Relax tra Praslin e La Digue

Una settimana alle Seychelles per rilassarsi sulle splendide spiagge da cartolina
Partenza il: 13/04/2018
Ritorno il: 22/04/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

UNA SETTIMANA ALLE SEYCHELLES

Una settimana è poco e aprile non è il mese migliore per una vacanza alle Seychelles, ma così abbiamo deciso e il 13 aprile partiamo di sera dall’aeroporto di Bologna con un volo Turkish airlines che ci porta ad Istanbul, qualche ora di attesa e dopo altre 8 ore di volo sempre a bordo di un volo Turkish arriviamo all’aeroporto di Mahe. Ottimo volo con pasti abbondanti e alcune accortezze come il kit per il viaggio degne di nota, buona anche la scelta dei film con qualcosa anche in italiano.

Arriviamo al sabato mattina e appena usciti dall’aereo veniamo colpiti dal clima caldo e umido tipico di questo periodo, bisogna armarsi di pazienza perchè le pratiche d’immigrazione sono lente e dopo il timbro d’ingresso sul passaporto ritiriamo i bagagli ma non usciamo dall’aeroporto dato che avendo solo una settimana a disposizione abbiamo scelto di non visitare l’isola principale di Mahe. Ci spostiamo nel vicino settore dei voli domestici dove facciamo check in al banco dell’Air Seychelles poi, nell’attesa, facciamo un prelievo ATM con carta postepay evolution dove ritiriamo circa 3000 rupie. Scopriremo poi che l’euro è considerata moneta corrente. Ovunque puoi pagare e ricevere il resto nella nostra valuta. Compriamo anche una sim prepagata della Airtel che con 25 euro mi consentirà di navigare e chiamare a casa tutti i giorni.

Ci imbarchiamo su un piccolo bimotore ad elica da venti posti e in venti minuti raggiungiamo l’isola di Praslin dopo aver ammirato dall’alto le splendide isole dell’oceano indiano. Finalmente siamo su questa isola meravigliosa non molto grande e facilmente visitabile sia con auto a noleggio che con gli autobus, ritiriamo i bagagli e all’uscita prendiamo un taxi per raggiungere la nostra meta finale, attraversiamo l’isola e subito siamo affascinati dalla natura esplosiva che ci circonda. Arriviamo sulla costa nord, la cote d’or, e al nostro alloggio di Villa Rafia, è una bella casa immersa nel verde equatoriale a pochi passi dalla grande spiaggia di Anse Volbert, la gentilissima padrona di casa ci mette subito a nostro agio con tante informazioni sulla villa e sull’isola, ci viene assegnata una camera spaziosa con un bell’atrio e con tante piante davanti a noi. Ci sistemiamo e cerchiamo di sfruttare le poche ore di sole rimanenti andando nella spiaggia di Anse Volbert la più grande di Praslin. La spiaggia è meravigliosa, sabbia bianca e fine con tanta vegetazione alle spalle e l’oceano di fronte con il panorama delle varie isolette, l’acqua è a temperatura perfetta con il mare calmo e basso, ideale per i bambini, ma non trasparente come si può immaginare, ancorate vicino a riva ci sono tante barchette che portano i turisti nelle varie escursioni.

Ma siamo all’equatore e il sole alle 18 tramonta dopo averci regalato luci bellissime anche se non siamo dalla parte giusta per vedere il sole sparire all’orizzonte, si fa buio in fretta ed è bene munirsi di torce o simili perché molte zone non sono illuminate. Torniamo in camera per darci una ripulita ed usciamo per cenare nel vicino ristorante Les Lauriers, è il ristorante di un hotel ma si può mangiare a buffet un ottima cucina creola con carne e pesce alla griglia, 30 euro a persona non sono pochi ma si mangia tanto e molto bene.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
viaggio nel mani, peloponneso

Viaggio nel Mani, Peloponneso

La regione del Mani si trova nel Sud del Peloponneso, tra Messenia e Laconia. Un...

patrizio e le giuggiole di arquà petrarca

Patrizio e le giuggiole di Arquà Petrarca

Un episodio inedito dello Slow Tour Padano di Patrizio Roversi: durante l’itinerario...

villa vizcaya miami

Villa Vizcaya Miami

Villa Vizcaya Miami

Leggi i Diari di viaggio su Cultura
Diari di viaggio
dubai gold

Dubai Gold

1°g sab 16 ottobre - Volo Milano-Dubai Volo Emirates Milano-Dubai con partenza alle ore 14.45 e arrivo alle ore 22.50. Preleviamo...

Diari di viaggio
bulgaria: sofia e plovdid

Bulgaria: Sofia e Plovdid

Viaggio in Bulgaria, tre notti, quasi quattro giorni, due a Plovdid e due a Sofia. Plovdid è stata capitale europea della cultura nel...

Diari di viaggio
vienna, la città imperiale a misura di bambino

Vienna, la città imperiale a misura di bambino

Atterriamo nell'aeroporto (flughafen in tedesco) di Vienna-Schwechat (20 chilometri sud-est della cittadina) a pomeriggio inoltrato con un...

Diari di viaggio
interrail con le ali tra le capitali del nord europa

Interrail con le ali tra le capitali del Nord Europa

Un viaggio con tre giorni in media per ogni capitale, con la permanenza in ogni città influenzata dalle tariffe che si riuscivano a...

Diari di viaggio
in tutti i laghi: val d'ega e dintorni

In tutti i laghi: Val d’Ega e dintorni

19 AGOSTO 2021: NOVA PONENTE Partiamo prima dell'alba per evitare traffico ed alte temperature. Il viaggio si svolge senza problemi in...

Diari di viaggio
scoprendo i musei di torino

Scoprendo i musei di Torino

Scoprendo alcuni dei più importanti musei di TORINO si comprende l'anima orgogliosa, policroma e resiliente di quella che è stata la...

Diari di viaggio
monaco di baviera 2

Monaco di Baviera 2

Non avevo mai considerato la Germania come una destinazione turistica (Berlino a parte), e mi sbagliavo, perché Monaco è sicuramente una...

Diari di viaggio
sei giorni ad amsterdam in agosto

Sei giorni ad Amsterdam in agosto

GIORNO 1: 10 agosto 2021 Siamo partiti da Bologna con il volo KLM delle 6 di mattina, a bordo ci hanno dato un panino non molto buono...

Diari di viaggio
le scimmie di kathmandu

Le scimmie di Kathmandu

Non passa giorno in cui io non pensi all'Asia e ormai dopo un anno e mezzo di separazione forzata, a causa delle restrizioni pandemia,...

Diari di viaggio
l’oltrepò pavese

L’Oltrepò Pavese

Partenza per L’Oltrepò Pavese, area a sud del fiume Po in provincia di Pavia, ricca di punti d’interesse storici e naturalistici.Il...