Relax ad Anguilla

Il paradiso esiste... ai Caraibi
 
Partenza il: 11/04/2012
Ritorno il: 20/04/2012
Viaggiatori: 2
Spesa: 3000 €

Anguilla è un vero paradiso per chi ama il calore del sole caraibico, le spiagge da sogno e un mare dal colore indescrivibile con diverse tonalità di azzurro. In generale, una vacanza ad Anguilla è abbastanza costosa, ma garantisco che ne vale la pena, perchè quest’isola è veramente un paradiso che merita di essere goduto a 360°. Sembra ancora un po’ “indietro”, lontana dalla modernità e dal lusso che invece caratterizzano la vicina St. Martin. La strada principale dell’isola è ben asfaltata, ma in alcuni tratti, come ad esempio a The Valley, ci sono parecchi “rattoppi” e alcune stradine secondarie che portano a spiagge e ristoranti non sono asfaltate. I pali della luce fanno paura, talmente sono antiquati e ai bordi della strada ci sono spesso caprette, galline e galli, alcuni dei quali si fanno sentire di buona mattina e anche durante la giornata. Le costruzioni sono piuttosto basse, in armonia con il paesaggio, in quanto l’isola è tendenzialmente piatta, senza colline e/o montagne, quindi ad Anguilla non troverete i grandi alberghi multipiano che si vedono a St. Martin.. per fortuna… In generale, l’ambiente è un po’ selvaggio, ma è proprio questa la sua bellezza. Naturalmente ci sono anche diversi resort pluristellati, ma sono immersi nel verde e poco visibili, se non dalle spiagge, e numerosi ristoranti sparsi per tutta l’isola e per tutte le tasche (la cucina anguillana è conosciuta per essere una delle migliori cucine caraibiche). Volendo impostare la vacanza in modo più economico, si può prenotare un appartamento con cucina, fare la spesa al supermercato e cucinarsi qualcosa per conto proprio. E’ un’isola tranquilla, ideale per chi cerca relax e vuol fare prevalentemente vita di mare per cui, chi vuole andare in giro per locali e discoteche e fare le ore piccole è opportuno che scelga un’altra meta, ad esempio la vicina St. Martin. Ad Anguilla si cena presto e alcuni ristoranti alle 9,30 sono già in chiusura. Del resto, la giornata inizia presto perchè alle 7 di mattina il sole è già caldo. La maggior parte dei turisti italiani arriva ad Anguilla con il volo Air France Parigi – St. Martin, e così ho fatto anch’io. L’Air France è sicuramente costosa, ma il servizio è eccellente. All’arrivo a St. Martin si può prendere il traghetto, la barca veloca, oppure un piccolo aereo che in 8 minuti vi porta a destinazione. Io ho scelto l’aereo (www.anguillaairservices.com) e dall’alto mi sono goduta un panorama fantastico. Preparatevi a filmare le bellissime spiagge della parte sud dell’isola (Shoal Bay West, Rendezvous Bay, Moundays Bay, Cove Bay ecc.). Sull’isola è indispensabile noleggiare un auto, preferibilmente un fuoristrada per le strade non asfaltate. Al costo del noleggio (noi abbiamo pagato 40 $ al giorno piu’ 5 $ al giorno per l’assicurazione), bisogna aggiungere anche 20 $ per una patente temporanea dell’isola che dura tre mesi. Fate attenzione perchè ad Anguilla si guida a sinistra e le auto a noleggio sono quasi tutte con cambio automatico.

Spiagge

Sono numerose e tutte bellissime, soprattutto perchè sono quasi deserte, quindi garantiscono tranquillità e privacy. La spiaggia migliore dell’isola è sicuramente Shoal Bay East. La sabbia è molto fine e talmente bianca che abbaglia (sono indispensabili gli occhiali da sole, anche per chi normalmente non li usa, come me). Non è mai affollata, neanche in alta stagione. Inoltre, non essendoci i grandi alberghi, non ci sono neanche i casinisti con le moto d’acqua, sci d’acqua, banane, ecc ecc., tranquillita’ assoluta. Il mare è strepitoso, con diverse sfumature di blu e infine la posizione consente anche di godersi il tramonto. Al secondo posto metterei Meads Bay e Rendezvous Bay, a pari merito. Sono entrambe lunghe e bellissime, anche se a Meads bay si nota in fondo alla spiaggia una palazzina bianca che rovina un po’ il bel panorama. Bellissime anche Cove Bay, ove il mare ha diverse sfumature di blu e Shoal Bay West. Quando le ho viste io, erano un po’ piene di alghe a causa di una mareggiata dei giorni precedenti, ma i colori erano ugualmente affascinanti. A Sandy Ground, invece, conviene andarci di sera perché ci sono molti locali carini ove poter cenare, anche più economici rispetto al resto dell’isola. Di giorno è piena di barche, è frequentata dalla gente del posto e non ha il fascino di tutte le altre spiagge.

