Ritorno in Egitto, a tutto low cost

Perfetto mix di mare e cultura con la famiglia, organizzato in completa autonomia
 
Partenza il: 24/02/2019
Ritorno il: 03/03/2019
Viaggiatori: 4

In totale abbiamo speso circa 1100 euro in 4 per una settimana tutto compreso, più o meno così ripartiti:

– Volo Easyjet: 65 Euro (solo bagaglio a mano) a persona

– Pernottamento: 250 Euro in totale

– Cibo, trasporti, ingressi: circa 500 Euro in totale

– Visto: 25 dollari a persona fatto on line

Dopo la bellezza di 15 anni decidiamo di tornare in Egitto, questa volta in compagnia dei nostri bambini di 6 e 10 anni.

Complice la recente aperura della tratta Milano Malpensa-Hurghada effettuata da Easyjet, optiamo per una settimana tra il Mar Rosso e le attrattive di Luxor, il tutto organizzato in modo autonomo.

Si rivelerà un breve viaggio superiore alle aspettative, un perfetto di mix di bellezze naturali (Hurghada ed il Mar Rosso), siti archeologici (Luxor) e cucina locale con un rapporto qualità/prezzo invidiabile.

A seguito della caduta di Mubarak e del periodo di instabilità politica ed economica che ne è seguito, il valore della Lira egiziana è crollato: per chi proviene dall’area euro un viaggio in Egitto si rivela dunque molto conveniente. Attualmente 1 Euro vale circa 20 lire egiziane.

In questo periodo (fine febbraio-primi di marzo) il clima non è particolarmente idoneo alla balneazione vista la presenza abbastanza frequente di vento freddo. Abbiamo comunque fatto il bagno utilizzando una mezza muta comprata in Italia, anche se in loco si possono affittare. In compenso il clima non particolarmente caldo è risultato più idoneo per la visita dei siti archeologici, praticamente off limit nei pomeriggi estivi, viste le altissime temperature.

COME ARRIVARE.

Come detto sfruttiamo la nuova tratta Malpensa-Hurghada con Easyjet. Ottimi operativi con partenza la domenica da Milano alle 7.00 e arrivo in Egitto alle 12.30 locali (+1 ora in Egitto). Ritorno sempre la domenica alle 13.05 da Hurghada con arrivo a Malpensa alle 16.40.

Come ormai faccio spesso, prenotazione del volo appena reso disponibile dalla compagnia: morale della favola 258 euro in totale a/r in 4. Prezzo imbattibile.

COME MUOVERSI.

Non avendo l’appoggio di Tour operator, ci siamo mossi esclusivamente con mezzi locali.

Per gli spostamenti all’interno delle città si possono utilizzare i numerosissimi taxi in circolazione. I prezzi sono generalmente contenuti e comunque bisogna sempre accordarsi prima sul prezzo, circa il 40-50% in meno di quello che viene proposto dall’autista.

Orientativamente per la tratta Aeroporto-Hurghada centro si spendono circa 90-100 LE, pari a circa 5 euro. Per gli spostamenti in città la spesa si attesta su circa 40-50 LE a seconda ovviamente delle distanze percorse.

Anche per coprire comodamente distanze medie (70-80 Km) conviene l’utilizzo del taxi o delle auto di compagnie turistiche: il taxi per un’intera giornata per un’escursione a circa 80 KM da Luxor ci è costato 800 LE, circa 40 Euro.

Vista la presenza di un’ottima rete di pullman, per coprire distanze più lunghe credo che questa sia la soluzione più pratica ed economica: noi abbiamo prenotato direttamente sul sito della compagnia Go-Bus il tragitto Hurghada-Luxor-Hurghada per circa 40 euro in 4. Sono comodi pullman con sedili reclinabili e bagno a bordo.

DOVE SOGGIORNARE.

Non essendo amanti dei villaggi all inclusive con marchiatura a braccialetto, abbiamo preferito soggiornare in appartamenti prenotati tramite Booking.com.

Per quanto riguarda Hurghada abbiamo soggiornato 4 notti al Redcon Panorama, un edificio situato in centro con a disposizione appartamenti varia metrature. Noi abbiamo affittato un enorme pentalocale con 3 capere da letto, 2 bagni, soggiorno con cucina e terrazza vista mare al prezzo di 35 euro a notte. La posizione centrale ci ha permesso di frequentare i locali tipici della città frequentati da locali senza essere relegati in albergoni decentrati per turisti. Pulizia non impeccabile ma in compenso i ragazzi della reception sono stati sempre molto gentili e disponibili. La struttura ha anche una convenzione con una spiaggia privata dall’altra parte della strada (Orange Beach) per la quale è previsto l’accesso gratuito.

