Roma – Peschici – Monopoli, passando per San Giovanni Rotondo, Matera e Alberobello

In autocaravan!
 
Partenza il: 09/08/2011
Ritorno il: 21/08/2011
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

Agosto 2011 – Dal 8/08/2011 al 16/08/2011 Equipaggio: Io (Rosy), Flavio, Francesca, Nadia (amica di Franci). Partenza martedì 9 agosto arrivo domenica 21 agosto – con un autocaravan MCLOUIS GLEN 430 Percorsi Km 2461 – Spesa gasolio 450 € – pedaggi autostrada 130.3 € 9 agosto 2011 – Partenza da Monticello ore 15.10 prima tappa ROMA capitale ci fermiamo alle ore 20.00 ad un autogrill per magiare e per sgranchirci un po’ le gambe. Ripartiamo per portarci più vicino a Roma, Flavio sostiene di poter guidare ancora un po’, purtroppo è l’autista ufficiale ed unico capace di condurre il camper :). ci fermiamo alle 22.00 in autogrill per dormire abbiamo percorso Km 538 il navigatore dice che siamo molto vicini alla meta. gasolio 95 € – Km 538 – autostrada 1,60 € 10 agosto 2011 – Io e Flavio ci svegliamo verso le 7.00 prepariamo la colazione e poi svegliamo le ragazze. Fatta colazione ci rimettiamo in viaggio, sono le 8.15. L’idea è di trovare una area sosta attrezzata ma dopo aver girato per il raccordo anulare per un po’ decidiamo per il Village Flaminio ( quello che ci aveva ospitato 10 anni fa), e irriconoscibile sia nella struttura che nel prezzo ( per 4 persone 58 € al giorno) c’è pure la piscina! Decidiamo che siamo in vacanza e visto la comodità di essere vicino al centro, vale la pena fermarsi. A pochi passi c’è il trenino che porta a Roma in 10 minuti (il costo del biglietto è quello urbano 1 € e va bene anche per metro e bus), bisogna ricordarsi di fare i biglietti prima, sul treno non si possono fare. Ci sistemiamo e alle 11 partiamo per il nostro giro alla città eterna. Andiamo alla stazione del treno e ci accorgiamo che non ci sono i biglietti, il benzinaio che li vende è chiuso per ferie ….. viaggiamo senza biglietto!!! Arriviamo a piazzale Flaminio verso mezzogiorno e decidiamo di andare subito al colle: al palazzo del Quirinale per vedere il cambio della guardia; arriviamo alle 12.1 e ci perdiamo il cambio della guardia …. pazienza!!! ci dirigiamo alla Fontana di Trevi, sempre bella e piena di turisti che buttano la loro monetina, Franci e Nadia non vogliono farlo ma si fanno fotografare da papà Flavio. Vicino traviamo un posto dove fanno focacce e pizze a tranci e mangiamo sui gradini della chiesa vicino alla fontana. Ci spostiamo in piazza Colonna, palazzo Montecitorio, grande schieramenti di carabinieri, i nostri politici sembra siano al lavoro (dato la crisi!!!), purtroppo non si può visitare nessuno di questi palazzi. Sono aperti al pubblico solo la prima domenica del mese. Ecco davanti a noi il Panteon! Ci spostiamo a piazza Navona con le sue bellissime fontane e con tanti pittori che espongono le loro opere. Da lì ci spingiamo sul lungo Tevere fino al palazzo delle Farnesina (non entriamo) ci fermiamo rinfrescarci nei pressi della fontana, Franci e Nadia mettono i piedi nell’acqua ed escono subito prima che arrivi la polizia municipale a dire che non è cosa da fare… è andata bene!!! Ci portiamo a Trinità dei Monti e da lì scendiamo in piazza del Popolo, ci mangiamo un gelato e poi prendiamo il treno per tornare in campeggio, una bella nuotata in piscina e poi a nanna domani altra giornata nella capitale. gasolio 93 € – Km 62 – autostrada 36,5 € – biglietti metro/treno 8 € 11 agosto 2011 – Oggi decidiamo di partire prima la direzione è Città del Vaticano, prendiamo il trenino alle 9.30, poi il metrò che ci porta nelle vicinanze e quindi a piedi. Rinunciamo alla visita alla Cappella Sistina ( non è possibile visitare solo la Cappella a la coda per i musei Vaticani è già lunghissima) e alla salita sulla cupola viste le code. Anche la coda per entrare in Basilica non è poca roba, finalmente arriviamo ai piedi della basilica (15 minuti di coda) noi femmine ci copriamole spalle con i golfini ed entriamo. La gente è tantissima si fa veramente fatica a girare, io vado subito sulla tomba del Beato Giovanni Paolo II, poi scendiamo nelle grotte alle tombe dei papi e quindi usciamo. Ci portiamo nel giardino di Castel S. Angelo, dove mangiamo i panini che abbiamo portato, sono ormai le 13.00. Chiediamo ad un “informazioni” come arrivare alla bocca della verità, ci indicano di prendere il bus n.30, dopo un po’ di giri, a causa di deviazioni