Alloggio: ho soggiornato alle Shoal Bay Villas. La posizione di questa struttura è eccezionale, direttamente su Shoal Bay East, la spiaggia più bella dell’isola e sicuramente tra le migliori dei Caraibi. Avevo lo Studio fronte mare al piano terra con una piccola veranda in giardino. Lo Studio era grande, pulito e la cucina era dotata di ogni confort (tostapane, frullatore, microonde), oltre a tutto il necessario per cucinare. Era molto piacevole fare colazione in veranda a pochi metri dalla spiaggia. Inoltre, a due minuti dalle Villas si trova Madeariman, ove si puo’ fare colazione, pranzare e cenare e, volendo, si possono anche ordinare i piatti e portarseli a casa. Forse uno degli inconvenienti delle Villas è che le tende non garantiscono buio al 100%, per cui quando sorge il sole (e ciò accade alla mattina presto), ci si sveglia. Sinceramente, per me e mio marito non è stato un problema.

Ristorazione: ho frequentato molto il Madeariman, sia a pranzo, che a cena perchè era vicino al mio resort e mi sono trovata moto bene. Si trova direttamente sulla spiaggia di Shoal Bay e ha un ambiente informale e gradevole. I prezzi sono nella media dell’isola, ossia a cena, per un piatto principale di carne e/o pesce (che comprende molte verdure) e una bibita ciascuno, si spende intorno ai 70-80 $ + mancia. A pranzo si spende meno e si può prendere anche la pizza.. Ho provato diverse volte anche Smokey’s, a Cove Bay e anche in questo caso mi sono trovata bene. Il personale è gentile e simpatico, il menù è vario e i piatti sono buoni. I prezzi li ho trovati lievemente più bassi rispetto alla media dell’isola.

Guarda la gallery
mare-hc8f4

La vista dal mio Studio

mare-bx7wu

Palo della luce



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Anguilla
    Diari di viaggio
    sint maarten, anguilla e saint-barthélemy

    Sint Maarten, Anguilla e Saint-Barthélemy

    A novembre abbiamo prenotato il volo con Air France (costo euro 800.00) da Milano Linate, con scalo a Parigi, dal sito della Compagnia...

    Diari di viaggio
    anguilla, relax con gusto ai caraibi

    Anguilla, relax con gusto ai Caraibi

    un altro punto di forza di Anguilla, la cucina di ottima qualità per la quale diversi ristoranti dell’isola hanno ricevuto...

    Diari di viaggio
    relax ad anguilla

    Relax ad Anguilla

    Anguilla è un vero paradiso per chi ama il calore del sole caraibico, le spiagge da sogno e un mare dal colore indescrivibile con diverse...

    Diari di viaggio
    viaggio a saint martin di st. marteen e guadalupe

    Viaggio a Saint Martin di St. Marteen e Guadalupe

    Siamo stati a Saint Martin dal 25 al 31 di luglio 2011. Il tempo ė estremamente variable nell'arco della stessa giornata: sole, pioggia,...

    Diari di viaggio
    anguilla, aprile 2011

    Anguilla, aprile 2011

    Siamo stati ad Anguilla nella prima settimana di Aprile. Tempo splendido, caldo e abbastanza ventilato, soltanto mezza giornata nuvolosa...

    Diari di viaggio
    st. martin e anguilla: il sogno

    St. Martin e Anguilla: il sogno

    stagione secca e le piogge si vedono di rado. Forse il paesaggio risulta un po’ arido e quindi penalizzato in questo periodo, certamente...

    Video Itinerari