Rajasthan da turisti

Tour classico dell’India settentrionale e tappa ad Agra
 
Partenza il: 12/11/2017
Ritorno il: 30/11/2017
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Da quasi vecchietti abbiamo scelto di fare un tour classico del Rajasthan. Ci siamo quindi affidati a Karni viaggi. Ottima scelta ed anche la più economica tra 5 preventivi che avevamo richiesto ad altrettante compagnie. La scelta di un’agenzia è quasi obbligatoria, essendo strutturalmente impossibile guidare in India per noi occidentali. Abbiamo avuto anche la fortuna che nel periodo da noi prescelto (12 – 30 novembre 2017) Alitalia aprisse la tratta Roma-Delhi per cui con 350 € a persona abbiamo acquistato il biglietto A/R circa 3 mesi prima del viaggio. Certo è un po’ scomodo l’orario di arrivo alle 2,30 della notte, ma avevamo prenotato il trasferimento in hotel e quindi nulla di drammatico. I primi 2 giorni li abbiamo gestiti da soli a Delhi ed il servizio dell’agenzia è iniziato il 15, con il tour classico che però abbiamo svolto con maggiore lentezza per non fare l’imitazione dei turisti giapponesi che fanno il tour d’Italia in 4 giorni. Quindi abbiamo rinunciato a Varanasi ma abbiamo soggiornato in diverse città per due notti, senza fare tutto a rotta di collo. Un ricordo molto bello lo abbiamo del nostro autista, Rajendra che è stato attento, puntuale, prudente e discreto. E soprattutto la prudenza è un pregio che viene esaltato nel traffico indiano. Appena tuffati a Delhi abbiamo provato le botte di adrenalina a viaggiare sui tuc-tuc che si trovano (anche troppo) e che vanno pagati non più di100 rupie a viaggio. Sono viaggi pazzeschi, ma d’altronde il codice della strada prevede solo due articoli: 1) Non fare incidenti. 2) Non incazzarsi mai. E quindi tutto il resto è permesso, sempre che venga fatto pigiando di continuo il clacson. A Delhi abbiamo visitato i monumenti più belli, escludendo però il Forte Rosso perché di forti ne avremo visti in seguito fin troppi ed includendo invece la casa-museo di Indira Gandhi ed il monumento al Mahatma. Cielo oscurato da un inquinamento massiccio e costante, tentativi di piccoli imbrogli, ma tutto sommato non ci sono, a nostro avviso, pericoli o rischi particolari. I luoghi visitati sono quindi stati quelli che molti altri viaggiatori hanno descritto e sono tutti davvero interessanti. Ma le riflessioni che si iniziano a fare sono quelle sulla combinazione tra miseria e serenità di quel popolo, gli intrecci tra religiosità e gentilezza, le distonie tra sporcizia invadente e straordinaria bellezza dei volti e dei vestiti delle donne. Animali in giro (ma sarà una costante) ed episodi toccanti di vita ordinaria. Sorprende anche il disamore per le abitazioni, anche per quelle meno povere, che sono mal tenute, circondate di sporcizia e coperte di pannelli pubblicitari.

Poi dal 15 al 30 viaggio tra le città del Rajasthan di cui diamo solo delle impressioni, rinviando alle descrizioni più esatte di altri viaggiatori e delle guide. Noi abbiamo goduto, sempre grazie alla ottima organizzazione di Karni, di 5 guide in Italiano nelle città maggiori.

Mandawa la ricordiamo per le haveli e per l’ottimo albergo (Hotel Desert Resort).

Bîkâner la ricordiamo per la fortezza e per una strana guida che ci ha fatto apprezzare una haveli antica e cesellata in pietra rossa.



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
rasiglia e orvieto

Rasiglia e Orvieto

È ideale trascorrere un weekend tra questi due borghi così diversi, ma abbastanza...

versailles e le ville lucchesi

Versailles e le Ville Lucchesi

Vi illustro un bell’itinerario di un giorno lontano dai centri affollati, da effettuare...

il castlèt-tour

Il castlèt-tour

Uno slow tour di 4 giorni per gli amanti dei viaggi fuori dalle rotte turistiche...

Leggi i Diari di viaggio su Agra
Diari di viaggio
seconda volta in india

Seconda volta in India

India (17 febbraio-4 marzo 2019) Prese elettriche: spine italiane dovunque Clima: a metà febbraio clima primaverile con escursioni...

Diari di viaggio
india...tour tra il rajasthan, il deserto e varanasi

India…tour tra il Rajasthan, il deserto e Varanasi

Viaggio in India di Antonino e Renata: Rajasthan, Agra e Varanasi 05-Ott/20-Ott Il 2019 è un anno molto importante per mia moglie...

Diari di viaggio
india,  colori e profumi del rajasthan

India, colori e profumi del Rajasthan

Da qualche tempo io e mio marito Stefano condividevamo il pensiero che visitare l’India sarebbe stato bellissimo; un paese che fa subito...

Diari di viaggio
quattro cugini a zonzo in rajasthan

Quattro cugini a zonzo in Rajasthan

a Chand Baori, il pozzo della luna . Costruito attorno al VII secolo, aveva lo scopo di rifornire d'acqua il villaggio di Abhaneri e le...

Diari di viaggio
alla scoperta della terra dei maharaja

Alla scoperta della Terra dei Maharaja

Con una punta di timore per un viaggio che tutti ci hanno preannunciato non facile, io e il mio partner abbiamo deciso di organizzare il...

Diari di viaggio
rajasthan zaino in spalla in solitaria

Rajasthan zaino in spalla in solitaria

Ho una cugina che da quattro anni vive a Nuova Delhi. Una bella occasione per andare a trovarla e contemporaneamente poter visitare...

Diari di viaggio
la nostra india: rajasthan e agra

La nostra India: Rajasthan e Agra

alle 6. L'avranno trasformato in quello previsto per le 6. Il treno non è certo come quello preso due giorni fa; un mondo di pendolari...

Diari di viaggio
rajasthan da turisti

Rajasthan da turisti

Da quasi vecchietti abbiamo scelto di fare un tour classico del Rajasthan. Ci siamo quindi affidati a Karni viaggi. Ottima scelta ed anche...

Diari di viaggio
india, paese di grandi contrasti

India, Paese di grandi contrasti

colazione. E' sicuramente la colazione peggiore di tutto il viaggio. Tutta la sala ha l'aria molto sporca e ci sono pietanze strane che non...

Diari di viaggio
un tuffo nei colori, odori e suoni del rajasthan di e non solo

Un tuffo nei colori, odori e suoni del Rajasthan di e non solo

fatevi tentare e stuzzicare dalle pietanze. Se riuscite fatevi spiegare nel dettaglio giusto per apprezzare al meglio. L’offerta di cibo...