Qualche giorno in Camargue

In viaggio con i bambini tra mare, cultura e natura
Partenza il: 28/08/2015
Ritorno il: 01/09/2015
Viaggiatori: 4
Spesa: 500 €

È fine agosto, avendo ancora qualche giorno di ferie a disposizione, decidiamo all’ultimo momento e senza troppi programmi di fare un viaggio di qualche giorno in Camargue e di assaporare con le nostre bambine il contatto con la natura più selvaggia di questa bellissima parte della Provenza.

Decidiamo così di soggiornare direttamente nel cuore della Camargue, a Saintes Maries-de-la-Mer, la capitale dei gitani, per non doverci spostare per troppi chilometri in macchina ogni giorno e devo dire che, avendo avuto pochi giorni a disposizione questa scelta si rivela vincente. Prenotiamo una camera in un hotel a due stelle a due passi sia dal centro del paese che dalla spiaggia, e comodo sia per il parcheggio che per uscire dalla città (Hotel Les Arcades, 120 euro al giorno per un a quadrupla spaziosa); il proprietario parla anche l’italiano, è molto gentile e ci dà vari consigli e dritte. Guardandoci in giro la prima impressione è quella di essere in Spagna, case basse bianche con persiane dai colori tenui. Con tutta questa natura rigogliosa e le paludi, stagni e acquitrini circostanti ci eravamo armati di repellenti anti-insetti, aspettandoci tante zanzare… E invece fortunatamente non ne abbiamo incontrata una!

Giorno 1

Arriviamo nel primo pomeriggio e dopo aver lasciato i bagagli in hotel andiamo a piedi all’ufficio del turismo per chiedere qualche informazione (qui c’è il wi-fi libero). Notiamo che davanti al tourist information parte il trenino “Le petit train camarguis” che propone un giro di circa 50 minuti per la città e la natura circostante: ci sembra proprio un bel modo di cominciare la nostra visita e le bambine sono entusiaste. È un buon inizio e cominciamo subito a entrare nello spirito della natura della Camargue. Si esce dal paesino e ci si avventura in strade sterrate nei dintorni, purtroppo la spiegazione è solo in francese e noi non capiamo molto, ma è sufficiente guardarsi in giro per cominciare ad assaporare cosa ci aspetterà nei prossimi giorni: tanta natura e animali allo stato brado. Avvistiamo da subito un branco di tori, vari cavalli bianchi e tantissimi fenicotteri rosa! Stupendo il senso di libertà e di natura che si respira qui. Il giro è piaciuto molto alle bambine e tutto sommato anche a noi. Consiglio di prendere i posti in fondo per respirare meno i gas di scarico provenienti dalla motrice. Costo del biglietto 7 euro, ridotto per bambini 5 euro.

Una volta scesi dal trenino ci avventuriamo nelle strade del centro, prendiamo un caffè e andiamo a visitare la chiesa di Notre Dame de la Mer e decidiamo di salire sul tetto per godere di una vista fantastica sulla Camargue. Il biglietto per noi quattro costa in totale 7 euro. Una volta saliti su una scaletta a chiocciola abbastanza ripida, siamo sul tetto e ammiriamo dall’alto il panorama, la vista è impagabile.

Facciamo ancora qualche giro in centro e ci spostiamo verso il mare, dove troviamo subito un parco giochi per le bambine. La cosa curiosa che abbiamo notato è che la città ha varie zone chiamate “wc per cani”‘ si tratta di qualche metro quadrato di sterrato dove i cani fanno i loro bisogni.

Guarda la gallery
cultura-k3hrb

Qualche giorno in Camargue

cultura-t4cjt

Qualche giorno in Camargue



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
viaggio nel mani, peloponneso

Viaggio nel Mani, Peloponneso

La regione del Mani si trova nel Sud del Peloponneso, tra Messenia e Laconia. Un...

patrizio e le giuggiole di arquà petrarca

Patrizio e le giuggiole di Arquà Petrarca

Un episodio inedito dello Slow Tour Padano di Patrizio Roversi: durante l’itinerario...

villa vizcaya miami

Villa Vizcaya Miami

Villa Vizcaya Miami

Leggi i Diari di viaggio su Saintes-Maries-de-la-Mer
Diari di viaggio
qualche giorno in camargue

Qualche giorno in Camargue

È fine agosto, avendo ancora qualche giorno di ferie a disposizione, decidiamo all'ultimo momento e senza troppi programmi di fare un...

Diari di viaggio
costa azzurra e provenza

Costa Azzurra e Provenza

Primo consiglio per godere appieno del viaggio: evitare Agosto e prediligere Luglio, quando per la Costa Azzurra c’è meno traffico e in...

Diari di viaggio
provenza e camargue: arte, mare, lavanda e fenicotteri

Provenza e Camargue: arte, mare, lavanda e fenicotteri

Due amiche in macchina da Perugia, entrambe con buona conoscenza del francese. Il programma di massima viene deciso più che altro sul...

Diari di viaggio
sante, cavalli e rom

Sante, cavalli e Rom

“Vive le Saintes Marie, vive la Saint Sarà!” Si scrive proprio così in francese? Non lo so e non mi interessa, quel che resta nel...

Diari di viaggio
il sud della francia: un tour un po' per caso

Il sud della Francia: un tour un po’ per caso

Protagonisti: Cristina (reportage e navigatore); Roberto (pilota) Mezzo di trasporto: 2 mountain bike - AUDI A3 1.9 alla partenza con ben...

Diari di viaggio
tutti i colori della provenza

Tutti i colori della Provenza

Una terra ricca, suggestiva e che sa di poter fare colpo con una certa facilità grazie ai suoi graziosi paesini medievali arroccati sulle...

Diari di viaggio
provenza in auto e tenda

Provenza in auto e tenda

Provenza e Camargue 2010 Date: dal 10 al 28 Agosto 2010 Mezzo: Clio “Storia” 1.2 GPL Costo: 700-750 € a persona Km totali: 2606 ...

Diari di viaggio
in provenza con la moto

In Provenza con la moto

Lunedì 23/07/2012 Partenza da Pecetto Torinese alle 9.45 destinazione Arles mezzo di trasporto: Bmw 650 GS. Tappa carburante e poi...

Diari di viaggio
ritorno in camargue 2

Ritorno in Camargue 2

Ciao a tutti i turisti per caso. Questo diario di viaggio vuole essere un sunto di quattro anni trascorsi in Camargue da parte mia e di mia...

Diari di viaggio
dalla provenza a ibiza

Dalla Provenza a Ibiza

Cannes, 2 notti: Partiamo il 2 agosto da Milano con la nostra macchinina, direzione Cannes e soggiorniamo al' ETAP CENTRE VILLE per due...