per taglio piante, arriviamo alla Bocca della Verità. Anche qui la coda non manca. Flavio decide di aspettarci seduto in chiesa e noi ci mettiamo in fila, dopo circa 15 minuti ecco il nostro turno per fare la foto con la mano nella bocca (la foto la fanno solo Franci e Nadia)! Pronti si riparte alla volta del Colosseo, (riprendiamo il bus ci stiamo nell’orario del biglietto 75 minuti) Il Campidoglio e piazza Venezia. Sono ormai le 4.00 gelato per merenda e ci dirigiamo verso Piazza del Popolo per prendere il treno che ci porta al campeggio. Ci fermiamo al supermercato vicino al campeggio per fare un po’ di spesa, ci sistemiamo e decidiamo di partire così che domani siamo vicini al mare in Puglia. Alle 19.15 lasciamo la città eterna alle spallo e ci dirigiamo verso la Puglia passando per Pescara, destinazione Peschici. Ci fermiamo in autogrill alle 20.30 per cenare e poi ripartiamo fino alle 22.00 le ragazze si sono già addormentate, ci fermiamo in autogrill per al notte. Mancano pochi chilometri alla meta. Km 230 – biglietti metro/treno 8 € – Campeggio 116 € 12 agosto 2011 – Ci svegliamo e alle ore 8.15 pronti per partire cerchiamo delle aree camper ma è un po’ difficile e poi sono tutte sotto il sole niente ombra ci dirigiamo verso il “Villaggio Jalillo” che in internet lo da come area attrezzata per camper … peccato che poi scopriamo che è semplicemente un campeggio e che per quello che offre anche abbastanza caro, 55 € al giorno ma niente piscina e neppure docce calde (solo con gettone, 0.50 €). Riusciamo a sistemarci in una piazzola ombreggiata e andiamo a vedere il mare ….. la spiaggia è affollatissima, la spiaggia libera è ridotta a pochi spazi, vero che sono passati 10 anni da quando siamo venuti con la roulotte ma questo cambio non me lo aspettavo!!! Beh ci aspettano cinque giorni di mare, sole e completo riposo. Alla sera andiamo a fare un giretto a Peschici, salendo una scalinata si arriva e…. il paesino è veramente molto bello, facciamo una camminata per la via principale c’è parecchia gente, ci prendiamo un buonissimo gelato, verso le 22.30 torniamo al campeggio. Km 173 – autostrada 24,60 € 13 agosto 2011 – Io e Flavio ci svegliamo verso le 8.00 andiamo al market ( si trova a pochi passi dal campeggio) e lasciamo dormire le ragazze, facciamo colazione e scendiamo in spiaggia. Chiediamo per affittare ombrellone e sdraio ma non troviamo ( il costo 14 euro, ombrellone lettino e sdraio), troviamo posto in un pezzettino di spiaggia libera. Verso le 10.00 arrivano le ragazze. Anche oggi giornata di mare. Verso le 18.00 ci portiamo a Peschici alta per una pizza e per partecipare alla S. Messa. Oggi saliamo con la navetta (si ferma vicino al campeggio 1 € a persona), sono piccoli pulmini di privati che fanno il giro dalla spiaggia a Peschici. La navetta è per 9 persone in realtà ci fa salire in 16, arriviamo a destinazione sani e salvi. Prima S. Messa e poi una pizza in uno delle tante pizzerie sulla strada principale. Andiamo poi a fare un giro nel centro storico di Peschici, una vera bellezza!!! Ci fermiamo in un negozio e facciamo alcuni acquisti di prodotti tipici da portare a casa, verso le 23.00 torniamo al campeggio a piedi. 14 agosto 2011 – Tutto il giorno al mare. 15 agosto 2011 – Oggi è ferragosto, festa molto sentita in questi posti, in spiaggia molti giochi e a mezzogiorno si vedono persino alcuni fuochi d’artificio, più che vedere si sentono :). Verso le 18.00 saliamo con la navetta a Peschici andiamo a mangiare in uno dei ristorantini nel centro storico. Mangiato molto bene (65 € in 4), abbiamo avuto un problema con il pagamento perché faticano ad accettare le carte i credito in quanto le linee telefoniche non sempre funzionano, paghiamo quindi in contanti e poi continuiamo il nostro giro tra le viuzze del centro storico. Verso le 23.00 torniamo a piedi al campeggio, domani ripartiamo. 