Polonia: giro con Flixbus e Ryanair

Giro in Polonia con pullman Flixbus e qualche treno in alloggi buoni ed economici.
 
Partenza il: 26/08/2018
Ritorno il: 06/09/2018
Viaggiatori: 2
Spesa: 500 €

Biglietti aerei acquistati a luglio per 2 persone: Roma Ciampino 7:25 – 9:20 Cracovia a 53,84€ e Varsavia Modlin 14:10 – 16:25 Roma Ciampino a 493,88zl (meno di 114€), entrambi con Ryanair.

Documenti: Polonia è in area Schengen, quindi CI o Passaporto per aereo ed eventuale identificazione, mentre per cittadini non Ue naturalmente occorre il permesso di soggiorno. Opportuno procurarsi, prima di partire, una prenotazione su visit.auschwitz.org per Auschwitz per il tipo di visita che si vuole effettuare (noi abbiamo scelto individuale senza guida, gratuita, alle 9:00 del 27.08).

Valuta: Zloty (zl in questo report) da acquistare con Euro da cambiavalute o ATM, miglior cambio i primi (ATM 1€ = 3,852zl e tolgono 13zl di commissione, invece da un exchange office 1€ = 4,230zl e no commissione), carte di credito prepagate Mastercard e bancomat.

Itinerario: 26-28 agosto Cracovia, 28-29 Breslavia, 29-31 Poznan, 31 agosto-1 settembre Torun, 1-4 Danzica, 4-6 settembre Varsavia. Gite fuori città sono state: Oswiecim/Auschwitz da Cracovia e Malbork da Danzica.

Acquisti e/o prenotazioni prima della partenza (online con carta di credito prepagata Mastercard).

Dall’Italia ho preventivamente prenotato e in qualche caso prepagato 6 alloggi ed acquistato 5 tratte in pullman.

Alloggi: Prenotazioni dei pernottamenti, eseguite a fine giugno tramite booking.com che offre anche parecchi ostelli, non richiede anticipo e si può annullare/cambiare spesso anche fino a pochissimi giorni prima):

– 26-28.08 Cracovia “High Life Hostel”, stanza doppia a letti singoli con bagno senza colazione a 119zl/notte di cui la prima non rimborsabile, edificio vecchio e non risistemato come anche l’ostello e le stanze, comunque accettabile e pulito, posizione vicina al centro storico, discreta camminata per stazione bus/treni;

– 28-29.08 Breslavia “Royal Hostel”, stanza doppia a letti singoli con bagno senza colazione a 144zl, struttura carina e ristrutturata, semplice ma confortevole, a breve distanza dalla piazza principale;

– 29-31.08 Poznan “TTrooms”, stanza deluxe matrimoniale con bagno e balcone senza colazione a 147zl/notte, ottima sistemazione sia per qualità che per posizione, avevo segnalato il mio arrivo attorno alla mezzanotte e non ci sono stati problemi;

– 31.08-01.09 Torun “Hotel Gotyk”, stanza matrimoniale con bagno e colazione a 211zl inclusa tassa soggiorno, struttura carina, letto matrimoniale da una piazza e mezzo, posizione ottima e colazione spettacolare;

– 1-4.09 Danzica “Apartment Cisza przy Starowce”, appartamento monolocale senza colazione a 150zl/notte, un poco defilato ma in realtà vicino al centro e comoda camminata per la stazione, confortevole;

– 4-6.09 Varsavia “Warsaw Downtown Hostel”, stanza doppia a letti singoli con bagno e colazione a 162,54zl/notte non rimborsabili, struttura semplice ed accogliente, hanno fatto un po’ di confusione con la prenotazione ma alla fine tutto risolto, colazione semplice e buona, discreta posizione vicino a stazione ferroviaria (per l’aeroporto di Modlin), metro Centrum, famosa latteria “Bambino” e Palazzo della Scienza e della Cultura, però lunga camminata per il centro storico.

Trasporti: Acquisti delle tratte bus tramite flixbus.it. Le cifre riportate sono finali /pax incluse tasse (il biglietto assegna un posto libero, stare in stazione/parcheggio 10’-15’ prima):

– 28.08 Krakow 9:15 – 12:25 Wroclaw, bus a 3,90€;

– 29.08 Wroclaw 20:30 – 23:55 Poznan, bus a 2,90€;

– 31.08 Poznan 12:50 – 15:30 Torun, bus a 4,90€;

– 1.09 Torun 15:35 – 17:50 Gdansk, bus a 4,90€;

– 4.09 Gdansk 6:30 – 12:00 Warsaw Mlociny, bus a 2,90€.

Tutti i prezzi indicati nel diario giorno per giorno sono da intendersi /pax, se non specificato diversamente.

