era ubriaco ma fortunatamente eravamo sobri cosi ci ha fatto entrare, l’atmosfera dentro è molto carina ed anche la musica è piacevole, dopo un paio di birre per oggi facciamo basta ed andiamo a dormire.

Venerdì 14/02/2020

Ci svegliamo con una leggera pioggerellina che bagnarà la nostra mattinata ma non ci facciamo scoraggiare, nemmeno il famoso “pessimismo e rassegnazione” di Scacchia ci ferma, così decidiamo di andare con la Dart fino a Howth, un delizioso villaggio di pescatori a nord di Dublino, il treno di superficie impiaga quasi 25 minuti per portarci a destinazione. Al porto tirano raffiche di vento ma noi imperterriti vogliamo andare a vedere il Baily lighthouse, il faro che si trova nella sponda ovest della penisola, opposta alla nostra posizione, ci sarebbe un bus che ti porta fino a li ma visto che non ci piacciono le cose facili, dopo aver chiesto a qualche passante qual’era la strada giusta, partiamo per una camminata di 4 km molto faticosa e completamente in salita, man mano che camminiamo lungo il sentiero si apre davanti a noi un paesaggio meraviglioso, tutta natura e con il mare che si estende fino a perdita d’occhio, dopo un’oretta arriviamo al famoso faro posto lungo una scogliera a picco sul mare, a dir poco bellissimo! Il ritorno vista l’ora di pranzo e la fatica appena fatta optiamo per riscendere in bus che ci riporta al porto molto più velocemente dell’andata, dove ci sono svariati ristoranti che cucinano pesce freschissimo, quello che ci ispira di più è il Beshoffs Market, hanno un mercatino del pesce con ristorante annesso. Optiamo per l’antipasto misto che comprende di tutto e di più, tra astice, granchi, salmone, cozze, gamberi e ostriche, le ostriche erano talmente buone che viziosi come siamo abbiamo fatto il bis e poi non contenti ci siamo mangiati anche un fish&chips cotto a regola d’arte, davvero tutto buonissimo. A panze piene riprendiamo la dart che ci riporta a Dublino.

Guarda la gallery
irlanda-dpw4j

RUMSPRINGA!!!



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Dublino
    Diari di viaggio
    irlanda centro nord, tra natura e città

    Irlanda centro nord, tra natura e città

    Torniamo per la seconda volta in Irlanda, in una terra che ci ha stregati per la sua natura rigogliosa, i paesaggi incantevoli e un popolo...

    Diari di viaggio
    irlanda del sud on the road

    Irlanda del sud on the road

    Noi siamo stati 8 giorni, atterrando e ripartendo da Cork. Volo Ryanair da Bergamo, auto Sixt.Per la prenotazione dell’auto, un mese...

    Diari di viaggio
    una settimana nel sud dell'irlanda

    Una settimana nel sud dell’Irlanda

    Una settimana in Irlanda dal 28/05/22 al 04/06/22.Partecipanti: Lorenzo, Franca, Tiziana e RosalbaPrologo Da Torino c'é un volo...

    Diari di viaggio
    la torre martello a sandycove, dublino

    La Torre Martello a Sandycove, Dublino

    Se sei passato tra Talbot Street e Gardiner Street, il distretto di Dublino che alla fine dell’ ‘800 ha dato lavoro contemporaneamente...

    Diari di viaggio
    interrail con le ali tra le capitali del nord europa

    Interrail con le ali tra le capitali del Nord Europa

    Un viaggio con tre giorni in media per ogni capitale, con la permanenza in ogni città influenzata dalle tariffe che si riuscivano a...

    Diari di viaggio
    itinerario tra dublino e la zona nei dintorni di galway

    Itinerario tra Dublino e la zona nei dintorni di Galway

    Probabilmente la stagione più indicata per visitare l’Irlanda è l’estate. Dico “probabilmente” perché mi è capitato di vedere...

    Diari di viaggio
    rumspringa!!!

    Rumspringa!!!

    In un mercoledì d'inverno dopo la solita partita di padel, io ed il mio amico di viaggi Scacchia, ne abbiamo già fatti 4/5 insieme,...

    Diari di viaggio
    irlanda on the road con bambini

    Irlanda on the road con bambini

    Da milano orio al serio a Dublino Kenmare: 2 notti Cosy Home (airbnb) Ennis: 4 notti Rowan Tree Hostel Londonderry: 2 notti 202 Clipper...

    Diari di viaggio
    irlanda on the road 8

    Irlanda on the road 8

    29/8: DUBLINO Finalmente ci siamo! Partiamo da Roma Ciampino il 29 Agosto alle ore 12:30 (volo Ryanair in ritardo di 1 ora) e dopo 3 ore...

    Diari di viaggio
    irlanda & guerre stellari: un viaggio letteralmente fantastico
    Ama

    Irlanda & Guerre Stellari: un viaggio letteralmente fantastico

    Preparazione viaggio Dopo l’esperienza in Scozia ci siamo affidati ancora una volta a Adelphia Tour per organizzare il nostro giro in...

    Video Itinerari