16 agosto 2011 – si parte! Facciamo carico e scarico, paghiamo il campeggio e alle 9.30 partenza, direzione Monte S. Angelo. Arriviamo alle 11.00 parcheggiamo (5 € non imposta quante si sta, se ci si ferma la notte sono 10 €). Il parcheggio è molto grande e si trova a pochi passi dal castello, che andiamo subito a visitare (2 € a persona); poi scendiamo al santuario, è molto bello tutto scavato nella roccia è dedicato all’Arcangelo Michele. Ci procuriamo un pezzo di focaccia e alle 13 ripartiamo per andare a San Giovanni Rotondo (pochi chilometri). Troviamo un posto al fresco per mangiare e quindi chiediamo informazioni dove è possibile parcheggiare il camper, ci viene indicato il parcheggio “ S. Francesco” che è un’area attrezzata ed è dotato anche di navetta per poter salire alla chiesa di S. Pio. E’ situato sulla strada principale, lo troviamo subito e nel giro di 15 minuti siamo a destinazione. Visitiamo la chiesa vecchia e poi anche quella nuova che è enorme e ha dei mosaici sulle pareti che ti lasciano senza fiato talmente sono im ponenti e bellissimi. Verso le 17 chiamiamo per farci venire a recuperare con la navetta e ripartiamo vogliamo arrivare a Alberobello per la notte. Alle 20.30 siamo ad Alberobello nell’area attrezzata non troviamo posto quindi ci dirigiamo al campeggio “Camping Bosco Selva” ( è un campeggio di passaggio, 700m dal centro città, 43€) ci sistemiamo ceniamo e poi io e Flavio andiamo a fare un giro nel centro della cittadina, Franci e Nadia restano in camper perché sono stanche. I trulli di sera sono molto belli, in piazza troviamo anche un concerto di musica locale ci fermiamo ad ascoltare la musica, rientriamo verso mezzanotte. gasolio 116 € – Km 317 – autostrada 9,90 € – parcheggio 15 € 17 agosto 2011 – Ci alziamo ed andiamo a visitare Alberobello, compriamo due piccolo fischietti in terracotta, caratteristici di quelle zone e la solita calamita. torniamo al campeggio e alle 11.50 partenza per Matera. Arrivati a Matera ci dirigiamo nella zona dei “Sassi” ad un info-point prenotiamo la visita guidata ai “Sassi di Matera” per le 15.30 con sconto perché camperisti (una volta ogni tanto !!!!), chiediamo dove parcheggiare il camper e ci indicano un parcheggio a silos (la cosaci sembra un po’ strana) ma poi vediamo altri camper e quindi saliamo sul piazzale più in alto. Pranziamo e ci prepariamo per l’appuntamento per la visita, in piazza Pascoli al bel vedere. Quello che vediamo è impressionate, tutte queste grotte e case una sopra l’altra, aspettiamo la guida. La visita è durata 2 ore compresa la piccola degustazione, la guida era molto brava, le ragazze sono state molto coinvolte e interessate. Ci fermiamo per la notte in un parcheggio libero ( siamo in 10 camper) vicino ad una scuola a circa 200 metri dal belvedere Km 75 – campeggio 43 € – guida 20 € 18 agosto 2011 – Compleanno di Francesca, la torta la mangiamo quando arriviamo all’agriturismo da Claudio. Partenza alle 8.00 ci portiamo verso Monopoli, oggi ci troviamo con una mia collega all’agriturismo di un altro collega e li passiamo gli ultimi due giorni di vacanza. Decidiamo di passare la mattinata al mare a Polignano mare, parcheggiamo sulla spiaggia in un parcheggio libero, il mare è bellissimo non c’è spiaggia ma scogli e sassi, un bel tuffo e un po’ di sole! Verso le 14 saliamo in camper, prepariamo il pranzo, facciamo gli auguri ufficiali a Franci e la sorprendiamo con il nostro regalo, quindi ci dirigiamo a Monopoli paese a mangiare un gelato. Prendiamo poi la strada per l’agriturismo “ Azienda Agricola Curatori” di Onofrio Contento arriviamo alle 18.00. Posto meraviglioso, piazziamo il camper e Flavio va subito a fare conoscenza con tutti gli animali presenti. Cena ricchissima di leccornie di Mamma Lucrezia con finale torta per Franci, poi tutti allertati perché c’è una mucca che deve partorire. Assistiamo ad uno di quelle meraviglie della natura alle 23.30 vediamo nascere Carolina . Poi tutti a nanna Km 129 19 agosto 2011 La mattina ci svegliamo con tranquillità Flavio va in bici in paese e porta delle squisite brioches per le ragazze, verso le 11.00 in quattro macchine ci dirigiamo in una riserva Torre Guaceto: un posto meraviglioso con acqua cristallina ci passiamo tutto la giornata. A sera cena all’agriturismo 20 agosto 2011 – Ci svegliamo con tranquillità oggi è l’ultimo giorno di vacanze, nel tardo pomeriggio iniziamo il ritorno. Decidiamo di andare al mare, Claudio ci presta la macchina e ci dirigiamo a Monolpoli in una di quelle calette, il mare è abbastanza bello. Rientriamo alle 14.00 mangiamo e ci prepariamo per la partenza gasolio 102 € – Km 453 21 agosto 2011 – alle 6.30 io e Flavio ci svegliamo facciamo colazione e visto il traffico decidiamo di partire subito, svegliamo le ragazze e alle 7.15 partiamo, destinazione casa ormai le vacanze sono finite. E’ stata una bellissima vacanza, piena di cultura relax e divertimento! gasolio 44 € – Km 484 – autostrada 57,7 €