A Luxor abbiamo invece soggiornato 3 notti al Luxor Vip Appartaments: situato sulla più tranquilla costa ovest del Nilo (West Bank), tra il fiume e le piantagioni di banane. Dalla terrazza sul tetto si poteva godere di un fantastico panorama con sullo sfondo i campi coltivati e le montagne. Anche in questo caso ampio appartamento con 2 camere da letto, 2 bagni, soggiorno con cucina e ampia terrazza. A disposizione una bella piscina di cui però non abbiamo usufruito. Pulizia in questo caso impeccabile. Prezzo: 89 dollari per 3 notti.

DOVE E COSA MANGIARE.

Abbiamo mangiato in locali con cucina tipica egiziana. Piatti principali a base di carne accompagnati con insalate, riso, pane fatto al momento, fagioli e patate stufate. Cucina comunque non varia e abbastanza ripetitiva. Si magia con cifre molto contenute, circa 5/6 euro a testa.

Colazione non pervenuta, nel senso che la mattina è difficile trovare qualcosa da mangiare che non sia uguale a quello che si mangia per pranzo o cena. Abbiamo solitamente comprato biscotti o similari nei supermercati e poi bevuto te che si trova facilmente (10 LE), tra l’altro molto buono. Nei caffè preparano anche ottimi frullati di frutta fresca (25 LE).

COSA VEDERE.

Domenica 25/02/2019.

Mattinata in volo. Dopo aver preso possesso dell’appartamento, abbiamo passato la mezza giornata nella spiaggia convenzionata con la struttura. Sole ma vento freddo. Primi avvistamenti di pesci tropicali.

Lunedì 26/02/2019.

Bella giornata soleggiata e poco vento. Tramite l’applicazione Get Your Guide abbiamo prenotato l’escursione in barca all’isola di Giftun con annessi 2 stop per fare snorkelling lungo la barriera corallina. Ad un costo di circa 48 euro in 4, pranzo incluso, ci siamo assicurati una bella escursione giornaliera che ci ha permesso di rilassarci sulla fantastica spiaggia sabbiosa di Giftun, a largo della costa di Hurghada, e di fare snorkelling i 2 diversi punti della barriera dove abbiamo avvistato una buona varietà di pesci. Pranzo senza pretese e attrezzatura (maschera, boccagli e pinne) incluse.

L’applicazione è comodissima perchè permette di prenotare le escursioni a prezzi molto contenuti, pagamento con carta di credito e prelievo con il pulmino dal proprio hotel.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Egitto
    Diari di viaggio
    crociera sul nilo e cairo

    Crociera sul Nilo e Cairo

    Qualche informazione e qualche dritta per chi intende programmare una crociera sul Nilo. Noi abbiamo prenotato con Quality Group - Mistral...

    Diari di viaggio
    port safaga, dove trovare la quiete in egitto

    Port Safaga, dove trovare la quiete in Egitto

    La prima volta che mi sono recata in Egitto è stato per festeggiare una di quelle ricorrenze speciali che capitano poche volte nella vita...

    Diari di viaggio
    egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

    Egitto, un viaggio senza fine nella terra degli inizi

    Perché intraprendere un viaggio in Egitto?!?! Perché l’Egitto è storia, è cultura, archeologia, mistero, innovazione, magia, è un...

    Diari di viaggio
    mar rosso: berenice, tranquillità assoluta, solo snorkeling, pesci e coralli

    MAR ROSSO: Berenice, tranquillità assoluta, solo snorkeling, pesci e coralli

    Siamo tornati in Mar Rosso questo autunno, preferendo la parte più a sud della costa, ben oltre Marsa Alam, fino quasi la cittadina di...

    Diari di viaggio
    ritorno in egitto, a tutto low cost
    pil

    Ritorno in Egitto, a tutto low cost

    In totale abbiamo speso circa 1100 euro in 4 per una settimana tutto compreso, più o meno così ripartiti:- Volo Easyjet: 65 Euro...

    Diari di viaggio
    egitto classico: istruzioni per l'uso

    Egitto Classico: istruzioni per l’uso

    Buongiorno a tutti! Ciao a chi già conosce i miei diari di viaggio e anche a chi mi legge per la prima volta. (Per altre mete, cercatemi...

    Diari di viaggio
    sharm el sheikh: mare, deserto e snorkeling

    Sharm el Sheikh: mare, deserto e snorkeling

    Ho viaggiato alcune volte coi miei genitori, Tunisia, Messico, Istria, Germania... ma ora a poco più di vent'anni parto sola, anzi col mio...

    Diari di viaggio
    seduzioni e misteri del basso egitto

    Seduzioni e misteri del Basso Egitto

    Il Cairo, con i suoi 10 milioni di abitanti, è l’agglomerato urbano più popoloso dell’Africa. Le sue periferie si sono allargate...

    Diari di viaggio
    i segreti del cairo

    I segreti del Cairo

    Nove milioni e mezzo di abitanti vivono lungo la riva orientale del Nilo, nel punto immediatamente a sud del suo Delta. “Al-Qahira”,...

    Diari di viaggio
    i tesori del nilo

    I tesori del Nilo

    Un Paese affascinante l’Egitto, custode di monumenti e segreti della civiltà più straordinaria del mondo antico e che Erodoto...