Racconto il mio safari

Safari stupendo più soggiorno mare
Scritto da: pernix
racconto il mio safari
Partenza il: 17/09/2010
Ritorno il: 01/10/2010
Viaggiatori: 2
Spesa: 2000 €

Finalmente ecco il viaggio dei miei sogni mi sono detta prima di partire.. speriamo non mi deluda!! Con questo pensiero sono partita per il Kenya con il mio fidanzato. Dall’Italia avevo cercato informazioni su come e dove muovermi per un safari (l’anima del viaggio) ed ho trovato tra i tanti questo nome: DONAMASAI (Donatella e John). Recensioni ottime ovunque, lei italiana, marito masai, mi sono detta: il massimo: referente italiana per qualsiasi problema, curiosità, domanda, esigenza e richiesta con la conoscenza della savana del masai!!! Quindi… GOOOO!!!! Sistemazione al Twiga Beach Resort a Watamu che si è rivelato ottimo per la cucina, pulizia, spiaggia favolosa e grande relax con animatori simpaticissimi e discreti!! (Grazie Marco, Sara e Pane). Da lì partiamo per il safari con Donamasai che ci viene a prendere fuori dal resort ed iniziamo questa avventura direzione Tsavo East!! Io avevo chiesto a Donatella un viaggio attraverso il quale potessi vedere il più possibile, avere contatti con gente del posto, entrare nel cuore del Kenya! Risultato: Il Kenya e Donatella sono entrati nel mio cuore ed io gliene ho lasciato un pezzetto che tornerò a riprendermi MOLTO PRESTO! Safari stupendo con paricolarità che non avremmo vissuto con il tour operator e sicurezze che non avremmo avuto con i beach boys… il pernottamento al Kiboko Camp è stata la ciliegina sulla torta: scenario favoloso per questo Camp a gestione italiana con ottimi organizzazione, cucina e personale! Per non parlare della colazione al mattino servita nel terrazzino della tenda dove il panorama offre l’ alba e quindi pure il tramonto con i colori dell’ Africa riflessi sulle acque del fiume Galana e della meditazione serale attorno al fuoco lungo la riva del fiume! Escursione alle mangrovie esclusiva nell’ organizzazione, depressione di Marafa (Hell’s Kitchen) da non perdere, poi andare ospiti nei villaggi, all’ orfanotrofio ed un giro al mercato di Malindi sono cose che molti sottovalutano ma in realtà ne vale la pena di fare per tornare con un “fardello” che non è un “semplice viaggio” ma una “vera esperienza di vita”! Donatella da buona italiana sa quello che ti annoia, quello che ti piace e quello che davvero ti lascia un segno indelebile nel cuore! Risultato?? Viaggio al di sopra delle aspettative nonostante fossero già alte prima di partire, nostalgia al rientro, voglia di tornare a scoprire altro, voglia di altri.. tanti safari, pelle d’ oca ed occhi lucidi al solo pensiero di tornare in Kenya… e noi ci torneremo presto e sempre con Donamasai!! Grazie Dona, non vi dimenticheremo mai… torneremo per curare il Mal d’ Africa che ci hai fatto venire!!! Asante Sana! Jambo Kenya.



    Commenti

    Lascia un commento

    Kenya: leggi gli altri diari di viaggio