Portogallo in 8 giorni

Viaggio on the road (con bimbo di un anno e mezzo al seguito)
Scritto da: walterego74
portogallo in 8 giorni
Partenza il: 27/04/2018
Ritorno il: 05/05/2018
Viaggiatori: 3
Spesa: 1000 €

Portogallo in 8 giorni 27 aprile 2018

Era da tanto che volevamo visitare il Portogallo ma, per un motivo o per l’altro, avevamo sempre dovuto rimandare. Alla fine, ce l’abbiamo fatta! Partenza da Ciampino oggi, 27 aprile, arrivo a Lisbona in perfetto orario. Abbiamo ritirato l’auto prenotata (circa 150€ per 6 giorni, con seggiolino bimbo e telepass compresi con Vehicle Rent) e partenza per Tomar. Tomar è molto carina, il suo centro storico vale assolutamente una visita e, soprattutto, la merita il Convento de Cristo, l’antico quartier generale dei templari, la cui costruzione è iniziata ben 8 secoli fa. Ingresso 6€, gratuito la domenica ed i festivi, fino alle 14.00. da Tomar a Coimbra 27 aprile 2018 Arrivo a Coimbra in serata, il tempo di sistemarci e partire alla ricerca di un ristorante. Scegliamo O Mimo, sulla base dei commenti di TripAd. Mangiamo bene (2 piatti di baccalà, insalata, una zuppa e 2 birre) per soli 20€. A domani!

Coimbra, un gioiellino 28 aprile 2018

Coimbra è stata all’altezza delle aspettative. Fantastico il centro storico, da non perdere il Convento de Cristo (ingresso 3€) e il tour all’università (15€ biblioteca + museo della scienza). Per mangiare: la trattoria di fronte ad Aeminium, di cui non ricordo il nome ma il sapore del baccalà sì, e O Mimo.

A Porto, via Aveiro Aveiro vale sicuramente il viaggio. È considerata la “Venezia” del Portogallo, per il fatto di avere dei canali percorsi da barche che ricordano le gondole, ma anche per lo stile barocco degli edifici. Il centro storico è molto caratteristico, vale sicuramente il viaggio. Prendete un gelato al caffè Milano, prima di proseguire verso Porto. Consiglio di evitare l’autostrada, avrete la possibilità di ammirare paesini e paesaggi fantastici, oltre che di fare incontri interessanti… Come le cicogne, per esempio.

(O)Porto. 29 aprile 2018

Porto è una bomboniera. Piccola, bella, ben tenuta, comoda da girare e piena di cose da vedere, a cominciare dalla stazione di Sao Bento, se arrivate in treno. Noi abbiamo scelto questa soluzione, prendendo un comodo hotel a Valongo, per ragioni di budget. La struttura in ferro della stazione ed i bellissimi azulejos della sala principale meritano sicuramente di essere ammirati, per non parlare dei bellissimi palazzi colorati che potrete vedere sulla strada per la cattedrale, altro sito da non perdere, anche per il bel panorama che permette di contemplare. Tornando indietro meritano sicuramente una tappa la libreria Lello, per respirare la magica atmosfera dei libri di Herry Potter (ingresso 5€), fila permettendo, e la torre dei Chierici, simbolo della città, opera dell’italiano Niccolò Nasoni. Suggerisco poi di fare un salto al mercado do Bolhao, tra le bancarelle di baccalà, e scendere verso il fiume, per attraversare lo splendido ponte Dom Luis e fermarsi a degustare un buon Porto a Vila Nova de Gaia. Per gli amanti dell’arte sacra, vale una visita la chiesa di san Francesco, anche se a me non ha impressionato particolarmemte. Per mangiare, raccomando vivamente il ristorante Tasquinha Ze Povinho, in Rua Clemente Meneres, 36. Cucina casereccia, autentica, e prezzi popolari. Beh, è ora di tornare a Valongo, domani si va a Braga!