Guarda la gallery
alberobello-rqdfc

Alberobello

alberobello-7d755

sassi di Matera

alberobello-bsn3s

roma



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Basilicata
    Diari di viaggio
    in lucania con carlo levi

    In Lucania con Carlo Levi

    Ripartiamo ancora, come ogni venerdì torniamo in Basilicata, il luogo ideale dove ritrovare il senso di una comunità dispersa...

    Viaggio in Italia: 7 giorni tra Basilicata e Puglia

    Vista l’incertezza del periodoIo, io e il mio compagno non avevamo pianificato di fare un viaggio, ma alla fine, dalla mattina alla sera,...

    Diari di viaggio
    cosa vedere a matera in 2 giorni

    Cosa vedere a Matera in 2 giorni

    Meravigliosa Matera la città dei Sassi, due giorni in questa splendida e affascinante città che mi ha letteralmente rapita.Matera...

    Diari di viaggio
    jazz nel sud italia in vespa

    Jazz nel Sud Italia in Vespa

    Sarà una lunga notte. Lunga, lunga, lunga. Lunga perché domani, nel primo pomeriggio, inizieremo il nostro nuovo lento viaggio (che...

    Diari di viaggio
    palmenti a pietragalla, l'antica civiltà contadina in basilicata

    Palmenti a Pietragalla, l’antica civiltà contadina in Basilicata

    Trascorrere le vacanze in Basilicata è sempre una grande e continua scoperta. Piccola ma immensa, questa regione caratterizzata da...

    Diari di viaggio
    basilicata tour, dal tirreno al pollino

    Basilicata tour, dal Tirreno al Pollino

    Il titolo Basilicata coast to coast sarebbe stato scontato anche se in effetti è proprio quello che ho fatto nell’estate del 2021 con...

    Diari di viaggio
    basilicata on the road

    Basilicata on the road

    Dopo mesi di chiusura in casa, il desiderio di partire, di scoprire nuovi luoghi e realtà si fa sentire più forte che mai. Che fare? Con...

    Diari di viaggio
    la basilicata oggi

    La Basilicata oggi

    Dimenticate qualunque preconcetto sulla Basilicata anni ‘80-‘90.La Basilicata dei paesini sperduti di montagna dove si parla un...

    Se non ora, quando? Tour in moto lungo tutta l’Italia

    È dal 2014 che viviamo in the road insieme (io, Andrea; Sonia, la mia ufficiale in seconda; la nostra moto, una Royal Enfield Classic...

    Diari di viaggio
    in autunno nei borghi della basilicata tra melfi e venosa

    In autunno nei borghi della Basilicata tra Melfi e Venosa

    La Basilicata è conosciuta quasi esclusivamente grazie a Matera, la "Città dei Sassi", ma in realtà questa regione ha molto altro da...

    Video Itinerari