26.08.2018

Sveglia all’alba e, raggiunto Ciampino, partiamo alle 7:25 per atterrare a KRAKOW/CRACOVIA alle 9:20. Alla stazione ferroviaria dell’aeroporto dei cartelli indicano dei lavori di ristrutturazione e la sospensione della linea. Allora prendiamo il bus sostitutivo che, allo stesso prezzo (9zl), ci deposita alla stazione della città. Appena sceso al botteghino compro per il biglietto bus (12-15zl secondo orario) per domattina con destinazione Oswiecim. Quindi entriamo dentro il grande centro commerciale (dove constato a diversi bancomat che il tasso di cambio non è affatto conveniente) ed usciamo dalla parte opposta per proseguire a piedi, mentre piove, fino al nostro ostello. Un poco di riposo vista l’alzataccia e poi in giro in centro dove, sulla via principale, trovo un ufficio cambi con un ottimo tasso. Pranziamo in una latteria (mleczny, la prima di una serie, sono mense di cucina popolare a basso costo eredità del vecchio regime e sono aperte da metà mattina al pomeriggio) dove ci divertiamo ad ordinare in cassa (facendo la fila e non potendo rallentarla troppo!, non ci sono camerieri) piatti scritti in polacco sulla parete senza capirne il significato (conosco solo i pierogi = ravioli, però ce ne sono ai vari gusti) ma chiedendo qua e là o indicando dei piatti che vediamo passare riusciamo a mangiar bene. Gironzoliamo sulla via principale e sulle vie laterali vedendo vari monumenti e chiese, soprattutto la piazza principale con la cattedrale e poi tutta la via centrale fino al Wavel.

27.08.2018

Ancora sveglia prestissimo, a piedi (colazione in un café nel sottopassaggio pedonale) alla stazione ed alle 6:20 bus che arriva alle 7:45 a Oswiecim Muzeum (il sito di OSWIECIM/AUSCHWITZ per il quale abbiamo una prenotazione per la visita individuale gratuita senza guida. Vedendo la lunga fila al botteghino consiglio la prenotazione anticipata online. Altrimenti ci sono i pacchetti tutto compreso, con il trasporto, venduti da tutte le agenzie turistiche di Cracovia. Il sito da visitare, con la scritta famosa e le baracche piene di illustrazioni e cimeli, è questo. Fuori una navetta gratuita che parte molto frequentemente porta in pochi minuti all’enorme sito di Birkenau dove però, a parte l’edificio d’ingresso (gratuito e senza prenotazione) sotto cui passavano i treni e la banchina ferroviaria dove avvenivano gli smistamenti, c’è molto meno da vedere, in pratica è una distesa di baracche. Per me è la seconda volta ad Auschwitz e la prima a Birkenau, ma ho voluto portarci mio marito che non c’era mai stato. Nel primo pomeriggio rientriamo in bus (stesso prezzo pagato a bordo, corse ogni 15-25 minuti) a KRAKOW/CRACOVIA e restiamo in tema andando a piedi dal nostro ostello al quartiere ebraico ed alla fabbrica di Schindler. Cena in un ristorantino vietnamita.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Breslavia
    Diari di viaggio
    viaggio on the road in polonia

    Viaggio on the road in Polonia

    Viaggio on the road, destinazione Polonia. Estate 2021 (seconda estate in epoca di coronavirus), io e mia moglie Donatella decidiamo di...

    Diari di viaggio
    da cracovia al mar baltico: on the road attraverso la polonia

    Da Cracovia al Mar Baltico: On the road attraverso la Polonia

    E' l'estate del 2019 ed il solito gruppo vacanze quest'anno si è ristretto e, data l'assenza dei miei genitori, io (Davide), mia moglie...

    Diari di viaggio
    polonia fai da te: spunti & appunti di viaggio

    Polonia fai da te: spunti & appunti di viaggio

    POLONIA IN 4 TAPPE * VARSAVIA (4 notti) La prima città visitata è stata la capitale. Che dire, certamente è la meno attraente delle 4,...

    Diari di viaggio
    polonia: giro con flixbus e ryanair

    Polonia: giro con Flixbus e Ryanair

    Biglietti aerei acquistati a luglio per 2 persone: Roma Ciampino 7:25 – 9:20 Cracovia a 53,84€ e Varsavia Modlin 14:10 – 16:25 Roma...

    Diari di viaggio
    polonia e repubbliche baltiche on the road

    Polonia e Repubbliche baltiche on the road

    a Ryn. Noi continuiamo verso Olsztyn dove facciamo una sosta per visitare la cittadina molto carina, belle chiese un imponente fortezza e...

    Diari di viaggio
    vacanze estive in polonia

    Vacanze estive in Polonia

    1° GIORNO Per le nostre vacanze estive, nel luglio 2014, mio marito ed io siamo piuttosto indecisi sulla scelta della destinazione e,...

    Diari di viaggio
    breslavia, la città degli gnomi

    Breslavia, la città degli gnomi

    Periodo: 25-28 marzo 2016 Partecipanti: MIA – 10 anni, ZENO – 8 anniUn nostro amico e collega si è trasferito in Polonia, a...

    Diari di viaggio
    breslavia, cracovia e varsavia: tre perle di città

    Breslavia, Cracovia e Varsavia: tre perle di città

    Perché la Polonia? Che c’è da vedere? Erano le domande meravigliate di coloro che mi chiedevamo dove andassi in vacanza. Se prima di...

    Diari di viaggio
    in polonia... per caso

    In Polonia… per caso

    Mezzo utilizzato: auto propria per gustare anche quello che dall'aereo puoi solo vedere. Partecipanti: famiglia di quattro...

    Diari di viaggio
    in polonia a settembre

    In Polonia a settembre

    Autonoleggio in aeroporto (Modlin -Varsavia). Dentro l’aeroporto ci sono solo Avis ed Hertz. Se avete prenotato un’auto con altre...