Braga 30 aprile 2018

Eletta, nel 2016, miglior città del Portogallo per qualità della vita (e terza in Europa), è assolutamente imperdibile. Ricca di attrazioni, ristoranti ed eventi, merita una tappa di qualche giorno, anche perché è il punto di partenza perfetto per delle escursioni nelle “terre dei vini”. Famosa tra gli studenti per la presenza della Universidade de Minho, la sua principale attrattiva è costituita dal centro storico, ricco di negozi e chiese, locali e musei. Da non perdere, la splendida Cattedrale, una delle principali del Paese. La sua facciata risale alla fine del XV secolo, la torre e i bastioni hanno uno stile barocco; sulla parte frontale, vi è uno splendido portone in metallo in stile manuelino. Ma la chiesa più bella è un’altra, il Santuario Bom Jesus do Monte, che è circondato da uno splendido parco e che si raggiunge con una scalinata a fisarmonica in granito, i cui 600 gradini sono punteggiati di fontane e di sculture. Notevole!

Dintorni di Braga 30 aprile 2018

Non lontano da Braga, a Oliveria do Castelo, lungo la Rua Conde Dom Enrique, si trova lo splendido Castelo de Guimarães, incorniciato da un bellissimo giardino. Risale al X secolo e fu testimone di famose battaglie. Purtroppo era chiuso quando siamo passati, ma è valsa comunque la pena.

Nazaré 1° maggio 2018

Spostandoci da Braga a Sintra non potevamo non prevedere una tappa a Nazaré, la famigerata cittadina balneare meta dei surfisti di tutto il mondo. Qui, infatti, si trovano le onde oceaniche tra le più alte del pianeta (basta guardare qualche video per rendersi conto), a confronto con le quali il famoso faro rosso sembra minuscolo.

Sintra 1 – 2 maggio 2018

Sintra è un’altra tappa obbligata se siete in viaggio da queste parti, perchè è un posto fantastico, letteralmente, e perché si trova a soli 40 minuti di treno da Lisbona ed è possibile visitare le attrazioni principali in un giorno. Noi abbiamo pernottato qui provenendo in macchina da Porto, via Nazarè, e devo dire che avrei fatto volentieri a meno dell’auto perchè le strade sono strette e affollate ed i parcheggi scarsini. Passeggiando per le vie del centro è possibile ammirare palazzi davvero stravaganti, come il Palacio Nacional ed il ristorante Adega de Caves, ed organizzare con calma le escursioni per le attrazioni più distanti, cioè il Palazzo de Pena, il parco de Pena e il Castelo dos Mauros, situati sulle colline circostanti, dai quali si può godere di una veduta mozzafiato e, nelle giornate limpide, ammirare l’oceano poco distante. I più allenati possono avventurarsi su per le colline a piedi, ma si tratta di una passeggiata abbastanza impegnativa, meglio prendere l’autobus 434, il cui capolinea è proprio di fronte al Palacio Nacional, e poi spostarsi a piedi da un posto all’altro una volta in cima. Il costo di una giornata qui, visitando tutte le attrazioni e mangiando senza troppe pretese, si aggira intorno ai 50 euro ma noi non abbiamo voluto accontentarci, anche per festeggiare il mio compleanno, e abbiamo cenato all’ottimo Restaurante Metamorphosis, dove abbiamo preso del baccalà, del polipo e delle scaloppine con funghi e riso per il bimbo, più una bottiglia di vino verde, per soli 43€.

Guarda la gallery
portogallo-gk5nd

Braga_Scritta

portogallo-cddpt

Lisbona_Monastero de Geronimos

portogallo-fm5yc

Porto_Livraria Lello & Irmao

portogallo-w5umu

Sintra_Palacio de Pena

portogallo-nkkk9

Lisbona_Torre de Belem

portogallo-87wgs

Nazaré_Faro



    Commenti

    Lascia un commento

    Portogallo: leggi gli altri diari di viaggio

    Video Itinerari